DLC: una domanda (credo) plausibile

will-work-for-dlc

 

Faccio a meno di dilungarmi in preamboli tanto lunghi quanto inutili riguardo la mia atavica repulsione per tutto ciò che rientra nel mondo dei DLC. Si tratta di qualcosa di già visto, già sentito, commentato, dibattuto… insomma non serve.

Ciò che però probabilmente non abbiamo mai affrontato è l’argomento DLC legato, per forza di cose, anche ad un fattore che interessa tutti quanti noi.

La grana.

Come alcuni di voi sapranno, in quest’ultimo periodo mi sto dedicando ad una serie di giochi di cui circa 6 anni fa abbandonai il capostipite. Sto parlando della trilogia di Mass Effect.
Non ho mai nascosto la mia scarsa confidenza col mondo fantascientifico: quando in un videogioco (o film, o serie tv, o libro) mi devo scontrare con navicelle spaziali, velocità della luce, pianeti, galassie, razze aliene in guerra con umani, umani in guerra con altre razze aliene…. mi rompo il cazzo abbastanza alla svelta.

Motivo per cui, pur riconoscendone il valore, abbandonai il primo Mass Effect dopo circa una decina di ore di gioco, con le palle crepate nonostante le potenzialità del titolo siano sotto gli occhi di tutti, persino ai miei.
“È il periodo sbagliato per giocarmi questo gioco” pensai, auto-ingannandomi.

Poi uscì Mass Effect 2.
Lo compro? No. Non ha senso se già non ho portato a termine il primo.
Poi esce Mass Effect 3, notizia che a me non fa né caldo né freddo, ma che irrimediabilmente provoca il fiorire di cestoni nei vari ipermercati con all’interno Mass Effect 1 e Mass Effect 2… entrambi a 9.90 euro.

Resisto?
Non resisto?
Ok, resisto.
Lammerda.
Porto a casa Mass Effect 2 a 10 euro, convinto che prima o poi sarebbe giunto il tempo di ritentare l’approccio al brand.

Passano gli anni e i primi due capitoli di Mass Effect mi guardano lì, dalla pila di giochi ancora non affrontati, con i loro occhioni dolci… desiderosi di passare sotto le mie mani.
Ma si sentono soli.
E tempestivo come un cagone fulminante al primo appuntamento con la donna che sogni da una vita, ecco che una mattina di qualche mese fa trovo in un cestone Mass Effect 3, rigorosamente a 9.90 euro. Porto a casa pure lui.

La trilogia è completa.

Ora, cogliendo al balzo questo periodo che vomita titoli indimenticabili quasi quotidianamente, decido.
È tempo di tornare a bordo della Normandy.
E mi innamoro del primo Mass Effect. Circa 45 ore volate via.
Non sono ancora finiti di scorrere i titoli di coda che mi trovo a togliere il cellophane da Mass Effect 2.

Installo, gioco, altre 40 ore volate via.
Per approfondimenti sui giochi, vi rimando alle prossime puntate/live di The GameFathers.

E giungo a Mass Effect 3, titolo le cui meccaniche ormai sono collaudate, non c’è da “sprecare tempo” nell’introduzione di trama e personaggi, si è subito dentro l’azione. Fantastico.

Più passa il tempo, più mi sento coinvolto nella storia, a tal punto che, quasi vergognandomene, comincia a frullarmi in testa l’idea di eventuali espansioni di Mass Effect 3. Attenzione però: non decido di comprare i DLC del gioco, ma quantomeno di informarmi su di essi, pratica per me usuale tanto quanto recitare il rosario nella messa vespertina.

Apro lo Store Xbox.
Cerco in maniera non semplicissima “Mass Effect 3”.
Faccio passare l’elenco.
Alcuni DLC sono gratuiti (mappe per il multiplayer).
Alcuni DLC sono a pagamento e costano poco. Ah ok, sono magliette del cazzo per l’avatar.
Poi trovo un DLC bello ciccione a 15 euro.

Leggo la descrizione. Si tratta di un’avv…… EEEEH???? 15 euro????

Sì, decido allora di leggere davvero la descrizione. A quanto pare si tratta di una missione piuttosto rilevante per il corso della trama… ma 15 euro???
15 euro a distanza di 2 anni dall’uscita???

