Questa ve la devo proprio raccontare

In genere inseriamo l’immagine sulla sinistra, di fianco all’inizio dell’articolo.
Stavolta no.
L’immagine la voglio inserire qua sotto.
In certi casi, un’immagine vale più di mille parole.
Questo è uno di quei casi.
Premessa: l’articolo non si avvicina nemmeno lontanamente al mondo dei videogiochi, ma parla solo di cazzi miei.
Chi non fosse interessato, non legga… tuttavia, conoscendo l’età piuttosto giovane di parte dei frequentatori dell’Angolo, mi piacerebbe avere un’opinione diretta proprio da loro, ma anche da quelli che hanno già scavallato i 30, più che altro per confrontarmi con i loro comportamenti.

Tutto comincia ieri sera.
Verso mezzanotte e mezza, facevo un’insolita passeggiata semi-notturna in centro a Cremona con mia moglie e in meno di 10 secondi mi sono sentito così…

Avete presente i vecchi, pardon anziani, che passano le giornate guardando i cantieri e rompendo i coglioni ai poveri muratori che si stanno facendo un mazzo tanto?
“Ah, io non lo farei così”
“Ah io ai miei tempi lavoravo in tutt’altra maniera”

Beh, questo sentimento nostalgico/anti-progressista tipico delle persone molto avanti nell’età ha pervaso il mio corpo e la mia mente durante una situazione molto, MOLTO grottesca.

Scena.
Io ed Erica stiamo tornando verso l’automobile.
Stiamo attraversando la strada per raggiungere la mia macchina posteggiata sul lato opposto.
La Erica è alla mia sinistra.

Alla mia destra, sul marciapiede che delimita il parcheggio dove si trovava la mia auto, sta passando un ragazzo.
Ragazzo è una parola grossa… diciamo ragazzino tra i 16 e i 18 anni portati male.
Vestito in maniera normale, questo essere terrificante cammina con fare baldanzoso cullando una bottiglia di Coca Cola da 2 litri.

E fin qui uno potrebbe pensare… “Va beh”.
A dir la verità pensavo “Che cazzo ci fa a mezzanotte e mezza in giro da solo con una bottiglia di coca piena a metà?”
Dettagli.

Mi rendo conto che il tizio non mi vuole passare di fianco, ma mi punta e viene verso di me.
….

……

………

“Scusa, hai una sigaretta?”
….

Coglione io che le avevo in mano. Questo è un errore che non commettevo da tempo. Mai girare con le sigarette in mano.
I fumatori sapranno che la scroccata di sigaretta è una delle cose più fastidiose al mondo, non tanto per il valore in sé (anche se ultimamente sono 25 centesimi a colpo), ma per il gesto di regalare una cosa che sicuramente ti puoi permettere anche tu…
Vi assicuro che a Cremona esistono i tabaccai.
Ma torniamo all’individuo.

“Scusa, hai una sigaretta?”
Non ho una sfera di cristallo, non ho ancora il dono di prevedere il futuro, ma da come parlava il ragazzo sapevo già a priori che non avrebbe mai vinto un premio Nobel per l’astrofisica.
Diciamocelo, era la classica faccia da pirla.

“Sì… tieni”

Gli do una sigaretta.
E qua cominciano i primi pensieri che, come potete immaginare se state visionando la scena, mi sono balenati in mente nel giro di pochissimi nanosecondi.
Prima cosa: io a 16-17 anni non mi sarei MAI E POI MAI immaginato di fermare un 30enne con moglie al seguito per chiedere una sigaretta… ma cazzo nemmeno per chiedere l’ora! Sarà questione di rispetto, saranno “seghe mentali mie”, ma non fermo uno più grande di me per una stronzata come una sigaretta.
Secondo pensiero: magari è minorenne e gli sto dando una sigaretta. Sono un fuorilegge!

