Le Spiluccate di Viper…GTA V (finalmente, parca pattana!!)

gta 6

Grazie ad un sito on-line al quale ti eri rivolto per il pre-order, e che millanta false promesse, per poi disattenderle in quanto incapace di prevedere e gestire un numero di spedizioni fuori dalla norma, tu, videogiocatore ormai noto per il tuo completismo bipolare, sei stato trollato per 3 giorni dall’internet.

Certo, ci hai messo del tuo, perchè evidentemente susciti ironia e facile rivalsa, e quando posti le escrezioni che la tua parte bipolare proprio non ce la fa a trattenere, inciti il pubblico a trollarti.
Teste di cavallo a parte, spedite o non spedite, ti sei segnato tutto.
Dal Farenz che ha disatteso i doveri coniugali per due giorni, in quanto sprecava il frutto delle sue ghiandole pensando alla tua sofferenza, al gatto che giungeva persino a darsi del culattone da solo pensando di prostituirsi al più vicino negozio che ritira usato pur di trollarti futilmente.
Per non parlare del Cloro poi…no vabbè, lui alla fine è una persona buona sotto sotto. Mica puoi rimproverargli le battute di merda che gli escono spontanee…

Preso nota di quello che in futuro dovrai ricordarti (un vero Padrino sà sempre ricambiare i favori), sai che quest’esperienza una cosa te l’ha insegnata: se c’è di mezzo un day-one, non ti sognare nemmeno minimamente di preordinare qualcosa on-line.
Che il gusto di prendere a mazzate fisicamente un qualsiasi commesso incapace non ha prezzo.

GTA1
Mai più un pre-order on-line se ci tieni al day-one!

Detto questo, alla fine la tua copia, con tanto di Guida Ufficiale (ovviamente quella della foto, non certo quella per nabbi con la cover rigida, che non c’entra una ceppa con la collezione di guide di GTA) t’è arrivata. Quindi ti accingi a tornare a casa dal lavoro con la calma serafica di un Jilles Villeneuve che parte dal fondo dello schieramento.

Hai poco tempo prima che torni a casa tua moglie e che assieme si debba uscire per l’ora di addestramento con la Penny.
Stracci tutti gli involucri con la violenza di un lottatore messicano, ed apri la confezione: come minchia avevi fatto a scordarti del disco da installare!?
Lo lanci al volo, ma quei 7 e passa giga sono belli lunghi da installare.
Risultato? Finito il processo a 10 minuti dall’appuntamento decidi che non vuoi bruciarti l’esperienza e rimandi il tutto a dopo.
Che significa dopo l’addestramento, dopo cena, dopo le attenzioni richieste dalla moglie perchè ti conceda l’intera serata libera a rincoglionirti su GTA.

Ecco lei, tua moglie, sarebbe anche un gioco che seguirebbe, che si metterebbe sul divano a fianco a te a guardarti giocare. Però non essendo localizzato completamente, non digerisce di doversi mettere a leggere i sottotitoli.
A proposito di sottotitoli…cara Rockstar….ci si rivede….ma questa volta lo sai che non mi cogli impreparato!!

E allora…spegni tutte le luci, giù il telo, e rivolgi di nuovo il tuo dito medio allo schermo, come se quelli di Rockstar ti potessero veramente vedere.
Su 3 metri di immagine, i sottotitoli si leggono che è tutta un’altra cosa, ma leggere mentre si guida rimarrà scomodo a prescindere.
Ci metti una pietra sopra: godrai del doppiaggio in lingua originale, che almeno restituisce il giusto sapore slango-ammerigano.

Ti spupazzi l’intro-tutorial, che ti stupisce non tanto per l’azione (tipica per un GTA) quanto per la sua scenografia (tranquilli…non spoilero nemmeno questa).
Tiri più di un sospiro di sollievo quando cominci a percepire tutti i miglioramenti che distingueranno questo quinto capitolo rispetto al quarto.
Quello che colpisci con i tuoi proiettili reagisce in maniera soddisfacente: che si tratti di animazioni degli umani, le gomme di un’auto…

GTA2
La prima scelta tra due auto…scatta subito la consultazione del catalogo della guida!

