Concorso GT5: Articolo di trifiz

Gruppo C: Con l’avvento degli store online prende sempre più piede il fenomeno dei DLC, sia in termini di modalità di gioco complementari, sia di capitoli aggiuntivi o finali alternativi. Come ti poni di fronte alla presenza sempre più massiccia di questi contenuti?


Salve,vorrei cominciare questo articolo senza rompervi le scatole, visto che
sicuramente voi ve ne intendete più di me.
Le software house hanno scoperto una miniera d’oro:
i DLC (contenuti aggiuntivi), questi possono aggiungere armi,mappe, capitoli
aggiuntivi a dei giochi che noi abbiamo già acquistato,possono essere a
pagamento e gratis.
I titoli ne traggono vantaggio visto che la longevità aumenta,per le case
madri è una grande fonte di monetizzazione e noi
dobbiamo spesso aprire i portafogli e cacciare cifre scialbe.
Ma quello che però mi fa veramente incazzare sono gli utenti,grazie ai
tantissimi acquisti le Software House aumentano il prezzo del biglietto che
spesso si aggira sui 5-10 €.
Sì,nei DLC si narrano storie diverse,ci sono armi e mappe bonus,ma avete
fatto caso che di solito si tratta di mappe da noi già giocate in un capitolo
precedente????
Prima non esistevano gli Store online si andava al negozio di fiducia e si
acquistava il DLC come un vero e proprio gioco (Retail) naturalmente il
prezzo era minore della versione standard ma forniva molte più armi, molte
piu ore di gioco e il divertimento era garanzia.
Ora i contenuti escono a “rate” e il prezzo è altissimo per ogni contenuto di
gioco;non molto tempo fa si usava il modo più apprezzato da noi
videogiocatori: “La Patch Gratuita”, ora questo succede di rado (Led 4 Dead
per esempio). Ma per fortuna escono ancora oggi dei DLC validi del prezzo
come le fottute espansioni di Grand Theft Auto 4.Sborsando 15 € noi ci
prendiamo un Gta nuovo con ben 20 ore di gameplay e un online da paura.
Questa generazione di videogiocatori per non essere fuori e per giocare
online con tutti i contenuti e disposta a spendere queste cifre.
Ma la buona volontà premia, volete un esempio?
La Criterion Games: Bornout Paradise
Quando uscì questo gioco tutti pensarono “il solito fottutissimo gioco di
guida” invece non è così Bornout è un gioco che ancora adesso vale 70 carte
perchè? TUTTI I DLC CHE SONO USCITI SONO GRATUITI;per me quel gioco è ancora
nuovo tutti i giorni viene publicata una patch che rinnova il gioco e io non
spendo una lira.
Perchè le grandi case produttrici (Valve esclusa) non seguono il loro
esempio?
Almeno di lasciare gratis i contenuti che sono già nel CD e non metterli a
pagamento il giorno dopo l’uscita del gioco.
E ragazzi c’è chi sta peggio….Fottuto EA PASS!

Prova a cercare ancora!

maxresdefault

Dragon Ball Super e l’analfabetismo funzionale

Il Torneo del Potere. Ho visto molte critiche mosse verso questo nuovo filone all’interno dell’anime. ...

Lascia un commento