Contesti corali: quando sì e quando no

 

original

Buongiorno a tutti!

Oggi mi piacerebbe parlare con voi di qualcosa di un po’ meno impegnativo e più frivolo rispetto al tema dello scorso articolo, ovvero l’analisi di un particolare aspetto dei giochi “cross over” , “cameo” o “corali” che dir si voglia.

Recentemente ho acquistato il nuovo capitolo di Super Smash Bros per la portatile Nintendo, e nonostante i miei dubbi iniziali relativi alla versatilità dei controlli, devo ammettere che il titolo é davvero valido e soddisfa appieno i nostri desideri di mazzate.

Tecnicamente, considerando la console su cui gira e’ davvero mostruoso ; con una grafica coloratissima e ricca di dettagli. Il comparto audio e’ eccellente ed i temi classici della saga sono riproposti in modo decisamente accattivante.

I controlli grazie al cielo sono editabili e devo dire che dopo aver trovato la configurazione giusta adatta alle mie esigenze non ho avuto problemi di alcun tipo. Il problema sottolineato dal Gatto inerente alla possibilità di sfasciare l’analogico durante sessioni troppo concitate un po’ mi spaventa, ma sarei curioso di vedere con quale foga hanno giocato gli sfortunati ragazzi che hanno distrutto i loro 3DS.

Tutto bene quindi? Sì e no.

Ogni volta che esce un nuovo capitolo di Smash Bros, storco il naso al pensiero di vedere (ad esempio) un Link combattere contro un Solid Snake o il trainer di Wii Fit. E’ più forte di me. Mi chiedo: ma che cazzo c’entrano l’uno con l’altro???

Il grande problema di Smash Bros , dal mio personalissimo punto di vista, e’ l’imperfetto amalgamento dei suoi personaggi in un contesto comune.

1

E badate, non e’ un problema solo di questo titolo, ma di molti altri , in genere picchiaduro, dove difficilmente si riesce ad individuare un universo coerente in grado di contenere tutti i personaggi utilizzabili.

Prendete The King Of Fighters: il gioco ha nel suo rooster i personaggi di Fatal Fury, Art of Fighting + inediti (sto pensando al ’94). Tutto funziona, non credete? Vedere Robert Garcia combattere contro Terry Bogart non mi disturba. Anzi, mi esalta.

kof_1994_mini_wallpaper_by_yoink13-d75xrys

Prendete Capcom vs Snk 2. Vi turba vedere Kyo Kusanagi fare a mazzate contro Ryu? A me no. Anzi, mi fa spruzzare davanti (cit.).

398-capcom-vs-snk-wallpaper-1920x1200-customity

Prendete ora pero’ Tatsunoko VS Capcom e pensate ai personaggi di Yattaman che si menano con Ryu e Chun Li. Non vi sembra che la cosa stoni in maniera assurda?

tatsunoko_vs_capcom1

Per carita’, l’ultimo titolo citato e’ divertentissimo e io in primis ci ho passato delle ore, ma di tanto in tanto mi rendevo conto che a livello di storia e contesto non aveva né capo né coda.

E voi ragazzi?

Vi e’ mai successo di criticare questo aspetto dei giochi “corali” o non ci avete mai fatto caso?

Ciao!

omegashin

 

Prova a cercare ancora!

thegamefatherspills03

The GameFathers Pills #03 – Third Pill

E ci siamo ragazzi. È il momento della terza pillolina di The GameFathers. Vi avevo ...

45 Più commentati

  1. A me non è mai capitato di lamentarmi di questa cosa. Quello che dici tu forse è avere a che fare con giochi stile i 2 Dissidia Final Fantasy dove, almeno per la campagna del gioco, un minimo di senso tra gli scontri tra i vari personaggi ci sta… Non sarebbe male come idea fare un picchiaduro magari della Nintendo con un minimo di senso tra i vari scontri come accade su Dissidia

  2. io non li gioco proprio per il motivo che hai descritto: non c’è omogeneità nei personaggi… Come si fa a far combattere, chessò, Kirby contro Solidsnake? Ma dai… mi si drizzano i peli del culo solo a pensarci.

  3. picchiaduro spacca spacca ammazza ammazza
    -Brain Mode: OFF-

  4. è un problema di natura culturale , come occidentali è più difficile accettare queste ammucchiate caotiche ma da un punto di vista orientale questo caos è normalissimo

  5. Più sono strani i crossover, più mi piacciono. Vedasi anche il “mezzo recente” Layton VS Wright, i cui personaggi stilisticamente non c’entrano nulla l’un l’altro ma il risultato finale è stato qualcosa di epico. Quindi ben vengano gli Smash Bros, con la loro babele di partecipanti tutti diversi e sproporzionati tra loro.

  6. ff dissidia é un esempio. Io lo considero uno dei pochissimi must have per psp. Ci ho giocato un sacco!!!!

