Kojima senza peli sulla lingua

Ho appena finito di leggere una rapida intervista a Hideo Kojima.
Più che intervista direi una risposta data dal game designer più fico della Terra in riferimento alla situazione odierna del mondo dei videogiochi.

Queste le sue parole:

Attualmente è molto simile al settore cinematografico: hai bisogno di moltissimo denaro. Quindi invece di fare ciò che ti piace, ciò che vuoi, devi avere le idee chiare riguardo il marketing e le vendite. Non hai bisogno di essere un esperto di programmazione per sviluppare un gioco, ma se hai dubbi hai sempre bisogno di un esperto per ottenere delle risposte.I videogiochi stanno cercando di raggiungere le vette dell’intrattenimento, quindi i designer devono aver chiaro che il suono e le emozioni sono solo alcune tra le molte cose che devono essere coinvolte

Attenzione.
Vi faccio notare questa frase dura come la pietra

Quindi invece di fare ciò che ti piace, ciò che vuoi, devi avere le idee chiare riguardo il marketing e le vendite...

Niente di più vero.

In pochissime parole Kojima riesce a racchiudere una triste realtà… LA triste realtà del mondo moderno dei videogiochi.
Sarebbe bello, lo so, vivere ancora nel mondo della sperimentazione dei primi anni 80.

I soldi che giravano allora nel mondo videoludico erano infinitamente meno rispetto ai milioni e milioni di dollari dei nostri giorni e, come in tutti i casi, anche nei videogiochi il denaro/interesse economico ha (in parte) rovinato l’atmosfera creata agli esordi del fenomeno.

Per carità, non sono un disfattista, sia chiaro.
Tutt’oggi i videogiochi mi divertono e credo continueranno a farlo per il resto della mia vita.

Però effettivamente mi basta dare un’occhiata ai miei pre-order di questo periodo natalizio…

– Gears of war 3
– Uncharted 3
– Resistance 3
– AC Revelations
– NFS The Run
– Modern Warfare 3
– Batman Arkham City

Non notate nulla di strano?

Se la risposta è no, vergognatevi :D

….ma cazzo, sono tutti fottuti seguiti…

E’ sempre più difficile trovare “qualcosa di nuovo” da giocare.

Forse è anche per questo che l’anno scorso apprezzai moltissimo Heavy Rain.
Oltre all’ottimo gioco in sè, era anche un’esperienza videoludica che mi mancava… almeno da 2 generazioni.

D’altro canto, è anche possibile (se non doveroso)  immedesimarsi nelle SH.
Prendiamone una a caso? Ubisoft.

Mettetevi nei panni dei capoccia.
Io credo che un ragionamento plausibile potrebbe essere tipo…

“Mmmm… ho a disposizione  X milioni di dollari… che ci faccio?
Creo un gioco nuovo col rischio di creare merda che non vende un cazzo, o spendo una parte di quei X milioni di dollari e ti sforno il terzo capitolo di Assassin’s Creed in 3 anni, che tra l’altro mi farà ri-entrare in tasca gli  X milioni di euro investiti moltiplicati per 10 volte?”

Mmm… che scelta difficile….

 

Prova a cercare ancora!

2

Chi è il vero Re dei platform 2D?

Nella golden age dei videogiochi sono usciti in rapida successione Super Mario Bros 3 (anticipato ...

199 Più commentati

  1. Triste verità che si sapeva da tempo, ormaigli sviluppatori non si divertono più creando un gioco, non lo fanno col pensiero di sviluppare qualcosa di nuovo, ma di stare agli ordini dei produttori e di vendere il giusto che viene indicato dai loro superiori… e quando una passa dall’essere fatta per divertimento all’essere fatto solo per guadagno perde sempre un po di anima nel suo essere.

  2. Tutto giusto, tutto chiaro, tranne per l’ ultimo passaggio che non sono riuscito a comprendere pienamente senza il pennarello time, ma per il resto niente da aggiungere, il ragionamento che hai fatto non fà una grinza.

  3. Io ricordo solo il “flop” di Shenmue, per quanto mi riguarda il più grande capolavoro della storia, nonchè una delle più grandi genialate nate appunto dalle mente di uno degli uomini più geniali in campo videoludico, Yu Suzuki.

    Dopo aver visto questo..bè, onestamente posso capire gli sviluppatori.
    La colpa non è loro, è nostra. Nostra che compriamo al D1 giochi come Cod e ignoriamo capolavori come Yakuza.ù
    E’ solo colpa nostra.

