Call Of Pokémon

cod15

Buongiorno a tutti e buona domenica di nebbia! Oggi visto che è il giorno di nostro signore farò un articolo molto breve ma non per questo frivolo o privo di ficcanza.

Qualche giorno fa ho pubblicato un video in cui parlo della mia esperienza con l’ultimo pokémon, per chi non lo avesse visto faccio un piccolo sunto sui punti salienti:

-“Campagna” sempre più nabba

-Le MegaEvoluzioni mi fanno cacare

Sostanzialmente è tutto lì, però ho letto cose che personalmente mi hanno fatto sbiancare tipo “ormai alla tua età dovresti dedicarti solo all’online” “gioca al competitivo e vedi che le megaevo sono interessanti” e cose così.

Sostanzialmente sono stronzo io che mi compro un titolo per giocarmi la trama (in quest’ultimo pkm narrata sopra la media ma troppo semplice), ormai anche i Pokémon sono diventati un’emblema del competitivo, devi spaccare il culo a tutti online, ormai lo scopo del gioco è diventato “prendi solo i 6 più forti” ma cazzo che fine ha fatto il catturali tutti? Io voglio completare il mio pokèdex, perchè deve sempre finire con la trama da finire in 5 ore ed il favoloso competitivo online che deve durare anni?

Personalmente questa cosa non mi piace e non la gradisco. Voi che ne pensate? Siete dei fanatici dell’online a costo di sacrificare il single player? Dai che manca poco a Natale!Firma_gatto_3

Prova a cercare ancora!

xbox-game-pass-x019

Il Game Pass è il cancro dei videogiochi?

Beh? Mi sembra di aver scritto l’altro ieri l’ultimo articolo ed invece… Mi è nata ...

58 Più commentati

  1. Jeff The Gamer 98

    Io l’altra volta, ho detto che l’online è più competitivo della campagna single player, in questi ultimi capitoli di pokemon, ma anche io come te amo catturarli tutti, e amo quella trama che se pur monotonia, mi fa sempre tornare all’infanzia

  2. Jeff The Gamer 98

    p.s io non gioco online a Pokemon, solo campagna single player

  3. Mai stato un fan dell’online quindi mi ritrovo in tutto ciò che hai scritto. Mi sembra assurdo essere arrivati a questi livelli in cui gli sviluppatori scrivono due cagate di trama per dare spazio solo alle modalità multiplayer online. Io avrò giocato 3 volte online in tutta la mia vita e non ne sento assolutamente la necessità. La trama è la componente principale per quanto mi riguarda.

  4. questione di gusti. Personalmente il single player mi rilassa mentre l’online competitivo essendo piú impegnativo mi fa spesso incazzare peró regala molte soddisfazioni. Per esempio in questo periodo sto giocando a heartstone che pur facendomi bestemmiare in aramaico mi regala soddisfazioni enormi

  5. piu che altro non mi era mai capitato che tutta la mia squadra salisse di livello in un colpo solo..ok averlo reso piu simile ai gdr classici…ma il bello era organizzare i cicli di allenamento ( io mi ponevo l’obiettivo: ok il capopalestra ha il piu forte al 35? li porto tutti al 36), ho visto mio cuginetto che aveva tutti al livello 85 e usava sempre lo stesso, megaevoluzione, tentaclerapesupermossa, e botti di esperienza a tutti…viva il nabbismo..complimenti anche per il glory hole che spawna leggendari..

  6. Secondo me Pokémon non è un gioco di cui sacrificare il single player, anzi. Io prima finisco la trama e solo dopo mi dedico a finire Pokédex regionale e nazionale e formo meticolosamente la mia squadra per giocare online.

  7. secondo me la bravura di un team di sviluppo si vede da come riesce a coinbolgere il giocatore e a farlo divertire, l’ online deve essere una cosa secondaria

  8. Come fai a dire “dov’è finito il catturali tutti?” quando proprio te nel video dicevi che ti stancavi ogni volta di doverli ricatturare tutti e 700?
    Poi non so te come ci giochi, ma io su Rubino ho 18 ore di gioco e ho solo 5 medaglie. Se tu non esplori una sega, non fai scambi, non stai a catturare i Pokémon, ma fai tutto sparato per forza non ti dura un cazzo.
    Io non gioco online perchè non mi piace e preferisco collezionare ad esempio i Pokémon evento, però conosco tanta gente che si diverte a creare il proprio team e inventare nuove strategie. È parte integrante del gioco.Anche alla villa lotta se ci vai con il team dell’avventura ti fanno il culo.
    Nonostante sia facile io con questo gioco mi sto divertendo tantissimo dato che la difficoltà non è ciò che cerco in un gioco Pokémon. Secondo me Gatto dovresti abbandonare i Pokémon: se pensi certe cose vuol dire che non fanno più per te.

