Illuminami D’Immenso

Buongiorno! Come ve la passate ragassuoli? Vi coprite bene prima di uscire? Qui fa un freddo canaglia, inoltre nevica, smette, rinevica e rismette, ora è pure uscito il sole, forse anche il meteo vuole diventare un trend twitt con #TempoTroll.

Ora che vi ho messi all’erta e consigliato di vestirvi passiamo all’argomento Hot anche se lo propongo con un ritardo decisamente Cold (mi sento Katy Perry).

Quest’oggi parleremo del progetto che unisce due grandi case produttrici, ovvero Microsoft e Samsung.

Il progetto in questione si chiama IllumiRoom, questa nuova tecnologia sarebbe in grado di prolungare il nostro televisore oltre i suoi limiti, su muri e mobilio, tramite l’utilizzo congiunto di Kinect e un proiettore.

Ora prima di continuare vi lascio al video:

 

La cosa sembra più che pazzesca, immaginate l’immagine del gioco che esce oltre lo schermo, avere super televisori giganti diventerebbe superfluo, poichè l’immagine uscirebbe e si adatterebbe alla zona circostante.

Ovviamente un paio di dubbi restano, come fa il proiettore a centrare l’immagine con la tv? Anche solo 2cm di difetto mi infastidirebbero, però è solo un progetto per ora, magari ci aspettiamo qualcosa per la prossima gen?

Le nostre console si evolvono, stanno uscendo dallo schermo, immaginate un gioco kinect (fatto bene) con questa tecnologia, con un impianto audio 5.1, essere veramente all’interno del gioco, viverlo, non so voi ma penso che sarebbe estremamente epico.

Voi cosa ne pensate? Promettente? Volete una stanza vuota solo per giocare? Che cifra pensate verrà a costare? Dubbi? Ditemi tutto!!Dio

Prova a cercare ancora!

analogue-super-nt

Il Super Nintendo è tornato

Il Super Nintendo è stata la miglior console di tutti i tempi. Il brutto delle ...

69 Più commentati

  1. per me figata senza eguali. mio subito appena esce
    immaginate un horror.. sangue nelle pareti..
    immaginate un just dance con l’effetto strobo: con sta roba si possono fare anche delle gran feste di fine anno!

  2. Ancor prima di vederlo mi sapeva di cazzata, ora che l’ho visto è ancora peggio. Posso capire se uno ha un muro completamente bianco senza cose in mezzo, può funzionare ma a sto punto dio cristo, comprati un proiettore e hai fatto, che cazzo ti cambia? Va bé, con gli oggetti in mezzo poi davvero non si capisce niente (vada bene per la neve, è un effetto carino, ma sono sicuro che dopo 3 minuti ne avrei già le palle piene). Questo perché? Perché la nostra mente è capace di concentrarsi solo su una cosa per volta, quello che sta intorno lo “eliminiamo”, è un po’ come il 3D nel cinema, dopo 20 minuti di film ti sei già dimenticato che è un film in 3D è del tutto superfluo. Interessante sarebbe inserire altri tipi di tecnologia, qualcosa di simile ai simulatori che ti fanno “muovere” in relazione a quello che vedi.

    Comunque Gatto, questa notizia cade a fagiuolo riguardo alla mail che ho mandato qualche giorno fa al Farenzo, sulle nuove tecnologie e l’immersione nei videogiochi, chiedigli dell’OCULUS RIFT, quello secondo me è un aggeggino mica da ridere che potrebbe dare veramente una nuova dimensione all’esperienza videoludica. Lui ovviamente ti risponderà che non gliene frega nulla XD

    • 1) funziona su stanza non illuminata
      se la stanza è buia, puoi anche avere il muro giallo o grigio e non cambia nulla.
      2) i tuoi ragionamenti fanno acqua da tutte le parti
      3) fortunatamente alla fine del tuo discorso si capisce perchè getti fango su questa idea, mi è bastato leggere ocolus rift per capire.
      ocolus rift = nuovo virtual boy = flop = alla faccia dell’utilità oltre che ai costi oltre che agli epilettici (vedi commenti sopra).

