il migliore non sempre e’ migliore

video-games-minimalistic-Mac-gray-keyboards-gaming-pc-games-_3294-35.jpg

Ciao a tutti ragazzi miei, tutto bene?
Io per il momento si, considerando pero’ che un uragano si abbattera’ sulle coste in cui vivo tra poche ore la situazione potrebbe anche cambiare in modo piuttosto veloce.

Di cosa vi voglio parlare oggi?
Di una situazione che mi sta vedendo protagonista in questi giorni.

Come molti di voi sapranno mi sono fatto il pc anche da gioco, non doveva nascere come tale ma alla fine e’ arrivato ad esserlo.
Cosa si fa allora durante i primi tempi?
Ovvio, si prova tutto quello che si ha a disposizione su PC per testarlo a fondo… nel corso degli ultimi anni mi sono preso un po’ di roba da Steam giusto per giochicchiarci nella partizione Windows sul Mac.

Mi e’ accaduta pero’ una cosa inaspettata.

Dopo poco mi sono accorto che la combinazione mouse tastiera, quella che ho sempre ritenuto la miglior soluzione per giocare, mi trovava a disagio, ero impacciato, lento e macchinoso… ma togliamo pure il passato e parliamoci chiaro… sono impacciato, a disagio, lento e macchinoso.

Eppure mi ricordavo che ero una macchina da guerra fino a qualche anno fa, preciso, veloce e con abilita’ di diteggiatura che potevano fare invidia al jappo piu’ incallito.

Ma ora? Ora la merda…. probabilmente anche Farenz potrebbe farmi il culo su un qualsiasi FPS.

Il perche’ e’ presto detto, non e’ un mistero, gli anni passati a giocare SOLAMENTE su console a questo genere di giochi (su Mac praticamente solo gestionali) hanno cambiato le mie abitudini, se inizialmente quando sono passato ai vari Halo o KillZone mi trovavo malissimo, la mancanza di un mezzo preciso e veloce come il mouse per me era tremenda, ora dopo anni e anni di pad il tutto si e’ invertito, ora se il mouse e’ ancora un arma letale la tastiera per il sottoscritto non lo e’, e’ una grande limitazione (finche non ci riprendero’ la mano ovviamente), con tutti i suoi tasti in posizioni non proprio ottimali e senza la precisione di una levetta analogica ma solo dei “freddi” tasti on/off.

Sara’ un problema questo? Assolutamente no, io, essendo giocatore di lunga data, conosco le potenzialita’ della “sacra combinazione” e so benissimo che sara’ solo questione di tempo, pero’ negli anni mi e’ capitato spesso di discutere con ragazzini che al mio “mouse e tastiera sono la meglio cosa” mi rispondevano “non capisci un cazzo” (i ragazzini di oggi non hanno piu’ rispetto per gli anziani).

Ora pero’ a pensarci bene non riesco piu’ a dargli torto, o meglio, riesco a vedere il loro punto di vista.

Se io che SO che la combinazione mouse tastiera e’ fatale oggi anche per me e’ scomoda, un ragazzino che magari ha iniziato e tutt’ora gioca solo su console, percio’ pad alla mano, una volta che prova il PC non mi viene difficile credere che ci si trovi male e inizi a pensare che quella combinazione sia acqua passata… probabilmente andando nel frattempo a scaricarsi i driver per il pad della 360/one/ps4.

Vi e’ capitato anche voi di difendere a spada tratta qualcosa, o qualche gioco, che vi aveva fatto innamorare ma che poi, riprendendolo in mano dopo anni, vi ha fatto capire che forse gli altri punti di vista potevano essere tranquillamente condivisibili?

A voi la parola gente.

firma lodoss

Prova a cercare ancora!

thegamefatherspills03

The GameFathers Pills #03 – Third Pill

E ci siamo ragazzi. È il momento della terza pillolina di The GameFathers. Vi avevo ...

74 Più commentati

  1. Lo stesso discorso poi vale anche per la guerra fra controller xone o ps4 (o 360 vs ps3).
    è pieno di gente che pensa sia meglio quello dell xbox, per via dell’analogico più in alto, quando in realtà è un semplice problema di abitudine… le differenze non ci sono davvero.

    Mentre per il fatto del mouse e tastiera… beh si ti permettono di fare movimenti più veloci , ma soprattutto di premere più tasti insieme, che negli fps più frenetici potrebbero dare una spinta in più. Ma si è visto che con un pad si possono raggiungere livelli di precisione e velocità talmente elevati, che alla fine questa differenza la dovrebbero sentire davvero in pochi (tipo pro player di counter strike, gia con battlefield non c’è piu nessuna differenza… a qualsiasi livello).

    Come al solito però nei commenti si arriva sempre alla solita battaglia “io ce l’ho più lungo del tuo”.

    • È stato dimostrato facendo giocare due team di pro , che l’accoppiata mouse tastiera smerda in maniera pesante il pad per quanto riguarda gli fps , e lo dico da conolaro.
      La differenza a livello competitivo è abissale ed è il motivo del perché non esistono cross play tra pc e console.

      • A tal punto che su console gli fps hanno filtri che aiutano anche sino a 30% la mira, se no segneresti sul calendario ogni qualvolta si riesca a fare un headshot.

      • per quanto riguarda l’automira, arrivato ad un certo livello si inizia a disabilitare su console, perche diventa più un problema che un aiuto… e gli headshot si fanno comunque.

        quello che intendevo è che per il 95% dei giocatori non ci dovrebbe essere alcuna differenza. Giusto per quanto riguarda il competitivo (e solo di alcuni giochi si nota la differenza)

        se mettiamo un quake ad esempio… cioe il pad te lo puoi dare solo sui denti, mentre con un fps moderno (in cui 2-3 colpi bastano per uccidere).. beh non c’è davvero questa gran differenza, in entrambi i casi muori in un attimo, conta più l’abilità a sapersi muovere e sapere dove mirare, che l’abilità di mirare e sparare.

