Concordato preventivo Blockbuster

Per chi ancora non lo sapesse la catena Blockbuster Italia è stata messa in liquidazione. Anzi è stata proposta una domanda di concordato preventivo. Cosa significa??

Molto semplice: il concordato preventivo è una procedura concorsuale paragonabile al fallimento.

Non starò a farvi una lezione di diritto fallimentare; le uniche cose da sapere sono che la catena italiana Blockbuster sta seguendo la tragica fine di quella americana. E’ un malato praticamente terminale.

L’unica ancora di salvezza per la catena di negozi sarebbe un probabile acquisto di tutto il gruppo da parte di un’altra grande multinazionale; ad oggi so che ci sono alcune offerte di acquisto, occorrerà vedere se tali offerte saranno reputate congue dai giudici. Occorrerà poi vedere cosa deciderà di fare il potenziale “nuovo acquirente”: magari invece di vendere film e giochi potrebbe decidere di vendere cosmetici…..

Per ora la situazione è estremamente incerta. Mi è stato quasi assicurato che gli store rimarranno aperti almeno fino alla metà/fine febbraio 2012.

Personalmente sono molto dispiaciuto: il Bloc ormai era diventato il mio spacciatore ufficiale di videogame, sia nuovi che usati.

Al momento ho diverse prenotazioni per giochi che usciranno nel 2012 fatte portando i 2 famosi titoli della lista GOLD, ma temo proprio che non riuscirò a ritirare questi titoli; teoricamente mi dovrebbero fare un “buono” spendibile nel negozio prima della sua chiusura come rimborso per i giochi che ho già consegnato al momento della prenotazione.

Io confido molto sul fatto che “qualcuno” possa rilevare la catena Blockbuster…. anche se sinceramente la speranza mi sembra estremamente scarsa; di solito quando ci sono queste procedure concorsuali le cose non vanno sempre per il verso sperato.

Quindi cari amici se come me avete alcune prenotazioni per giochi del 2012 iniziate a rassegnarvi: molto probabilmente vi ritrovere con un buono spesa.

Vi consiglio tuttavia di tenere controllati gli store della vostra città; infatti in caso di chiusura del negozio teoricamente dovrebbero fare una sorta di “liquidazione totale”, cercando quindi di svendere molti film e giochi presenti in negozio a prezzi molto convenienti: ci potrebbe quindi scappare qualche buon affare!!!

Se avete altre notizie in merito siete gentilmente pregati di condividerle con la community!

Prova a cercare ancora!

viper5

Zelda Breath Of The West – Zelda sviluppato in Occidente

Se Viperfritz non va a Zelda, allora Zelda andrà a Viperfritz. Questo è un pò ...

113 Più commentati

  1. Da come la vedevo nei film e da come mi veniva sponsorizzata la credevo la signora catena del videonoleggio, a quanto pare era solo fumo negli occhi, beh poco importa, mi interessava poco prima mi interessa poco adesso. E sinceramente I don’t give a fuck, ognuno raccoglie ciò che semina e di certo non è solo la politica della catena che l’ ha fatta affondare, anche i dipendenti hanno la loro parte, sono loro che comunicano in prima persona con chi acquista ed è ovvio che se ti trovi un servizio di merda non ci torni di certo una seconda volta, il fatto che chiuda comunque potrebbe solo giovare ai dipendendi ormai fuori, chi mai vorrebbe lavorare in un fallimentare negozio di videonoleggio, ma sopratutto chi vuole… lavorare in un videonoleggio come commesso, è davvero l’ ultima spiaggia di chiunque penso, è un lavoro infimo e sottopagato con orari distruttivi, questo gli da solo l’ opportunità di trovarsi un lavoro migliore… o di andare a lavorare al McDonald se proprio sono così sfigati.

    • >>questo gli da solo l’ opportunità di trovarsi un lavoro migliore

      Eh già. Non so se hai mai cercato posto di lavoro, di recente, ma trovare un 40 ore a 700€ al mese è una manna dal cielo. Perfino per fare il cassiere al Mac chiedono “comprovata esperienza nella mansione” cazzo!

      Va bene, non è il sogno della vita di nessuno (almeno credo xd) ma è pur sempre un lavoro che ti da da vivere. Se ti tolgono quello e non trovi altro?

      • Su questo ti do ragione tommy, ora come ora non è facile trovare un lavoro, (io stesso ho assaporato la cosa sulla pelle trovando solo lavori dove richiedevano esperienza e mi chiedo come faccio a fare esperienza se tutti i lavori che trovo me la richiedono), ma se tutti dicessero così saremo tutti da McDonald, Gamestop e affini, ovviamente non dico che sia un qualcosa che si dovrebbe buttare via se te lo propongono, però non è proprio quello che ti aspetti di fare nella vita come hai già detto tu.

        p.s: per brain, fortuna che non possono sputare nei miei panini dato che da quando so come fanno la carne ho felicemente smesso di andarci.