  7. Allora odierai il M.U.G.E.N.
    Io invece adoro i mix di personaggi. Poi se sono anche contestualizzati e ben amalgamati meglio, ma di per sé l’idea di più serie unite mi piace!

  8. Interessante. So che a molti come te la questione “stono” dello stile dei vari personaggi turba un po’, personalmente non mi da fastidio ma apprezzo particolarmente quando gli stili vengono ben amalgamati.
    L’ esempio più brutto, o meglio non entusiasmante, di crossover visto di recente è street fighter x tekken, una vera delusione perché oltre a snaturare entrambe le serie ha messo il sistema delle gemme, inutile e farraginoso a dir poco che mi hanno portato ad abbandonarlo quasi subito, e io sono fan di molti picchiaduro.

    • piccolo OT: secondo te senza il sistema delle gemme sarebbe stato un buon picchiaduro?
      Perche’ personalmente penso che quel fattore l’abbia penalizzato molto, ma tanti che conosco mi han spesso ribadito che non era a loro avviso l’unico problema di quel gioco.
      A me non dispiaceva.
      Ma a quanto sono una mosca bianca…

      • Per me snatura completamente il bilanciamento, rende i personaggi meno prevedibili e dunque sul fronte competitivo questa feature ha dato molto fastidio. Si può paragonare al sistema di personalizzazione proposto tra l’altro proprio in questo ultimo Smash, in cui si possono potenziare di più un personaggio sul fronte offensivo/difensivo/velocità ecc, può divertire qualche volta tra amici ma online e in lotta competitiva diventa più un problema che altro…

  9. Sinceramente mai avuto problemi simili anzi é proprio questo il bello di questi titoli

  10. Omega, un piccolo appuntino da maestrina stracciamaroni:
    In italiano l’averbio affermativo si scrive “sì”, accentato. Scrivere “si” è un grave errore (che fanno quasi tutti, purtroppo). :)

  11. Mi è sempre piaciuta l’idea di unire universi che non centrano una fava,infatti mi piace KH(il primo).
    No,credo che la saga di SSB abbia una identità solida,non stona affatto.
    Esempio contrario è Marvel vs Capcom.

  12. mai fatto caso, è proprio questo che contraddistingue i giochi corali.

  13. Io non ne vedo un problema, anzi la mescolanza di pg eterogenei mi piace molto.

  14. Ciao Alvise The Chipmunk,

    credo che tu abbia dimenticato un titolo per PS3 stile quelli che hai nominato…

    All Stars Battle Royale (credo che sia la risposta di Sony nei confronti di Smash Bros)

    comunque per quanto riguarda il “mescolamento”:
    IMHO non mi piacciono molto questi “stupramenti”.

    ma che ci vuoi fare… stuprano tutti i brand anche il povero Zelda è stato stuprato per far fronte ad un certo bacino d’utenza che ama Samurai Warriors… quindi… beh…

    tutto viene stuprato e noi stiamo qua a guardare… Final Fantasy C.o.D. e A.C. insegnano.

  15. Credo che l’unico picchiaduro con queste caratteristiche corali che abbia mai comprato sia All Stars Battle Royale,e devo dire che mi ha fatto abbastanza cagare,sia per difetti di gameplay che proprio per questo miscuglio di personaggi. Un altro esempio anche se in scala minore è soul calibur, il 4 mi sembra che aggiungeva come personaggio giocabile per la versione ps3 Darth Vader e per 360 Yoda, ma mi chiedo, che fava centrano sti due?
    Sempre soul calibur ma non mi ricordo che episodio aggiungeva kratos, che già ci sta un pelo meglio.

  16. a me piacciono invece. il mondo è bello perché vario. se la pensassimo tutti come te che noia.
    tatsunoko VS Capcom lo presi import giapponese perché era presente il mago pancione che fu eliminato nella versione europea. fai un po tu..
    allora Jstar visctory su ps3? una manna dal cielo eppure sono tutti personaggi presi da vari manga che non centrano niente tra di loro.

  17. Per me vedere snake che pesta jigglypuff a sangue è la parte migliore!! In generale adoro i crossover tipo Marvel vs capcom o smah bros., ecc.. Proprio perche mi piace vedere personaggi molto diversi che interagiscono fra loro. Spero che la versione wiiu di smash bros. Abbia una modalità simile a l’emissario del subspazio, perche ancor piu che nel gameplay è nei video o cmq in una “trama” che mi piace vedere diversi personaggi interagire. Cioe vedere scene tipo, snake che salva peach e zelda da pipino è una cosa fantastica.. Poi certo son gusti..

  18. A volte esagerano per me. SF X Tekken non mi é piaciuto. Se devo fare un esempio di picchiaduro in cui il roster si amalgama alla perfezione per quanto siano tutti sparati fuori dico il mitico Waku Waku 7. Che scimmia quel gioco ragazzi.