    • Non c’è bisogno di prendere dai pro player per dire che il m+k sono molto più precisi e veloci del pad, è un dato oggettivo e incontrovertibile. Senza considerare poi che i giochi console hanno l’aiuto alla mira apposta per mitigare la scarsa precisione del pad.

    • Francesco Cassulo

      Caro Lodos stesso identico discorso per me, alla fine dopo incazzature mostruose ho collegato un PED 360 al PC, fine delle menate. Siamo vecchi dinosauri ormai.

    • È vero. Ricordo le difficoltà che ho avuto nel passare da pc a 360 a causa della croce direzionale o dei grilletti. Adesso invece sono talmente tanto abituato che se prendo in mano un pad della ps4 mi sembra davvero piccolo e con il mouse invece non riesco a mirare bene senza che mi tremi la mano

  2. Innanzitutto auguri per l’uragano spero non ti crei problemi Padrino…trovo anche io che il sistema migliore sia quello a cui si è più abituati anche se poi da consolaro riconosco che tastiera mouse sono una combinazione perfetta per gli FPS gli strategici e qualche altro genere…inversamente la penso per gli action i platform i giochi di guida e gli sportivi…ho difeso a spada tratta per anni il gameplay meno realistico ma più divertente e veloce di pes a fronte dei suoi famosi difetti salvo poi vedermi smerdare da konami con il 2014 regalato infatti col plus per carenza di vendite.. menomale che è risalito col 2015

  3. Dopo anni di pad già é tanto se riesci a scrivere con una penna o ad usare un paio di forbici figuriamoci tornare allo wasd.
    Lascia perdere e guardati The Order che a quanto leggo su IMDB è un B movie decente.

  4. Io ho avuto lo stesso problema con World of warcraft… L’ho abbandonato tempo fa per dedicarmi alle console e col pad gioco da dio, il massimo della comodità. Di recente sto pensando di riprendere la mano con World Of Warcraft e altri giochi per PC e inizio a notare che con mouse e tastiera ormai sono diventato una vera frana… Mi trovo scomodissimo e non riesco a trovare alcuna comodità come quella che riesce ad offrire il pad, forse perché troppo abituato piuttosto che ad usare mouse e tastiera

  5. Complice una esperienza videoludica maturata solo su console e Pad, non riesco fisiologicamente a maneggiare tastiera e mouse, zero assoluto

  6. Concordo pienamente!
    Anche se il mouse è decisamente più preciso per il puntamento, la tastiera ormai la trovo troppo legnosa per i miei gusti.

    Inoltre quello che preferisco del controller è la posizione in cui mi permette di giocare, non so voi, ma io gioco per rilassarmi, quindi tendo a farlo completamente stravaccato in divano. Con la tastiera non lo posso fare :P

  7. La sacra combinazione mouse/tastiera è la più performante per gli fps è un dato oggettivo non c’è da discutere , il problema che hai sollevato rientra nel genere abitudini/voglia di apprendere.
    È un po’ quando giochi con il pad per molto tempo con sensibilità a 4 e poi la porti a 10 per essere più reattivo nei movimenti , finirai sempre per mirarti ai piedi o al soffitto o a fare piroette xD

  8. Premetto che già giocare su Windows come partizione del Mac è molto lontano da ideale e non molto rappresentativa del gaming su pc.
    Mouse e tastiera best soluzione evah: dipende da cosa tu stia giocando ed è un discorso di abitudine quindi non c’è da meravigliarsi se riprendi qualcosa in mano dopo un tot di tempo e ti sembra di essere un senza dita.
    E, no, se stiamo parlando di fps, a meno che tu non abbia artriti o simili condizioni, il pad continua a non essere paragonabile alla combo mouse tastiera avendo una precisone drammaticamente superiore.
    Questo ovviamente se stiamo parlando in generale del discorso “mouse/tastiera vs pad”, se è nel particolare personale, beh, a ciascuno il suo e c’è poco da discuterne o di interessante a riguardo.

    Vi e’ capitato anche voi di difendere a spada tratta qualcosa, o qualche gioco, che vi aveva fatto innamorare ma che poi, riprendendolo in mano dopo anni, vi ha fatto capire che forse gli altri punti di vista potevano essere tranquillamente condivisibili?
    Direi raramente tendente al mai.

    • Premetto che già giocare su Windows come partizione del Mac è molto lontano da ideale e non molto rappresentativa del gaming su pc.
      Perchè mai scusa?

      • Perchè stai usando un sistema operativo non pensato (e non voluto) per quell’architettura hardware e che di conseguenza non è rappresentativa di una sessione di gioco fatta con una macchina che abbia nativamente win non risponde necessariamente come dovrebbe.

        • I mac ormai è anni che sono pc normali.
          Montano tutti processori intel e grafica intel o nvidia.
          Quindi non c’è tutta questa gran differenza da un pc “normale”.
          Sappi quindi che la storia del sistema operativo non pensato e non voluto per quell’hardware è qualcosa che ti sei inventato tu.

          • Era vero quando c’erano componenti differenti, è altrettanto vero oggi che pur avendo la medesima architettura non è equivalente ad una macchina dedicata.
            Per il resto, se è la solita difensona del bandierone con la mela, sventola tranquillo che non ti dice niente nessuno.

          • Ah ok, quindi era un commento riferito a 10 anni fa? Ti vedo molto aggiornato.

