No Intendo

398px-Mother-3-lucas-super-smash-bros-brawl

 

2 Aprile appena inoltrato, ecco a noi un nuovo Nintendo Direct

Personalmente sono davvero disorientato. Ho sempre difeso Nintendo a spada tratta, giustificandola nelle sue scelte più inusuali ricordandone la qualità delle produzioni. Però ora, persino io sono arrivato al punto di non capire minimanete dove vuol andare a parare e quali siano i reali obiettivi e progetti della casa di Kyoto; oltre al voler guadagnare.

Non so proprio che tipo di rapporto Nintendo abbia con la sua utenza (la piazza Mii? il sito Nintendo?), ma fatico davvero a credere che anche gli stessi irriducibili fedelissimi , invece che invocare un nuovo Metroid o un nuovo Fzero , richiedano a gran voce “sommergendo di mail Nintendo” (cit.) Lucas di Mother 3 su Smash Bross o un scialbo free to play sui Pokemon.

Nintendo avrebbe dei cavalli di battaglia che davvero potrebbero (qualitativamente eh, non crediate in chissà quali numeroni a livello di  vendite) mettere in ginocchio la concorrenza. E invece cosa fa? Non si capisce. Da fuori sembra quasi che cerchi di partorire le cose più strane ed astruse che possano riverasi di nicchia persino all’interno di quella che è ormai una nicchia a sua volta, ovvero l’utenza Nintendo.

Da dove vengono tali idee? Siamo forse noi occidentali che non capiamo e magari in Giappone tutti  sognano a cazzo dritto un nuovo DLC contenente il fratello del cugino del personaggio dello spin off di un gioco per NES?

No ragazzi, non ce la faccio. Non capisco. Non credo più in Nintendo.

E voi?

 

omegashin

Prova a cercare ancora!

2

Chi è il vero Re dei platform 2D?

Nella golden age dei videogiochi sono usciti in rapida successione Super Mario Bros 3 (anticipato ...

83 Più commentati

  1. Spero che in questo direct abbiano solo annunciato la roba meno ficcante e
    che si siano tenuti la parte migliore per l’E3.
    Diamogli ancora un poco di fiducia.
    Anche se tengo sempre pronto il tappo anti-inculata.

  2. Forse Nintendo ha già pensionato WiiU ufficiosamente e i famosi brand che citi se li sta tenendo per NX.
    Quindi fa uscire qualche DLC sulla sua attuale ammiraglia giusto per traghettarsi verso la prossima tappa.
    Comunque di frecce nella faretra ne ha ancora. Zelda e Starfox su tutti. Però in effetti non mi stupirei se diventassero cross platform o se in questo fantomatico rinvio di Zelda, non ci fosse l’idea di spostarlo come titolo di lancio della prossima console (di cui però in effetti non sappiamo ancora nulla).

    • Ok che le cose possono cambiare in corso d’opera, ma se finora ciò che s’è visto riguardo Zelda sembrava essere fortemente soggetto all’utilizzo del Gamepad, o hanno intenzione di realizzare NX esattamente come Wii U, oppure rimarrà un gioco per Wii U.
      Oppure stravolgeranno il gioco come fecero con Twilight Princess, implementando ad cazzum l’utilizzo del Wiimote.

      • Ma infatti… e comunque o… e’ piu’ di un anno che Iwata non fa altro che parlare di unificazione dello sviluppo… di modello “Apple” (piu’ device con caratteristiche hardware diverse che condividono i giochi)… hanno addirittura costruito un palazzo nuovo dove hanno trasferito i team di sviluppo mobile insieme a quelli per console fisse. Hanno detto: “assorbiremo l’architettura di Wii U”.
        Ma quindi… con chi cazzo dovra’ mai fare l’unificazione della sviluppo Nintendo secondo voi?
        Col 3DS o col Wii U?
        Questa fantomatica NX, solo appena accennata, secondo voi e’ realistico che sostituira’ il Wii U?
        Ha senso che Nintendo si trovi con NX e 3DS… presumibilmente due console superdistanti in termini di hardware (come gia’ lo sono 3DS e Wii U)?
        Ha senso che Zelda non esca su Wii U ma esca solo su NX?

        E’ vero che Nintendo di minchiate ne fa e ne dice… ma per la miseria, anche quando dice cose ben precise e anche sensate vengono completamente bypassate. E’ solo Wii U morte e NX e bastardi che fanno morire Wii U e l’incertezza e il che cazzo ne so.
        Boh!

  3. Rispondo con una domanda.
    E tu credi davvero a tutto ciò che dice Nintendo?
    Credi davvero che abbiano inondato di mail la casella di posta per richiedere quel personaggio?
    Ma soprattutto… credi davvero che il personaggio in questione sia stato realizzato solo dopo aver ricevuto tonnellate di mail di gente dall’occhio semi-aperto che implorante richiedeva Lucas all’interno del rooster di Smash bros?