    • Ma infatti nel video proponevo il “catturali tutti” ma solo di quella gen/titolo, non ha senso trovarli tutti in ogni capitolo. Ho esplorato e catturato tutti i pkm prima di lasciare ogni zona, non ho fatto scambi, unica mia mancanza. Tu giustamente ti diverti visto che non cerchi la difficoltà ma preferirei qualcosa di più impegnativo, ma in questo caso facevo solo notare che lo si può finire troppo facilmente mentre tutti preferiscono l’online

      • Si secondo me l’unico errore della Game Freak è stato quello di non aver messo la possibilità di scegliere ad inizio gioco la difficoltà con cui si voleva cominciare l’avventura. Io spero che nel prossimo titolo la cosa venga implementata perchè è giusto che chi vuole semplicemente concludere la trama possa farlo impegnandosi, come è giusto che a quelli che nom gliene frega niente la facciano in fretta per poi dedicarsi all’online.

  9. io a pokemon gioco solo il single player , stare ore su ora a far filiare pokemon per ottenerne uno con le caratteristiche perfette snatura il gioco e sopratutto rompe il cazzo

  10. Penso che tutto derivi dalla diffusione del brand. Mentre per persone come te, o anche come me, che sono legate ai pokemon da più tempo (parla uno il cui primo pokemon fu Zaffiro e all’epoca manco sapevo cosa fosse un pc figurarsi il mondo del’ online) le “nuove leve” sono più propense al online. E ormai tutte le SH puntano verso. Questo espediente “single player blando e competitivo longevo”…

  11. 1) Per quanto riguarda l’online non sottovalutarlo, non si tratta mai di avere i più forti, semplicemente perché non esistono i “più forti” (e molti leggendari non li puoi usare) e si basa tutto sulla TUA idea di squadra, sulla TUA idea di tattica. Non esiste la squadra imbattibile, qualsiasi pokemon ha il suo “counter” che lo stende, sta tutto nella strategia, nei cambi al momento giusto, si passano giorni a scervellarsi su chi mettere in squadra e con quali mosse. Riuscire a mettere su una bella squadra con i propri pokemon preferiti e vedere che quello che hai progettato funziona regala molta soddisfazione!
    2) Per quanto riguarda la difficoltà non l’ho trovato più facile di altri, anzi alla seconda run della lega di ORAS (con gli avversari che passano al lv70 e la mia squadra 10 livelli sotto) ho subito qualche bel “One Hit KO”. Comunque gioco a pokemon da quando avevo 8 anni e non ho memoria di aver mai fatto un game over nel single player, recentemente ho rigiocato il vecchio zaffiro ed era identicamente facile, con la sola rottura che all’inizio trovavo molti più Pkm selvatici e dovevo fare “fuga” in continuazione (sia benedetta la camminata in punta di piedi di ORAS). E se vogliamo parlare di facilità ho finito Argento in quarta elementare allenando solo feraligatr e alla lega ho usato solo lui fregandomene bellamente di tipi, mosse superefficaci e resistenze…

    • Ed ora ti domando, se il gioco avesse richiesto più impegno durante la sua intera trama, sarebbe stata così critica la seconda run della lega? (conosco l’online e so cosa mi perdo, non m’interessa molto semplicemente)