            Non ho nessuna intenzione di difendere la Apple, ma mi sta parecchio sulle scatole quando la gente fa dichiarazioni così a caso quando evidentemente non hanno alba di quello di cui stanno parlando.

          • No, riferito ai modelli medi non avendo alcuna specifica in mano di cos’abbia lodoss.

            Alta fascia? 0 problemi.
            Fascia medio/medio bassa? Ci sn state famiglie per cui non avevi le stesse performance manco per niente.

          • onestamente mi tocca dare retta a Sabnock, da possessore oramai da anni di Mac (questo non e’ il primo e probabilmente neanche l’ultimo) posso dirti che questi pc, chi siano i fissi o i portatili, non sono fatti per giocare… poi oh, lo puoi fare ci mancherebbe, ma ci sono portatili che hanno prestazioni nettamente migliori allo stesso prezzo (alto) e pc fissi che hanno prestazioni neanche paragonabili a questo per quanto siano piu’ potenti al prezzo di un iMac.

            Ovvio sto facendo il discorso unicamente per quanto riguarda il videogiocare, se parliamo di componenti, materiali, qualita’ display, lavoro in video etc etc allora tutto e’ in discussione e per molte cose apple e’ superiore (imho)… ma per i videogiochi, se quello e’ l’obbiettivo, no…. semplice.

            Per rispondere pero’ al primo post di Sabnock posso dire che giocare su partizione windows su mac (tramite bootcamp non tramite altri sistemi in parallelo) non e’ poi cosi poco rappresentativo… alla fine stai giocando con un sistema che a parita’ di prezzo e’ medio basso, quasi obsoleto, pero’ e’ come dire “giocare con un pc vecchio non rappresenta il pc gaming” non e’ vero, giochi solo a dettagli piu’ bassi ma l’esperienza e’ la stessa sfruttando gli stessi comandi… se poi mi dici che per te l’esperienza ideale e’ settare tutto al massimo con frame rate a 140 allora tutto cambia.

          • No, ma siamo perfettamente d’accordo che per essere fattibile, è fattibile giocare in questo modo (se poi non hai la sfiga di possedere un MacBook di non ricordo che generazione, stai apposto), anche se il discorso verteva sui tipi di controller, mi limitavo a mettere le mani avanti sulla questione portatile-aspettativa.

        • Il Mac è un PC molto costoso.
          Componentistiche hardware identiche salvo pochissimi aspetti che non inficiano sulle prestazioni… anzi, proprio perche’ si tratta mediamente di PC di fascia medio-alta, Windows su Mac gira piuttosto bene.
          Anni fa era diverso, ma è un tempo che non esiste piu’.

          • Il molto costoso, non vuol dire niente, specie in un ambito inutilmente sovrapprezzato, come quello di cui stiamo parlando.
            Ha in mano un mac di alta fascia? Avrà ottime prestazioni.
            Ne ha uno di bassa o media? Non è detto, visto che ci son state un paio di famiglie recenti in cui le performance con Windows installato non erano affatto paragonabili.
            Che poi abbia di alta fascia o bassa, è un dato fin qui mancante.

          • Sabnock argomenta o parliamo di aria fritta. Nessuno vuol difendere Apple (di certo non io). Il Mac ha le stesse prestazioni di un medesimo pc… se hai un corei3 hai le prestazioni di un corei3 e via dicendo. È un pc fatto e finito… quello che paghi in più è (poco) la qualità dell’elettronica (scheda madre fatta senza risparmini) e (moltissimo) il design e la qualità dei materiali. Tu ne hai fatto una questione di architettura che non esiste. Un mac e un pc a oggi sono pressochè la stessa macchina.

          • Ho argomentato con “ci son state un paio di famiglie recenti in cui le performance con Windows installato non erano affatto paragonabili.”, appena ho un attimo ti linko un po’ di articoli e modelli, di certo non mi sono limitato a “Il Mac è un PC molto costoso.” come se il costo fosse indice automatico di qualità.
            E, no, ne ho fatto un discorso di componentistica (a memoria mi pareva fosse un problema di ram) che in un paio di famiglie recenti non veniva sfruttata correttamente da Windows, avendo in mano qualcosa di diverso in termini di esperienza.

          • Signore Del Vuoto

            I mac hanno dentro componenti assolutamente inadatte al gaming, a cominciare dalle schede video.
            Tutti gli I-Mac montano schede video mobile di fascia bassa e con al massimo 2GB di ram (sulle schede video).
            I mac pro, anche in configurazione dual, montano schede video professionali che non sono pensate per il gaming ed infatti rendono infinitamente meno di una gpu di fascia media per pc.
            Morotep non c’è bisogno di argomentare oltre visto che nei mac (qualsiasi) la gpu non puoi cambiarla.
            Quindi tu monti windows e ci giochi, funziona esattamente alla stessa maniera…Il problema è che le componenti dentro sono da terzo mondo e puoi giocare a qualcosa di blando ma sicuramente non a giochi con grafica pesante.
            E men che meno puoi giocare al livello di un pc assemblato di fascia medio\bassa.

          • Aggiungiamoci anche che hai componenti come la tastiera che sono generalmente pensate per essere stilosissime e blanda scrittura, non certo per essere sufficientemente robuste per zapparci sopra giocando.
            I portatili in genere non sono il massimo per il gaming (ci metto dentro pure gli alienware), visto che generalmente costano un botto, diventano vecchi in fretta e non hai logicamente modo di upgradarli. Che poi ci si riesca a farci girare gli stessi giochi non lo mette in dubbio nessuno, ma per tornare al punto che ha originato questo discorso, che non era un semplice Mac Merda (pur essendo così), non sono rappresentativi del gioco su pc.