Qua entrate in gioco voi.
Perché sicuramente saprete dirmi il costo iniziale di questo DLC (The Citadel) anche se immagino costasse già all’epoca o 15 euro o poco più. Oppure saprete fare esempi analoghi, perché da ciò nasce il quesito di oggi.

Noi sappiamo bene che i DLC sono nati e hanno spopolato il recente mercato videoludico soprattutto per far rientrare in tasca qualche dindino alle compagnie che, col dilagare del mercato dell’usato, “perdono” parte degli incassi. Perché quindi non inventarsi una maniera per poter guadagnare (o riguadagnare) maggiormente?
Sia chiaro, io non sono contro le “vecchie” espansioni dei giochi, ma sono decisamente contro le metodologie di sfruttamento delle stesse. Sfruttamento che come abbiamo visto in innumerevoli occasioni ha dato luogo a comportamenti a dir poco discutibili.

Se col tempo abbiamo acquisito e ormai sappiamo ascoltare il nostro Bat-Fiuto in ambito  di tempistiche sulla svalutazione dei giochi, mi chiedo come sia possibile che un gioco del 2012 come Mass Effect 3, trovato nei cestoni a 10 euro dopo circa un anno e mezzo dall’uscita, abbia disponibili dei DLC a costi superiori rispetto al gioco stesso, probabilmente mai modificati da quando venne rilasciato.

Certo, io potrò aver avuto culo a trovare ME3 a 10 euro ancora mesi fa, ma OGGI… quanto può costare? Quanto DOVREBBE costare? 10 euro? 15 euro? 20? Sicuramente però il DLC dovrebbe costare meno. E che cazzo.

Per carità, noi videogiocatori abbiamo mutande di bronzo, nel senso che sappiamo sopportare e scansare abilmente eventuali tentativi di intrusioni anali: abbiamo visto vendere sugli store (digitali) giochi a 30 euro quando ormai nei negozi trovavi la copia (fisica) ad un terzo del prezzo.

Perché anche i contenuti digitali non si svalutano col passare del tempo (Steam a parte) e non vengono venduti ad una cifra equiparabile a quella del gioco originale?
Chi compra oggi un DLC uscito 2 anni fa quando il gioco costa meno?

Per quanto Mass Effect mi stia piacendo… io di sicuro no.

farenz

Prova a cercare ancora!

14

Spensieratezza andata

In un momento di semi-follia ho comprato Dragon’s Dogma per Switch. L’avevo già giocato nel ...

124 Più commentati

  1. Io non riesco a capire perchè quando si parla di Dlc si punta sempre il dito contro le software house: sui prezzi, sulla quantità di dlc, sulle modifiche o meno alla storia principale. Il punto è che fin quando c’è domanda c’è offerta e se la domanda per quel gioco si è dimostrata alta allora è logico che l’offerta si regola di conseguenza, vedi GTA che ancora oggi sta lanciando DLC e che milioni di persone comprano anche se non aggiungono quasi niente se non qualche modifica online e poco altro, il punto è che il gioco ha venduto è piaciuto a molti e in molti sono disposti a spendere 5 10 € a botta per sentirsi più fighi degli altri. Quindi non diamo la colpa alle software house che fanno il loro sporco lavoro di far soldi, ma a quelli che reputano TUTTI i Dlc un valore aggiunto al gioco.

    • Seguo il tuo ragionamento.
      PS3 al lancio 599. Non la compra nessuno tranne due stronzi come me.
      La console comincia a scendere di prezzo. Attorno ai 400 euro, complici anche uscite di giochi più che interessanti, PS3 comincia a vendere milioni e milioni di pezzi, trend che finora non ha avuto grandi oscillazioni.
      Stando a te, PS3 dovrebbe continuare a costare 400 euro… “perché la domanda rimane costante”.
      Teoricamente avrebbe senso, ma a tutto c’è un limite.
      Guarda il Wii, venduto al lancio a 250 euro. Ha venduto decine di milioni di unità nei primi anni. Quando la gente chiedeva “Ma perché non abbassano il prezzo?” Nintendo rispondeva “Perché cazzo dobbiamo abbassarlo, visto che continuiamo a vendere tanto?” Ci sta.
      Peccato poi che il Wii era presente in ogni casa di ogni giappo boy, quindi le vendite sono calate automaticamente. Come si rimedia a ciò, per (ri)pomparle? Si abbassa il prezzo. E il Wii ha ripreso a vendere.
      Vuoi forse dire che da quando sono usciti nel 2012, i DLC di Mass Effect 3 continuano a vendere in maniera costante? Ci credo poco.

