Nintendo non mangia mele già morse

Recentemente l’esimio Satoru Iwata ha distrutto i sogni di Steve Jobs e di tutti gli amanti di iPhone,iTouch e iPad annunciando: “Nintendo non produrrà mai giochi per i sistemi Apple perché i propri prodotti non sarebbero compatibili con altre piattaforme.”

Con questo annuncio Iwata dichiara guerra aperta ad Apple e ai suoi giochi portatili, dichiarandosi fiduciosa e non timorosa di questo tipo di concorrenza.

Ma non è la prima volta che ciò accade, già nel lontano 1990 la casa produttrice di videogiochi id Software (all’epoca appena nata) aveva creato un demo clone in tutto e per tutto di super mario world per pc, una volta ultimato lo ha spedito a Nintendo che gli ha risposto così :”Siamo spiacenti ma non abbiamo intenzione di pubblicare giochi per questo tipo di sistema” .

Possiamo allora dire che la Nintendo ha una politica ben serrata riguardo i suoi giochi, e li produce in propria esclusiva. Ma perchè? Come mai questa politica a muraglia cinese? Nintendo ha paura di perdere il controllo sui sui giochi? Non vuole che altri ci mettano le mani? O semplicemente è gelosa? A voi le conclusioni

Prova a cercare ancora!

4

30 anni di gaming iniziano a farsi sentire.

Ho iniziato a videogiocare verso la fine del 1987, grazie ad un cabinato di Double ...

Lascia un commento