            Per fare un esempio più semplice è come dire che il tanto odiato (per lo più gratuitamente, ingiustamente e per fanboysmo sul nulla) OUYA sia rappresentativo del gaming console in quanto lo attacchi ad un televisore e ha un pad.

          • No guardate che state cambiando argomento. La frase di sabnock era questa:
            “Perchè stai usando un sistema operativo non pensato (e non voluto) per quell’architettura hardware!” che ha un significato ben preciso: l’architettura del Mac e’ diversa da quella di un PC normale pertanto Windows e’ una forzatura.
            Il che non e’ assolutamente vero (a meno di link a cose che non so) e nulla a che fare con le scelte di Apple nella componentistica. Se faccio un PC con la scheda video integrata andra’ come un Mac con la scheda video integrata. Non c’e’ molto altro da dire.

          • Nessuno sta cambiando argomento, si sta aggiungendo ai miei punti dei motivi per cui il Mac non è il massimo per essere rappresentativo del gaming pc, rafforzando il discorso base samai ci fossero dubbi (e a giudicare dalla tua arrampicata sui muri, ci sono dubbi eccome, anche se non si ha le palle di esprimerli).
            Se poi il punto è metterci a discutere unicamente la frase “Perchè stai usando un sistema operativo non pensato (e non voluto) per quell’architettura hardware!” ignorando tutto il resto, ho spiegato che ci son stati casi in modelli molto diffusi in cui alcune componenti come la ram non venisse correttamente sfruttata del sistema Windows, avendo ovviamente prestazioni inferiori a quelle del Mac che viceversa la riconosceva e usava perfettamente.
            Vabbè poi il discorso dell’eguaglianza scheda integrata pc custom e portatile Mac, è proprio al limite della follia: mi faccio un pc custom non tengo di certo quella integrata, componente che in ogni caso posso cambiare in un secondo tempo essendo un fisso (fisso >>>> portatile sempre e comunque). Se, come spero, ti sei espresso male ed intendevi portatile vs portatile, ho già detto che il portatile in sè non è la migliore piattaforma per provare questa tipologia di gaming (rendendo insensato il commento).

          • E, no, anche qualora abbia le stesse identiche componenti di un portatile “normale” non è in ogni caso pensato con l’idea di ospitarci in pianta stabile un sistema Windows in sostituzione di quello MacOs, tantomeno per giocarci (per scelta di componentistica non adatta al gaming), che poi tu lo possa fare è un altro paio di maniche ma è da folli credere di poter ottenere dei risultati rappresentativi.
            Ti stai solo arrangiando con quello che hai = valore nullo.

          • Scusa sabnock ma di che arrampicata sugli specchi stai parlando?
            Mai avuto nulla col logo della mela in vita mia e non devo difendere nessuno. Io commentavo proprio QUELLA frase e argomentavo solo su quella (vedi il mio post) e lo facevo perche’ e’ un’affermazione tecnicamente errata. Non consiglierei mai a nessuno di prendere un Mac per giocare (e non solo) il discorso sul fatto che il Mac sia o non sia una buona macchina da gioco non lo sto neanche a discutere. Ma e’ una questione di configurazione non di architettura. Dici una cosa giusta se non ritieni che il Mac sia un buon PC da gioco (ma non lo e’ sia con il Mac OS X che con Windows!) ma se il presupposto riguarda l’architettura hardware allora dici una cosa sbagliata. Tutto qui… il resto lo hai tirato fuori tu e io non ho mai difeso il Mac come macchina da gioco. Ho solo detto che a parita’ di componenti va come il corrispettivo PC (con piccole differenze come ci sono sui PC da scheda madre a scheda madre). Mi sembra chiaro quello che ho detto.

          • Poi magari per te la frase in questione e’ un’inezia, beh per me non lo e’ perche’ e’ proprio sbagliata nel contenuto e non ha alcun significato. Ripeto che sulla conclusione concordo ma non sull’argomentazione. Se poi mi dici che i Mac hanno configurazioni fiacche non ho nulla da dire (e infatti non l’ho detto).

          • Informati sulle recenti generazioni medie di Mac e di come si siano trovati problemi con le componenti sotto Windows.

          • sabnock non mi risulta ce ne siano. Ho un cliente completamente pazzo che si e’ comprato degli iMac per usarli con Windows (!) e non ho notato alcun tipo di problema prestazionale in nessuna situazione. In giro per internet non ho mai letto niente di tutto questo. Quindi, te lo chiedo senza polemica, se sai qualcosa di preciso ti chiederei di documentare per dare corpo al tuo discorso e perche’ magari imparo qualcosa di nuovo.
            I fantomatici problemi di memoria non li riesco a concepire: il controller della memoria sta dentro la CPU quindi non dipende neanche piu’ dalla scheda madre (non del tutto diciamo)… ripeto che una CPU intel e’ sempre quella sia su un PC che su un Mac.

  9. Mi viene in mente un gioco. Sacred, il primo eh, per pc. Ci giocai cosí tanto quando uscí che ero una putienza, soprattutto online. Quanche mese fa l’ho reinstallato, cosí un po’ nostalgico ma … tutto il brio era svanito, tutta la voglia di giocare sparita … Ci sono rimasto malissimo e l’ho disinstallato xD

  10. io iniziai la mia carriera videoludica su ps2, poi circa 2 anni fa sono passato al PC e ho fatto una fatica bestia ad abituarmi , due mesi fa ho preso una ps4 e non ho più giocato al PC fino a una settimana fa quando ho preso da uplay watchdogs e dopo 5 minuti di gioco ero già su Internet a cercare il modo di usare il pad
    PS4 per giocare

  11. “scaricarsi i driver per il pad della 360”

    se l’avessi scritto a inizio articolo non mi sarei preso la briga di finirlo.
    come far capire in 8 parole quanto si capisce di gaming su pc.