      • No al contrario i DLC di Mass Effect 3 adesso non vendono per niente, il ragionamento che io credo che facciano è lo stesso che faceva Ps3 al lancio, la mettiamo a 600€ tanto qualche stronzo la compra comunque.
        Il punto è perchè abbassare di prezzo il DLC quando sanno che chi l’ha voluto comprare l’ha già comprato?
        Il discorso non può essere lo stesso che facciamo per una console perchè se abbassi di prezzo la console sai che colpirai un’altra grande fetta di mercato, ma abbassando il prezzo di un DLC quanto vantaggio puoi trarre? si può dire che incrementerà le vendite del videogioco uscito 2 anni fa?
        E’ vero ci sono molte persone che giocano adesso a ME3 ma quanti di loro sono interessati al DLC?
        Io ho seguito questo ragionamento poichè a mio parere i giocatori di ME3 si divideranno tra:
        1- “ok 15€ per un DLC è troppo”
        2- “ok il gioco mi è piaciuto l’ho pagato poco spendiamo sti 15€ per vedere questo DLC”
        3- ignorano cosa siano o non sono proprio attratti dai DLC

        • 4- “ok, il gioco mi è piaciuto. L’ho pagato poco, ma proprio perché è passato tanto tempo dal lancio, quindi pagare 15 € per un gioco che mi è costato 10 non ha il minimo senso”

          • Eh vabbè xD io ho cercato di dare un senso a questa cosa.

          • Secondo me non ha senso paragonare una console ad un gioco. O meglio: la legge di domanda e offerta vale sempre, ma in modo molto diverso. Una console resta tale per 4/5/6 anni e il suo hardware si svaluto molto meno rispetto a qualsiasi elemento elettronico.
            Il passare del tempo in un videogioco, influisce molto di più, rendendolo di poco valore dopo anni, e in alcuni casi, la sua parabola di valore riprende a crescere se diventa raro, ed è ambito da chi è un retrogamer.
            Quindi, facendo una sintesi, i giochi si svalutano, chi più chi meno, ed è impensabile trovarli a un prezzo superiore della metà del prezzo di lancio dopo 12/18 mesi.
            Ai DLC questa legge deve essere ancora più aggressiva. Dal momento del lancio del DLC il suo valore, sempre in linea generale, deve dimezzarsi dopo 6 mesi, proprio perchè si tratta di un prodotto per i fan più incalliti che se lo vogliono lo prendono subito, così come io sono disposto a spendere 25€ per i DLC di DS2, perchè li voglio subito e spendo subito la cifra.
            Ma se il gioco non mi interessa comprarlo al D1, non prenderò mai i tuoi DLC a meno che non siano ad una cifra molto bassa

          • C’e’ anche chi ha comprato la trilogy a 45€circa e per loro 15€ sono (potrebbero essere )assolutamente plausibili. Senza considerare che mediamente online costa ancora una ventina d’euro.
            Inoltre un DLC non prende polvere. Portarlo poi a 5.00euro forse triplicherebbe le vendite ma non i loro guadagni, anzi dovrebbero sostenere costi maggiori sui server per poterlo fare scaricare.

        • esatto! è lo stesso ragionamento che ho seguito io.

          • lintux sbagli ragionamento, perchè farenz ha pagato i giochi 9,90€ l’uno, chi ha preso la trilogy (se l’hanno pagata 45) allora hanno pagato 15€ l’uno..quindi per 9,90€ i dlc no e per 15 si?
            Casomai è il contrario che ci risparmieresti nel caso, io mi incazzerei di più se compro un gioco a 70€ (69,90 classico) e poi devo spararmi il dlc a 15€ !! un gioco 85€ (170’000 LIRE) ma dove siamo? (non che 70€ sian spiccioli eh!)

    • Io non riesco a capire perchè quando si parla di Dlc si punta sempre il dito contro le software house: condivido totalmente, visto che il dito andrebbe usato contro i publisher, essendo loro quelli che costringono sh a fare dlc spesso tagliando via fette di gioco.

