Platino facile sì cazzo!

xbox-one-vs-ps4-sony-microsoft-winner

E dopo secoli di inattività ecco spuntare ancora il Dottore! Mi spiace, ma il periodo è veramente funesto. Il lavoro con i vostri maledetti 730 da sistemare, la casa, la donna, le magic……. purtroppo il resto è passato un attimo in secondo piano. Ma non scomparirà mai la mia passione per i giochi che mi porto nel cuore sin da piccino.

In queste ultime settimane sto finendo un gioco estremamente pregevole: The Order per Ps4. Non iniziate a percularmi sul fatto che il gioco si riesce a finire nel giro di pochi giorni….. ognuno ci mette i suoi tempi!

Tuttavia non vi voglio parlare del gioco in sé, ma dei suoi Trofei; trofei che devo dire essere abbastanza semplici da sbloccare. Fai un po’ di uccisioni, uccidi con un po’ di armi, raccogli un bel po’ (ma non troppi) collezionabili, finisci il gioco senza sbatterti troppo della modalità difficile o estrema….. insomma tutti trofei diciamo alla portata.

Che bello, quanto riesce a darmi soddisfazione ogni tanto sentire un pin! e il trofeo si è sbloccato senza dover sudare sempre le sette camicie. Inoltre personalmente la mia esperienza di gioco risulta estremamente appagante in quanto nel subconscio di tutti noi, sotto sotto, (ma veramente sotto) è sempre presente il desiderio di platinare un videogioco. Spesso però tale operazione è resa impossibile da trofei impossibili da realizzare se non dopo intense e frustranti ore di nerding, ma nerding bello spinto; quello in cui necessiti della “comoda” della nonna per espletare le tue funzioni corporali.

Sarò vecchio, ma una esperienza di gioco “frustrante” per platinare un gioco non rientra più nei miei canoni. Ovviamente nessuno ti obbliga nello scopo. Puoi benissimo gustarti il gioco anche fottendotene bellamente dei trofei; ma io quando mi trovo in mano un titolo bello, divertente e anche facile da platinare eiaculo come Pegasus davanti a Lady Isabel o Andromeda come preferite.

Come potete immaginare questo discorso lo si può PERFETTAMENTE ribaltare anche sugli obiettivi di Xbox; parliamo della stessa cosa chiamata in modo diverso.

Ora naturalmente, come sempre, sto esprimendo un mio pensiero e un mio modo di provare piacere col videogioco, condivisibile o meno ci mancherebbe!

Mi piacerebbe sentire infatti anche la vostra opinione, soprattutto quella di chi magari gode nel platinare giochi impossibili!

A presto!

avo

Prova a cercare ancora!

thegamefatherspills03

The GameFathers Pills #03 – Third Pill

E ci siamo ragazzi. È il momento della terza pillolina di The GameFathers. Vi avevo ...

44 Più commentati

  1. Dott. Avo mi trova pienamente d’accordo! Anch’io nel profondo covo il desiderio di platinare un gioco e non sopporto spesso di vedere trofei che richiedono non solo di essere giocatori hardcore ma anche di perdere letteralmente giornate per essere raggiunti! Mi piace l’idea di platinare un gioco soprattutto se ci tengo particolarmente al titolo, ma mi sono trovato a rinunciare spesso a platinare titpoli perche tra gli achievements c’erano eventi che potevano accadere più per culo che per abilità mia o anche solo smazzo hardcore! Detto questo vista la sua citazione a The Order ho approfittato degli sconti in MW e mi sono aggiudicato la blackwater’s edition per pochi soldi e impiegero il mio prossimo tempo libero per platinare questo titolo! Che poi per me 6 ore di Gameplay bastano e avanzano potendo dedicare ai videogiochi un oretta ogni tanto! :)
    Concludo… ottimo articolo Dottore!

Lascia un commento