    Il resto dell’articolo espone solo argomentazioni soggettive.

  12. Come in tutte le cose,non in ambito videoludico l’abitudine e allenamento determina la bravura,io ormai miliardi di anni or sono sono passato alle home console e quindi non ho più un metro sincero di paragone,ma diciamo che a mio parere oggi più che ieri gli fps sono studiati non più’ per girare soprattutto su PC,anzi si potrebbe dire anche l’inverso!
    Quindi il pad potrebbe essere oggi l’arma migliore visto l’evoluzione di questo genere su home console.

  13. Se può consolare agli fps sono una pippa su pc, su console, portatili e smartphone.
    Vado in giro tranquillo a guardarmi la grafica del gioco e sono facile bersaglio per chiunque,
    in compenso per creare un gruppo di un rpg ci metto anche un paio di giorni per cose inutili
    tipo nomi evocativi, colore del vestiario e creazione di pg femminili più faighe possibili XD.

    p.s. occhio all’uragano Lodoss

  14. Scusate, faccio un commento che potenzialmente potrebbe far scoppiare diatribe infinite, ma leggo che molti di voi sostengono che m+k sia oggettivamente meglio per giocare generi come gli fps o comunque quelli dove la sensibilità del mouse è nettamente più incisiva rispetto a un analogico del pad. Mi chiedo quindi, come considerate chi usa un mouse su console per gli fps? Perché ne parlo da anni con gli amici e persone del settore e non trovo mai pareri concordi. C’è chi sostiene che sia da cheater e che se vuoi giocare col mouse ti devi fare un PC, e chi dice che non vuole rinunciare alla comodità di una console fissa ma si trova a volere il supporto di interazione con cui si trova meglio arrivando da un passato PC magari. Personalmente trovo che chi afferma che chi usa mouse su console è un cheater, ha torto..perché per come la vedo io allora anche chi usa un volante in un gioco automobilistico è favorito, ma la differenza la fa sempre chi usa tali supporti. In fondo si tratta di un intrattenimento e perché devo adattarmi forzatamente ad un supporto che non mi da soddisfazione e sentirmi frustrato, invece di usare una periferica che mi rende più godibile l’interazione? Ovviamente non mi nascondo , io uso una combinata Nunchuck + mouse e le mie performance sono leggermente migliorate da quando usavo il pad, ma sono comunque lontanissimo dai pro e non mi sento di togliere nulla a nessuno perchè le mie skill non sono tali da creare un divario così enorme e anche lo fossero non credo ci sarebbe un abisso così grande come ci sarebbe in un cross-play tra PC e console.
    Ovviamente sono pareri personali ma se qualcuno ha opinioni in accordo o meno le ascolterei volentieri.

    • Sono d’accordo con te… cheater un par di coglioni, se hai un’opportunità di poter giocare meglio o più comodamente e la sfrutti, nessuno si può azzardare a dirti nulla. “Se la vita ti da’ dei limoni, devi farti una limonata”. No, i commenti dei tuoi amici accusa-cheater sanno più di rosik che di altro…

      • Guarda da un lato posso capire chi fa l’hater di turno perché sarebbe ipocrita dire che non migliora le prestazioni se arrivi dal mondo m+k. Ma è anche vero che non è detto che spezzi e da 5 kill passi a 40 istantaneamente perché è ovvio che è una configurazione adattata e non è come giocare su PC, però per quel poco che migliori e magari perdi uguale, ne hai comunque un vantaggio di comfort e non sei frustrato dal pad. Di contro anch io mi incazzo perché quelli col volante e il cambio manuale mi spezzano nei giochi automobilistici ma a una certa..sticazzi mica è un lavoro, è intrattenimento è svago e se puoi metterti nelle condizioni più agiate di farlo non vedo il problema.

        • Infatti… comunque non volevo insinuare che i tuoi amici sono hater, ma solo che i loro commenti sul presunto “cheating” sono tipici di quelli che vedendo anche un minimo miglioramento ottenuto cambiando le configurazioni standard iniziano a disprezzarlo perché non hanno voglia o tempo di fare qualcosa di analogo… sai, tipo la volpe e l’uva. E comunque sticazzi, come hai detto sono solo giochi, uno si incazza per altre cose, ma per queste piccolezze…

  15. Mah, senti, se si parla di potenzialità non ci sono cazzi, tastiera + mouse negli FPS smerdano il pad, ma la potenzialità di una periferica non necessariamente è uguale alle sue effettive prestazioni una volta in mano a una persona… dopo anni di pad-only, è chiaro che su PC sei una pippa e che su console sei una belva. Stesso discorso per una persona che al PC non ci ha mai giocato: prima di prenderci la mano e raggiungere il livello che aveva su console dovrà passare del tempo… in generale però a livello di ore di “addestramento”, t+m battono pad per gli FPS. Questo per dire: non esistono persone che giocando a uno shooter sono impedite di natura con t+m nonostante siano più performanti, è solo che non vogliono/possono applicarsi.
    Inoltre il fatto che tu ti senta una pippa è comprensibile: anche se tu giocassi a un FPS con t+m allo stesso livello di quando lo facevi su console, scopriresti che il livello medio di bravura dei giocatori PC è più alto e che i neofiti della tastiera tuoi pari con cui confrontarti in quegli ambienti sono pochi, quindi è un po’ come scalare alla “lega successiva”….
    In quanto alla domanda di fine articolo… non ho ricordi videoludici in cui “difendo a spada tratta qualcosa”. Io sono più per il vivi e lascia vivere… finchè gli altri hanno motivazioni con un che di razionale, per me va bene, le accetto come condivisibili. Quando fanno affermazioni senza sapere di che si parla… ecco, lì magari mi incazzo.