  2. Pero c è da dire che quell dlc se non sbaglio è quello della cittadella che è molto grande e ha molte linee di dialogo con moltissime sfaccettature e situazioni immagino che per farlo ci hanno speso parecchio forse è per questo che costa ancora cosi tanto,cmq FINALMENTE farenz ha giocato a ME era ora è uno dei giochi piu belli della scorsa gen sarebbe stato un peccato perderselo cmq aspetto con ansia le tue impressioni nella nuova puntata di GF xD

  3. tanto vale trovare un gioco vecchio nei cestoni, ma in special edition, che magari qualche bonus o dlc lo contiene già.

  4. E fai bene a non acquistarlo anche perché la longevità di questi dlc é (di solito) estremamente ridotta. Ricordo che acquistai il dlc di harley queen di batman arkham city. 10€. 2 ore di gioco!!! Gli unici dlc che a mio parere vale la pena di acquistare sono quelli di borderlands e borderlands 2. Costano dieci euri ma la loro longevità é ottima e si attesta sulle 10-12 ore. Arrivando a mass effect: non l’ho ancora giocato ma credo che 15€ per un dlc siano eccessivi a prescindere dalla qualità degli stessi

  5. I DLC servono come hai detto tu per combattere l’usato e l’abbattimento dei prezzi, tipo tu hai preso il gioco completo a 9,90, adesso se vuoi giocare l’espansione paghi! Anche io odio questa cosa e anche io compro spesso i giochi quando arrivano a 9,90 o 19,90.

    Altra cosa, il Plus, chi ha avuto ME3 grazie al plus, magari è invogliato dall’offerta e questi 15€ li da volentieri, visto che il gioco l’ha avuto gratis. Se fossi una Software house sgomiterei per avere i miei giochi “vecchiotti” che contengono tanti DLC sul plus.

    Io ho adorato i ME ma come la mia religione impone, non ho preso nessun DLC. piuttosto, sto sperando facciano una versione “Trilogy” con tutti i DLC per le console nextgen. quella la comprerei al day1. (anche perchè le 3 limited per 360 sono una diversa dall’altra e stonano tantissimo. potevano farle con lo stesso stile almeno.)

    Forse per Mass Effect potrei addirittura prendere la versione con la statuina, cosa che non ho mai fatto per nessun altro gioco.

    • PS. Oblivion! mi ricordo che volevo l’espansione Shivering Isles, dal 2007 al 2011 ho controllato gli store per essa… ad un certo punto conveniva comprare una versione GOTY piuttosto che il solo DLC dal marketplace. :(

      è innegabile, i DLC servono per generare introiti a distanza di parecchio tempo dal day1. (oltre che per guadagnare di più al day1 stesso… ma secondo me non è quello lo scopo principe).

    • scusa ma non hanno già fatto una trilogy du ME con alcuni dlc inclusi?

  6. ho recuperato mass effect 3 per wii u, ed è stato il gioco più bello che abbia mai giocato. di sempre.
    Ma 15 euro per un espansione no.

  7. Io non compro mai giochi che hanno il dlc senza i dlc se sono importanti, piuttosto non li compro e aspetto una goty come per borderlands 2 ad esempio (quella che è uscita non contiene tutti i dlc purtroppo) oppure aspetto che su steam scontino il bundle gioco+dlc tutto insieme e lì si risparmia, ma spendere più di dlc che di gioco è un pò ridicolo.
    E’ strano comunque che non sia calato di prezzo sullo store xbox.

  8. Per quanto riguarda la mia esperienza, il probema a mio avviso è da dividere in due:

    – i reparti TPR (Third Party Relationship) e Store dovrebbero comunicare ai vari publisher che il prezzo di un determinato DLC sarebbe da abbassare … dal momento in cui il gioco in questione (full game) ha un valore inferiore al DLC.

    – il publisher stesso dovrebbe rendersi conto che il DLC deve subire un abbassamento del prezzo (situazione “WTF are you doing?!”)

    Ora, alcuni si chiederanno ma sono veramente così stupidi? Alcuni lo sono :)

    L’unico modo per dare un senso logico a questo modo di comportarsi dei publisher è che stiano “regalando i giochi” e lucrare sui DLC…creando un falso free-to-play.