Ci sali sull’auto e tiri questa volta un SOSPIRONE di sollievo: guidabilità nettamente migliorata.
Le auto di GTA IV facevano ben percepire il peso, ed era spettacolare vedere come mandavi in sbandata una muscle car…il problema era che la trazione era pessima: non c’era verso di riprendere una sbandata controllandola con l’acceleratore…la potenza veniva come annullata.
Qui invece la potenza si sente tutta, e anche se il peso delle vetture sembra sia stato alleggerito forse un pò troppo, si intuisce che è ben bilanciato e tarato sul tipo di esigenze che richiede il gioco: ovvero di una guida spesso caotica, in mezzo al traffico, in cui si vuole un pò di realismo, ma nemmeno una simulazione vera e propria…che sennò certe scene non le gira nemmeno lo stuntman di Tom Cruise.
Preso dalla curiosità, svolte le prime due missioni, ti metti a guidare di tutto. Supersportive, SUV, trattori, jeepponi…quando vedi che l’auto parte e reagisce a seconda di quanto acceleratore pesti sei quasi commosso (e provi un pò compassione per chi se la dovrà svangare con i grilletti del pad PS3 ….troll!).
Addirittura l’effetto di sgommata con la terra che sollevi quando sei fuoristrada….a quel punto spruzzi davanti…non ce la facevi più!

Pulisci per terra e riprendi.
La storia, per quel poco che hai seguito sino ad ora ti intriga, e l’idea dell’intreccio tra più personaggi è a dir poco ficcante. Soprattutto considerato quanto di solito rimane un GTA dentro una console.
Il marchio Rockstar lo percepisci sin dalle prime due righe di script, e i dialoghi tra i primi personaggi con cui ti ritrovi ad avere a che fare sono fantastici.
Da questo punto di vista ribadisci la tua sudditanza inginocchiandoti alla grande R.
Non c’è altra casa che sappia appassionarti al gaming dal punto di vista della narrazione così come fa Rockstar: e non si tratta tanto di tematiche mature…in fondo quelle ormai spopolano in tutti i giochi.
Si tratta più che altro di un certo carisma, di un tipo di scrittura che sa andare oltre al banale, riuscendo a mostrarsi reale, viva, modernamente cinica e smarcatamente sarcastica… (sarcazzi glielo vuoi mettere? no?).
Non sapresti come meglio definirla se non paragonandola all’attuale produzione di serie tv americane di un certo livello.

Dopo qualche missione, e 2-3 personaggi casuali incontrati qua e là, che ti affidano missioni alternative (rimorchiatore…d’auto, paparazzo…) torni a dedicarti all’esplorazione GTA4del gioco.
Sulla tua mappa compare il sito per le missioni acrobatiche di volo e ti ci fiondi.
I comandi dell’aereo acrobatico sono tosti, e le missioni altrettanto. Purtroppo non puoi usare liberamente il velivolo, ma effettuarci solo le missioni acrobatiche (almeno per ora).
Ti rimane il gusto di vedere Los Santos dall’alto, così ti fiondi verso l’aeroporto.
La mappa ancora non lo comprende, dato che viene svelata mano a mano che visiti l’ambiente, ma avendo sbirciato quelle cartacee dentro la confezione e quella della guida, sai che si trova a sud…il tuo senso dell’orientamento da tourist-gamer non ti tradisce, e difatti eccolo lì.
Individui un punto in cui far breccia e ti fiondi sulle piste alla ricerca di un aereo da trafugare.
Quelli enormi, stile 747, non sono utilizzabili….peccato…ma comprensibile.
Sbirciando la guida, con l’elenco di tutti i mezzi e relative statistiche (altra spruzzata di prima…non ve l’avevo detto??)  scopri che i Jet privati lo sono. Appena ne sgami uno che stava atterrando lo sequestri subito, ti avvii verso la pista e tenti di decollare, mentre la polizia continua ad inseguirti.

Parte il tuo giretto panoramico di Los Santos, e i primi skyline a bordo dell’aereo ti fanno esalare più di un sospiro…sei commosso.

Quando l’industria videoludica riesce a produrre un videogioco che sa coniugare una tale libertà di azione, una storia con una narrazione così al passo coi tempi, e ti fa realmente sentire come se là fuori, o meglio, là sullo schermo, ci fosse tutto un mondo da fare tuo, da interiorizzare, scoprire, vivere…non puoi non commuoverti.
Ti senti come in estasi, sei quasi come realmente rinato, in un’altra vita, che si svolgerà però su schermo.