  16. @sabnock: da un punto di vista hardware il Macintosh non esiste più da anni, ormai: di fatto, è un normale PC con un SO dedicato.

    Per i controller… dipende dal gioco: pur essendo PCista sfegatato, non mi sognerei mai di giocare un Batman, un AC o un Tomb Raider con mouse e tastiera, perché sono giochi progettati per essere usati bene anche col pad, persino su PC.

    Discorso molto diverso per un simulatore di guida alla rFactor: in quel caso, il volante è d’obbligo.

    Tuttavia… ammetto candidamente che per giocare a World Of Warplanes, ho dovuto rinunciare al mio Trustmaster, in favore di mouse e tastiera.

    Il motivo? Semplice, era da ANNI che non toccavo più la cloche, e ci avevo perso la mano.

    • tutti i giochi che hai nominato ho preferito giocarli con m+k (pur avendo vari pad tra cui 2 x 360)
      alla fine sono tutti tps…e cambia poco dagli fps.
      Persino Evil within l’avevo iniziato col pad….x poi abbandonarlo a favore di m+k, quando le fasi son diventate più concitate :)

      • Ma sai… c’è anche da dire una cosa: in un Batman o in un Assassin’s creed il fattore “mira” è molto meno preponderante, per cui il pad va benone, in quei giochi, IMHO.

        Già un Tomb Raider, mi trovo in maggiore difficiltà, e devo usare spesso l’autoaim.

    • Sì e no.
      Sì, la componentistica è pressochè la stessa (ma ci son stati casi su modelli molto diffusi in cui le performance con Windows non erano le stesse che con l’os apple, per lo più per specifici componenti).
      No, non è la stessa cosa perchè il mac medio è pensato per videoscrittura, non per giocarci, nè come componenti hardware (esempio la qualità delle schede video presenti, vedi il commento del Signore del vuoto poco sopra), nè come struttura (esempio la tastiera, vedi poco sopra il mio commento).
      In linea di massima non hai in mano una macchina che ti possa dire “il gaming pc ha questi limiti” specie se con lo stesso prezzo accedi a prodotti infinitamente migliori a tale scopo.

      Sul discorso controller, perdonatemi se mi ripeto, ma dipende unicamente se stiamo facendo un discorso generale (nel qual caso mouse + tastiera > pad per fps, mentre pad > mouse+tastiera per action in terza) oppure se stiamo facendo un discorso personale (quindi entrano in conto discorsi di abitudini, ma generalmente è un caso che chissenefrega, visto che non cambia una virgola del discorso generale).

  17. Sei semplicemente invecchiato ed hai meno riflessi e rapidià rispetto ad un tempo.

    Scherzi a parte non mi è mai capitato, anzi quando ho ripreso in mano un gioco vecchio che ho amato, o un film ecc ecc ho soltanto potuto constatare che le lamentele odierne erano fondate e non campate per aria unicamente per un fatto nostalgico.

  18. Non saprei, gli unici giochi per il quale uso mouse/tastiera sono strategici quindi lì il ritmo di gioco è anche diverso da un FPS. Le poche volte che ho giocato a FPS su PC gli altri giocatori avranno scambiato il mio personaggio per uno zoppo con scarsa percezione della profondità e la totale incapacità nel centrare porte/corridoi mentre si guarda intorno

  19. Sì, il mouse è più preciso nella mira, ok… Maa… Vogliamo parlare della tastiera? Poco da discutere, il pad permette movimenti molto più rapidi e reattivi, in quanto ti dá tutti i comandi necessari a portata di pollice/indice. Poi ovvio, dipende dai generi e dalle abitudini. C’è chi magari in un fps si trova bene con la tastiera e quindi punta sulla precisione del mouse. E chi no. E in ogni caso ci sono certi fps ottimizzati bene per il pad e alcuni meno bene.

  20. Jeff The Gamer 98

    Io non sono mai stato capace, più di tanto, con mouse e tastiera, perché ho sempre giocato pochissimo al pc.
    Ma verso la fine del ciclo vitale della ps2, non volevo comprare Xbox 360 perché credevo fosse scomodo il controller, e invece mi sono trovato abbastanza bene.
    Quindi mi trovo bene con i controller di quasi tutte le console, ma con pc e mouse niente!

  21. Io sono nato e morirò con il pad in mano proprio perchè non avendo mai giocato con su pc non mi sono mai abituato a mouse e tastiera. Leggendario il giorno in cui a casa di un amico provai CoD MW2 per pc e dopo 10 minuti di bestemmie perchè non riuscivo a muovermi decisi di camperare “forzatamente” approfittando solamente della precisione del mouse.

  22. continuo a non capire chi afferma che mouse e tastiera siano la migliore cobfigurazione per gli FPS…io li trovo estremamente scomodi e poco precisi. Soprattutto la tastiera: rispetto ad una levetta analogica, é decisamente limitata.