“Scusa, hai una sigaretta?”
“Sì… tieni”
Gliene porgo una, lui se la prende e mi dice “Grazie”

Cazzo, non sarà un pozzo di scienza ma quantomeno è educato.
Mi giro, si gira, facciamo non più di due passi e…..

….

…………

……………………

il tipo molla una scoreggia fragorosa.

…….

Non scherzo.
Per una bronza del genere avrebbe potuto davvero ambire al Nobel.
Davvero encomiabile.
….

imbarazzo.

Cristo, mi viene naturale girarmi.
Lo guardo e lui, non so se con un tono misto fra l’imbarazzato, il divertito o il fumato dice:
“Scusa, eh?”

“Tranqui”
Che cazzo avrei dovuto rispondergli?
“Fai pure! La prossima volta cagami sulle scarpe”

Ma il tizio cerca davvero di scusarsi cominciando una frase del tipo “no, è che….”

Ma non ero interessato a sentire altre giustificazioni provenire da una cotale mente idiota.
Mente nemmeno in grado di governare i propri sfinteri.

Ora io mi chiedo… ma i 15enni di oggi sono tutti così?
So che la risposta è no, ma porca troia, ma come cazzo andremo a finire? —> tipica frase da vecchio

I tempi sono cambiati —> altra frase da vecchio
Ai miei tempi non era così —> ennesima frase da vecchio.
Oggi è normale che un ragazzino di 16 anni chieda sigarette ad uno di 30 e che molli delle quaglie di fronte anche ad una donna?

A proposito di donna, non vi dico le risate poi della Erica una volta saliti in macchina.
Risate amare, se devo essere sincero.
Perché pensando sempre a Kenshiro Farina tra 15 anni, già me lo vedo a pisciare in mezzo alla strada, cagare nella borsetta della morosa e mangiarsi le unghie dei piedi al ristorante.

Prova a cercare ancora!

xbox-game-pass-x019

Il Game Pass è il cancro dei videogiochi?

Beh? Mi sembra di aver scritto l’altro ieri l’ultimo articolo ed invece… Mi è nata ...

232 Più commentati

  1. No Farenz, non siamo tutti così. Di questa generazione non è tutto da buttare… Facciamo fifty fifty.

  2. blablabla, io non sono così, blablabla, generazione di merda blabla.
    Cagate. Se uno è un coglione è un coglione, dai 0 ai cent’anni, l’età non c’entra un cazzo. La nostra moralità è solo nostra e pensare che ciò che è nella nostra testa è giusto e il resto sbagliato è semplicemente ridicolo/delirio di onnipotenza. Riguardo al rapporto padre/figlio, penso che “controllare” ciò che diventerà tuo figlio sia impossibile, imponendo la tua moralità ad un ragazzo rischi l’opposto, diventando oppressivo. Penso che la base principale di ogni rapporto genitoriale sano sia creare un rapporto empatico, di comprensione, dove da un lato tu capisci che tuo figlio ha 15 anni ed è normale che sia un coglione a quell’età e dall’altra tuo figlio capisce che tu vuoi solo il suo bene. Se non c’è un rapporto sano tra i genitori ed il figlio, il giovine subirà semplicemente le sue esperienze senza controllo da parte di una persona matura. E parlo proprio perchè non ho mai avuto questo rapporto con mia madre e, grazie a dio, mi son tirato su da “solo” nel senso che ho accettato tutto quello che le persone potevano darmi, senza nessuno che mi indirizzasse.

    • Edit by Farenz: Non si bestemmia.