  4. il motion capture facciale è stata l’unica innovazione in questi ultimi anni.non a caso lo stesso hideo kojima si è detto particolarmente interessato,ritenendo che potrà cambiare la direzione dei titoli adventure.cmq è una triste realtà quanto detto…
    “è sempre più difficile giocare giochi nuovi”
    se poi ci aggiungi che su 7 titoli 3 sono fps…

  5. I nuovi ip ci sono, ma dato che la gente vuole solo fps e altre cazzate sono poco pubblicizzati. Vergogna per MW3 comunque -.-

  6. caro farenz, vorrei analizzare un attimo i tuoi pre order:
    – Gears of war 3 ci sta, è una delle tue saghe preferite ed è legittimo che tu sia curioso della trama
    – Uncharted 3 grazie a dio la storia dei primi 2 capitoli è autoconclusiva quindi non vedo la necessità di prenderlo subito
    – Resistance 3 i primi capitoli sono fps piuttosto mediocri e la trama… be, umani vs chimera, non mi sembra che ci siano questioni in sospeso importanti
    – AC Revelations è il classico gioco da SCARICARE giusto per danneggiare quei rottinculo di ubisoft che prima annunciano che si prenderanno una pausa di un anno per il nuovo capitolo, e poi ti sbattono in faccia questo 2.5.5
    – NFS The Run dopo la tristezza degli ultimi capitoli solo uno poco sano di mente avrebbe il coraggio di prende ad occhi chiuso questo nuovo titolo
    – Modern Warfare 3 nocomment -.-
    – Batman Arkham City ci può stare, il primo è un ottimo gioco e mi sentirei di dare fiducia a questo secondo capitolo…
    come vedi dei tuoi preorder molti possono essere tranquillamente eliminati, il fatto di comprarli è una tua scelta, una scelta che non farà altro che far pensare alle sh che sfornare solo seguiti senza rischiare in ip nuovi è la strada giusta da percorrere…

    • Come non quotarti figliuolo?

      P.S. Tranne per R3 la cui trama ma sopratutto la atmosfera mi piacciono. v.v”

      • l’atmosfera piace molto anche a me, ma le trama mi ha lasciato parecchio deluso… in 2 capitoli c’è stato davvero poco in termini di sviluppo della storia, il che ripeto mi ha lasciato oltremodo indispettito e deluso…

        • bè figa i chimera invadono la terra quale storia vuoi che ci sia??
          non so ti lamenteresti della trama di gremlins??

          • scusa se per le premesse che ci sono state mi aspettavo un po di più del classico tu mi invadi io ti picchio, senza sapere perchè per come per quanto… in 2 capitoli sono riusciti sol oa dire “le tecnologie chimera non sono loro, devono averle trovate” ma ti pare???

    • Io avrei da ridire sul tuo commento, specialmente su Uncharted:
      Posso capire che siano auto conclusivi, ma se non l’hai notato, sono tutte storie diverse, non sono intrecciate tra di loro. Che mi dici allora di Resident Evil 4? di Silent Hill 2? di Doom 3?
      Scusa se un gioco si è rivelato bello, o in questo caso epico, non vedo perché non dargli fiducia e prendere il capitolo successivo a occhi chiusi.

      • Uncharted NON è epico.
        È fatto in modo ottimo, fonde bene elementi TPS, d’avventura, elementi platform. Ma di per se non è così eccezionale, ha una trama scabrosa, dei personaggi che sono caratterizzati più o meno come i puffi, oltre a non avere nulla di poi così innovativo.
        Concordo con Stay89 per tutto il resto.

  7. Farenz, quest’anno esce il finimondo di titoli famosi e importanti e sarà difficile decretare quale titolo diventerà il titolo dell’anno 2011.

  8. Per non parlare del fatto che con gli X milioni di dollari non faranno un capitolo CONCLUSIVO della saga , ma bensì un altro titolo di “approfondimento” della trama

  9. Nessuno può negare quello che dice Farenz, però di sviluppatori che fanno videogiochi ancora perchè gli piace sia per sperimentare che per divertimento ce ne sono! Il mondo Open Source e Indie è pieno di idee nuove e geniali nei videogiochi, ovviamente non avendo un team e non essendo milionari non si possono fare cose ipergalattiche, ma per esempio Minecraft (costa 15 euro circa) ha spianato la strada ad un nuovo genere mai esplorato, ed in principio è stato sviluppato solo per divertimento. Questo solo per dire che il mondo dei videogame non è morto, ma sicuramente si è spostato verso altre persone e metodi di sviluppo. (Ho preso come esempio Minecraft perchè è il più plateale, ma basta fare qualche ricerca per ritrovare il mondo ormai perduto nel grande mercato). E cmq si vede benissimo che qualunque casa prodruttrice, specialmente negli ultimi anni, se può fare un FPS con qualche figata, lo fà perchè attualmente il mercato per quel genere è florido, ma se magari ha una nuova idea per un RTS o per un RTT (Real Time Tactics) non lo fà perchè il mercato non glielo permette! Fanno schifo perchè ormai devono sopravvivere di quei giochi milionari che loro hanno fatto, non perchè è morta la fantasia degli sviluppatori.