    • Signore Del Vuoto

      La tastiera è il movimento, quindi l’equivalente di una croce direzionale.
      La differenza grande la fa il mouse nella precisione visto che la mira si prende soprattutto con la visuale e non con il movimento.
      Essendo il mouse infinitamente più sensibile ed accurato di uno stick analogico si mira molto più facilmente.
      Oltre a questo puoi regolarti tu stesso la sensibilità del mouse per venire incontro alle tue necessità.
      E’ anche una questione di coordinazione psico motoria: con mouse + tastiera hai la mano destra completamente deputata alla visuale e alla gestione delle armi e la mano sinistra completamente deputata al movimento.
      Con un pad la cosa si mischia visto che i comandi di movimento sono sia a sinistra che a destra (corsa, accovacciarsi) e la mira è sia a sinistra che a destra (sparo a destra, mira di precisione a sinistra).

    • @UnNonNerd: Ni. Come movimento puro, è vero che una tastiera non può dare la stessa fluidità di movimento dello stick direzionale di un pad.

      Tuttavia… è anche vero che non sempre ti serve tale precisione.

      Inoltre, un pad ha 12 tasti (contando impropriamente anche i grilletti). Una tastiera ne ha più di 100, il che significa che è più facile implementare nuovi comandi.

  23. Con mouse e tastiera ti ci devi un po’ abituare, ma dopo i primi giorni di “rodaggio”, diventano insostituibili.
    Personalmente ritengo che, esclusi i picchiaduro e i giochi di corse, non c’è nulla che un mouse e una tastiera non sappiano fare molto meglio di un qualsiasi pad.
    Inoltre c’è da dire che un MMO o un MOBA o uno strategico, sono davvero orridi da giocare con un pad.
    Non parliamo poi dei mouse custom, altrimenti il distacco diventa ancora più evidente…

  24. E come trovarsi bene e guidare lo scooter per molti anni e poi trovarsi ai comandi di un auto e poi ritornare allo scooter.

  25. Mi sono trovato più o meno nella tua stessa situazione recentemente quando, dopo anni di pad, mi son messo a giocare in lan con colleghi al buon vecchio Unreal Tournament (riprovati il primo ed il terzo capitolo).
    Inizialmente riflessi appannati e evidente inferiorità rispetto al me stesso di un po’ di anni addietro, ma come hai supposto è una questione di abitudine.. dopo qualche settimana sono tornato non dico ai livelli di un tempo, ma quantomeno vicino :).
    Per quanto riguarda la tua ultima domanda, è una cosa che mi è successa proprio nel passaggio pcista – consolaro che è avvenuto in me col passare del tempo, un tempo avrei difeso maggiormente il pc e l’accoppiata mouse-tastiera, oggi difenderei maggiormente pad e console..
    Aaaaaaaah, che bello poter cambiare opinione nella vita!

  26. Anche io, giusto lunedì, mi sono assemblato un PC dopo 6 anni di imac.
    Con 500€ mi sono fatto da zero un PC moderno ma appunto per starci nel budget ho escluso la scheda video utilizzando quella integrata nell’i5. Gli indie di steam (i miei preferiti) vanno che è un piacere. Ora sono qui a sfogliare sull’amazzone eventuali schede video per spingere oltre questo PC e la ps4 mi sta guardando male.
    Non so che fare. Ne varrà la pena?

    • se ne vale la pena lo puoi sapere solo te, se i giochi indie e altri “giochini” (scusami il termine) sono il tuo obbiettivo allora vai alla grande, se al contrario sei anche attratto anche da giochi piu’ “seri” allora una gpu ti serve.

      ora come ora per me la gpu con il maggior qualita’/prezzo e’ la gtx 970 (che ho montato io), ora come ora puo’ costare anche meno della 770 quando a conti fatti e’ andata a sostituire la piu’ costosa 780, percio’ il prezzo e’ eccezionale… 350€ circa.
      Visto che pero’ dici che hai voluto risparmiare probabilmente il prezzo e’ troppo alto… a sto punto per avere netti miglioramenti puoi andare su una gtx 750Ti che costa 150€ circa o a poco di piu’ la Radeon R9 270X…
      Se puoi fare uno step in piu’ a sto punto vai sulla R9 280X oppure la GTX 960, pero’ devo essere onesto, non sono molto impressionato dalla seconda, costa un po’ troppo rispetto a quello che fa.

      • L’idea è di iniziare a guardare steam e company, se ad un certo punto ritengo che il fattore $ conviene e i giochi sono ugualmente godibili su PC farò “l’acquistone” altrimenti, come dici tu, prenderò una scheda video di fascia media per godere al meglio delle esclusive PC ma continuando a giocare i vari Far Cry, GTA, insomma le release grosse su console.

      • Signore Del Vuoto

        A me è capitato tornando al pc gaming ma solo su alcuni giochi.
        Ad esempio Dying Light, dove c’è anche una componente simil platform, l’ho trovato scomodo da giocare con mouse + tastiera e sono passato al pad.
        Counter Strike non si discute, mouse + tastiera, ma è anche vero che è fps con pochi comandi e non devi fare l’equilibrista sulla tastiera.
        Far Cry 4, no problem mouse + tastiera.
        Action game, giochi in terza persona vari…Non esiste, si usa il pad.
        Discorso ignobile su Dragon Age Inquisition (gioco di merda, lo ripeterò finchè avrò fiato), dove nei precedenti mouse + tastiera andava una meraviglia….Qui è al limite dell’ingiocabile.

        • Semplicemente per dragon age hanno fatto l’inverso che per i vecchi. Il vecchio dragon age origins nasceva come classico rpg per pc, non ci sono cazzi, poi portato successivamente su console (difatti col pad su che so 360 era 1000 volte piu scomodo che con mouse + tastiera).
          Questa volta semplicemente (e tristemente) è avvenuto il contrario, il gioco è stato chiaramente sviluppato per essere usato col pad e poi malamente portato su mouse+tastiera, cosa comprensibile anche dal fatto che inquisition non può essere visto come rpg puro neanche mettendosi lo strutto sugli occhi. E’ un action rpg, in cui la componente action non è trascurabile.
          Il pad rimane inutilizzabile per gli rpg veri, genere sempre più raro da vedere, per esempio giocare col pad a divinity è impossibile.