Una manovra azzardata, per fare il patacca, ti riporta coi piedi per terra. In realtà ti manda all’ospedale (l’aldilà virtuale di GTA).
Ok, si torna a ragionare…
Il garage hai già cominciato a riempirlo di auto e moto, da vero completista quale sei.
Quindi ora vediamo…che si fa?

Ad ognuno di voi la scelta, il piacere di scoprirlo passo passo nel gioco.
In un’esperienza che, volente o nolente, segnerà il panorama videoludico come lo ha già fatto più volte in passato.

GTA3
Tu chiamale se vuoooiii…emozioniiiii…

La tua spiluccata finisce qui…ma solo per questa sera!!
Perchè sono le due di notte e il tuo fisico, quello non virtuale, reclama la sua parte.

La mattina ti svegli, e sai che ti ritroverai una pallosa giornata di lavoro davanti, tanto interminabile quanto più grande si farà il desiderio di tornare a vivere, ad esplorare quell’altro mondo virtuale, così pieno di cose da scoprire e di storie da consumare.
Credi questo sia il più grande complimento che si possa fare ad un videogioco, a prescindere che lo si voglia chiamare arte, meraviglia o semplice intrattenimento.

Viperfritz 2

Prova a cercare ancora!

thegamefatherspills03

The GameFathers Pills #03 – Third Pill

E ci siamo ragazzi. È il momento della terza pillolina di The GameFathers. Vi avevo ...

33 Più commentati

  1. mi toccherà aspettare ancora una settimana circa e sarà mio, credo che sia il regalo più figo per i 17,da quanto ho letto in rete e da questo articolo posso dire solo una cosa, THIS IS ROCKSTAR!!! azienda che non conta i soldi che ha in tasca, non si fa scrupoli a spendere tanto (265 millioni non sono pochi, anche se nelle prime 24h hanno guadagnato 800 millioni) e non si adagia sugli allori, lei ci mette cuore e passione nei giochi, e alla fine ti mette sul mercato titoli da spruzzata infinita davanti, come non citare Max Payne, Red Dead Redemtion,GTA e perché no anche Bully è un bel gioco, e ci sono altri giochi Rockstar che sono davvero belli, ho da poco finito GTA 3 pensavo di farmi altro(il telefono alla fine ho riflettuto un po e per l’uso che ne faccio mi serve a poco uno più tecnologico, e acquistare altre console sarebbe da suicidio per comprare poi i giochi)per compleanno ma i miei fondi non bastano poiché ho anche altri impegni, e alla fine mi son detto”faccio rientrare nei fondi il Lettore della Play e ci ficco un bel GTA 5″. P.s mi hai fatto venire voglia di comprare la guida solo per vedere le statistiche dei mezzi presenti nel gioco. a sta sera

  2. …ho sempre più voglia di giocarlo…. non vedo l’ora che esca per PC!

  3. E’ un bel GTA. Non so se è un bel gioco, ma sicuramente come GTA funziona, c’è tutto quello che ci dovrebbe essere e sembra non annoiare.

  4. Non sono mai stato un grande fan di GTA o del free roaming in generale però questo articolo mi ha incuriosito parecchio.
    Ora ho altro da giocare in arretrato e tra poco ci sarà Pokemon e poi le nuove console, se si avrà notizia di una versione ps4 aspetterò quella altrimenti recupererò il titolo su ps3 nel corso del 2014. Buona spiluccata!

  5. devo dire che mi trovi d’accordo…poche volte mi è capitato di lasciare il pad sul divano e rimanere a bocca aperta come in questo caso…fissando un tramonto che viene riflesso da ogni superficie in tempo reale, la cura maniacale per ogni dettaglio, il modello di guida, i controlli shooter ed in generale dei personaggi, la narrativa, ti rendi conto che stai giocando una mosca bianca nel panorama videoludico soprattutto quando poi scopri che la versione migliore di un titolo Rockstar per una volta è quella PS3 pensi si questo è untitolo speciale.