    No.
    Semplicemente è un personaggio (molto amato in Giappone) che come tanti altri che loro avevano già “in canna”, esattamente come Greeninja, e che han rilasciato mostrandosi belli dicendo “L’abbiamo fatto solo perché ce l’han richiesto”

  4. “No ragazzi, non ce la faccio. Non capisco. Non credo più in Nintendo.

    E voi?”

    E la madonna che catastrofismo XD
    Non credi più in nintendo per un direct di merda? Rispetto a certi scivoloni che ha avuto negli ultimi anni questo mi sembra il minimo. E’ come un credente che attraversa tutta una vita di sofferenze mantenendo la fede e poi l’abbandona perchè in chiesa le panche so sporche.

    Comunque si il direct è stato veramente pessimo, e japponesante fino al limite del possibile (difatti ho amici a cui piacciono i jrpg ai quali invece è piaciuto). Niente da aggiungere.

  5. Credo che i possessori di console casalinghe e/o portatili Nintendo stiano avendo paura per il futuro…Nintendo sembra voglia prendere strade diverse dalla concorrenza…spero che in un modo o nell’altro, passando per smartphone, tablet, 3DS, Wii U, NX (???) si arrivi comunque ad avere dei prodotti di qualità e non solo le belle statuine o addirittura carte come quelle mostrare ieri nel Direct…vogliamo i giochi!!!

    • Io ho tutte le console Nintendo dal NES ad oggi e dal GB ad oggi: se sono certo di una cosa è che i giochi Nintendo sono di qualità. Per il resto dove escono e che strada prende Nintendo non me ne interessa affatto, come sempre li seguirò ed acquisterò. Le vecchie console rimangono per collezione. Quindi paura ZERO, aspettative TANTE.

  6. La risposta si può espandere a molte sfaccettature, io sono tra quelli che il Direct di ieri lo ritiene sufficiente ma solo per titoli multiplayer come MK e Smash e per l’interesse di alcuni progetti di Fire Emblem, ma in sostanza sento un po’ le tue stesse sensazioni, Alvise. Piuttosto che puntate su vecchie IP ad alto budget preferiscono accontentare indistintamente tutte le nicchie di utenza che richiedono questo o quel progetto (vedi il crossover tra Shin Megami Tensei e Dire Emblem), mettendo Amiibo ovunque (ok che alcuni sono belli, ma sembra che Nintendo faccia più quelli che giochi).. Insomma teoricamente c’era tanta carne al fuoco, ma per la gente a cui interessa, quindi in un certo senso vogliono tenersi stretti i fan più fedeli. Una concezione simile la posso capire,a la trovo molto limitante per una Nintendo che potrebbe essere un po’ più “ad ampia portata” con IP come Metroid e F-Zero che andando a vedere però forse non venderebbero quanto dovrebbero per i cambi di gusti e di utenza e quindi è un po’ il gatto che si morde la coda, continuano a fare in questo modo perché in un certo senso sono costretti a seguire i fedelissimi.
    Vedremo cosa ha in serbo l’ E3 (immagino Star Fox) ma in sostanza, pur essendoci diversi titoli in arrivo, trovo che quelli veramente “di richiamo” sono quello e Zelda, tralasciando Xenoblade che mi interessa ma non si può assolutamente paragonare alle IP Nintendo principali. E con NX che si farà? c’è già qualche voce maliziosa che vede Zelda sulla prossima console, lo ritengo difficile solo per il fatto che Zelda non ha il suo capitolo esclusivo su Wii U e Aonuma ha detto più volte che sta sviluppando lì.. piuttosto, è più probabile che IP proprio come Metroid, con un certo richiamo, siano in sviluppo su NX e saranno i primi incentivi per prendere la prossima console che sembra porterà quei cambiamenti di struttura, servizi e lineup che con Wii U non si è proprio visto (a parte ovviamente certe esclusive di rilievo). È una situazione piuttosto balorda, confido che le strategie con Denaro, l’account unico e l’esordio su mobile per progetti collarali portino ad avete una console NX più “hardcore”, magari tornando al padre classico come controllo principale e lasciando altri esperimenti sempre presenti, ma opzionali (e non viceversa come Wii e Wii U). Non resta che vedere cosa hanno in mente, io continuo a seguire Nintendo per certe IP di cui non posso farr a meno, ma da lì a essere soddisfatto al 100 % ce ne passa, non posso dire che manchino titoli, ma quelli di richiamo e che si possono avvicinare ai miei gusti non sono poi così tanti

  7. Bo, sara che io la Nintendo la vedo prima di tutti come una Azienda, quindi il tornaconto prima di tutto, tutto il resto non conta un cazzo. Guarda gli Amibo nati sotto la scia degli skylanders, e via dollari che girano in cassa.
    E mi chiedo, perché no??
    Poi qualche fan incazzato lo si riprende con le “solite produzioni di qualità”.
    Io non vedo tutta questa differenza tra Sony, Microsoft, e Nintendo, anzi, quest’ultima si sta adeguando alla grande: poco sforzo grande guadagno, e ripeto perché no????
    Il problema e che non siamo riusciti a capire che la vera differenza la facciamo noi.
    Ma finché c’e gente che fa 2 ore di fila al gamestop per prendersi l’ultimo amibo dell’ultima serie……hanno vinto loro, e la storia si ripeterà all’infinito……..Nintendo The Apple difference.