      • Ad essere sincero a me sta bene che sia così, pokemon è sempre stato facile, alla portata di tutti anche di un bambino delle elementari che vuole solo catturarli tutti. Ho apprezzato il salto di difficoltà perché la seconda run della lega è totalmente opzionale (finito l’episodio Delta la trama principale è effettivamente finita). Il bambino che gioca a caso ha due opzioni: fermarsi lì oppure farmare fino ad avere la squadra a livello adeguato. Il giocatore cosciente delle meccaniche invece può provare ad affrontare la sfida pesantemente sotto-livellato (e magari senza leggendari per un livello di difficoltà in più). Sapendo e accettando che la difficoltà della campagna principale fino alla lega è settata a livello “per bambini” (il target è anche quello ed è giusto sia così) di solito mi pongo delle piccole sfide: niente mega, niente leggendari, palestre da affrontare con la squadra in media sotto il livello del capopalestra… A mio avviso è il modo migliore per godersi il gioco da parte di noi cresciuti a pane e batterie stilo rubate dai telecomandi per metterle nel gameboy.

  12. Puffo quattrocchi mode On – io ooooooodio l’online – puffo quattrocchi mode off.

  13. Ti è proprio rimasto nel cuore l’ultimo pokemon… Comunque tornando alle competizioni non è assolutamente vero che bisogna prendere i soliti 6 forti. I pokemon bisogna saperli allevare: prova a vederti qualche video sul tubo di un Magicarp che asfalta leggendari con una nonchalance…
    Dal canto mio preferisco però una buona trama piuttosto che trama debole e online. A meno che.. Non siamo titoli che a priori sacrificano la trama per l’online

  14. Multiplayer solo se devo sbloccare trofei (The Last Of Us), sbloccare qualcosa nella storia (Mass Effect 3). A dire il vero a breve proverò il multi di DA Inquisition, ma solo perché fa parte della mia saga preferita (non sono sicuro siano collegati trofei).

  15. Ma dipende dalla categoria di giochi,un The last of us o un uncharted non avrebbe bisogno di online. ma giochi come COD,GTA e dei giochi sportivi senza online perderebbe molto.
    L’online fa parte ormai dell’evoluzione del gaming e tornare a giocato solo da soli,sarebbe un passo indietro.
    Più che altro da fastidio quando inseriscono l’online in modo quasi forzato,in giochi che fondamentalmente non se ne sente il bisogno.

  16. A volte preferisco il singleplayer, a volte il multiplayer. Dipende. In alcuni giochi m’interessa solo la campagna e il multi manco me lo cago (tipo ME3, o i Pokèmon, se mai dovessi giocare a quelli di nuova gen), in altri magari la campagna è del tutto superflua, e basta creare un minimo di background puntando tutto sulle dinamiche di gameplay (come in TF2 e Titanfall), in altri ancora nonostante per me la storia conti molto, è il multigiocatore che influenza di più la mia opinione su un titolo (tipo in CoD. Esempio: nonostante Ghost sia stato diffamato e BO2 acclamato, io li reputo due titoli allo stesso livello. Perché? Beh, perchè se in Ghost la campagna faceva cagare la merda, c’era però un’ottima coop e il multigiocatore più bello degli ultimi anni, mentre in BO2 ad accompagnare un’ottima campagna e i mitici zombies c’era invece un multi che era davvero lammerda, e visto che poggio e buca fanno pari…), mentre in altri giochi ancora il punto focale è la trama, e il multi può essere una piacevolissima aggiunta o una noiosità per completare il tutto al 100% (esempio: TLOU e GTA, in cui il singleplayer è tutto ma che offrono dei multi facoltativi ma indimenticabili, oppure AC3, con un multi barboso che ho giocato per puro completismo). Dipende.

  17. premesso che ognuno gioca al cazzo che vuole e come vuole, qui si sta ribaltando la realtá. Il single player è da “vecchi” e l’online competitivo più da bimbi o adolescenti. Perdonate l’estremizzazione, ma era per far capire il concetto. Alla tua etá gatto, devi pretendere una campagna sp con un più alto livello di sfida e puntare al completismo e cioè checcemòl …

    • Non sono d’accordo, se vogliamo estremizzare secondo me è molto più “da vecchi” la sezione delle sfide online perché richiede dimestichezza con tutte le 6 generazioni, molta pazienza, centinaia di ore di esperienza. Il completismo si può affrontare in vari modi ma è senza dubbio a disposizione anche del bimbo/ragazzino che ha iniziato con X/Y (con una guida online magari, altrimenti è dura) e a mio parere deve rimanere accessibile come lo è sempre stato.