  6. Io l’ho preso al lancio per ps3, però mi sta prendendo così tanto che sto facendo un pensierino sul prenderlo anche in un’eventuale versione Ps4! Grande grande gioco, lo consiglio senza remore

  7. Non devo comprarlo a prezzo pieno, non devo comprarlo a prezzo pieno, non devo comprarlo a prezzo pieno.
    Smettetela di hypare!!! xD

    • prendilo poi non lo troverai più ;), io sto schiavizzando i commessi di alcuni gamestop solo per tenermi la copia di GTA 5 per i miei 17 quindi esci di casa e prendilo, prendilo come una pasticca amara(il prezzo) ma gustati il piacere che ti provocherà dopo :)

  8. Gioco fantastico fin dai primi istanti. Tanta libertà, azione e dialoghi eccezionali. Cosa si può volere di più?

  9. Ma io che non ho mai giocato a nessun GTA, se iniziassi dal 5 mi perderei qualcosa? Voglio dire i vari capitoli sono connessi tra loro a livello narrativo, oppure ocme in Final Fantasy non c’è nessun nesso tra le varie uscite (a parte dove specificato)?

  10. viper ma gli aerei di linea (i 747) sono pilotabili.

    Io li ho guidati,devi entrare all’aeroporto e salire prima dell’arrivo della polizia. ;-)

  11. Il Cigno Scarlatto

    Ottima spiluccata, questa rubrica è davvero ottima. Per quanto riguarda il gioco, sono perfettamente in linea con le tue impressioni, gioco monumentale.

  12. Chapeau stavolta. Un grande articolo su un grande gioco.

  13. si possono guidare,solo che non in tutti ti fa salire. Di solito ne trovi 2-3 parcheggiati e in almeno uno di loro riesci a salire.

    Viper riprova andando via via negli altri accanto fino a quando non sali.

  14. Ben scritto Viperio, concordo al 200% su ogni singola opinione espressa in merito al gioco.

    E anche su quanto sia difficile lavorare nelle pause fra una sessione e l’altra.

  15. Volevo precisare una scematina su una cosa che è stata detta durante il live di gamefathers di giovedì.
    in gta 5 se vai addosso al muro con un veicolo il muro si crepa, questo accade anche in gta 4, gta 4 tlad e in gta 4 tbogt, mentre nel live non si ricordavano probabilmente XD

    ma a nessuno di voi dà fastidio l’idea che in gta5 le auto non si gibollano e si rompono pochissimo in stile Forza motorsport 3, e non hanno la fisica realistica di gta 4??? io voglio gta 5 con la fisica e il danneggiamento veicoli Copiato e Incollato (magari qualche miglioria ma senza esagerare) da GTA 4

  16. Solo tù caro VIPERFRITZ sei stato sfortunato ma secondo mè perchè hai fato il preorder con multi…. io invece ne ho fatti con AMAZON e mi sono sempre trovato benone e i titoli sono sempre arrivati giusti.

    E ad un mio amico che avevo preso 2 cose da un tipo siccome gli sono arrivate e poteva spedire gli è arrivato tutto il giorno prima.

    La sfiga è se ordini di VEN perchè ci sono di mezzo 2 g non di spedizioni e perciò può slittare e in più possono anche bloccarlo un giorn in più se devono far carte perciò mica è sempre colpa di chi lo manda.

    Secondo mè dovresti passare ad AMAZON e leggere bene tutto.

    E comunque tra avere un titolo in una special che vuoi e non averlo conviene pazzientare un GG in più ma averlo che sperare in un neg con disdetta.

    E comunque mica sei morto per un giorno in più e in compenso però hai avuto la special che desideravi e che era stata fumata.

    E in più aggiungo che con GTA i ritardi sono sicuramente dovuti anche alla mole di spedizione-richieste.

    E comunque col grilleto di PS3 non è difficile, va bene uguale, forse sei meno abituato tù, e ti ricordo che in base a quanto premi ti da una risposta.

    Comunque capisco perchè avevi fretta

    1°) libertà di tempo per giocare
    2°) HYPE che uccide.

  17. Bellissimo articolo, descrive esattamente le stesse emozioni che ho provato io giocandoci la prima volta! CAPOLAVORO ASSOLUTO!!!

Lascia un commento