  8. Evidentemente i capoccia pensano che gli hardcore gamers non siano così numerosi
    da giustificare la resurrezione di giochi molto amati del passato.
    I gusti delle nuove generazioni cambiano, forse noi vecchiacci dovremmo farcene una ragione.

  9. non solo non ci credo da un po….ma vorrei anche sapere la tua definizione di ‘qualità’
    Vedi…in un vecchio lavoro che facevo, in fase di certificazione iso 9200, la definizione dataci era: ‘qualità, è quello che si avvicina maggiormente a ciò che vuole il cliente’ e con ciò non si intende ‘perfezione’, ma più che altro era riferito a un rapporto qualità\prezzo.
    Ergo, la qualità non solo è soggettiva, ma anche riferita al prezzo a cui la si ha. (sull’ ultima parte non sarei molto d’accordo, in quanto vorrebbe dire che un gioco di merda, piratato, assumerebbe qualità infinita :D)

  10. Il mio wiiu prende la polvere da due anni,ormai me ne sono fatto una ragione.

    • Con tutti i bei giochi usciti in 2 anni non capisco proprio perchè tu lo abbia comprato allora….

      • Se negli ultimi 2 anni hai tenuto spento il WiiU, francamente mi chiedo per cosa tu l’abbia comprato, vedendo i giochi usciti e soprattutto la diversità di generi proposti.
        Se non hai comprato un Mario Kart, uno smash bros, un bayonetta… a che scopo hai effettuato l’acquisto?

        • Perché forse credeva in Nintendo????
          Il discorso che facevo prima: la differenza la facciamo noi, ma a volte non vediamo l’alba, perché l’hype ci uccide prima di svegliarci.
          Che poi cosa vuol dire Credere….(più che altro domanda che porgo a Omegashin)?
          Farne una religione invece che un hobby lo trovo esagerato, poi ognuno sempre libero di pensare come vuole, ci mancherebbe.
          Azienda lo era all’epoca del nes, Azienda lo è oggi. Che poi abbia fatto bene il suo lavoro ci sta, che ti abbia coccolato (sempre per secondi fini) nella tua infanzia ad oggi, ci sta, ma non vedo perché rimanerci male se si adegua all’attuale mercato.
          Divertiamoci e giochiamo che la scelta non ci manca.

        • Perché me l’hanno regalato XD

          Ad ogni modo è vero,qualche titolo interessante che devo recuperare c’è,ma mi aspettavo di più; con il 3ds mi sono sicuramente trovato meglio,però vabè diciamo che le console portatili nintendo le ho sempre preferite rispetto alle sorelle maggiori casalinghe.

    • In questi due anni ti sei perso giochi favolosi,mi dispiace per te!

  11. Ma solo a me il Direct è piaciuto? XD A parte il fattore DLC di Smash Bros. (ricordo che il bel Sakurai disse che a parte Mewtwo non ce ne sarebbero stati) e i 2 milioni di amiibo che mi renderanno un mendicante, ho visto tante cose belle. Poi ovviamente dipende dai gusti…

  12. Non mi è sembrato un Direct così inutile, alla fine come riempitivo prima dell’E3 ci può stare.

    Certo, non a tutti possono piacere gli amiibo o i F2P, ma questo è un percorso che Nintendo ha già cominciato da un po’ e chi la segue non può far finta di cadere dalle nuvole. E comunque il supporto che sta dando a MK8 mi sembra impeccabile.

  13. Nintendo è in difficoltà perchè, semplicemente, la sua console ammiraglia è tecnicamente inferiore alle sue concorrenti e si sa che l’occidentale medio ha il pene eretto solo se gioca a cod a 1080p piuttosto che a 720. Quindi, eliminando i multipiattaforma, nintendo deve fare affidamento sulle esclusive, esclusive che l’occidentale medio reputa da bambini e che quindi non acquista. Se nintendo avesse messo sul mercato una console da 500gb a 1080p con un cazzo di pad normale ora non sarebbe in questa situazione penosa.

    • Non credo sia solo un problema di grafica, il vero problema è che mancano interi generi videoludici. A chi piacciono gli sportivi, gli fps e i gdr per ora nintendo non offre niente.
      Io non amo i platform e acquisterei wiiu solo per zelda e il nuovo xenoblade che però non sono ancora usciti. E non ho problemi con la grafica visto che gioco ancora oggi i baldur’s gate e gli icewind dale.

      • Mancano, come hai detto tu, ‘interi generi videoludici’ perché il wii u è tecnicamente inferiore e non potrebbe competere in termini di vendite e di grafica (intesa non solo come hd o full hd, ma anche come frame al secondo, effetti particellari ecc.) con one e ps4 qualora uscissero giochi sportivi o gdr o fps (ovviamente stiamo parlando di multipiattaforma, perché è dai multipiattaforma che si vede quale console è più potente, e ciò si vede anche dalle vendite dei suddetti giochi su una determinata piattaforma). E’ una questione di hardware, la grafica è una conseguenza dei limiti tecnici della console.

