Nintendo bu bu… poi però…

… lo sappiamo.
Sappiamo già da anni come Nintendo risulti pericolosa in fatto di idee che altri non hanno e che poi, per star al passo coi tempi, devono inserire nei propri prodotti.

Se questo rumor diventasse realtà, ecco che avremmo di nuovo la riprova di questa situazione.
Stavolta non parliamo però nè di caratteristiche hardware di una console, nè di periferiche strane basate sul gesticolare di fronte ad uno schermo, ma esclusivamente di software.

Di un gioco in particolare.

Pur non essendo un amante di questa tipologia di picchiaduro “casinista”, non posso non negare il successo (e sfido chiunque a dire il contrario) della serie Super Smash Bros.

Io impazzisco veramente con ‘sto gioco… non ci capisco un cazzo e preferisco i vecchi picchiaduro 1VS1.
Conosco gente invece che ci gioca da tempo immemore e il solo fatto che oggi, a distanza di parecchi anni sia dall’uscita di Brawl che addirittura da quella di Melee, siano due fra i titoli più giocati sulle console Nintendo, ciò mi fa capire la qualità del brand.

Perchè quindi non tentare una scopiazzata?

Stando a ciò che viene riportato sul sito Paul Gale Network, Sony starebbe sviluppando un gioco molto simile.
In sostanza si tratterebbe di un picchiaduro con protagonisti le mascotte, se di mascotte si può parlare, della casa Giapponese.

I primi nomi sarebbero:
– Kratos
– Sly Cooper
– Nathan Drake
– Fat Princess
– Parappa
– Sweet Tooth
– Rico, direttamente da Killzone

I commenti credo siano superflui, nel senso che prima di tutto vedremo se il rumor verrà confermato e la qualità del gioco una volta terminato.

Ciò che chiedo a voi è se vi sembra un’idea giusta copiare smaccatamente un brand esemplare come Smash Bros… e magari pure chi vorreste vedere nel rooster di combattenti…

A parlar di icone sony, non vedo come non possano rientrarci Jak, Daxter, Ratchet, Clank, ma anche i più recenti Nathan  Hale o un fottuto Sackboy!

Prova a cercare ancora!

nNsmaEp

Goodbye, Master Race

Il tempo è giunto. Era da anni che non parlavo delle mie scelte videoludiche, ed ...

103 Più commentati

  1. Seh, vabbè, è più che altro una trovata commerciale. Ovvio che se metto tutti gli idoli di una Software House in unico gioco ogni persona troverà il modo di comprarlo. Nel senso, quello che per alcuni può essere un ‘idolo videoludico’ può non esserlo per altri. Magari questi ‘altri’ hanno a loro volta un altro idolo. Praticamente SONY si abbasserà ad accontentare tutti solo per vendere. Uno schifo simile non si è mai visto. E mai me lo sarei aspettato da una software house di questo livello.

    Spero solo che per i rimbambiti che compreranno questo gioco , che sia fatto bene sotto ogni punto di vista :)

    • un gioco commerciale? incredibile pensavo che i giochi venissero fatti su misura per 5 persone e che le SH andassero avanti a “grazie”; tutti i giochi sono fatti per vendere perciò tutti sono commerciali.

      “uno schifo simile non si è mai visto” –> infatti Super Smash Bros non esiste e se esistesse farebbe schifo -__-

      Mettere personaggi di brand diversi insieme viene banalmente chiamato cross-over e generalmente viene fatto per accontentare i fan o semplicemente per generare una sorta di pubblcità per i giochi.

      Per quanto copiare così spudoratamente possa essere poco corretto non vedo perchè ci debba essere tutto questo stupore, non avete mai confrontato un Wii Mote e un Playstation Move?

      • D’accordissimo sul fatto che le SH non sono Onlus, per cui tutti i giochi sono commerciali. Tuttavia c’è una grossa differenza tra il fare un gioco “tanto per vendere” ed il creare un titolo seguendo i gusti dei fan della saga/serie/brand!

        Prendiamo ad esempio Need for Speed: abbiamo tutta una serie di nuovi utenti, prettamente bmk, che vuole solo Zonda e Veyron “perchè sono fighe e fanno i millemila orari”. Esiste poi una fetta di utenti magari meno numerosi ma molto più legata al brand che urla da anni “fateci un Underground 3”. Non c’è bisogno di dire chi è che la EA sta a sentire, visti gli ultimi insipidi capitoli di NfS.

        Vediamo ora un esempio recente, InFamous 2: dopo aver ricevuto una scarruffata dai fan del primo episodio i Sucker Punch e la Sony hanno fatto prontamente marcia indietro, buttando di fatto nel cesso il pacco di soldi spesi per creare il nuovo look di Cole (e non sono pochi).
        Il “nuovo Cole” era senza dubbio più figo per la massa dei bmk in quanto più pompato e cazzuto, ma hanno preferito non scontentare chi ha amato il primo episodio. Magari hanno agito così solo per evitare di perdere clienti, ma quel che conta è che hanno dato retta ai fan.

        • si, ma questo discorso può valere per singoli brand e non per dei cross-over.

          Rileggendo il mio messaggio in effetti può venire frainteso, ma io parlavo dei cross-over, se si uniscono personaggi di saghe diverse è ovvio che sono giochi fatti per accontentare i fan, poi ci sono vari casi:
          In Kingdom Hearts i personaggi di FF e quelli Disney non vengono usati per accontentare i fan delle rispettive serie, ma semplicemente per pubblicizzare loro e il gioco dove sono stati messi
          In Cross-Edge (o Super Smash Bros) i personaggi vengono da moltissime serie diverse e in questo genere di casi la storia in se (e in parte anche il gameplay) passa in secondo piano davanti al carisma dei vari pg e ovviamente questo genere di giochi vengono fatti per accontentare i fan e non per creare delle perle videoludiche

  2. Mah non la vedo come un’idea particolarmente malvagia. Poi so che con Super Smash Brawl ci si diverte parecchio, sentii di intere serate a basa di birra, patatine e SSB da alcune persone, e poi c’è il multi per 4 in locale, praticamente il gioco perfetto per me. Io sono favorevole insomma.