  9. Allora ti parlo da FAN di Mass Effect e in quanto RESPONSABILE di una pagina italiana (ie Mass Effect: Revolution):
    Per quanto riguarda il prezzo, sono d’accordo, benché il suddetto DLC sia uscito un anno e qualche mese fa, il gioco è invece vecchio di due anni. Ma fra un anno scenderà questo benedetto costo? Non credo. A meno che non ci siano casi simili per altri videogiochi, il DLC resta un contenuto extra, probabilmente riservato ai ricconi spendaccioni. E’ un lusso quasi, come lo champagne in camera. Volendo te lo puoi permettere anche se hai una singola barbona, ma benché la camera resti quello che è, lo champagne ti costerà sempre un occhio perché sì.

    Detto questo…

    I DLC di Mass Effect sono tendenzialmente ottimi prodotti. In generale non offrono chissà che di aggiuntivo a parte missioni interessanti e curate (Kasumi: La Meoria Rubata, Dalle Ceneri, Overlord) nonché qualche arma od armatura correlata o un compagno di squadra (che nel caso di Javik in Mass Effect 3 credo non cambi troppo l’esperienza di gioco).

    Altre volte sono parti quasi fondamentali della saga (L’Ombra, L’Avvento, Leviathan) questi non costano nemmeno troppo ma sono basilari, perché altrimenti giocati o ti verranno brutalmente spoilerati nel corso della trama base o non ti permettono di comprendere a 360° il senso dell’opera.

    In un solo caso direi che sono stati deludenti ed evitabili: Mass Effect 3: Omega. Giocabile sì, ma se lo si manca non ci si perde niente ed è l’unico altro a prezzo massimo.

    Ti correggo poi, il prezzo di Omega e di Citadel è di 12 EURO, ed è così dall’uscita (1200 punti BioWare).

    Veniamo a Mass Effect 3: Citadel. Questo DLC non è basilare, ma non puoi neanche perdertelo. Io continuo a consigliarlo a tutti e lo farò sempre, specialmente poi se ti è piaciuta questa saga, se hai AMATO i personaggi. Oltre che avere una storia appassionante e molto molto molto divertente ed ironica, offre anche una hub definitiva per sviluppare il proprio rapporto con i compagni. E le attività non si fermano comunque qui.

    Insomma, Citadel è da giocare ed è da me, oltre che da molti, considerato il VERO finale, almeno dal punto di vista morale.

    Detto questo… se hai altre domande, chiedi pure ;)

    Ah, e benvenuto nel mondo di Mass Effect, sono molto contento che finalmente hai fatto il passo e ti stai anche appassionando nel tuo piccolo ^^

    • è una bella analisi la tua e ho giocato pure io tutti i DLC perchè proprio non potevo farne a meno. Il gioco, la storia….il tutto…. è veramente coinvolgente.

      Se vogliamo concentrarci sulla storia, ok, levietano e dalle ceneri sono i DLC che bisogna comprare. Sicuro, e pensiamoci bene, questo fa incazzare perchè ci sono un sacco di informazioni importanti.

      A livello di gioco però… levietano soprattutto… cioè…poca roba… dalle ceneri almeno …. (non vado avanti apposta…spero tu abbia capito cmq :D ).

      Citadel e Omega almeno ti fanno fare qualcosa…certo sono cose trascurabili ai fini della storia, ma almeno mi danno un senso al prezzo pagato….

      Non sei d’accordo?

      • In realtà non credo che Dalle Ceneri sia così basilare, perché le cose che vengono dette si sanno già nel 2, semplicemente con quel DLC sai il come. Leviathan è già molto più rilevante perché ti fa vedere le cose da un altro punto di vista, condizionando anche forse la scelta finale.

        Citadel sono convinto che il prezzo gonfio non sia solo per la storia, ma per tutti gli extra (l’arena, il casinò, l’appartamento, le storyline aggiuntive coi compagni). Omega invece non dà un cazzo, solo 4 missioni che non puoi interrompere e il prima e dopo restano identici.

  10. Nulla nella scorsa gen mi ha fatto girare le palle come l’introduzione di questi maledettissimi DLC. E’ proprio il principio di contenuto tolto dal gioco di proposito e venduto separatamente che mi da sui nervi. Non li ho mai comprati, e mai li comprerò, cerco sempre di rimediarli nelle goty edition, anche se, sto cercando di resistere all’acquisto del dlc di TLOU e non è facile!

