Diablo… il caso

Oramai parlare di Diablo e’ consuetudine, ne parlano tutti ed e’ sulla bocca di tutti, ma che ci si puo’ fare, e’ il gioco del momento, per la sua storia, per il tempo di sviluppo e di quello di attesa della gente… ovvio che ora, a pochi giorni dall’uscita, la curiosita’ di conoscere i primi giudizi dei giocatori e’ tanta, avra’ il gioco Blizzard mantenuto le aspettative, le promesse, il valore di un brand che dire storico e’ poco??

Se oggi apriamo la pagina di Metacritc dedicata a Diablo III la risposta e’ lampante… epic fail a livello colossale…. Diablo in questo momento ha una media voto che oscilla tra il 3 ed il 3.5 con al seguito una sfilza di commenti negativi da far rabbrividire…

Premetto, non ho il gioco e non ho neanche provato la beta causa pc che sta tirando lentamente le cuoia, percio’ non posso dare il mio giudizio personale, ma leggendo nei vari forum, siti o commenti su metacritic la situazione e’ abbastanza abnormale, non si capisce se il voto e’ cosi basso per colpa dei vari haters che criticano tanto per tirare merda su giochi blasonati oppure la verita’ e’ che il gioco e’ veramente al di sotto dello standard atteso…

Io ho perso un po’ di tempo a leggere i vari commenti (la pagina la potete trovare qui), ovvio non tutti perche’ sono piu’ di 1000 ma subito mi sono fatto delle idee chiare sui punti che hanno fatto veramente storcere il naso agli utenti…

La corona della lamentela sicuramente l’ha vinta il famigerato DRM… ma di cosa si tratta? Semplice, Blizzard per evitare la pirateria e i cheater ha deciso di implementare nel gioco una forma di “verifica costante” per poter giocare, obbligando gli utenti ad essere costantemente connessi ad internet… ottima idea per scongiurare queste due forme del male videoludico ma che si porta dietro delle tremende conseguenze…
In primis Diablo III non ha l’offline, perche’ effettivamente e’ cosi, per giocare anche la campagna in singolo bisogna essere connessi SEMPRE alla rete, va bene che oramai tutti hanno una connessione internet in casa, ma se qualcuno volesse giocarci fuori? Non e’ solo una verifica iniziale che puo’ essere fatta anche con un semplice host da cellulare, ma deve essere perennemente collegato alla rete poiche’ queste verifiche, come detto prima, sono costanti il che, oltre a togliere la possibilita’ dell’offline, regala anche i problemi tipici dell’online, lag nel single player (e gia fa rabbrividire sta cosa) e se per qualche ragione (dicono spesso in questi giorni) il server Blizzard e’ sovraccarico la connessione salta e la partita viene interrotta…
Da una parte capisco Blizzard poiche’ tutti noi conosciamo il mondo videoludico (e non solo) su pc, ma da giocatore mi girerebbe particolarmente il cazzo non poter giocare a diablo in campagna “offline” perche’ l’online ha dei problemi…

Le altre critiche sono molto semplici, si accusa la Blizzard di aver fatto un gioco con troppi spunti presi da WoW, soprattutto per la sua semplicita’ e alcune skill… a proposito di queste ultime le critiche sono molto pesanti per quanto riguarda le personalizzazioni, esageratamente limitate visto che sono quasi nella loro totalita’ automatiche con i vari level up… molti dicono che i vari pg degli utenti alla fine dei conti siano tanti cloni… e sappiamo come in questi tipo di giochi la crescita soggettiva sia abbastanza importante…
Altra menzione particolare va data alla trama, per molti al di sotto delle aspettative, per altri invece accettabile escludendo pero’ il finale, raggiungibile con un insoddisfacente numero di ore di gioco…

Che dire, in alcuni casi le critiche posso capirle benissimo ma non so fino a che punto possano influenzare cosi negativamente il titolo, non avendolo, da quel che posso intuire pero’ mi sembra di rivivere la sindrome GT5… quando un gioco e’ cosi atteso per cosi tanto tempo ogni difetto, anche il piu’ piccolo, viene moltiplicato per 10 e i difetti importanti vengono tramutati in colossi…
Per ovvie ragioni ho tralascito di citare commenti come “diablo 3 non mi piace perche’ e’ un clone di Diablo”… oppure “non mi piace perche’ la visuale non e’ all’altezza di un gioco del 2012″… e frasi di questo tipo che lasciano il tempo che trovano…

Una mia visione allo stato attuale del gioco? Sempre tenendo presente che non ci ho giocato mi pare soffra di scelte sbagliate da parte di Blizzard che, per salvarsi dai pirati, ha messo troppi paletti e obblighi agli utenti onesti e che per accaparrarsi piu’ clienti possibili abbia reso il gioco il piu’ “accessibile” possibile a livello di difficolta’…
Quello che posso dire da ignorante, dopo aver letto commenti e aver visto scene sul tubo, e’ che Diablo III non mi sembra affatto un gioco da 9 ma non mi sembra neanche un gioco da 3.5…. probabilmente la verita’ sta nel mezzo…

E voi, utenti dell’angolo che state errando da un po’ nelle terre di Sanctuary, che ve ne pare? Che voto dareste a questo gioco nel modo piu’ imparziale possibile? Lo consigliereste al vostro migliore amico?
Se volete potete dare anche un vostro giudizio personale su quel che cambiereste o su quello che vi sta particolarmente piacendo, ovviamente senza spoilerare nulla…

 

Prova a cercare ancora!

viper5

Zelda Breath Of The West – Zelda sviluppato in Occidente

Se Viperfritz non va a Zelda, allora Zelda andrà a Viperfritz. Questo è un pò ...

166 Più commentati

  1. Vorrei richiamare a raccolta tutti coloro i quali hanno sparato stronzate del tipo “Ho amici in Blizzard, il goco su console non esce”.
    Tutti coloro i quali hanno riso grassamente quando io dissi “IO ho conoscenze in Blizzard, non voi, e il gioco e` gia` quasi pronto per console…”

    Orsu` poveri miscredenti, nonche` contaballe, venite a me e copiaincollate codesto link dove meglio credete, preferibilmente in una pagina vuota del vostro browser preferito:

    htt p://multiplayer.it/notizie/103987-diablo-iii-un-rivenditore-tedesco-ha-messo-a-catalogo-diablo-iii-per-ps3.html

    Mi congendo con un bel ROTFL!!
    e con un bel Come Volevasi Dimostrare :-D

Lascia un commento