        Tornando OT non approfitterò della cosa dato che non c’è un block nella mia città.

        • Dimentichi che all’età di 16-20 anni quando non hai la sbatta di trasferirti in culo,e vuoi un lavoro magari vicino a casa,il commesso in un negozio di videogiochi non è poi tanto male; è quello che pensavo 2 anni fa,ed è quello che penso adesso che ne ho 17,a meno che qualcuno non sia raccomandato,tocca sempre cominciare dal fondo,purtroppo,lavorerei volentieri da GStop con una paga “decente” ed orari non strazianti,alla fine il mondo dei videogiochi è il nostro mondo,e quindi non vedo quale problema ci sarebbe a passare qualche ora in più con loro!
          O sbaglio?

    • vedi che fanno bene i commessi del McDonald a scatarrare nei panini?! Vedi!!!!?

      p.s. adoro quando il mondo reale entra di prepotenza nei commenti del blog

    • Credo che tu non abbia idea della difficoltà a trovare lavoro, e la gente è disposta anche a spaccarsi la schiena dalla mattina alla sera pur di portare a casa la pagnotta, anche se sono “pochi spicci”. Semplicemente perchè o non c’è alternativa o proprio di lavoro non se ne trova manco a pagarlo….

    • sfigati??!!!non credo proprio che si tratti di essere sfigati ma di sopravvivenza in questo sistema infimo.dici che il loro licenziamento potrebbe solo giovare i dipendenti:a si?davvero?perchè cosi’ magari anzichè andare a lavorare possono stare a casa a giocare a CoD online?pensi che sia davvero cosi’ semplice trovare nell’immediatezza un lavoro,umile o rimunerato che sia?
      credo che te,come altri qui’ dentro,prima di parlare dovrebbero passare quello che stanno passando milioni di famiglie nel mondo.e non sto’ parlando di non riuscire a comprare un iphone,andare in vacanza o comprarsi il gioco preferito…..sto’ parlando del diritto minimo umano per vivere:mangiare,bere e vestirsi (senza contare le tasse e le bollette che bisogna pagare se no ti tolgono anche le mutande)….ci sono genitori che mangiano 1 volta al giorno per far mangiare i propri figli
      credi davvero che sia cosi’ facile trovare lavoro?non pensi che anche questo fallimento porti ad un deficit nella soceta’ di persone che non avrannoneanche i soldi per le prime necessita’
      vi auguro di non passare mai quello che passano tante famiglie disoccupate,ma forse solo allora potrete esprimervi liberamente e credo(anzi ne sono certo) che le vostre parole e i vostri discorsi saranno completamente diversi.forse anzichè definirli “sfigati” li definirai “povere persone che fanno un umile lavoro per sopravvivere”

      • Calmo un momento, credo che con la parola “Sfigati” intendesse “persone che hanno avuto la possibilità di trovare nulla di meglio” . E assolutamente non credo che intendesse tutto quello per cui lo stai insultando.

        Ps: non capisco perchè chi ha un’oppinione diversa dalla tua deve essere per forza attaccato e ripreso anche in modo veemente come il tuo. Non gli interessa e vuole vedere le cose solo dal suo punto di vista? Affaracci suoi, non serve stare li ogni volta a sottolineare il fatto.

      • Piccolo outpost. Sono d’accordo con tutto quello che dici, tranne “non pensi che anche questo fallimento porti ad un deficit nella soceta’ di persone che non avrannoneanche i soldi per le prime necessita’”. Senza entrare nel pensiero politico di ciascuno, ovviamente e per fortuna diverso da quello degli altri, noi abbiamo messo una volpe a guardia del pollaio, e la recessione è colpa di questa volpe, non di una catena che chiude. Fine outpost.
        Non esprimo il mio pensiero in merito a possibili risoluzioni della situazione di povertà in cui versano ormai migliaia di famiglie italiane, perché probabilmente verrebbero maleinterpretate o potrebbero urtare la sensibilità di qualuno.

        P.S.: mi piacciono molto questi post dove da un argomento “normale” si arriva a parlare di cose concrete e a scambiarsi opinioni.

      • @FIREMAN4EVER: Guarda, io non dico più nulla per evitare un altro casino di ieri, ma sai già che la penso come te.