        • io credo che nintendo, non essendo riuscita a fare il botto iniziale all’uscita della console (grazie alla sua “bellissima” presentazione), sia stata costretta a correre ai ripari ripiegando sui titoli sicuri e abbandinando tutti i progetti che aveva per wiiU, in cui io speravo. Titoli come zombiU non ne ha mai più fatti uscire, eppure aveva un gran potenziale, sia come modo di giocare sia come genere che in una console nintendo scarseggia.
          Hanno abbandonato anche tutta la faccenda del gioco asimmetrico che poteva essere sviluppata alla grande e portare ad un evoluzione del modo di giocare in coop.

          E’ che tutta sta roba la devi saper vendere, se non interessi la gente sapendogli creare dell’hype, nessuno ti caga.

        • Eppure nei primi mesi di vita della console ,2012 se non sbaglio, c’erano questi esponenti di generi videoludici….titoli come Assassin’s Creed 3, Mass Effect 3,Batman,insomma tutti titoli usciti per ps3 e 360 ottimizzati per Wii U con l’integrazione del pad all’interno del gioco.
          Io credevo che continuassero a fare ciò anche con l’uscita di One e PS4 e invece oltre le versioni Wii U di Black Flag e Watch Dogs non è uscito più nulla.

          • Nel 2012 c’erano questi titoli perché tecnicamente wii u eguagliava 360 e ps3, ma ora ps4 e one sono tecnicamente superiori rispetto alla console nintendo, ecco perché non escono più multipiattaforma per wii u. Ciò che tu hai scritto è praticamente la forma implicita di ciò che ho scritto io adesso ahahaha… Posso sembrare ripetitivo ma sono fermamente convinto che sia stato l’hardware del wii u a incasinare nintendo.

          • XiT insomma… la fai un po’ facile… X360 e PS3 continuano ad oggi a vedere parecchi titoli. Quindi il limite tecnico e la grafica in questo caso non c’entrano veramente nulla. Semplicemente Wii U e’ stata abbandonata dalle terze parti per ragioni unicamente di marketing e vendite. COD, gli sportivi, Assassin’s Creed, GTA V… questi e tantissimi altri sono presenti su PS3 e X360 e per definizione fattibili su Wii U almeno alla stessa maniera.

          • Ma secondo te c’é più gente che ha il wii u o più gente chr ha ps3/360?

          • XiT ma non c’e’ neanche bisogno di rispondere… rimane il fatto che i costi di una conversione da X360 a Wii U sono relativamente bassi. I motivi non sono tecnici ma di mercato. Piu’ che altro qui e’ venuta fuori una mancanza di peso da parte di Nintendo davvero sorprendente.

          • Non sono pienamente d’accordo : se uscisse cod su wii u, la gente lo comprerebbe per la console Nintendo o per ps4/one? Poi anche internet…cazzo è palesemente più cazzuto (non a caso è a pagamento) sulle console Microsoft e Sony. È solo una mia opinione comunque, perché non credo sia un caso che wii u si trovi in una brutta situazione e che sia anche tecnicamente inferiore alle altre console. Magari hai ragione tu, la mia, comunque, è solo un’opinione.

    • la wii era inferiore alle concorrenti eppure ha venduto uno sfracelo…

    • Sempre con la solita storia di sta cazzo di potenza.
      Credete davvero che se il WiiU fosse stato più performante di PS4 e X1 avrebbe avuto tutti i multipiatta? In quale mondo ovattato vivete?

  14. Io sinceramente mi sento “coccolato” da nintendo! Sarò fanboy, ma nell’ultimo direct hanno regalato roba a destra e a manca. Aggiornamenti gratuiti di personalizzazione per smash, a me e a quelli che hanno entrambe le versioni hanno regalato mewtwo e il doppio cd della colonna sonora, aggiornamenti gratuiti che ampliano il gameplay in mario kart! Roba succosa secondo me! hanno anticipato l’uscita del dlc di mario kart. Regalano giochi sullo star catalogo. Stanno portando avanti una politica riguardo a dlc e f2p ottima secondo tutti i punti di vista (mancanza della componente pay to win, dlc super ficcanti) e in più aggiungono contenuto gratuito riguardo a cose che hanno già venduto (ad esempio in mario kart e per gli amiibo). Ci sono state addirittura piccole ammissioni di colpa e tentativi di sistemare gli sbagli riguardo a code name steam e agli amiibo. Questo direct non era niente di che ma ce ne sono stati di peggio! Non capisco il senso dell’articolo! Da fanboy nintendo devo dire che non posso lamentarmi. A ben pensare non c’è stata una stagione così propizia come quella attuale per la coppia wii u-3ds.. Finalmentre esce un po’ di roba!

  15. “non credo piu in nintendo.e voi?”
    io credo nel fitness .cit

  16. ma guarda, a me questo direct non è sembrato così devastante (nemmeno esaltante per carità). L’anno scorso se ne sono visti ben di peggio.
    Di sicuro dopo aver annunciato il rinvio di zelda e con l’e3 vicina non mi aspettavo chissà che cosa.