  10. Ciao a tutti,

    é la prima volta che scrivo qua sull’angolo.

    Non é tutta colpa degli fps é colpa nostra che ogni anno ne compriamo 5-6 dello stesso genere xD. Nel mio piccolo ho deciso di non comprare più un titolo “CoD”. Come molti di voi spero in un futuro di “cose nuove” ma più che altro dal punto di vista narrativo anche perché credo estremamente difficile la nascita di una nuova tipologia di videogiochi.

  11. E come dare torto allo zio Koji? In ogni cosa, qualsivoglia campo si prenda in considerazione, la passione viene sempre mangiata dal marketing (almeno in parte)

    P.S.
    Kojima Kaminandesu

    (sapete di che sto parlando vero?)

  12. Effettivamente, è difficile oggi trovare un gioco che attiri la nostra attenzione e che non sia un sequel. E’ anche vero che pero’ potrebbero esserci molti giochi interessanti, ed anche belli, che non ricevono la giusta pubblicità.

  13. Farenz, se vuoi qualcosa di fresco e originale, buttati nel mercato indie: Minecraft, Terrararia, Braid…. ci sono tanti capolavori da scoprire, e pure ad un prezzo onesto.

  14. Vorrei affrontare la questione da un punto di vista leggermente diverso; premesso che sono sostanzialmente d’accordo con te Farenz, d’altra parte non sarei cos’ negativo: certo, il marketing e i dati di vendita hanno assunto maggiore importanza che anni fa, creare serie nuove rappresenta un maggior rischio e quindi si sfruttano maggiormente i brand di successo, ma alla fine giochi nuovi e di successo ne sono usciti negli ultimi anni, quei giochi che poi hanno dato vita alle serie sfruttate: dal 2007 su ps3 ad oggi ho avuto modo di giocare a Uncharted, Dragon Age, InFamous, Assassin’s Creed, Heavy Rain ed ognuno ha costituito qualcosa di nuovo o quasi all’epoca.

  15. Ma chi comprerà mai quei titoli, se a novembre esce TESV: Skyrim?
    Dovahkiin our king!

  16. stray89, permettimi di ribattere sul tuo commento riguardo all’acquisto di U3, cavolo: U1 e U2 sono due capolavori e non si dovrebbe comprare il seguito perchè la storia è autoconclusiva?? ma va#######o!! se c’è un seguito della saga che ti ha stupito, divertito, meravigliato, di più negli ultimi anni significa solo una cosa : ACQUISTO OBBLIGATO!

    • Ha ragione lui, è la solita minestra, ma nessuno vuole ammetterlo.

    • ho detto che non si deve comprare? ho detto che non c’è nessun motivo per prenderlo subito, è ovvio che se sei un fan sfegatato della serie potresti anche prenderlo subito, ma oggettivamente di motivi per prenderlo subito non ce ne sono… e poi capolavori un par di coglioni… già la storia ha perso molto col secondo secondo me, per quanto rimanga molto bella, ma il vero problema è il gameplay, che altro non è che una accozzaglia fatta male di altri giochi… entrambi i capitoli li ho amati odiati… amati perchè volevo vedere come andava a finire, odiati perchè giocarci era una agonia… a già, perdonami se ho offeso il tuo gioco preferito, piccolo fanboy dei miei coglioni ^^

      • Gameplay: accozzaglia fatta male di altri giochi.

        Ognuno ha i suoi gusti ma sono completamente in disaccordo.

        Il gameplay di U si è sempre rivelato secondo me fluido e ben equilibrato nel presentare fasi esplorative e fasi di combattimento.

        Davvero non trovo difetti dal punto di vista del gameplay.

        • sicuramente è ben bilanciato, non è questo il problema… l’accozzaglia di gameplay la trovo nell’aver voluto implementare le coperture alla gears, che vabbe ormai sono davvero abusate, e le fasi di arrampicata alla ac… soprattutto per quanto riguarda le fasi di arrampicata sono indecenti: telecamera fissa che spesso e volentieri riprende nate e il muro a cui è attaccato, senza mostrare minimamente l’ambiente circostante, per cui nel 90% dei casi devi saltare alla cieca… senza contare poi la legnosità dei movimenti in arrampicata, cosa che sembra migliorata nel 3… poi non mi stancherò ma i di ripetere che doversi sporgere dal nascondiglio per poter mirare ad un avversario che ti ha aggirato e ti sta di fronte mi pare una gran bella cazzata…

          • Le coperture alla gears sono una buona cosa, vero sono abusate ma sono ottime.