    • caro mio, lavori di merda non ne hai mai fatti da quel che vedo, preferisco lavorare in un fallimentare negozio di videonoleggio anche per solo 200 euro al mese piuttosto che tornare a rompere il cazzo alla gente su Sky con compenso a provvigioni nei centri commerciali ovvero la mia ultima esperienza lavorativa durata poco meno di 3 giorni. È da inizio novembre che spedisco curriculum e allora stato attuale ne avrò spediti più di 40 e gli unici che mi hanno degnato sono stati quegli sfruttatori che mi mandavano nei coìentri commerciali a cagare il cazzo alla gente su Sky per si e no 30 euro a contratto. Visto che a me la benzina non me la regalano ed il centro commericale in questione era molto lontano da casa mia, ho fanculizzato quel lavoro dopo appena tre giorni. Posso almeno dire che però mi ritengo fortunato dato che ogni tanto quando mio babbo ha bisogno di aiuto per il suo di lavoro mi chiama e mi paga, non un’enormità, ma qualcosina in tasca mi entra.
      Caro mio, vorrei anche sapere la tua età se mi è permesso

      • A quanto pare il mio secondo post non lo ha letto nessuno, beata cecità. Rielenco le parti più esaurienti.

        “ovviamente non dico che sia un qualcosa che si dovrebbe buttare via se te lo propongono, però non è proprio quello che ti aspetti di fare nella vita.”

        “ora come ora non è facile trovare un lavoro, (io stesso ho assaporato la cosa sulla pelle trovando solo lavori dove richiedevano esperienza e mi chiedo come faccio a fare esperienza se tutti i lavori che trovo me la richiedono)”

        Ovviamente non siete riusciti a leggere queste frasi perchè la gente legge solo quello che gli fa comodo per attaccare le persone.

  2. Bene, altra gente in mezzo alla strada ora. Non conosco le politiche del negozio nè tantomeno i loro prezzi, non ci sono mai stato in un negozio della loro catena, ma cosa certa è che non vorrei essere nei panni dei suoi dipendenti

  3. Inevitabile penso.
    Nel BB della mia città ho dovuto spiegare io il gadget che avrebbero dovuto darmi con la prenotazione di U3 :/
    Dopo averlo capito mi hanno detto che non ce l’avevano e che non arrivava .-.

    • Argomento meglio prima che qualcuno mi dia dell’immorale.
      Inevitabile nel senso che per la preparazione degli impiegati e la disponibilità di merci del BB della mia città non mi sembra strano vederlo chiudere.
      Poi è ovvio che dispiace sempre per tutti quelli che perderanno il lavoro, e non sono sicuramente pochi

  4. In Sicilia se non mi sbaglio ne sono rimasti solo due e io ho la fortuna di averne uno in città! Gli altri sono chiusi da un pezzo e quello dove vado io è sempre deserto. Diciamo che il fallimento era nell’aria già da un po’ di tempo

  5. Nella mia città (Pescara) BB ha fallito da più di cinque anni… ora ci hanno messo un bar al suo posto. Ha fallito principalmente per un concorrente locale (Freeland), che offriva un servizio migliore ma soprattutto il negozio in questione era gestito da due persone, simpatiche e beneducate: sapevano di cosa stavi parlando (riguardo a film e videogiochi), e se ti capitava di portare in ritardo il DVD ti facevano pagare solo 2€ in più, senza urlarti dietro “5 minuti in più e chiamavo la polizia! la prossima volta vedi di essere PUNTUALE!!!”, anzi erano comprensivi (io ad esempio avevo preso 300 per un giorno, ma non ho potuto restituirlo perché era scoppiata un diluvio).

    Ah, sapete una cosa? Mi ero fatto la tessera di BB giusto una settimana prima che chiudesse xD

  6. Ciao raga volevo fare una riflessione, oggi ho acquistato una rivista ke prendo mensilmente con allegato un dvd con il trailer di metal gear rising e cosa vedo? Il progetto é passato a platinum games ma WTF? Un gioco stealt creato da un gruppo ke crea action super adrenalinici? Allora xke nn far fare uncharted 4 a EA sport? Robe da matti nn me lo sarei aspettato da kojima. Voi ke pensate?

  7. A si dimenticavo VIVA MEGAN FOX

  8. Debutto qui con un post relativo al “nuovo” Blockbuster, che ha aperto qui al posto del vecchio, per ora hanno quattro negozi ed un sito nuovo:

    http://www.ilvillagestore.it/

    L’opuscolo in fondo è quello dei negozi in franchising, ma senza particolari offerte.

  9. Io per fortuna non ho più prenotato niente ma vi auguro di rientrare anche se temo di no

Lascia un commento