  18. Secondo me comunque Pokemon è sempre stato facilissimo a livello di lotte, il problema è che a 6 anni è difficile anche legarsi le scarpe. Poi parlando di ORAS, senza guide online alzi la mano chi ha scoperto per conto proprio “casualmente” come si trovano i cani leggendari oppure che regigigas lo trovi solo dalle 10 alle 18 con in squadra i 3 regi di cui Regice deve avere un soprannome e tenere come oggetto i Conostopoli. Se escludiamo l’online è difficile comunque “catturarli tutti”.

  19. io sto ancora trovando Pokémon non catturati su y che ho preso insieme al 3ds un anno fa.. gioco online? nah, preferisco passare la vita a far evolvere i Pokémon che ho senza condivi. esp. e sbattermi nel castello lotta per fare i big money e comprarmi i vestitini truzzi

  20. Sulla difficoltà non posso non essere d’accordo… non gioco per bene a pokemon proprio dal vecchio Rubino (e spiluccato, diamante, nero 2 e X) e francamente il gioco perde di mordente, Pokémon è sempre stato guidato ma come visto in questo ultimo capitolo, sono forse andati troppo oltre… tutti expati velocemente, ogni informazione ormai la trovi online, le basi segrete è bello farlo tra amici, ma con sconosciuti… e comunque ammetto che mi manchi la scintilla, quella voglia che mi portò a giocarci centinaia di ore alle elementari.. forse Gatto, io e te non siamo più compatibili con la serie, che ormai si rivolge specialmente ai più “Ggggiovani”, però vedo che non sono pochi quelli che amano questi capitoli, contenti loro (nel senso buono ovviamente)

  21. Io l’unica funzione online di pokemon che usavo era lo scambio globale.Grazie a questi scambi sono riuscito a prendere tutti i leggendari e i pokemon degli eventi.

  22. Fosse per me l’online potrebbe anche cessare di esistere.
    O meglio dovrebbe esistere ma senza snaturare i giochi.

  23. all’ora il gioco in se non mi interessa molto, ho provato a giocarci ma propio non riesce a piacermi, faccio fatica propio…
    a parte questo se si vuole parlare online oppure non online il discorso e’ diverso.
    da come la vedo io non riesco piu’ a giocare molto sia in coop che anche al competitivo.
    il mio problema principale e che andando a lavorare ho pochissimo tempo per giocare tantissimo un gioco
    il secondo problema e che gioco a cosi tanti giochi, che non posso diventare bravo ad uno singolo.
    da quello che ho potuto provare ogni volta che provo a giocare ad un competitivo, e che mi fanno sempre il culo
    uno perche’ sicuramente sono scarso e due vedo persone online che sembra che si portino il gioco a letto.
    infatti sono eternamente indeciso se comprare l’ultimo skyrim online visto che dovrebbe essere uscito anche per console oramai….
    approposito qualcuno la preso? il gioco vale la pena prenderlo?
    sapetemi dire

  24. Lasciali stare, sono faggots secondo me, a 21 anni (un anno in meno di te), sono ancora bravomoso di collezionare tutti i 719 pkmn e solo poi farmi una squadra (e una base segreta) decente, perchè devi trovari il pokèmon con la natura giusta, gli IVS e gli EVS giusti…. Fanculo, prima penso a completare il mio bel pokèdex e poi penso al comprtitivo…. “Alla tua età….” Non vuol dire un cazzo, onestamente parlando

  25. io nemmeno leggo i dialoghi quando gioco fai un po tu :)
    per quanto riguarda i pkm prendo solo quelli che mi servono e dopo svariati accoppiamenti mi creo il mio bel team e vado online :)

  26. Io ho preso due giorni fa alpha zaffiro, quindi troppo presto per giudicare. Peró penso che c’é differenza tra accessibile e facile: accessibile erano i pokemon un tempo, ora sono facili (almeno per quanto riguarda XY). Sí alla aggiunta della scelta della difficoltá, ma non nel prossimo, lo devon fare ora, tramite dlc gratuito per giunta. La grafica non mi sembra eccezionale al momento, il 3ds puó far di meglio! E nelle battaglie si permette di scattare. Assurdo.