  3. @Farenz
    Secondo me Smash Bros. non è un picchiaduro così difficile,anzi, le basi sono più semplici rispetto agli altri picchiaduro, a renderlo casinista poi ci sono solo gli strumenti, giocato senza è un picchiaduro(quasi) normale.
    Detto questo un clone di Smash Bros, c’è già stato, con le tartarughe ninja…solo qualitativamente peggiore.
    E’ chiaro che copiare il gameplay di un gioco (come l’esempio di prima) fa veramente schifo, ma se si copia l’idea dei personaggi di diversi giochi che si incontrano può essere anche una cosa piacevole. il modo migliore per farli incontrare (pur essendo così diversi) sembra essere un picchiaduro.Non è molto originale come idea, infatti se ne potevano trovare altri di modi (vedi kingdom Hearts).
    In definitiva, bisogna vedere il prodotto finale se si vuole sapere se è una mera copia di Smash Bors., se lo fosse, sicuramente non lo comprerei…

  4. Beh se vogliamo parlare di “prendere spunto” non serve neanche puntare lontano. Si basti vedere il nuovo Ratchet and Clank All 4 One…leggermente ispirato a New Super Mario Bros…
    ma vabbé sarà un caso che il platform migliore di sony all’improvviso risulti come concept identico al super mario che in questi ultimi anni ha venduto più di tutti…

  5. Secondo me non sarebbe uguale… cioè un conto e snake in mezzo alla mischia, ma a parte sly cooper gli altri li vedo forzatissimi

  6. i cross-over non li ha inventati Nintendo, perciò per ora è presto per dire se è una copiatura o no, ma resta il fatto che se il gameplay sarà uguale a quello dei (mitici) Super Smash Bros verrà malissimo, i pg della grande N sono tutti “cartonosi” e quei pochi che non lo sono stonano, ma data la poca serietà del gioco nessuno ci dà troppo peso.

    A sto punto mi piacerebbe che fossero dei semplici mini-giochi Crash Bash style con i vari pg Sony :D
    (immaginate Kratos che sta sopra un orsetto bianco mentre cerca di spingere giù Nathan Drake XD)

  7. Non ci vedo niente di strano,ne sarebbe la prima volta:
    mario kart è stato scopiazzato dalla sony per bene,vedi i giochi racing di crash bancicoot o chocobo racing.
    Un clone di smash bros esiste già per il ds,è fatto coi personaggi di jump:jump super stars e suo seguito.
    Il problema è trovare le esclusive sony,io mi butterei sui personaggi di una data saga.
    Vedrei bene uno smash bros con personaggi super deformed di final fantasy, oppure i robbotoni delle serie super robot wars

  8. ma daiiii è una capellata bella e buona!….un conto è far unire personaggi pacioccosi come mario, kirby, i pokemon, donkey kong ecc…un conto è scecherare cole, con sly i pupazzi di little big p e gli helgaist di kiz. questo rumor è una barzelletta bella e buona caro farenz…potevi aspettare prima di farci un articolo.

    poi se saRà VERO per me ovviamente scaffale a vita. ma visto com’è andato move heroes, non creod che sony si rilanci in un operazione simile.

  9. gia fatto e gia visto, tempo fa usci un gioco simile a SSBB con un crossover a tre (dragonball/naruto/onepiece) non era chissa che pero nei momenti di puro scazzo con gli amici era figo ^^, anzi era piu immediato da interpretare rispetto a quello della nintendo.
    ecco il video: (http://www.youtube.com/watch?v=MThcMd7UZdk)

  10. Bah, questi crossover non li ho mai amati, e inoltre non amo nemmeno i picchiaduro, tranne qualche rara eccezione data dal mio essere fan di Naruto!

  11. spero crash(anche se è un po’ vecchiotto),cole di infamous

  12. SCOPIAZZARE…. mi ricordo che hai tempi su playstation c’era un gioco che si chiamava EHRGEIZ fatto dalla squaresoft e dalla namco mi pare, con personaggi di FF e altri. il mashup dei personaggi può avere senso o meno, ma pur sempre di picchiaduro si tratta.
    Si sarebbe potuto dire che ehrgeiz voleva copiare da tekken ai tempi, poi si potrebbe dire che super smash hai preso l’idea da ehrgeiz, e via dicendo, si potrebbe creare una catena di idee che mette in comune qualsiasi titolo.

    Prima di dire che sony vuole scopiazzare nintendo bisognerebbe vedere se effettivamente il gameplay del gioco è uguale a ssb.
    Non si può dire che un gioco è copiato da un’altro solo perchè si usa l’idea (vecchia) di metterci dentro i personaggi famosi delle esclusive della console…

  13. Gioco a Super Smash Bros. sin dal primo episodio su N64, da allora ho praticamente abbandonato i picchiaduro tradizionali, e si può dire che sia il mio gioco preferito.
    Di imitazioni di Smash ne ho viste un paio, ma ammettendo che riescano a produrre una formula altrettanto vincente, c’è da dire che Smash è anche un festival del videogame, costituendo una sorta di enciclopedia di molte saghe tra le più importanti e famose (ovviamente, di casa Nintendo); basti pensare ai personaggi e le loro mosse, gli stage, le musiche, i trofei, e così via.

  14. ma è un fake…bello e buono.
    credo che si possa chiuderla qui!

Lascia un commento