Caro vecchio ragazzino del giornale…

Stamattina mi sono reso conto di una cosa: sono un cerebroleso.

Mentre aspettavo la mia ragazza per un caffè, è passato un uomo sulla cinquantina che in bicicletta recava una copia del giornale della mia città a tutti gli abbonati a questo servizio…

Mentre lo guardavo non potevo non pensare a lui… al mitico Paperboy.

Per chi non se lo dovesse ricordare, Paperboy è stato un gioco ad 8bit vendutissimo verso la fine anni 80, in cui impersonavamo un ragazzino in sella ad una rombante BMX, con un’unica azione disponibile: lanciare giornali a destra e a manca.

Lo scopo era proprio quello di infilare “al volo” più copie possibili di giornali all’interno delle buche delle lettere poste al di fuori delle varie abitazioni.

I più giovani staranno già storcendo il naso… maledetti!
Lo trovate noioso? Banale?
Vi state sbagliando di grosso!

Le suddette copie dei quotidiani erano anche delle ottime armi contro qualsiasi tipo di nemico il cui scopo, chissà poi perchè, era quello di intralciare la vostra opera di consegna.

La cosa divertente poi erano i danni che si potevano arrecare con quei giornali: si passava dalle classiche finestre distrutte ai bidoni della spazzatura disintegrati.

Paperboy lo ricorderò sempre come un gioco molto difficile ma allo stesso tempo divertentissimo, fantasioso e geniale sotto certi aspetti.

L’idea di “danneggiare” qualcosa era già presente nel 1988… altro che Grand Theft Auto!

Mi manca il divertimento nella semplicità dei giochi…

farenz2

Prova a cercare ancora!

nNsmaEp

Goodbye, Master Race

Il tempo è giunto. Era da anni che non parlavo delle mie scelte videoludiche, ed ...

Lascia un commento