      • No, ma il fumo parlando almeno per me lo trovo uno spreco solamente inutile di soldi, è più sensato comprarsi un’iphone che ha un prezzo elevato ma delle funzioni ce le ha che comprare e ricomprare un pacchetto di sigarette completamente inutile. Te la metti in bocca e poi? Comprati na caramella a sto punto che ti da un buon alito e non un’odore di fumo a mio parere insopportabile (e non ho toccato neanche il tasto, IL FUMO FA MORIRE!!!111, perché quello più o meno tutto lo fa), comunque non dimentichiamoci che il nostro buon farenzio fuma e quindi le persone che parlano negativamente del fumo penso lo sappiano che non tutti sono dei teppisti se fumano

      • Bestemmie a parte (che, sarò vecchio dentro, ma le sento tanto come un segno di inciviltà e ignoranza, soprattutto quando sono gratuite e ripetute come adesso), hai detto una grandiosa boiata.
        Aveva le sigarette in mano, come puoi pensare che faccia una filippica contro i fumatori?
        È il fatto di scroccare una sigaretta a uno che ha il doppio dei tuoi anni, con tanto di moglie al seguito, che è come minimo un po’ strano….

        ….ma magari sono io che sono strano, a cercare di essere civile con il prossimo…

        • @Zell
          Certo, perchè una sigaretta è solo una caramella molto costosa, hai centrato il punto ;)

          @SilverWii
          Perchè per te se uso due parole che non ti piacciono sono incivile e addirittura ignorante, cazzo, la prossima volta fai una lista di parole intelligenti da usare così non sembrerò stupido! Grazie mille!
          La mia critica, comunque, non si rivolgeva al farenzo ma a tutti quegli utenti 95-96 che dicono “EH SONO DEGLI SCEMI PAZZI PAZZI CHE ADDIRITTURA FUMANO!!” come se fosse il male del mondo.

          • Quando si usano parole che offendono altre persone, senza motivazioni accettabili, si diventa incivili e ignoranti, è una mancanza di rispetto e tolleranza verso modi di pensare diversi dal tuo, oltre a ciò sono abbastanza d’accordo con te sul fumo.

  3. Si Farenz, per me la generazione post 89 è da buttare…anche chi dice di non essere così in fondo se ha la possibilità di stronzate ne fa…..è la mentalità che è diversa, la società è cambiata….e poi son tutti presuntuosi, convinti di essere avanti, di saperne una più degli altri…insopportabili….lo stesso per chi dice di non essere così….si tratta di un falso sé….non si può essere diversi o come noi nati agli inizi degli anni 80 perchè si è cresciuti in un mondo diverso…punto!!!!

  4. Io ho 19 anni ma mi ricordo che mai mi sono avvicinato ad un trentenne manco per chiedere che ore sono o cose del genere, però tra 17 e 19 anni non c’è tutta questa differenza d’età.
    Ti posso dire che alcuni ragazzi dove abito io a 14 anni farebbero cose del genere.
    P.S. Ma davvero a cremona ci sono i tabaccai?

  5. troppa gente segue queste norme pre imposte dalla società e cresce timoroso di osare e provare qualsiasi cosa che le incuta timore–>timidezza
    se questo ragazzino voleva chiederti una sigaretta e poi scoreggiare ha fatto benissimo e non si doveva neanche vergognare come ha fatto chiedendo scusa… quello che ha sbagliato sei stato te ad avergli dato la sigaretta.. io al tuo posto avrei detto:
    “Bevi la coca-cola e tornatene a casa”

    ;)

  6. Le mele marce c’erano e ci saranno in ogni generazione,sicuramente in questa il loro numero è aumentato esponenzialmente,questi individui li manderei tutti a zappare la terra e a raccoglier cicoria vedi come gli passa la flatulenza..

