Habemus iPad!

Dopo un numero imprecisato di anni, speculazioni di ogni genere e interminabili mesi di fervente attesa di tutti gli Appleisti, ecco che finalmente qualche giorno fa, durante l’annuale Keynote Apple tenutosi a Los Angeles Steve Jobs ha presentato il nuovo oggetto del desiderio di ogni maledetto Nerd che si rispetti, l’iPad!

Giocattolone ipertecnologico, iperleggero e tutt’altro che ipercostoso, l’iPad si prepone l’arduo compito di conquistare il pubblico con la sua essenza di sexy oggetto del desiderio.. nonostante fondamentalmente, non si sappia bene a cosa serva.

Sul tablet di Apple se ne è sentito dire dal 2001, ben prima che un meraviglioso strumento come l’iPhone. Su internet si è assistito ad un rincorrersi di news e rumor riguardanti gli acquisti dell’azienda di 200/300 mila schermi touch screen da 9″, dei vari materiali plasticosi, della registrazioni di bislacchi brevetti..

Finché, finalmente, a premio di tanta costanza Jobs ha rivelato l’iPad, a detta sua “il nuovo anello di congiunzione fra computer e palmare”.

Un parallelepipedo di 24x19x1,3 cm di tecnologia, concepito per offrire un nuovo modo di navigare su internet, pasticciare con video, foto, musica e a quanto sembra giocare.

Eh si, perché essendo compatibile con tutte le 140.000 applicazioni scaricabili dall’App Store, l’iPad consente di far girare tranquillamente anche tutti i bei giochini divenuti celebri negli ultimi tempi: N.O.V.A., l’ormai celebre clonino di Halo, e una versione portabile del celebre brand di NFS sono state le due applicazioni mostrate alla folla durante lo show.

Ottimi i riscontri su tutta la linea, fra cui è quasi d’obbligo citare l’entusiasmo dimostrato da ditte come la Epic, che si è detta alquanto sorpresa dalla qualità del porting dei due giochini citati, adattati da iPhone ad iPad in sole due settimane.

Resta comunque più di qualche dubbio peloso da fugare: i giochi in questione saranno soltanto la versione allargata dei titoli visti sull’iTelefono, o avranno uno sviluppo dedicato? E ci si troverà bene a giocare con touch screen e sensore di movimento a giochi del calibro di Bejeweled 2Assassin’s Creed: Altair’s ChroniclesThe Sims 3Tap Tap Revenge 3Madden NFL Football? E perché magari non immaginare l’adattamento di un gioco da tavolo qualunque, appoggiare l’iPad sul tavolo e giocarci in quattro? Onestamente lo spero!

Apple, dacci dentro!

matyas

Prova a cercare ancora!

viper5

Zelda Breath Of The West – Zelda sviluppato in Occidente

Se Viperfritz non va a Zelda, allora Zelda andrà a Viperfritz. Questo è un pò ...

Lascia un commento