      • 1)ma illumina e mura colorate e mobilio rovinano l effetto

        3) cioè tu confronti il virtual boy anno 1995 che aveva solo i colori rosso e nero con oculus rift che è in sviluppo nel 2013 con tecnologie trigliardi di volte superiori e dove dovrebbero farci girare doom 3?

        Questo confronto si che fa acqua da tutte le parti

        • “nuove tecnologie trigliardi di volte superiori e dove dovrebbero farci girare doom 3?”

          Alla faccia della novità, e delle uber mega tecnologie. Doom 3 è proprio l’ultimo ritrovato sul mercato in fatto di grafica eh.

          • Ma pensi che far girare un gioco come doom 3 (in hd si intende) su un dispositivo del genere sia semplice?….
            Ma poi, sopratutto, io parlavo di tecnologie trgliardi di volte superiori a quelle usate nel virtual boy che, come ho già detto, supportava solo i colori rosso e nero (nel senso che tutti i giochi erano solo in rosso e in nero se nn si fosse capito, poi la gente si chiede il perchè del flop) e dove giocavi a tetris 3D… Poi se per te tra tetris e doom3 non c è un enorme passo avanti e se non c è nemmeno tra rosso/nero e grafica hd a intera scala di colori allora il discorso è diverso

        • Giusto, se proietti su una parete bianca è diverso che su una parete colorata.
          Ci vuole: Stanza vuota
          Pareti bianche
          Buio.
          E anche porte e finestre rompono, ma quelle non se ne può fare a meno.
          E anche: come dici tu, come si fa a confrontare il Virtual boy con un moderno dispositivo?
          Quoto.

  3. povero viper…. se davvero questa tecnologia avrà luce, dovrà buttare via il suo proiettore :D

  4. Personalmente la trovo una stupidaggine. Ti proietta il mondo di gioco sulle pareti, ok… ma qual’è l’utilita che dovrebbe dare una cosa simile?
    cosa dovrebbe aggiungere al gameplay di un gioco questa tecnologia?
    Non ho idea di quanto potrebbe venire a costare, ma personalmente la vedo come soldi buttati al vento. A meno che non illustrino qualche feature di tale accessorio che effettivamente va a influenzare il gameplay e l’esperienza di gioco portandola ad altri livelli, ma da quel poco che si è visto e si sa non lo trovo per nulla utile.

    • cosa ha aggiunto al gameplay il lettore bluray?
      eppure è stato implementato nella ps3. Non capisco perchè per forza debba implementare qualcosa nel gameplay.
      certa gente veramente meriterebbe pad con 10 levette.

      • Non credo che il lettore bluray si possa affiancare all’illumiroom. La tecnologia bluray è una tecnologia di scrittura/lettura di un disco che permette di farci contenere più dati comprimendoli in modo maggiore rispetto alla controparte dvd ( grazie ad un diverso tipo di laser ), mentre l’illumiroom è sostanzialmente un proiettore. Mentre il lettore bluray ha permesso agli sviluppatori di creare giochi più grandi ( in senso di dimensioni Byte ) senza doverli spezzettare in più dischi dubito che illumiroom farà lo stesso xD
        Sì lo so, il tuo era solo un esempio, ma è un esempio che non credo calzi bene.
        Oltretutto, cosa c’entrano i pad ora? xD

        A te piace l’idea di Illumiroom? Bene, rispetto la tua opinione.
        A me sinceramente non interessa e trovo che non sia utile, come non trovo utili tutte le tecnologie di realtà virtuale che vogliono fare ( oculus rift compreso ). Sarò tradizionalista, ma io preferisco giocare con Mouse e tastiera per pc e pad per console ( per quel poco che ci gioco ) collegati ad un monitor normale.

