Prove su strada della PSP GO

Oggi per la prima volta sono riuscito a vedere “dal vivo” il nuovo gioiello di casa Sony.

Ovviamente ho chiesto al commesso dietro il bancone di farmela “smanettare” per poter scrivere i miei primi commenti.
Purtroppo era una console estratta dalla scatola e messa nella vetrinetta, quindi senza nessun gioco caricato nella memoria interna.

Molto sommariamente i pro e i contro che ho riscontrato sono stati:

– PRO: è una console elegante e figa. Il fatto che lo schermo (da chiusa) occupi praticamente tutto il volume della console, le conferisce quel tocco “chic” paragonabile all’iphone…. ma…

– CONTRO: è troppo piccola. Abituato allo schermo della “vecchia psp”, osservando questo ti rendi subito conto delle dimensioni minori. Tra l’altro, avendo molto meno spazio ai lati dello schermo, si nota un effetto che fa sembrare quest’ultimo ancora più piccolo.

– CONTRO: i miei dubbi dalla presentazione all’E3 ora sono stati confermati. Lo spazio per i tasti e gli analogici è veramente ristretto. Io non ho delle mani enormi e lo trovo scomodo. Figuriamoci Sivo che ha due vanghe…

– PRO/CONTRO: ha un peso ridicolo. Pesa poco più di un cellulare. Per me questo è un difetto, per altri può essere un pregio. Io per esempio, ho odiato il Sixaxis proprio per il suo peso quasi inesistente, per poi amare il DS3 e il suo ottimo rapporto tra solidità e peso.

Considerazioni finali:
Da tutte queste considerazioni prettamente estetiche/ergonomiche, rimango della mia idea. Senza contare il prezzo esagerato e tutto il discorso UMD, dal punto di vista pratico questa PSP mi ha dato poca sicurezza. Il primo aggettivo che mi è saltato in mente appena l’ho provata è stato: FRAGILE.
Magari non lo sarà, ma questo è ciò che sembra.

P.s. sto sempre aspettando che qualcuno scriva le sue impressioni dopo l’acquisto.
Abbiamo da poco raggiunto i 900 iscritti, possibile che nessuno di noi l’abbia comprata?

farenz

Prova a cercare ancora!

nNsmaEp

Goodbye, Master Race

Il tempo è giunto. Era da anni che non parlavo delle mie scelte videoludiche, ed ...

Lascia un commento