  11. lostrozzacavalli

    Io finora come dlc ho comprato solo il season pass di The Last of Us per cui non posso dirmi molto esperto, ma da quello che ho visto sembra che preferiscano includerli ogni tanto in qualche promozione settimanale piuttosto che attuare dei veri e propri price drop.

    Non so spiegarmi neanch’io il perchè, in fondo dovrebbero svalutarsi anch’essi col tempo come tutto il resto.

  12. è un problema console, su pc i dlc vengono scontati spessissimo.
    Comunque comprati il dlc LEVIATHAN prima di tutto, perchè spiega un sacco di cose sulla trama (per quanto corto)

  13. Provo a dire la cazzata, ma non potrebbe essere perchè semplicemente “non gliene fotte un cazzo?!” Mi spiego –
    Far uscire un gioco, pubblicizzarlo, portarlo fisicamente nei vari negozi, ha un costo X per il publisher, che conta di ammortizzarlo con il prezzo smodato della versione boxata sperando che i babbi (Eccoci!!!!!!) comprino al D1 e successivamente, cercando di sfruttare il delta richiesta=prezzo di vendita maggiormente a loro favore.

    Per i DLC il discorso cambia, e cambia in proporzione a quanto il gioco è stato o meno di successo.

    Mass Effect ha fatto 3 capitoli e venduto X = facciamo i DLC li vendiamo ad Y e chi se li incula bene ;-)
    Se invece il gioco ha venduto poco il DLC gratuito o cmq a prezzo scontato viene in aiuto di una possibile vendita del titolo stesso.

    Il punto è che a chi produce tenere sullo store online un dlc costa relativamente poco, e dunque le vendite di cui hanno bisogno sono inferiori a quelle che porterebbero un logico abbassamento di prezzo.

    Ciao

  14. Anche io di solito ho una repulsione conro i DLC. però mi capita spesso di comprare giochi dopo mesi o anni che il gioco è uscito… con contenenti i varii DLC… alla fine mi ritrovo sempre deluso da quest’ultimi…

    Ultimo gioco con i DLC inclusi è stata la versione di AC 4 Skull Edition, anche se acquistato dopo alcune settimane dal day one del gioco e non contenenti tutti i DLC… l’ho trovato (ed ho avuto culo) tipo a 10-15 € in meno del gioco nudo e crudo.

    In sostanza i DlC sono stati una delusione…

  15. bisogna saper resistere. se un gioco di 40 ore lo pago 10 euro, col cazzo che ne spendo 15 per un dlc che dura la metà della metà (della metà?). Piuttosto aspetto la GOTY edition come ho fatto con borderlands2.

  16. Immagino che mantenere il prezzo fisso dei DLC sia uno dei modi per le software house di continuare a ‘mungere’ soldi da un titolo. Visto che i giochi si deprezzano abbastanza velocemente, sperano di guadagnare qualcosa anche sui rabbini che li pagano molto meno rispetto al day-one.
    Certo che quando ti ritrovi un DLC che costa più del gioco stesso è un po’ fastidioso.
    Un altro esempio recente è Left Behind di TLOU, sicuramente molto bello ma se non avessi avuto il season pass non l’avrei mai pagato 15 euro.

  17. Io sono fan della saga, il 2/3 presi al d1 in versione limited e gli ho spolpati ma non ho mai comprato un DLC, troppo costosi anzi ci ho pensato quando nello store xbox erano scontati ma in quel momento ero un pò senza soldi e ci ho rinunciato, certo che non è stata una bella mossa di EA quando ha fatto uscire la collection e non ci ha messo tutti i DLC capisco le versioni console ma con quelle PC potevano farci uno sforzo.
    Io personalmente quei DLC che non erano importanti me li sono guardati su youtube mentre gli altri li lascio lì in attesa che un giorno mi venga voglia di sganciare la grana.
    A me la storia va bene così come l’ho giocata fino adesso.

  18. Secondo me, negli store online lasciano più o meno i prezzi fissi perché non hanno l’urgenza di vendere che hanno i negozi fisici.
    Un negozio classico acquista il gioco prima di venderlo, e quindi, finché non lo rivende, i soldi che ha investito rimangono bloccati, per questo più passa il tempo, più si vede costretto ad abbassare il prezzo per poter “riprendere” l’investimento.
    Negli store online invece quando viene acquistata una copia il guadagno viene diviso tra lo store e la software house, quindi non hanno l’urgenza di vendere che ha negozio fisico e si possono permettere di lasciare prezzi alti

  19. Il dlc del prothean merita, anche solo per le cose che scopri sulla loro razza.
    Inoltre javik è un personaggio molto utile in combattimento.