            Per quanto riguarda le arrampicate alla AC… allora quelle di AC sono alla PoP?

          • sarebbero una buona cosa se tutto l’ambiente attorno fosse costruito per supportare tale copertura, ma così non è… e il motivo è quello che ho scritto sopra… le arrampicate di ac mi sembrano leggermente diverse da quelle di pop, quelle di pop mi sembrano davvero al limite delle leggi della fisica… rimane il fatto che appena ho visto le arrampicate di uncharted mi sono immaginato l’e3 2005 in cui alla presentazione di ac qualcuno di naughty dog disse “fiche le arrampicate, sbattiamocele dentro pure noi” e così l’anno dopo venne presentato il primo uncharted…

        • Concordo nel dire che l’acquisto di Uncharted 3 non è obbligatorio.Perchè?Perchè è la stessa cosa del 2.Nessuna novità(e sono uno che ha adorato i due Uncharted e lo ammetto).Un po’ come da killzone 2 a 3.Per carità,sarà un bellissimo gioco ma il fattore “WOW!” sarà inesistente.
          Servono nuove idee.Ultimamente non ho più voglia di giocare.Se continua così smetto(triste detto così,eh? XD).

          • Vorrei farvi notare che Farenz ha messo Uncharted 2 al primo posto della sua top ten…e voi gli state dicendo che “Non è il caso di comprarlo subito”.
            Capirete che questo “consiglio” non ha minimamente senso, se uno ama un gioco lo compra il più presto possibile.
            Limitatevi a dire che a voi non piace o che non vi piace così tanto, è vostro gusto personale (vostro e di pochi altri fra critica e possessori ps3 a dirla tutta)

    • in realtà fino ad adesso nessuno mi ha obbligato a comprare un gioco, intendo dire Naughty Dog non mi ha mai puntato la pistola alla testa dicendomi :”compra uncharted al D1!!!” quindi non esiste motivo di farlo, nemmeno se la trama nn fosse autoconclusiva, non è che mi obbliga a comprare il seguito…semplicemente lo compri al D1 per tua scelta….

  17. cazzo farenz, mi vorresti dire che avresti preordinato heavy rain se non fosse stato pubblicizzato in un modo inpressionante prima del D1?

  18. Kojima non ha detto nulla di nuovo… ma almeno lo ha detto.

    Il problema, secondo me, sta a monte: perchè il costo dei videogiochi è cresciuto esponenzialmente? Perchè c’è sempre stata un’eccessiva corsa a ” El Dorado De Potensa” delle macchine casalinghe. Secondo me la generazione PS2, X-Box e Gamecube avrebbe avuto ancora molto da dire, invece si è preferito fare i sensazionalisti e sputare sul mercato console i cui titoli di lancio sono stati ” Heavenly Sword” (bello, ma ripetitivo e molto corto) e ” Perfect Dark Zero” (gioco a sua volta valido, ma afflitto da una grafica migliorabile anche per l’epoca e una modalità single player ricca di imperfezioni)… quando tra i titoli di commiato di PS2 e X-box contiamo ” Kingdom Hearts II” (graficamente un orgasmo, bellissime interazioni e storia avvincente) e ” Halo 2″ (non un capolavoro, ma comunque magnifico).

    Questo è ciò che ha afflitto il mercato videoludico fino a renderlo un imbuto per giochi identici tra loro, in generale poco longevi e comunque non sempre un vero spettacolo per gli occhi.

  19. ebbene si (tra le altre hanno gia annunciato Ac3 che forse sara l ultimo cap) Kojima ha di nuovo ragione ormai il mercato si sta fossilizzando non che PER ADESSO mi dispiaccia dato che sono tutti titoli (esclusi NFS The Run e Modern Warfare 3)che acquistero pero il mercato è cosi finche non ci si stanca di una serie la si spreme fino al midollo posso capire finche si limitano ad una trilogia ma quando cm nel caso di Ac da trilogia si passa ad un numero indefinito di titoli no xD

  20. “una risposta data dal game designer più fico della Terra” quel finokkio???