  5. progetto interessantissimo e realizzabile…i prezzi saranno alti, ma si abbasseranno…
    insomma, prima di diventare troppo vecchio per poter videogiocare accadranno questa e moltissime altre cose, io intanto aspetto sfregandomi le mani…

  6. Adesso Viper potrà finalmente ampliare l’immagine del suo proiettore…con un altro proiettore!
    Comunque a me sta roba intriga, ma per ora evito di commentare oltre, dato che la notizia è ancora acerba e non si sa nulla!

  7. L’idea è decisamente figa, ma bisogna vedere un po’ di cose:
    1) costo: se a livello software potrebbe bastare un aggiornamento per il kinect (vedi comandi vocali), a livello hardware quanto verrebbe a costare un videoproiettore? il sig. amazon dice da 170€ (pezzent edition) a oltre i 1000€… oppure microsoft farà un videoproiettore a doc?
    1b) costi extra: illumiroom rende al meglio in stanze con pareti bianche e spoglie, con tv appesi al muro; significa crearsi una stanza apposta, ergo altri soldi e spazio, cosa non da tutti
    2)software house: con questa tecnologia lo schermo diventa molto più esteso, quindi ci vuole uno sviluppo più complesso e forse un motore grafico apposta diverso dalle altre piattaforme, insomma come nel caso dell’ wiiu uno sviluppo in più;
    3)non credo che sostituirà il tv,sarà solo una device complementare: infatti dal video l’esterno ha immagini diverse da quelle che appaiono nel tv, senza contare la precisione e la calibrazione delle immagini, a dir poco difficile

  8. A me sembra una gran vaccata, ma sono pronto a ricredermi vedendolo dal vivo

  9. Io sono molto più interessato all’Oculus Rift!

    Non sò se posso mettere i link di qualche descrizione ma credo di no dato che ho provato prima e non mi ha accettato il commento,comunque basta andare a cercare su google e lo trovate.In pratica è un visore che ti “butta” nel gioco direttamente senza tv o altro.

  10. Oltre a sembrarmi una gran cagata, mi ricorda moltissimo lo spot del kinet!!!!…..poi non si sa mai, ma per ora non mi ispira

  11. Dai tempi del Super Nes ho sempre pensato che il punto di arrivo dei videogiochi, la loro massima espressione, sia la realtà virtuale. Questo esperimento, il kinect, sono tutte prove generali per la realtà virtuale. Ovvio, la strada è ancora lunga a quanto pare…

  12. Sembra un pò una cavolata secondo me, tipo il 3D o il Kinect… Poi i gusti sono gusti…

  13. A me me pare nà strunzata!!!

    Gatto, inoltre si scrive tutto attaccato ;-)

  14. A me visivamente nn piace per nulla e oltre tutto mi sembra una cagata… Poi andrebbe visto dal vivo ma per ora a me piace poco la cosa

  15. Fin da piccolo coi miei amici mi divertivo ad immaginare una console, o comunque apparecchio, capace di riprodurre gli ologrammi, fantasticavamo su cosa sarebbe accaduto se i nostri personaggi fossero divenuti “reali”. Ebbene, questa tecnologia, per quanto possa sembrare futile ci si avvicina un po’ a quello che è l’ologramma (anche se so che non ci si avvicina totalmente, l’ologramma lo puoi guardare da tutte le angolazioni mentre qua non è materialmente possibile farlo) e quindi vedere questo video è stato un po’ come avere la quasi realizzazione del mio “sogno” e come concept entrambi hanno lo scopo di immergerti maggiormente nel tuo mondo… è straordinario, spero prenda piede in attesa del VERO ologramma.

    • Quasi un ologramma? a me pare solo un game proiettato sul muro.
      Un pò come i vecchi proiettori per i filmini in pellicola super8 che c’erano tanti anni fa.