    Poi vogliamo sentire cosa ne pensi del finale!

  20. magari sto per dire una stronzata ma….Farenz mi pare di ricordare da un tuo vecchio video che te avevi dei libri di Mass Effect a casa che hai regalato ad Avo?

  21. Un DLC che costa più del gioco…. °_°

  22. Purtroppo per qualche strano motivo i contenuti digitali negli store di MS e Sony non scendo mai di prezzo. L’unico modo per accapparrarsi un DLC o DDG ad un prezzo inferiore è acquistarlo nelle finestre di saldi.

    Come hai scritto tu è assolutamente improponibile vedere ancora oggi giochi come Gears of War 3, Max Payne 3 etc a 39€ quando a 9.99€ te li tirano indietro ormai.

    Ma questa cosa malata avviene anche nei Game Stop. Ho visto copie di certi giochi usati (ri-cito Max Payne) a 19.99€ quando nell’IperCoop con l’ingresso ESATTAMENTE DI FRONTE all’ingresso del Game Stop lo vendono nuovo a metà prezzo.

    A questo punto diventa tutto una scelta degli store. La svalutazione di un gioco è decisa dai responsabili dei singoli store, fisici o digitali… bisogna capire chi è più bravo a sbarazzarsi velocemente di certi prodotti.

    Inoltre, credo che il prezzo di un gioco, come anche quello delle console, lo faccia il publisher. Io ho sentito di Nintendo % co. che comunicano un price drop ufficiale (a quel punto i retailer sono costretti a vendere il prodotto ad un prezzo inferiore), ma non ho mai sentito una SH/publisher che dichiara che oggi, dopo xx anni dall’uscita di un loro prodotto, esso valga xx,xx€.

    A questo punto, non so di preciso come funzioni lo store di MS e Sony, considerando che non abbassano di prezzo i prodotti nel loro store, penso che loro effettivamente non siano padroni del prodotto, ma che siano solamente dei intermediari che prendono una percentuale.
    Mi spiego meglio, un retailer, una volta acquistato il prodotto che vuole vendere, in generale e semplificando, diventa padrone del prodotto e può farci quello che vuole (ciò poi non è del tutto vero, ma la situazione è all’incirca così); quindi può rivenderlo, regalarlo, bruciarlo etc. MS e Sony, invece, penso che funzionino più o meno così “Ehi ti posso procurare una copia digitale che non è in mio possesso al prezzo di XX€. Perchè XX€ e non di meno? Perchè effettivamente tu non stai comprando da me, ma dal publisher ACME che per avergli trovato un cliente a me da una parcella, ma essendo l’oggetto di proprietà sua tutt’ora, decide lui il prezzo”.
    Insomma, come quando vendi una casa.

    Tutto ciò per dire cosa?? Niente non sapendo effettivamente come girano i due store digitali. Solo teorie.
    Qualcuno, tuttavia, si deve dare una svegliata a gestire decentemente gli store digitali.

  23. Io non sono aprioristicamente contrario ai dlc. Qualora però questo contenuto scaricabile assuma le forme di una civetteria, di un’aggiunta di poco conto pensata ad hoc per strappare qualche dollaro a gente con la grana annoiata o a profondi stimatori di un titolo o una serie. E vivo sempre con la speranza, per i titoli che più mi interessano, di una dignitosa goty o complete edition che racchiuda tutto il materiale uscito. Non tollero però le prese per il culo, e la Bioware in questo è signora e padrona, ovvero quando ti vendono il vero finale o una parte importantissima della storia come dlc. Questo no è intollerabile. Per quanto riguarda il prezzo ripeto, 15 euro non glieli avrei dati illo tempore, figuriamoci ora…