  27. Gatto dell’online non me ne frega nulla, gioco a Pokèmon da quando avevo 6 anni, ho iniziato con Giallo, poi Rosso, Argento, Oro, Cristallo, Zaffiro, Smeraldo, Rosso Fuoco, Diamante, Platino, Argento Anima, Nero, Nero 2 e ora Zaffiro Alfa (mi manca Y, presto lo recupererò), detto ciò, secondo me hai detto delle cose abbastanza discutibili, ti lamenti con “deve sempre finire con la trama da finire in 5 ore ed il favoloso competitivo online che deve durare anni” quando la trama è la stessa di 10 anni fa, leggermente allungata, quindi non ha senso lamentarsene ora, poi voglio vedertici a completare tutto il gioco in 5 ore, io conosco benissimo il gioco e in 5 ore ero nemmeno a metà, senza contare che nulla ti impedisce di completare il Pokèdex, e per quello ce ne vuole decisamente di più, infine ti lamenti che ora il gioco è troppo facile, tanto per cominciare se non lo vuoi puoi disattivarlo il condividi esperienza e nessuno ti obbliga a megaevolvere i tuoi Pokèmon, ma onestamente, quando mai è stato difficile ? In migliaia di ore di Pokèmon ho sempre proceduto allo stesso modo, sfida tutti gli allenatori e usa combinazioni di mosse potenti e superefficaci, non c’è mai stato il minimo bisogno di tattica, il tuo nemico metteva in campo un Pokèmon d’acqua ? buttane uno elettrico e aprigli il culo, funzionava nel 1996 e funziona altrettanto nel 2014, gli unici avversari che richiedessero un minimo di preparazione erano Rosso e i Super4 alla seconda sfida alla lega, non perchè usassero chissà quali tattiche raffinate, semplicemente perchè avevano Pokèmon di livello alto, alla peggio gli avversari più tosti usavano le pozioni max su i loro Pokèmon quando stavano per morire, ma li la usavi pure tu e eravate di nuovo al punto di prima, se avevi Pokèmon di pari livello li distruggevi come un qualunque Gennaro Bullo, l’unico avversario che continua a darmi difficoltà è Chiara con quel suo fottuto Miltank, ma non perchè abbia chissà quale difficoltà, semplicemente perchè io per tradizione faccio squadre di soli Pokèmon maschi che finiscono per infatuarsi di quel coso, tutto qui, se avessi in qualunque Pokèmon femmina con doppiocalcio non sarebbe minimamente un problema, sinceramente Pokèmon non è mai stato difficile, il motivo per cui lo gioco è il fattore collezionistico, che aumenta di gioco in gioco, quindi non trovo nulla di cui lamentarsi.

  28. Una sola cosa: odio pokemon online. Per me pokemon non è fare 180 figli per avere ivs perfetti me stare attentissimi a quanto calcio gli do altrimenti mi caga troppo lentamente. Per me pokemon è ancora(come giustamente dicevi) un “catturali tutti” perché è questo secondo me il divertimento dei pokemon.

  29. Io la penso come te. Sta storia dell’online ha rotto e non poco… Per non parlare del fatto che nel 2014 per completare il pokedex non puoi semplicemente partire da dove eri rimasto con l’ultima versione, ma fare tutto da zero ._. Altra cavolata che non mi è andata giù: il fatto di chiudere il Nintendo WiFi Connection sui giochi per DS. E gli stronzi come me che hanno recuperato tardi i giochi più vecchi? Ora che fanno? Si attaccano al tram? morale della favola: credo che con omega rubino chiudo il mio capitolo pokemon

  30. Solo io sto notando che la community Pokemon sta diventano come quella dei giochi a cadenza annuale? Non tutti sono così ovviamente ma per molti l’importante è lamentarsi sempre e comunque, di solito dopo aver preso il gioco al dayone preordinato 6 mesi in anticipo.
    La campagna è come quella vecchia, hanno finito la fantasia.
    La campagna non è come quella vecchia. Che palle è sempre lo stesso gioco. Hanno cambiato/rinnovato un aspetto del gioco allora non è più pokemon, l’hanno snaturato e rivoglio il gioco di prima.
    È un remake senza novità.
    Che palle delle nuove gen, fate un remake delle vecchie.
    Gamefreak merda, lunga vita a Gamefreak.

Lascia un commento