Hitler non paga il Live Gold

Questa è una notizia che sono sicuro accenderà i vostri animi, in quanto c’è parecchio su cui discutere.

Il protagonista è Stephen Toulouse, che all’interno del mondo Microsoft ricopre il ruolo di “regolatore” del Live.
In poche parole è colui che detta le leggi all’interno della comunità.

Il suo operato si è fatto sentire pesantemente in questi giorni in quanto ha annunciato che chi utilizzerà la svastica come simbolo in Call of Duty Black Ops verrà (credo) automaticamente bannato.

Volete usare la svastica come vostra immagine-giocatore? Bene, sapete a cosa andate incontro.

La domanda che vi voglio porre non è “cosa ne pensate?”… ma… “lo trovate giusto?”

Personalmente no.
Non sono un nazista, anzi.

A prescindere da ciò che quel simbolo rappresenta, non credo corretto prendere provvedimenti in questa maniera.
E’ giusto limitare le possibilità di “espressione” degli utenti, per quanto stupide siano? No.

Soprattutto poi se c’è la possibilità di mettersi la svastica nel profilo.

Forse ragiono troppo da adulto e penso già ad un mio ipotetico figlio che si trova a giocare in rete con uno che ha la svastica come immagine giocatore.

Non voglio che ciò avvenga? So a cosa potrebbe andare incontro mio figlio mentre gioca online? Sì.
Se mi sta bene, lo lascio fare.

Se non mi sta bene, non gli permetto di giocare in rete. Punto.

E il prossimo passo quale sarà?

Fucilare chiunque porterà i baffi a mo’ di Fuhrer?

Prova a cercare ancora!

viper5

Zelda Breath Of The West – Zelda sviluppato in Occidente

Se Viperfritz non va a Zelda, allora Zelda andrà a Viperfritz. Questo è un pò ...

Lascia un commento