    Però Nintendo deve assolutamente imparare a vendersi meglio.
    Non puoi finire un direct con la presentazione di un dlc… non puoi fare una presentazione così in discesa.
    Tutti ci rimangono delusi, è normale. Aspetti la fine e ti chiedi, chissà cosa ci sarà ora? E invece non c’è niente se non qualche espansione di MK8

    Lo stesso direct organizzato con una scaletta diversa avrebbe avuto un altro sapore, secondo me.

  17. Qualsiasi traccia di affidabilità credo sia evaporata un buon 5 anni, tra mille versioni della stessa console portatile, al fail del WiiU e all’apparenza di non avere idea di dove ci si trovi, perchè ci sia arrivati o un qualsiasi obbiettivo per il futuro.
    Poi personalmente trovo che si stiano sempre più ficcando nella nicchia di prodotti per famiglie* al posto di aprirsi maggiormente, probabilmente sperarando di replicare quella che, a questo punto, è stata un’immotivata botta di culo commerciale, ovvero il Wii.

    * intendo in termini di pubblicità che si fanno, ovvero non metto in dubbio che Bayonetta 2 sia un prodotto ‘adulto’, ma che l’immagine che oramai han creato ad eventi e nei commercial, è con ben più di un occhio di riguardo per le famiglie e non più per il gamer.

  18. Sicuramente videoludicamente parlando credo che noi occidentali siamo molto distanti in termini di gusti e richieste.Credo altresì,magari errando,che Nintendo abbia un particolare occhio di riguardo per le richieste del suo “popolo” nipponico.I tuoi esempi in particolari sembrano confermare questa tesi,credo comunque che N abbia sempre in sviluppo progetti ambiziosi e nasconde sempre frecce al suo arco per migliorare il suo trand di vendite.Tuttavia non essendo un fanboy N posso pero’ affermare che dispone tuttora del miglior parco titoli.

    • “noi occidentali siamo molto distanti in termini di gusti e richieste.”
      Se mai è proprio vero il contrario, ovvero che se proprio si vuole attribuire una colpa, di certo ricade sulle spalle non certo del cliente ma dell’azienda che non si cura minimamente dei gusti e le richieste di un pubblico diverso da quello di casa propria, ma prova ugualmente a vendere.

      • Su questo concordo al 100%. Nintendo e’ troppo giappocentrica e non sembra fare molto per cercare di venire incontro alle richieste del mercato occidentale. Il motto sembra “o vi piace cio’ che facciamo o sbagliate”. Ma e’ come darsi una martellata sui coglioni e da questo punto di vista Nintendo e’ indifendibile. Le dice bene che sono sviluppatori supertalentuosi e grazie a loro e pochissimi altri il Giappone, in quanto a sviluppo software, non e’ completamente caduto nell’oblio.
        Ma mettere in primo piano i presunti gusti dei giapponesi nella conduzione di un’azienda globale come Nintendo e’ sbagliato. Oggettivamente sbagliato.

        • E’ indubbio che abbia problemi ben maggiori del fatto di non capire il mercato in cui prova a vendere (che in ogni caso non è leggerissimo come problema), tuttavia mi sembrava giusto entrare nello specifico di questa inutile mentalità apologetica verso aziende avide: se siete azionisti o avvocati difensori pagati dall’azienda è comprensibile, viceversa se siete clienti, pensate a fare i clienti.
          E il cliente finale non è mai il problema, è veramente ridicolo questo modo di pensare da fanboy, provando a scaricare un fallimento di un’azienda (questo a prescindere dall’azienda e dall’ambito) sulle spalle di chi compra.

  19. Scusate scusate!!ma sono solo io che non vedo tutta questa inaffidabilità da parte di Nintendo?secondo me ha un parco titoli favoloso e tuttora avendo anche la one e ps4 non posso dire di essermi divertito tanto come con nintendo.Secondo me l’obiettivo di video giocare e’ divertirsi e in questo mi sembra riesca ancora benissimo.Per carità’ alcune scelte sono state poco corrette,come il drop Price del primo 3DS,devo pero’ fare l’elenco delle contraddizioni della One?

    • Basta un minimo, ma proprio un minimo, di cognizione di causa per vederla (guarda le scelte fatte negli ultimi 5-6 anni per farti un’idea di come è probabile che si continui).
      Prendiamo la One che citi (ma è valido per tutti): il fatto di avere contraddizioni (chi non ne ha?) non ha alcun legame con l’incertezza sull’uscita dei titoli (sia come numero che come qualità), con l’odore di baratro che sia la clientela che gli investitori annusano nell’aria (per cui non è molto comprata o che ci si investa sopra abbastanza), nè che ci sia la base per parlare di una ‘Two’ dopo pochissimo tempo.