  19. No per nulla anzi io li ho sempre trovati affascinanti, proprio perché mischiano combattimenti e personaggi diversi. In Smash bros pure, perché un Kirby contro un Solid Snake è stupendo proprio perché improbabile. è come se fosse: “cosa succederebbe se Kirby e Snake un giorno si incontrassero?” Certo, poi non possono far esplodere kirby lasciandogli mezzo corpo o trapassare mario con la spada di Link, però ripeto io trovo questo genere di titoli interessanti proprio perché capaci di creare scenari assurdi.

    Prendiamo pure Playstation AllStars: non è un gioco eccellente, ma in multi offline con amici funziona alla grande, così come smash bros e altri, perché ognuno può usare il proprio personaggio preferito o creare situazioni assurde. Certo, in parte si scende a compromessi di potenza dei pg per creare equilibrio, ma alla fine non è una pecca, anzi lo sarebbe il contrario.

    Per me il massimo (anche se è chiaramente un’utopia) sarebbe un gioco che racchiuda praticamente tutti i personaggi più importanti e/o famosi da tutte le piattaforme (pure da qualche indie)… O almeno un Super Smash Indie Bros… chessò, Meat Boy contro Commander video, il Commander di Risk of rain contro Dust, I Goo contro Gomez… so che anche questo è alquanto (alquanto=99.99999%) improbabile ma se mai lo facessero… SHUT UP AND TAKE MY MONEY!

    • Aggiungo che Smash Bros ha un senso perché è come fossero le evocazioni dei personaggi tramite trofei (vedi da Melee in poi) o pupazzi (vedi il primo Smash bros). io ho sempre visto le Hand (Master e Crazy) come fossero il giocatore che (“fisicamente”, metaforicamente) gioca con le statuette dei personaggi e immagina gli scontri

  20. Ma me stà semplicemente sul culo che SB sia, credo, l’unico picchiaduro in cui sostanzialmente non si muore.

    Comunque, a parte questa cosa (una personalissima opinione)…sì…in realtà è il problema di molti picchiaduro che non siano per forza mashuppati. Per esempio…mi viene in mente Injustice, dove, per quanto si debba capire che non si sarebbe potuto fare altrimenti, se Superman da un pugno in faccia a Batman o a Flash o a Lanterna Verde o a Joker o a tipo 3/4 dei personaggi del gioco la faccia gli dovrebbe partire nello spazio e arrivare fino al sole per generare poi un…no vabbè, comunque hai capito. Stesso dicasi per quella miriade di giochi giapponesi picchiaduro sui cartoni per lo stesso motivo (ad esempio Crilin che fa il culo a Goku super sayan matherfucker livello 100 fuso con chuck norris…poco credibile). Ma in misura minore accade anche in serie più classiche, come in Tekken (cazzo, nel 6 ad un certo punto spunta un demone egizio, ora per quanto tu possa essere il campione mondiale nella tua disciplina, come fai anche solo a pensare di combattere contro un demone di 4 metri spara laser? eppure…lo batti anche). Semplicemente nei picchiaduro la sospensione dell’incredulità va posta ad un paio di asticelle più in basso, determinato questo i mash-up sono perfettamente coerenti al genere.

  21. Io sinceramente ho sempre ODIATO queste ammucchiate per me un picchiaduro deve nascere come tale e non riunire pg cosi a caso.
    Per quanto riguarda SB non capisco sinceramente tutto questo interesse per il titolo boh non riesco a capire cosa ci trovate di bello :)

  22. Per quanto mi riguarda l’interesse verso un picchiaduro corale dipende dalla contestualizzazione dei personaggi, ma anche dal livello di divertimento (e sinceramente di tamarraggine) che il titolo suscita. Un Soul Calibur 4 con Voldo che prende mazzate da Yoda o Cassandra che si fa pestare da Darth Vader è stata un’esagerazione, ma nulla di inaccettabile. Iron-Man che lancia cannonate energetiche a Ryu ha il suo fascino.
    Per contro, non ho sopportato Sub-Zero che congela Superman, come ho storto naso ed orecchie vedendo Kratos portare morte e distruzione nel mondo di Parappa the Rapper. Mamma mia.
    Smash è sempre stato caotico, ma quel caotico che diverte, quelle armi mai noiose, quei modi fumettosi di picchiare e di lanciare gente fuori dai livelli di combattimento, questo è un divertimento che apprezzo.

  23. Concetto espresso perfettamente. E’ proprio per questo che non ho mai acquistato cross-over. Cazzo mi rappresenta fare pestare gente che non ha nulla in comune. Le ritengo delle commercialate.(come es. J-star victory)
    A prescindere dalla qualità del prodotto

  24. mai pensato ad una cosa del genere, anzi non lo reputo minimamente un problema se il gioco è fatto da dio come super smash bros o marvel vs capcom

    il problema vero è sempre e solo uno: i dlc

Lascia un commento