Fluidità o grafica? Questo è il problema.

La notizia non mi stupisce.

Insomniac ha confermato che l’imminente “Ratchet an& Clank Future”: A crack in time supporterà, esattamente come il primo capitolo next-gen “Armi di distruzione”, i 720p e i 60 frame al secondo costanti.

Quando settimane fa scrissi un articolo riguardo il mio maggiore interesse riguardo la fluidità in un gioco rispetto alla grafica, sicuramente R&C sarebbe stato un altro esempio perfetto di quando questi due elementi riescono a convinvere in maniera ottimale all’interno dello stesso gioco.

La mia polemica quindi nasce proprio dal troppo spesso instabile “matrimonio” tra grafica e fluidità. Nei giochi di oggi molto spesso, come piace dire a me, si riescono a vedere i peli del culo di Nariko, ma il gioco scatta perchè il sistema “non ci sta dietro”.

Allora mi chiedo io, perchè fare ciò? davvero i giovani videogiocatori preferiscono giocare con un dettaglio grafico elevatissimo ma con una fluidità imbarazzante?
Siamo tornati ai tempi in cui cercavo con tutto me stesso di far girare un gioco nuovo su un 486 con 4mb di RAM (con risultati ridicoli)?

farenz

Prova a cercare ancora!

4

30 anni di gaming iniziano a farsi sentire.

Ho iniziato a videogiocare verso la fine del 1987, grazie ad un cabinato di Double ...

Lascia un commento