      • C’ero arrivato anch’io però è bello sapere che qualcuno “di loro” stia pensando a come immergerti maggiormente durante una partita; infatti ho detto che SOLO come concept ci si avvicina, lo scopo è uguale, sia quello dell’ologramma sia quello di IllumiRoom, anche se questi ben differenti; inoltre se bisogna sempre sminuire ogni cosa che viene fatta, “è un po’ come i vecchi proiettori” allora i videogames sono solo dischi e la fica è solo un buco. Funziona diversamente da quello che si è visto, sulla parete vengono traslati anche i soli, singoli, (che un proiettore non può fare) effetti grafici, come il fuoco in quel punto del video, e in altre addirittura viene traslata il resto della mappa di gioco con un filtro diverso di colori, e in altre ancora come un semplice proiettore il resto della mappa (che poi, io non ho un proiettore, ma questo che io sappia non ALLUNGA, che è ben diverso dal semplice proiettare, l’immagine, e se contiamo inoltre che il proiettore non permette quegli effetti grafici che invece fa IllumiRoom, beh, direi che è qualcosa in più quest’ultimo rispetto un proiettore).

  16. wow, della serie “epilessia portami via”

  17. Assomiglia all’idea della tecnologia ambilight della Philips , solo che questa crea le immagini e non solo i colori , boh mi sembra un idea carina , ma se si gioca a giochi un po’ frenetici non capirei una sega, poi bisogna vedere quanto costa è se supporta tutti i giochi.per quello che mi riguarda preferirei compare un bel tv oled appena abbatteranno i costi di produzione

  18. seppur non avendo la 360 penso che questa idea sia fantastica, però mi viene anche un dubbio: magari questa tecnologia, questa applicazione alla 360 può funzionare solo per alcuni giochi fatti apposta. e comunque ogni volta che faranno nuovi videogiochi dovranno mettere una sorta di “adattatore” nel gioco per far sì che funzioni anche con questa opzione. mi viene in mente il discorso per i giochi con la funzionalità 3D: anche qui non è che tutti i giochi hanno questa opzione, però per far sì che un gioco ce l’abbia bisogna utilizzare altro tempo per immettergliela, lo stesso vale con l’IllumiRoom

  19. Sicneramente non avevo proprio fatto caso al kinect la sotto(il video la’vevo già visto), poi leggendo nella descrizione della presenza del kinect : mi sono oh cazzo dovrò comprarmi una xbox per fare sta cosa ? . Infatti pesavo che fosse una tecnologia inclusa nei lati del tv con diversi effetti di proiezione. Sarebbe stato molto piu interessante che questa tecnologia non funzionzionasse solo con una console ma con tutte. peccato veramente

  20. molto bello,,molto innovativo,molto schifoso,molto tutto.
    a voi piacerà ma io non riesco a capirci nulla. uno poi dovrebbe guardare il televisore o il muro? credo sia molto più comodo il televisore, e credo anche che tutte quelle luci intorno siano veramente fastidiose. e non pensate che faccia quell’effetto da fumetto o scena di gioco con i mobili davanti. li tutta la stanza si adatta allo schermo ma nella realtà si otterrebbe lo stesso effetto che si ha se si mette un comodino davanti al proiettore;cioè l’immagine che viene proiettata sui lati del mobile impedendoti di vedere quel tal punto.

    • Da quel che ho capito il kinect scansiona la stanza in modo che l’immagine venga adattata ai vari ostacoli e non venga distorta. Rispetto al proiettore classico non è necessario il telo bianco e si ha un po’ l’effetto visuale periferica. Potrebbe essere interessante se non costa uno sproposito e se verra supportata.

  21. L’idea è carina, sempre che sia implementata come si deve. Mi ricorda un po’ l’idea avuta dalla Philips con la TV ambilight, ma applicata ai giochi. Certo con l’FPS si rischia di avere il mal di stomaco, però come idea penso possa essere più efficace di qualsiasi 3D.