  24. io ho ME1-2 della 360
    ME3 per:
    360
    ps3
    wiiU
    pc-origin

    l’ho finito su tutto diverse volte…e non ho citadel xD

    spero che Farenz abbia almeno scaricato l’ending estesa

  25. Hai fatto bene a dribblare la fregatura… La cosa non la contesto, perchè effettivamente come altri hanno scritto più su penso che i DLC siano dei “lussi”, e che quindi se ne sbattano delle riduzioni di prezzo dei giochi originali, però bisogna sempre stare attenti a non far sì che da “lussi” diventino “inculate pazzesche”.
    Io ho giocato la trilogia con solo 1 DLC (quello del finale extended, che comunque aggiunge relativamente poco), quindi non ti so dire molto, ma da quello che ho letto Citadel per la trama è assolutamente facoltativo, ma pare sia particolarmente curato nell’esplorare a fondo le relazioni di Shepard con gli altri personaggi…
    DLC simili a mio avviso convengono solo se si hanno davvero tanti soldi da spendere o se sono integrati nelle GOTY et similia, altrimenti lasciano un po’ il tempo che trovano…

  26. Citadel costava 15 euro già al tempo.

    Purtroppo i DLC della EA sono cari, però devo dirti che l’esperienza di Mass Effect giocandosi i DLC migliora tantissimo.

    From Ashes ti aggiunge un personaggio per tutto il gioco che ti farà scoprire tante cose sulla cività dei Prothean

    Leviathan è quasi necessario per capire tutto in modo approfondito sulla creazione dei Razziatori ecc

    Citadel è il miglior DLC di tutto Mass Effect saga (con anche una delle missioni più belle)

    Omega è abbastanza inutile e noioso.

    Anche nel 2 i DLC sono molto validi, soprattutto Ombra e Overloard.

  27. Anche io ho giocato con sommo godimento a tutti e tre i mass effect ma a nessun DLC. E mi sarebbero piaciuti un sacco quelli che aggiungono storia alla trilogia ma proprio non mi va giù questa politica e non mi sono mai prestato. E’ un po’ un peccato perchè l’esperienza complessiva ne viene sicuramente un po’ limitata.
    Comunque la risposta al quesito di Farenz è semplice. La vendita dei DLC, a differenza delle versioni retail, è nelle grassoccie ed ecluisive mani del publisher, che non avendo concorrenza alcuna, non vedono purtroppo l’esigenza di abbassarne il prezzo. Forse un giorno, quando a mass effect non giocherà proprio più nessuno, avranno un ripensamento.. ma non ci conterei più di tanto…

  28. Il fatto dei DLC posso accettarlo come no, in positivo hanno che possono (o meglio, potrebbero) aumentare la longevità del gioco stesso. Il contro ENORME è che oggigiorno compri un gioco ed è già tanto se dentro hai il finale del gioco nel dvd/blueray (*cough* *cough* Asura’s Wrath *cough* *cough*), oppure basti vedere che puttana è diventata la Capcom con i dlc…però queste sono mie opinioni personali.
    Guardate il dlc di TLOU…anche quello 15€ cazzo (14,95 scusate) per quanto?
    1 ora in più di gioco?
    Queste son le cose che mi fanno girare i coglioni. Per come la vedo io i dlc dovrebbero costare MASSIMO 5€ (e per 5€ voglio un dlc bello ciccione come THe citadel, sennò facciamo al contrario, mi lasciate il dlc a 10-15€ ma ESIGO di pagare il gioco a massimo 25€), però oggigiorno non è così. Cosa dovremmo fare? La buona vecchia maniera “CHE NESSUNO COMPRI I DLC!!!” ??
    ….ma tanto la gente li continuerà a comprare -.-

  29. Premetto che amo la fantascienza e che la trilogia di Mass Effect è un gioco che aspettavo da una vita e che ogni tanto mi rigioco per tornare in quel mondo.
    Mass Effect 3 per vari motivi lo avevo acquistato usato a 20 euro e ovviamente mi sono acquistato tutti i dlc spendendo un 30-40 euro e quindi il doppio del gioco.
    So benissimo di essere stato “truffato” ma per i pochi titoli che adoro alla follia mi voglio godere l’intera esperienza e cedo al ricatto dei dlc.
    E non sono stato deluso, per me sono stati soldi spesi bene in quanto ritorno in termini di divertimento.

  30. Io presi Mass Effect 3 al lancio
    poi mesi dopo usci un offerta per gli utenti PLUS per i vari DLC e li comprai (purtroppo non ricordo il prezzo)
    Dalle Ceneri è ottimo e aggiunge un personaggio giocabile (incluso nella collector al lancio)
    Omega e il Leviatano mi sono piaciuti molto
    Citadel forse è l’unico che non merita l’acquisto a mio parere

Lascia un commento