  7. Caro Farenz purtroppo c’erano anche ai nostri tempi, solo che non c’era internet come mezzo di comunicazione per renderlo visibile a piu’.
    Certo un caso non fa un per forza un dato di fatto, anche io quando avevo 15-16 anni conoscevo gente che per ovviamente immaturita’ commetteva stronzate come te raccontate, ma poi si spera si maturi….si spera…
    Di stronzate a 15-16 anni ne feci molte , anzi moltissime, anche peggio del ragazzo che hai incrociato, ma ora ho famiglia, due figli, una moglie e per fortuna un lavoro e rifarai tutto senza cambiare una virgola della mia adolescenza , questo perche’ mi ha portato a quello che sono oggi.
    Se mi avessi parlato di un 30-40-50 enni ormai eta’ dove l’uomo e’ gia’ fatto per quello che sara’ il suo futuro ti darei ragione, ma 15-18 anni se effettivamente era la sua eta’ e’ effetivamente troppo presto per marcare l’adolescenza di oggi peggio (nei comportameti) a quella dei nostri tempi, ripeto oggi fai una cazzata e te la ritrovi su youtube solo il tempo dell’upload sul server , allora (nostri tempi), la raccontavi agli amici in sala giochi o al bar e ti facevi 3 risate.
    Come gli omicidi, stupri ecc.. erano tanti allora come lo sono oggi solo che con telefonini, pc , tablet sei piu’ esposto….
    Ovviamente e’ un mio punto di vista … prendilo come un punti di vista di un 38 enne

  8. Beh guarda, praticamente quasi la totalità dei miei amici fuma e beve, a differenza di me, ma questo non è niente nel caso ti raccontassi questo episodio.
    Due miei amici, in giro per Pavia, incontrano un venditore ambulante che gli vuole vendere due accendini al prezzo di 1 Euro, ma sfortunatamente loro non hanno nemmeno 1 Euro in tasca (casuale), e quindi che intendono fare? Semplice, girano per il centro CHIEDENDO SOLDI ai passanti, con scuse del tipo “Non ho i soldi per l’autobus” oppure “Devo fare benzina alla moto”, alla fine avevano raccolto quasi 10 euro di elemosina che hanno sperperato tranquillamente con il venditore ambulante. Io ho 18 anni, ma non avrei mai pensato di fare una cosa simile, generalizzare è sbagliatissimo, ma quando vedi delle persone del genere, anche se sono tuoi grandi amici, ti viene voglia di tirargli quattro calci nel culo e dirgli: “Adesso vai a fare l’elemosina per l’operazione al culo che dovrai fare a breve”. E’ solo questione di mentalità, non centra l’età, se si è dei coglioni, si sarà sempre dei coglioni, e io mi chiedo quando saranno anziani a che penseranno.

  9. No, ovviamente i quindicenni non sono (siamo) tutti così, credo ci siano sempre stati individui (di 7 o 70 anni) del genere, forse al nord non se ne vedono tanti del genere e quindi è strano vederne uno, ma qui da me è QUASI la normalità, i ragazzi perbene ci sono come ci sono gli stronzi, i cretini e i fumatori scorreggioni. Se tu a 15 anni non avresti mai fermato un trentenne credo che, anche solo per esempio ed educazione, Kenshiro Link Farina farà lo stesso.

  10. io non comprerei mai una cosa dove sulla scatola è scritto che se la uso mi uccide, e può uccidere pure chi mi sta intorno.

  11. Quel tizio era fumato come pochi, ed i suoi amici l’hanno abbandonato con una bottiglia di Coca Cola per farlo riprendere.

  12. Io sono del ’99, e sinceramente posso dire che i miei coetanei non sono come questo imbecille qua. E se pensate che io vivo a Napoli, città che amo ma che ha i suoi ovvi problemi, dove queste cose sono moltiplicate x10, 100, 1000 volte, ho conosciuto persone che non sono così, ed altre che vanno nelle discoteche fino alle 3.00 di notte, cioè o_O… fortunatamente ho dei genitori che mi hanno saputo educare, sennò…

  13. Ringrazia che non ha bestemmiato

  14. Come in quasi tutte le cose e negli ambienti annessi i pirla,non pirla,santi e martiri c’erano, ci sono e ci saranno sempre.
    Sarà questa gen di fanciulli (di cui io in primis ci sono dentro cookie tutte le scarpe) ad essere la peggiore che la storia ricordi?non lo so.
    Ma pensando che si lanciano/ricevono grondate di insulti da gente che neanche si conosce alla seconda partita a “XYZ gioco”
    ,forse….