  22. La solita feature che nessuno cagherà di striscio perché non funzionerà a dovere. Un normale proiettore no eh ? O magari fare un mutuo e comprarsi una 4k ? =P

  23. bhe a dire il vero cn tutto il mobilio che c’è nel video non vedo dove sia la differenza di attaccarlo a un proiettore e proiettarlo sulla stessa parete senza l’ausilio del telo bianco

  24. Solo io trovo inquietante lo sguardo dei soggetti nel video? Davvero, l’occhio della ragazzina a fine filmato non lascia presagire nulla di buono.

  25. Caro gatto.come tecnologia credo che sia fantastica ma solo se sfruttata come alternativa al 3D con gli occhialini dove l”‘uscita” delle cose e’ ampliata ai lati del televisore piuttosto che al solo quadrante dello schermo

    Ma se invece dovesse essere un ampliamento dei pollici credo che sarebbe una cosa pessima……..sempreche uno non tenga il televisore in una stanza priva di oggetti

  26. l’idea e’ molto simpatica, solo che le varianti sono tante… io piu’ che avere dubbi, come alcuni, riguardo stanze buie, ce li avrei sulle stanze illuminate… come sara’ la visione quando c’e’ altra “luce” contro i muri? L’immagine sara’ ancora visibile oppure sara’ come guardare un cellulare sotto il sole diretto? percio’ non vedendo una mazza?

    Per le dimensioni non e’ un problema, gia il kinect richiede spazi abnormi per funzionare, percio’ chi ha quello e’ gia’ preparato… poi dalle immagini si evince che anche se ci sono oggetti come comodini nel mezzo il tutto si adatta

    per la domanda sul “spero che sia centrato” che dire, penso che il kinect serva proprio a quello, centrare il tv e gli oggetti attorno a lui… va bene che a noi non sempre ci segue o ci scansiona perfettamente, ma penso che con oggetti immobili e piuttosto grandi la cosa sia diversa…. almeno spero figa

    piu’ che altro un dubbio ce l’ho io, tolto il fatto che non so se funzioni e sia cosi spettacolare per davvero (MS ci ha abituati a ste dimostrazioni farlocche), ma il kinect che nell’immagine non si vede e che serve per il proiettore, sicuramente sara’ posizionato dietro e, appunto, sara’ usato per la centratura… significa percio’ che o lo si usera’ per questa cosa o per giocare, la vedo difficile che possa fare entrambe… e’ per caso un cambio di direzione da parte di MS??

  27. costera eoni di culo, detto questo, si dovrà usarlo in una stanza senza mobili, se no secondo me si vedrà male e alla faccia della vista.

    A me non convince, però dato che mi baso solo sul video, allora dò il beneficio del dubbio.

  28. Al di là di quanto possa essere una cosa bella, brutta, quello è tutto soggettivo. Se volessi dare un parere oggettivo a quello che sarà questa periferica (?) direi due cose:
    1) Sarà una cosa in più. Non apporterà niente di realmente indispensabile per il mondo del gaming come sono stati gli stick analogici o, rimanendo in tema, l’alta definizione. Quindi sarà un giocattolino gradevole, probabilmente funzionerà anche bene, ma niente di più.
    2) Come dice il commento #1, la mente umana fa presto ad abituarsi, e l’esempio dei film in 3D calza a pennello. Ci abitueremo subito all’ambiente circostante, e guarderemo fissi solo il televisore, come se il resto attorno non ci fosse. Non so quanti di voi hanno provato l’Ambilight di Philips: non era questo, ma dopo un po’ diventava naturale lo sfondo dietro al televisore, e l’effetto novità andava svanendo dopo poco.
    Ecco, se così, su due piedi dovessi pensare ad una cosa fica da fare con questo arnese, sarebbe di “proiettare” l’HUD al di fuori dello schermo, di modo che si lasci l’intero spazio del televisore alla schermata di gioco

  29. Penso che mi fotterei gli occhi dopo 20 minuti di gioco.

Lascia un commento