The GameFathers 46: Inchiesta Zampe Pulite

TGF_Cover_46

Com’è che quando ti metti a discutere di voti, di corruzione, di femminismo, di ottusità, si finisce sempre con il creare il flame che ti divampa per tutta la puntata?
Perché poi gira che ti rigira, va a finire che c’ha sempre ragione il nostro vate diversamente bianco, diversamente figu: gira sempre tutto intorno alla figha ed al bigg money.
Ultimamente però gira molto anche intorno a Twitch, perché del resto attorno a questo girano poi le stesse fighe e gli stessi big money. Però il Gatto no. Il Gatto lo fa perché è lollo.
Che cosa?
Ma il ricomprarsi GTA V in HD dopo aver abbandonato con ingiuria la versione old gen.
Ed allora scatta la denuncia, e si ritrova in aula al banco degli imputati, deciso a difendersi con ogni mezzo e dimostrare la propria buona fede. Ce la farà?

La giuria siete voi.

Giudicate se il gatto merita il proscioglimento oppure merita di finire in…gattabuia…ehm.
Ma giudicate anche la struttura di questa puntata-dibattito e fateci sapere cosa ne pensate, se vi anima ed infervora di più o se preferite si torni a parlare un po’ più di giocato, come faremo nella prossima puntata per precauzione, onde evitare altre possibili denunce.

Questa la scaletta:

Intro: Google è tutto vero

[00:53] La nostra sul Gamergate

[27:10] L’impossibile mestiere del recensore

[33:00] I Videogiocatori conservativi vs il mercato

[44:48] Più visibilità ai giochi minori

[1:30:43] I mille motivi non-motivi  per ricomprare GTA V

[2:09:15] Se lo hai già giocato il voto vale meno

[2:39:40] Outtakes: Lo sapevi che Google Allah Akkbahrr

Tracklist:

  1. “Gioconda” – Litfiba
  2. “I Morti” – Blastema
  3. “Tempi Bui” – Ministri
  4. “Mustapha” – Queen
  5. “My Type” – Saint Motel

 

– Sempre innumerevoli complimenti alla brava Alessia per la cover!

 

  • Per scaricare in maniera ficcante:

    Per scaricare con pantofole:

    Prova a cercare ancora!

    thegamefatherspills03

    The GameFathers Pills #03 – Third Pill

    E ci siamo ragazzi. È il momento della terza pillolina di The GameFathers. Vi avevo ...

    19 Più commentati

    1. Non mi fa scaricare,sono solo io?

    2. no, non scarica :(
      è un complotto per boicottare i non itunes

    3. Per curiosità questa puntata è stata registrata prima o dopo la live con Fucito ?

    4. Se devo essere sincero, Viperfritz è troppo loggoroico e flammatore.

    5. ciao Francesco… non me lo fa scaricare in pantofole da barbone

      “error 404 not found”

      purtroppo non sono cosi ficcante da avere un prodotto apple.

    6. mah sinceramente non e’ tanto da pantofole come dicono

    7. Una delle puntate migliori per me :)
      Soprattutto la parte dove il gatto motiva il suo gta5 per next gen e voi lo accusate, sarebbe bella un rubrica del tipo “difendi il tuo acquisto”

      Io reggo abbastanza bene le frasi interminabili di viper quindi non lo reputo un problema :)

    8. Viper la canzone “my type” la hai scoperta anche tu con la gara di Abu Dhabi ?

    9. Comunque il discorso nerd, l’avete sbagliato completamente.
      Il nerd non era visto come quello che giocava ai videogiochi, ma come quello che stava a casa piuttosto che uscire con gli amici, per videogiocare.
      Non è che se uno giocavo 20 minuti al giorno, lo chiamavano nerd.
      Anche voi, come volti altri, non capite cosa si intende con la parola nerd al giorno d’oggi, ma anche com’era inteso negli anni novanta.

      • Hai ragione e aggiungo che nerd era usato per indicare chi si interessava di cose strampalate per
        l’epoca tipo la programmazione di computer e l’elettronica in generale.
        Inoltre il tipico nerd era una specie di genietto un pochino asociale e con interessi “strani”, tipo wozniak e jobs.
        Altra cosa sono gli hikikomori giapponesi, veri e propri malati mentali secondo me.
        Oggi definirsi nerd fa figo e si usa a sproposito, i veri nerd sperimentano e creano cose nuove anche se magari hanno una vita sociale un pò ridotta per i nostri standard.
        Molti che oggi aprono startup tecnologiche possono definirsi nerd imho (tranne i figli di papà pieni di grano).

    10. Perchè se non leggi i post (o non li comprendi) non potrai mai capire my friend.
      Si parlava del fatto che oggi si autodefinisce nerd anche chi non lo è minimamente…

      • Io li leggo i post… infatti il mio punto è un’altro… non sopporto sta mania di offendere a priori…

        Quello che dicevi riguardo al fatto che non nerd di definiscono nerd l’ho capito… ma è come andare in giro dicendo “Hey gente sono stupido!” e vantarsene.
        Quello non capisco.

    11. Sia chiaro che non volevo offendere nessuno e se ho sbagliato ti offro una birra virtuale.
      Qua si sta quasi sfociando nella sociologia e se non hai vissuto gli anni dello zx spectrum e del c64
      forse non puoi capire xchè sei troppo giovane, beato te.
      Il punto è che una volta i nerd, con riferimento in particolare agli Stati Uniti, erano considerati strani
      e forse lo erano davvero ma sono stati il motore della rivoluzione informatica.
      Ora che sono arrivati i big money (guarda la apple cosa è diventata) e che i pc/smartphone li usano tutti
      la parola nerd è stata sdoganata e fa quasi figo ritenersi tale, non ha più quell’aura di sfigato/asociale.
      Guarda sul tubo tutte le ragazzine poppute che ciarlano a sproposito e che si definiscono nerd solo
      perchè giocano ad un fps. Non sono nerd e mai lo saranno imho (anche se poi le poppe fanno sempre piacere).

    12. Se devo essere sincero ho scoperto oggi dell’esistenza del gamergate…… Il mio hobby è comprare i videogiochi e giocarli non ho tempo di occuparmi di tutte le cavolate che girano intorno al mondo dei videogames, e che non c’entrato nulla con i videogames.

    Lascia un commento