      • Ah si’?
        Per ora Microsoft ha fatto uscire 3 console… una di queste e’ stata supportata per soli 3 anni (3 ANNI) nonostante avesse venduto piu’ del GC. X360 e’ andata bene… la One, considerando che e’ il clone sfigato della PS4, sta vendendo la meta’ di quello che sta vendendo Sony e penso proprio che la situazione peggiorera’ (gia’ ti faccio notare come MS stia ripetutamente calando il prezzo della console per poterla vendere). Non e’ per niente un bello scenario.
        E’ uno scenario sfigato non come quello di Wii U (ovviamente) ma certo non da farsi gli applausi.
        Il fatto che Wii U verra’ sostituita presto e’ un’invenzione dei media a cui piace lo sport di fraintendere in modo olocaustico idee che nessuno ha mai espresso. Magari cercando di ragionare un minimo e’ abbastanza chiaro e probabile che in un paio di anni sara’ il 3DS a non esistere piu’ in funzione di una console moderna che possa condividere lo sviluppo con Wii U (e chi la sostituira’).
        Se proprio si deve speculare sulle poche informazioni che si hanno, quello e’ lo scenario.
        Poi tutto e’ possibile.

        • Non è assolutamente un bello scenario, e sono totalmente d’accordo con te su quanto sia una ciofeca la One. Nonostante questo non è in costante bilico tra la vita e la morte quanto il WiiU, sia perchè l’azienda dietro apre il portafoglio nei momenti di stasi del mercato, mentre big N sta a guardare e generalmente fa troppo poco, troppo tardi.
          E in definitiva è questa condizione di questa incertezza perpetua ad ammazzarla, visto che gli investitori non ci investono, i clienti non comprano e Nintendo non fa assolutamente nulla per mettere in moto il mercato.

    • gli errori di marketing e strategist sono sotto gli occhi di tutti ma detto questo a me pare che Nintendo sia l’unica a pensare ai propri utenti. SMTxFE e Project Zero 5 erano titoli che in molti attendevano. Azure Striker Gunvolt è il megaman del 2015. I gioconi ci sono. Se poi alla massa non piacciono è un altro discorso…

  20. Fortunatamente ancora non sono rientrata nel mondo Nintendo per potermene preoccupare… Lo farò a tempo debito! XD

    Ps. Nel quarto paragrafo c’è un errore di battitura nella parola “rivelarsi”.

  21. “non capire minimanete dove vuol andare a parare […] oltre al voler guadagnare.”

    Mmmm fammi pensare… oltre a guadagnare dici? Magari la pace nel mondo, boh!

    Scherzi a parte, l’UNICO obiettivo per una azienda è guadagnare, domandarsi cosa ci sia oltre questo è già un errore. Nintendo ha un capitale inespresso gigantesco, poiché tantissimi dei suoi “brand” (Mario, Kirby, Zelda, DK ecc. ecc.) sono conosciutissimi e possono farle guadagnare tantissimo semplicemente usandoli ovunque. Da un po’ di tempo N se n’è accorta e ha cominciato a tirare fuori roba come gli Amiibo, o gli spinoff per cellulari. Sta semplicemente cercando di vendere ciò che già ha (e vale tantissimo) in altri ambiti. Come darle torto? E’ una operazione ad altissimo ritorno (poco investimento e tanti guadagni). Sicuramente molto di più che fare il gioco della vita di Zelda, che farà sbrodolare tutti quelli che Zelda lo avrebbero comprato comunque.

    Io sono contento che lo faccia, poiché la farà sopravvivere in un mondo dove fare consolle è sempre più rischioso (voi siete sicuri che vedrete la PS5? E che sarà simile alla PS4 ma più potente?).

    Per chiudere: siete davvero sicuri che non abbiano DAVVERO ricevuto email per fare questo o quel personaggio? Guardate che i giapponesi sono strani forte eh?

  22. dai voglio fare l’avvocato della nintendo, voglio difendere le loro idee che infin dei conti…..
    in fin dei conti…..

    va be non c’e’ la faccio propio, come si fa a difendere nintendo…

    che poi non capisco perche’ difenderla come se fosse la squadra di calcio preferita?
    qui bisogna solo essere obbiettivi,dove qui di obbiettivita’ non c’e’ da tempo.
    perche’ nessuno difende microsoft per la xbox one, cosa ha di diverso confronto alla nintendo
    cosa ha la nintendo di piu’ confronto alle altre console?…
    la risposta e’ nessuna.
    anzi e’ molto indietro in tutto e per tutto.
    soliti giochi
    solite cose
    nulla di piu’

    • cosa ha Nintendo in più rispetto alle altre console?
      I giochi…

      • non ritengo la wii u una console nex gen, ritengo che la nintendo e’ arrivata ora in alta definizione.
        percio come giochi e’ hai livelli di ps3 e xbox 360.

        percio’ una console cosi basta mettere i vecchi giochi in alta definizione, e cosi e’ tutto risolto

        per la sony e microsoft il discorso e’ diverso, e’ da tempo che sono in HD percio copiare giochi
        e metterle nelle nuove console non ha propio senso

        nintendo mette
        mario bros in ripetizione
        smash bros in ripetizione
        mario kart in ripetizione
        zelda il ripetizione
        pokemon in ripetizione
        e’ altro
        cosi e’ troppo semplice avere giochi

        una ps4 e una one ci mettera’ un po’ di piu’…
        e finora chi ha veramente giochi e esclusive e’ la ps4 che sta dando soddisfazioni