          Eh si anche per me da è un gioco mediocre.

  27. Come ti capisco Lodoss! anche io sono tornato a giocare su PC da poco e sono diventato un niubbo totale con la “sacra combinazione”. Dopo un po’ però sono riuscito a destreggiarmi abbastanza bene.

    Però basta che il gioco sia un po’ più complesso o che preveda tasti extra tipo “copertura”, “chinarsi” o altro, da usare in maniera concitata durante il combattimento ed ecco che vado in panico… come direbbe fantozzi: mi si intrecciano i diti. :D

    Tuttavia continuo ad allenarmi e sono sicuro che tornerò a padroneggiare la tastiera come si deve.

    Anche se credo che certi giochi siano pensati a monte per il pad. tipo Max Payne 3 o Gunslinger… con la tastiera faccio una gran fatica a giocarli. Metro 2033 o medal of honor invece vanno via lisci con il mouse.

    EDIT: anche io ho messo la 970 come te. mi trovo bene per ora.

  28. Comunque se qualcuno dovesse inventare una periferica fatta come si deve, da usare sulla scrivania al posto della tastiera per la mano sinistra vincerebbe l’internet.

  29. sono un utente che ha sia un pc da gaming ( media fascia ) e sempre avuto consolle , preferisco nettamente giocare su console , non chiedetermi il perche …

    negli fps il mouse e tastiera rimango il top del top , il confronto è impietoso rispetto al pad . Molti utenti dimenticano che quando giocano ad un fps su consolle hanno “l’auto mira ” senza di essa non si centrerebbe un nemico nemmeno a pochi metri di distanza .

  30. Credo che sia tutta questione di abitudine e dei tempi che cambiano.

    Uno dei primi giochi a cui ho giocato da solo è stato,in mezzo ad altri, Arkanoid, riprendendone una versione simile (Dx Ball) in tempi recenti mi son accorto di quanto sia scarso nel semplice muovere un mouse o seguire una pallina.
    Però dopo qualche settimana di gioco ho ripreso la mano, anche perchè è molto semplice come gioco,ma all’inizio ero proprio scarso (forse era anche la fantastica grafica 800×600 su un portatile da 13″ che mi sbarellava)e pensare che quando ero piccolo macinavo(btw sono classe 1986 ).
    Anche con Battle Chess, quel vecchio gioco di scacchi in cui le pedine si animavano e combattevano, quando ero piccolo non conoscevo gli scacchi e mi piaceva come il Re tirasse fuori una bomba o che la Regina fulminasse le pedine. Ma ero scarsissimo.
    Una volta imparate le mosse, me la cavavo abbastanza.
    Poi i vari giochi Age of Empires, Heroes of Might and Magic, Diablo, Warcraft…ecc….
    arrivo alle medie in cui tutti hanno una playstation e/o un Nintendo 64… quasi a forza in seconda media comprai un N64 perchè i compagni di classe si annoiavano a casa mia stando al pc.
    Quindi me lo comprai con qualche gioco(Mario kart, Revolt, Goldeneye,Turok, Duke Nukem Zero Hour,Zelda Ocarina of Time e qualche altro),quando venivano i miei compagni di classe prendevo il N64 lo attaccavo alla tele,si faceva partire qualche gioco e poi di nuovo nell’armadio (non avevo la tv in camera e si doveva colonizzare il salotto).
    Però quando ero da solo giocavo moltissimo al Pc, tipo il cd di Diablo 2 c’ha i solchi, Empire Earth era stupendo con la progressione del tempo, Baldur’s Gate era un’avventura di D&D interessante..ecc…
    Una verità scomoda è che non mi piacevano troppo i giochi in solitaria, a Goldeneye mi annoiavo dopo poco, Turok c’aveva bellini i dinosauri,ma fatti un paio di checkpoint e mi annoiavo, Mario kart in solitaria era la morte… l’unico che mi piaceva era Ocarina of Time,ma (parallelismo da scomunica) se in Diablo 2 livellavo e magari un punto ostico lo superavo, in OoT i moccoli del tempio dell’acqua riecheggiano ancora nel salotto di casa.
    Un fattore (forse un altro per la scomunica )decisivo era il controller tricornuto,perchè da gioco a gioco cambiava impugnatura e c’erano troppi tasti da ricordarsi (come unica altra consolle avevo il Game Boy… ),poi non giocandoci quanto al pc mi dimenticavo spesso i tasti.
    Negli anni poi non ho mai avuto altre consolle, perchè mi bastava il pc.
    C’è anche da dire che solo l’anno scorso ho potuto giocare in maniera accettabile ad Half Life 2(con tutti i vari dettagli al minimo) perchè per molti anni sono rimasto ancorato a pc e portatili economici,l’ultimo gioco che ho comprato è stato Dark Souls con gli sconti natalizi di steam che costava 5€,ma non mi parte nemmeno.
    E prima di Dark Souls il gioco l’ultimo gioco che ho comprato è stato Sacred( l’edizione gold con l’espansione).

    Infatti mi son visto un po’ la configurazione tastiera e mouse per DS,ma è la morte…
    Appena mi sarà possibile giocarci, andrò di controller.. poi vedrò di tornare ai vari Diablo e Dungeon Siege e potrò vedere se dopo il DSaggio sarò in grado di ownare Mephisto come i vecchi(recenti) tempi…

    un saluto a tutti coloro che arriveranno fino qua! :D

Lascia un commento