Fotografia portami via

Cogliendo spunto da un commento di qualche giorno fa, vorrei per correttezza fare una dovuta precisazione.

Non ricordo con precisione chi fosse stato l’autore, ma l’articolo era la rottura del day one di Bioshock 2: articolo scritto da avo e corredato da una foto del suo bel faccione, a sua volta corredato da due limited edition di Bioshock 2 (sì, è andato a ritirare anche la mia copia).

Un ragazzo, in maniera assolutamente pacata e soprattutto educata, ha detto di essere un pochino infastidito dalle foto che postiamo ogni tanto, riferendosi nello specifico a quelle in cui mostriamo a voi fedeli discepoli le avvenute infrazioni sulle date d’uscita dei videogiochi.

Il nostro amico, in un modo molto simpatico ha anche ammesso schiettamente di rosicare un po’ nei nostri confronti perchè, da ciò che ho capito, vive in una zona lontana da un punto di vendita di videogames ed è quindi costretto a compiere i propri acquisti solamente tramite internet, ergo… gli tocca aspettare (a volte diversi giorni) per poter mettere le mani sul titolo che invece vorrebbe giocare da subito.

Questo commento mi ha dato il LA per voler fare un paio di chiarimenti:

1. Le foto con cui “addobbiamo” articoli di questo tipo non sono affatto inserite in tono “denigratorio”, perchè non ci permetteremmo mai di abbassarci ai livelli di “gnè gnè gnè io ce l’ho e tu no”. Abbiamo 30 anni e possiamo benissimo immaginare che significhi vivere in una zona sprovvista di videogiochi. Non solo lo immaginiamo, ma ci stringiamo a voi in un forte abbraccio per cercare di farvi forza.

2. Le foto che inseriamo sono la prova tangibile che in effetti il dayone è stato rotto. Non per far lo sborone, ma è già capitato diverse volte che il nostro sito abbia dato questa notizia diverse ore prima di siti cosiddetti “maggiori”…
(Ps. magari mi sbaglio, ma mi pare che spaziogames addirittura non rilasci questo tipo di informazioni)

3. L’unico motivo per cui ci piace informarvi di queste operazioni è per spronarvi a correre a ritirare la vostra copia prenotata del gioco, poichè potrebbero capitare spiacevoli eventi di cui io e Avo siamo già stati vittime in passato. (Vedi la statua di Squall).

Ricordatevi che può sempre capitare l’inghippo e che magari la prenotazioni effettuate in un negozio possano superare l’effettivo numero di copie giunte in store (specie sulle limited edition), di conseguenza vige la legge del “Chi primo arriva, meglio alloggia”. Perciò affrettatevi!

So che non ce n’era bisogno, ma spero di aver chiarito un paio di idee che magari anche qualcun’altro potrebbe avere frainteso.

Bye

farenz2

Prova a cercare ancora!

nNsmaEp

Goodbye, Master Race

Il tempo è giunto. Era da anni che non parlavo delle mie scelte videoludiche, ed ...

Lascia un commento