Il senso della misura

A domanda, risposta!

Poiché ieri ero eccessivamente impegnato a finire Colonial Marines in co-op, non ho badato all’incontenibile fiume di reply dell’articolo precedente. Poiché era poco pratico rispondere singolarmente ad ognuno, immagino sia meglio vedere la manciata di domande più frequenti in un’unica soluzione, questa.

Ah, comunque ieri ho finito il gioco e vorrei sottolineare che -oltre a l’inspiegabile filtro sporcante che fa assolutamente cagare e nient’altro-, la patch che sarebbe dovuta essere oggetto del manoscritto di ieri si fa parecchio sentire. Gli Alienz sembrano soffrire meno di malaprogrammazione, i compagni non giocanti sono più aggressivi e ci sono meno momenti ‘bug’ da risolvere a bombe a mano. Il finale in tre è facilissimo e a livello di scioglimento del nodo narrativo non è il massimo, ma poteva andare peggio. Per essere un finale made in Gearbox, soprattutto.

Ora che abbiamo fatto questa premessina, passiamo alle vostre osservazioni.

Come fai a dire che è bello?

Questa è Da Question per eccellenza. Diversi di voi mi hanno rivolto, più in tono polemico che altro, direttamente o indirettamente questa domanda. Volete la verità? È la domanda che faccio più fatica a capire. Si perché è ormai un mese che vado ribadendo la povertà tecnica del gioco, che sottolineo che è a tutti gli effetti un software che poteva e doveva essere fatto 100 volte meglio, che siamo parecchio distanti dai picchi di qualità che abbiamo raggiunto prima e durante la generazione corrente. È altresì vero che Colonial Marines è uscito molto diverso da come era stato presentato, molto peggio di come lo si era fatto vedere, che ci sono tutti i presupposti per una class action e per applicare un embargo di quelli sacrosanti nei confronti sia di Gearbox che di Sega.

L’intelligenza artificiale è ai minimi storici. La grafica non è nulla di eccezionale. Il gameplay è parecchio arcade. La trama si regge in piedi a malapena. I momenti spavento sono pochi e piuttosto poco soddisfacenti. Il doppiaggio italiano è qualcosa di offensivo.

Ho sostenuto il contrario di qualcuna di queste affermazioni? Non mi risulta, e se a voi è sembrato così vi prego di verificare.

Il gioco, visto quanto detto e ripetuto mi è piaciuto? . Mi è piaciuto e continuerò a dire che mi ha divertito per sempre. Come dovrei fare a spiegarvelo, o meglio, cosa c’è da spiegare? L’ho giocato su PC con delle impostazioni dedicate e graficamente (prima dell’introduzione di quel cazzo di filtro “cinematografico” che è una cosa abominevole) mi è piaciuto, mi è piaciuta la trama, non mi sono dispiaciuti i personaggi, le ambientazioni le ho trovate magnifiche e suggestive, l’atmosfera da film anni ’80 incazzato è li, sempre presente.. davvero, non capisco la polemica che c’è dietro la domanda.

Ecco, visto che è sempre farina del sacco Gearbox, è necessario che spendiamo alcune parole su di un gioco che è stato nominato numerose volte nei reply di ieri: Duke Nukem Forever. A sentire numerosi di voi, QUESTO è un bel gioco, a differenza di A:CM. “Come si fa a dire una cosa simile?” penso dentro di me. Ed ecco che arriviamo al discorso che volevo fare.

A:CM è tutto quello che è stato detto sopra, teniamolo presente per il prossimo ragionamento.

Cosa abbiamo con Duke Nukem Forever? Il personaggio maschile più fottutamente figo di tutta la storia sulla copertina di un gioco che, a mio modestissimo avviso, fatti due conti è tecnicamente MOLTO PEGGIO dell’ultimo Aliens.