  21. Farenz, è ovvio che sono tutti seguiti se ci sono i capolavori sicuri della id software e non te li caghi neanche un pò! :D

  22. Beh di NFS è naturale che ne escano tanti come tutti gli altri giochi di automobilismo se così si può dire.

  23. Bisogna tenere d’occhio le differenze tra brand e saghe,però!
    AC è una saga,ovvero i vari giochi hanno una trama continua ed un filo logico..
    I NFS sono un brand,come Splinter Cell,come Fifa,come PES,come Gran Turismo!
    Insomma,i giochi non sono seguiti,sono solo ALTRI giochi con gli stessi personaggi!

    Comunque Heavy Rain penso sia un capolavoro,non c’è bisogno di sottolineare quanto sia fantastico! ;)

  24. Batman Arkham City…………scusa Farenz ma in un tuo video dici
    chiaramente di odiare Batman, ora non ricordo il video,
    ma lo dici chiaramente,dimmi se sbaglio.

  25. KrAtOs_DaRk_OdiSSeY

    Io non la vedo come “triste”
    Cazzo i fottuti seguiti delle mie saghe preferite sono quelli che attendo…poi se ogni tanto esce qualcosa di diverso degno di nota ok…ma se non esce sono felice lo stesso

  26. ormai i videogiochi sono più o meno uguali ad altri, prendiamo unchi una figata colossole ma drake mi ha sempre fatto ricordare quella figa di lara croft, potrei continuare ma essendo le 4 del mattino non ho cazzi xD
    comunque qualcosa di nuovo esce raramente es. RDR L.A Noire Heavy e per me sono capolavori!

  27. la vera tragedia (per me) sono tutti quei FPS uguali fra loro di cui escono 70000 seguiti. ma altri giochi no? percarità meglio per me che risparmio (dato che ho smesso di comprarli da tempo)…. ma cazzo …qualcosina di nuovo no?
    come ha detto farenz … il mercato vuole questo …. quindi PACE ALL’ANIMA MIA!!!

    ps: VIVA NINTENDO :P

  28. Ah quindi non prendi il nuovo Zelda? (giusto per dire che è un altro seguito)

    Apparte gli scherzi, ha ragione dicendo che è così il mercato. Io di saghe nuove quest’anno non ne ho ancora comprate, faccio mente locale, Kirby Epic Yarn (se si può definire un’avventura di stampo diverso) ah, prenderò Dead Island a settembre. Però fine lì.

  29. Farenz, ti ricordi quella e-mail che ti ho inviato qualche giorno fa sull’attuale situazione della Ubisoft? Bene, il concetto, in pillole, era ciò che hai scritto in questo articolo e, sono contento di non essere l’unico stronzo a pensarla così. Questa SH (Ubisoft) ci propone un capitolo di Assassin’s Creed all’anno, e, la serie sta prendendo le sembianze di una trovata commerciale; Kojima dice proprio questo…ormai di videogiochi innovativi ce ne sono pochi e, tutti gli altri (come dici bene tu), sono solo dei sequel di titoli che hanno riscosso un grande successo; non credo che sia solo una casualità. Mi è piaciuto Hideo in quest’intervista, schietto, senza fare troppi giri di parole, ha raccontato con 4 o 5 frasi il fenomeno commerciale che sta prendendo piede all’interno delle SH. Spero che la mente bacata dei produttori si aprirà, e che penseranno prima al gioco stesso, non alla somma che incasserà.

  30. Farenz, io non la vedo così nera.
    Guarda tu stesso la lista pre-order: non c’é un unico titolo il cui capostipite non sia nato in questa generazione, sono tutti titoli di serie nuove, nate in questa generazione di console.
    A parte giusto modern warfare e nfs ma che, cmq, hanno subito radicali cambiamenti rispetto agli esordi.
    Adesso non possiamo aspettarci chissà quali novità, le nuove ip arriveranno con le nuove console quando il pubblico, bramoso di titoli per il suo nuovo acquisto, sara più ben disposto verso brand nuovi.

    Per quanto detto da kojima: basta. Io lo stimo, metal gear è una serie che adoro però sentire il papà della serie frignare come una scolaretta mi fa incazzare, sono anni che ci tritura i coglioni con frasi del tipo : “questo è l’ultimo mgs” “no no stavolta è davvero l’ultimo” “voglio dedicarmi ad altro” “ah quante idee ho per Zoe” ecc. ecc.
    Basta. Se konami ti sta stretta dai le dimissioni e vai da un’altra parte. Se non hai le palle per farlo stai zitto.

    Poi il discorso in se è giusto, ci mancherebbe, ma è una considerazione che avrebbe potuto partorire chiunque con un minimo di orientamento in campo economico.

    Bell’articolo!!!

Lascia un commento