        • ma lasciamo perdere i nostri gusti perchè in base a quelli io dovrei dire che ps4 non ha senso di esistere quando invece sta stracciando ogni record di vendite. È poi le generazioni di console sono numerate e wiiu è next-gen a tutti gli effetti. Se ci basassimo solo sull’hw dovremmo dire che dreamcast e ps2 non sono della stessa gen di cube e xbox quando invece non è cosí. Se pensi che nintendo presenti sempre i soliti brand cosa dire allora delle altre? Dopo 18 mesi abbiamo i soliti giochi di massa come assassin’s e fifa e basta. Come qualità è indubbio che N stia un pó meglio delle altre (ha anche un anno in più sul groppone)… Poi ci sta che uno preferisca le esclusive sony o ms e ci mancherebbe. Ed è inutile dire che molto probabilmente i cicli vitali di one e ps4 saranno circa il doppio di quello del wiiu.

    • alucard ma se scrivi “va be non c’e’ la faccio propio” come si puo’ prendere sul serio il tuo post?

      Facciamo finta che lo prendiamo sul serio… concordo che Nintendo non e’ una squadra di calcio e che non e’ che debba essere difesa a spada tratta. Ma se la si attacca (e questo vale per MS e per Sony ovviamente) che almeno ci siano degli argomenti sensati e non le solite quattro fregnacce: soliti giochi, non ha niente in piu’ degli altri, solite cose ecc… ecc…
      Forse e’ vero che chi ama Nintendo tende a esagerare nel difenderla, ma siamo onesti: di badilate di merda ne volano un bel po’ da tutte le parti. Anche a ragione per carita’… ma santamiseria non c’e’ una sola settimana dove non compare un post di “Nintendo merda” con le argomentazioni piu’ disparate, da quelle buone a quelle totalmente farlocche.
      Io non mi interesso di troppo di MS e Sony e quindi sara’ cosi’ anche per loro… ma a sentimento non mi sembra.

      • ritengo la nintendo una delle migliori case nel fare giochi, ogni anno con poco riescono a fare tantissimo, lo ammetto da anni.

        sopratutto nelle console portatili sono i numeri uno e lo si vede dall’ esperienza che hanno.

        ma quest’anno mi sembra che si sono fermati, non hanno idee nuove e non sanno come uscirne.

  23. Nintendo ha bisogno di stanare e prezzolare nuovi Studios che introducano prodotti, lp e concept nuovi, come era Rareware un tempo.
    Tutto qui.

  24. omegashin, probabilmente avevi delle alte aspettative riguardo questo direct. Io no, e ho avuto project zero 5 in europa. Direi che basta per renderlo un direct sontuoso :)

  25. Io ti risponderei con una domanda: credi davvero che un metroid/fzero/starfox potrebbe far esplodere le vendite delle console e vendere di per se millemila copie al D1 e far dire a tutti “cazzo, ora si che il WiiU è una figata”?

    comunque è vero che non ci sono stati annunci di giochi nuovi (sicuramente una brutta cosa, e spero come altri che si siano tenuti le bombe per l’E3) ma ho apprezzato i contenuti annunciati (idea personale, ovviamente) e per questo ti rispondo: si, credo ancora in nintendo =)

  26. Io credo in mario kart 200 cc….voglio vedervi on line lacrimare sangue dalla difficoltà.

  27. Sinceramente nintendo non l’ho mai capita , cmq sicuramente non hanno voluto svelare tutto ora ma si tengono il meglio per l’ e3, dato che non credo hanno grandissime cose in ballo il poco che hanno lo tengono ben stretto. Io non ho mai posseduto una console nintendo e non essendo affezionato alle loro ip non fanno nulla per attirare nuova gente . Perchè una persona dovrebbe comprarsi una wii u al momento ? ( ovviamente intendo chi non ha mai giocato i suoi titoli ) Sinceramente saranno anche i migliori titoli al mondo ma a vederli cosi da fuori non mi hanno mai attratto . Fosse una console dove potrei anche giocare i multipiatta direi ma si dai perchè no proviamo . invece no hanno una console solo fatta di esclusive dove i giochi visti da fuori ( ripeto non li ritengo tali anzi fanno un ottimo lavoro ) sembrano per bambini . Secondo me se non cacciano una nuova console all’altezza e non tirano fuori nuove ip la vedo dura campare sempre di rendita.

  28. nintendo o si ama o si odia.

    io l’ho presa e mi son sempre sentito piu che soddisfatto . molto di piu di quela lbaracca di ps4 che ha piu problemi di espulsione dischi che altro.

  29. Direct peggiore della storia. Sul serio, Nintendo ormai punta a vendere giocattoli del cazzo ai feticisti.
    E, in più, chiude la presentazione con una nuova modalità di un gioco uscito un anno fa.

