Natal significa trasloco?

In due giorni, due news sul Project Natal.

Ieri Microsoft dichiarava di essere già al lavoro nello sviluppo della periferica che sostituirà il Natal. Non ho scritto un articolo in merito per un semplice motivo… la cosa non mi stupisce affatto.

Qualcuno è ancora convinto del fatto che quando viene commercializzata una periferica o una console, la casa produttrice stia con le mani in mano gongolando ed osservando le vendite di tale oggetto? Assolutamente no.

E’ ovvio che quando sul mercato uscì la ps3 (per esempio) qualche team interno a Sony stesse già lavorando sulla ps4.

Stessa cosa per il Natal.

La notizia invece che mi ha colpito di più è stata quella di techflash.com, in cui viene analizzato lo spazio necessario tra tv e giocatore per poter sfruttare al meglio l’imminente Project Natal… si tratterebbe di ben 4 metri!!!

Lo spettro visivo in cui il Natal dovrebbe funzionare coprirebbe un’area pari appunto a 4 metri in larghezza e a 2.7 in altezza.

Sia chiaro, noi ora parliamo di distanze massime rilasciate da Microsft, entro le quali il Natal funziona… tuttavia dovremmo cercare di capire se queste sono le distanze IDEALI, oppure se sono quelle solamente suggerite.

In sostanza, vorrei capire se in camera mia, ad una distanza di circa 1.5 metri dal televisore (distanza con cui il wiimote funziona a dovere), ‘sto benedetto natal funzionerà o se dovrò far la fine di Time Crisis 4 e patire le pene dell’inferno con quella fottuta pistola…

UPDATE

Come avrete capito, l’articolo l’ho scritto ieri mattina.
Oggi infatti è arrivata prontamente la smentita/rassicurazione di Microsoft.

I recenti commenti circa lo spazio necessario a vivere l’esperienza del Project Natal sono stati male interpretati. Il sensore di Natal analizza la configurazione della stanza in cui lo si adopera ed regola i livelli di spazio di gioco di conseguenza. Sappiamo bene che i salotti e le stanze sono di tutte le forme e dimensioni, e a questo proposito abbiamo condotto molti play test per assicurarci che tutti possano lanciarsi nel divertimento che Project Natal offrirà quando verrà lanciato sull mercato mondiale a fine anno.

Prova a cercare ancora!

viper5

Zelda Breath Of The West – Zelda sviluppato in Occidente

Se Viperfritz non va a Zelda, allora Zelda andrà a Viperfritz. Questo è un pò ...

Lascia un commento