Io ci ho giocato su Xbox, l’ho finito e sono giunto alla seguente conclusione. È opportuno, cari Discepoli, sottolineare che non è la stessa cosa dire:

  • sto giocando ad un gioco moderno il cui sviluppo è iniziato quasi 20 anni fa
  • sto giocando ad un gioco il cui codice sorgente è stato scritto quasi 20 anni fa e che è stato rattoppato con texture più moderne

Mentre di Alien si può dire che sia un gioco dal comparto tecnico obsoleto, Forever è persino PEGGIO di obsoleto, è vintage. Ci lamentiamo di Gearbox, del fatto che per quella zozzeria di Borderlands abbia trascurato lo sviluppo di Aliens, con i risultati che conosciamo.. ma se ricordo bene ai tempi di Duke Nukem ero fra i pochissimi a lamentarsene, e oggi la situazione pare non essere variata.

Eppure, a differenza di Aliens, qui Gearbox durante il suo ‘sviluppo’ del titolo non ha fatto altro che appiccicare delle nuove texture, nient’altro!

I livelli, già di per se piccoli e poveri, a causa del pessimo stato del codice sorgente vengono perfino suddivisi in sezioni per alleggerire il carico di lavoro della console (e ricordo BENISSIMO i caricamenti fra una sezione all’altra, facevo in tempo a dare da mangiare ai gatti), l’IA a quattro direzioni, il passo di gioco incostante e frammentato, la ripetitività dei livelli in miniatura -va bene una volta, va bene anche due, ma TRE?- e  senza alcun dubbio il finale PEGGIORE che abbia mai visto da quando ho memoria.. e anche li, a prezzo retail di 70 o 90 euro, a mio avviso come dire di pagarne 100 per una mod di D00M fatta in mezza giornata.

Eppure.. capisco. Capisco che per queste persone l’affetto nei confronti del personaggio del Duca consenta di superare anche tali difficoltà. Agli occhi di un utente che guarda ad un personaggio o un contesto iconico con l’amore di un figlio, non ci sono cifre e valori numerici che tengano. Questo è al tempo stesso il discorso che vale per me e Colonial Marines, il meccanismo che mi porta a consigliare l’acquisto del gioco nonostante le numerose flaw tecniche che lo affliggono, che mi ha consentito di divertirmi nel mitragliare insettoni che corrono sui muri e che talvolta si pietrificano in mezzo al piazzale come tanti Pinocchi. Due pesi, due misure, due modi di circondare d’affetto i personaggi a noi cari.

Se mi secca pensare che a molta gente piaccia Duke Nukem Forever? Oddio, disapprovo, ma dovrebbe infastidirmi? Alle mosche piace la cacca, a me Colonial Marines, ad altri DNF. Punto. E penso sia tutto quello che c’era da dire in proposito.

Vediamo quindi un’altra affermazione riproposta più volte nell’articolo precedente.

Matyas cerca di convincere i polli che il gioco è ottimissimo e cerca di farlo comprare a tanta pipolll11!1|!1\2 È un bugiardo ipocrita con gli articoli pulciosi che non dice che il gioco è tecnicamente unammerdda e invece dice che è stupendissimo e scrive solo perché gli brucia il kulo per il Dottor Manhattan

Mavacagar.

Prova a cercare ancora!

nNsmaEp

Goodbye, Master Race

Il tempo è giunto. Era da anni che non parlavo delle mie scelte videoludiche, ed ...

190 Più commentati

  1. Matyas ma il “filtro sporcante” che hanno messo con la patch non è disattivabile? Why, why?????

  2. spettacolo, mancava solo il get a life del moralista xD

  3. Non riesco a capire cosa spinge certa gente a romperti per ciò che dici o esprimi… il mondo dei videogiochi è molto opinionabile, nulla di effettivamente oggettivo.
    Purtroppo non lo capiscono in molti, ah…

  4. matyz…fattene na ragione…il gioco ha fatto cagare praticamente a tutti lol

  5. Non è per alimentare polemiche, ma a sto punto è palese che abbiano ammesso le loro colpe.

    http://www.eurogamer.it/articles/2013-04-03-news-videogiochi-aliens-colonial-marines-sega-corregge-il-tiro-sui-trailer

    Non penso si possa discutere più di tanto ormai.

Lascia un commento