I controller di nuova generazione ci piaceranno veramente?

Leggere i commenti all’articolo del mio amico Avo Alè Alè il motion controller di Sony! mi ha fatto venire voglia di dire la mia.

Io ho 28 anni, e sono cresciuto pigiando bottoni; l’analogico sul joystick è stata una cosa innovativa che ho faticato a digerire, affezionato come ero alla mia croce direzionale o al classico arcade stick a 8 direzioni.

Tutt’ora mi rendo conto che moltissimi giochi non si prestano affatto al controllo analogico: i giochi di guida in generale li ho sempre giocati meglio e con più divertimento con la classica croce, platform come LBP li ho giocati alla grande con la mia crocetta…gli esempi possono essere tantissimi.

É arrivata anche la mania dei tasti analogici, vedi L2 e R2 del dualshock PS3, cosa che ho odiato a morte giocando ai picchiaduro, quel cazzo di tasto non era mai sensibile abbastanza e mi sono comprato un bell’arcade stick che da tante soddisfazioni; l’arcade stick però è lo stesso cazzo di controller che si usava quando io avevo 10 anni cioè 18 anni fa.

Ovviamente mi sono comprato l’innovativo Wii e l’ho apprezzato però se voglio giocare a PuchOut prendo il mio wiimote lo giro e lo uso come il pad del Nes che ha 25 anni, altrimenti è ingiocabile.

I games giocabili con questi tipi di controller(wiimote,projet natal, motion control in genere) devono essere giochi facili da giocare tecnicamente e imprecisi nei controlli in modo da lasciare ampio margine all’errore.

Prendete come esempio WiiSport, gioco divertentissimo ma il mio wiimote lo posso agitare un po’ come cazzo voglio e tutto funziona come se facessi il mio movimento perfetto, se fosse molto più preciso diventerebbe frustrante e perderebbe qualsiasi attrattiva.

Concludendo credo che Nintendo con l’Wii abbia fatto una grande figata, e le vendite lo confermano,  ma sono anche convito che sia per sony che per microsoft è un grosso errore seguire quella strada, perchè i veri hardcore gamer giocano con i pulsanti a mio modo di vedere non agitanto le meni a caso.

Siamo tutti sicuri di voler videogiochi sempre più semplificati per bimbiminkia?

Non ha più senso dividersi il mercato che farsi concorrenza rubandosi le idee?(se pensate che grande M non rubi guardate qui)

Addio sparatutto come COD, simulatori di guida come GT e picchiaduro come SF…non mi sembra che ne valga la pena.

Ing.Sivo
Ing.Sivo

Prova a cercare ancora!

viper5

Zelda Breath Of The West – Zelda sviluppato in Occidente

Se Viperfritz non va a Zelda, allora Zelda andrà a Viperfritz. Questo è un pò ...

Lascia un commento