    Sul serio, sto davvero prendendo in considerazione l’idea di dar dentro il Wii U per prendermi una PS4.
    Incomincio a pensare di aver fatto uno sbaglio con Nintendo questa generazione.
    Nessun gioco ancora, a parte poche eccezioni.
    Che deve uscire quest’anno? Mario Maker? Splatoon? Il DLC di Mario Kart?
    Ma per favore…

    Io mi sarei anche rotto il cazzo di dar fiducia a Nintendo. E già dal Wii.

    • Ma scusa… ma che discorso e’?! Come se su Wii U non ci fossero giochi da giocare… ce n’e’ un bel po’… dipende solo da cosa cerchi. Se cerchi il simulatore di guida ultrarealistico oppure l’FPS definitivo e’ ovvio che Wii U non c’entra un cazzo (o quasi).

      • Di giochi ce ne sono, ma uscendo ogni 6 mesi un titolo è molto probabile che a quest’ora li abbia già finiti tutti (anche più volte..)
        Non mi sembra che nessuno abbia scritto nulla riguardo FPS e Giochi di Guida, che comunque rimangono generi quasi assolutamente assenti da WiiU, e non mi sembra un pregio dire:
        “Su WiiU mancano tutti i generi tranne i platform (=Mario) e l’origine dei GDR (=Zelda) e giochi da giocare in compagnia ma si può usare UN SOLO PAD (=Mario Kart/Party), però sono titoli Nintendo quindi sono di qualità..”
        Mi sono stancato di Nintendo dopo il primo anno di Wii, ho preso anche il Wii U perché come tanti sono ancora un rincoglionito che crede che esista ancora la N difference, ho giocato e finito tutti i giochi che mi interessavano con la console che poi rimaneva ferma MESI in attesa del prossimo titolo, sarà che non mi piacciono tutti i titoli che escono ma a me sembra che questo comportamento da parte di Nintendo sia sbagliato, sta puntando al posto di “console secondaria” solo per riuscire a recuperare qualche vendita per caso, ma un Wii U DA SOLO non c’è nessuno che lo abbia, ed il motivo mi sembra ovvio a questo punto..

  30. Ma non so… adesso per un Direct essere cosi’ catastrofisti mi sembra esagerato.
    Mancano 2 mesi all’E3 e non mi sembra questo il contesto per nuovi grandi annunci. Ecco diciamo che se all’E3 Nintendo si presenta in questo modo allora posso dare ragione a Omegashin.
    In questo Direct ci sono novita’ per MK8, la conferma che Fire Emblem x Shin Megami non e’ vaporware come molti temevano (e lo dico pure non fregandomene assolutamente nulla del titolo), che Fatal Frame arrivera’ in Europa. Conferme per le date di Splatoon e Yoshi… boh, non vedo di che lamentarsi. Notizie su Devil’s Third o giochi per la fine dell’anno IMMAGINO arriveranno all’E3. Si sa che Next Level sta lavorando su Wii U e anche Retro.
    A me questo improvviso pessimismo sembra un po’ una forzatura.
    A tutti ricordo che Nintendo sta affrontando grandi cambiamenti… l’unificazione dei team di sviluppo non e’ un processo che fai in un attimo e lo scenario a cui potrebbe portare penso fara’ piacere a tutti noi amanti dei giochi Nintendo. Io insisto che Wii U non verra’ mandata in pensione subito ma sara’ “abbracciata” da questo nuovo programma di sviluppo unificato.
    Quanto a non aver fiducia di Nintendo, sottolineo come la casa di Kyoto stia continuando a supportare praticamente da sola una piattaforma che ancora oggi in termini di vendite e’ messa davvero male.
    Una piattaforma che e’ andata male da subito, ha ricevuto da Nintendo qualcosa come:

    NSMBU
    NSLU
    Pikmin 3
    DKCTF
    MK8 (e annessi DLC)
    SSB
    Hyrule Warriors
    Bayonetta 2
    Captain Toad
    ZWWHD
    Nintendo Land
    SM3DW
    Wonderful 101
    Lego City

    Son 14 giochi first party (e non conto i piu’ casual Mario Party, Wii Fit & Co.)

    Al momento ne sono stati annunciati un’altra decina.
    Il tutto, ripeto, su un hardware malconcio in termini di vendite.
    C’e’ anche una valanga di indie di qualita’ cosa che fino a Wii era pura utopia.

    Possibile che ci sia sempre da spalare merda su Nintendo?

    Ci vuole un bel coraggio a non fidarsi della casa di Kyoto… vogliamo parlare di Sony con Vita (che a vendite e’ messa altrettanto male)? Che supporto ha dato alla sua “pecora nera”?

    Questo non nega le mille stronzate che Nintendo ha fatto e fa, ma se c’e’ una cosa che non possiamo dire e’ che l’azienda (salvo forse il solo Virtual Boy) non supporta i suoi prodotti e i suoi utenti. Aspettiamo l’E3 e poi faremo due conti.

Lascia un commento