  15. non capisci l’epicità di una scurreggia

  16. Io ho 16 anni, e purtroppo sapere che la “reputazione della mia generazione” dipende da ragazzini senza il controllo dei propri istinti di creare camere a gas in luoghi pubblici, non mi rende certo orgoglioso di farne parte..

  17. “è stupido spendere montagne di soldi in qualcosa di cancerogeno”
    Interessante, appuntatevelo sul vostro iphone.

  18. Dire che io nn sono così sarebbe inutile perchè cè sempre quello ke generalizza e a loro dico ke le eccezioni ci sono e ci saranno sempre, anke se devo ammettere ke nella mia generazione gli idioti vengono su come i funghi quando piove e nn solo,ma la “fascia minima” per diventare dei perfetti idioti, aimè, si sta pure abbassando tanto ke nel mio paese ci sono ragazzini di 13 anni ke cercano di diventare come quell’idiota ke ha scroccato la sigaretta a farenz, perchè li vedono come modelli da seguire! -.-

  19. mi è capitato raramente di ridere davanti ad un computer per aver letto qualcosa.

    sto MORENDO dalle risate, pensando che colui ha la mia età e io non immaginerei neanche menare in mezzo alla strada

  20. A “Kenshiro Farina” sono Morto. XD sei sempre un grande. Detto questo…conta che è anche l’età che è strana, comunque ho paura di si. Piano piano saremo tutti più idioti. Se ne salvano sempre meno a ogni annata.

  21. Io ho 15 anni ma non avrei mai fatto una cosa del genere, mi sarei sentito un coglione dai… Piuttosto faccio come il mese scorso, vado con i miei amici in un parco pieno solo di vecchi e ci lamentiamo a voce altissima della gioventù moderna (rigorosamente parlando in bergamasco!) oppure arruoliamo bambini dagli 8 ai 10 anni nell’esercito degli eroici guerrieri, dipende dalla giornata :)

  22. Kenshiro Farina? ahahahahah, non credo che erica accetterà di chiamarlo in tal modo………

  23. ti è andata bene…non sarebbe la prima volta che un 16enne accoltella qualcuno a causa di una sigaretta. Di anni ne ho 28, e le prime sigarette (ahimè) le ho fumate anche prima dei 16. Rimane il fatto che quando quell’età ce l’avevo io, mi cagavo sotto davanti a quelli più grandi, adesso questa cosa non esiste più. Che sia un bene o un male non lo so, ma è un dato di fatto…

  24. Ahahahahahah che scena…! No dai non tutti sono così, ma la “specie” si diffonde a vista d’occhio

  25. Questa Farenz tienitela buona come storia della buona notte per Kenshiro Farina. Io (21 anni): sono tornata oggi da Rimini, tutti a chiedermi se sono andata a ballare, che locali, hai bevuto…in 4 giorni ho fatto solo mega passeggiate, mega gelati, mega partite alle sale giochi, ho bevuto solo in casa con gli amici e ho ballato solo in casa con la wii. Forse sono vecchia dentro, ma preferisco di gran lunga così

  26. mah,io ne ho 14 e a fermare anche uno di 30 anni (dai che non sei tanto vecchio xD) lo faccio,certo poi non faccio una floscia dopo aver fatto 2 passi.
    Poi non esageriamo non tutti fanno così,ho amici che mandano a quel paese gente in mezzo alla strada e quelli che invece sono educati e danno del lei a chiunque.

    poi fuorilegge per una sigaretta a un sedicenne (credo sia legale fumare a 16 anni,tra l’altro) mi sembra esagerato XD da me le vendono anche a quelli di dodici anni. ahh voi del nord XD

  27. Il giovane Ken…non è detto che lo farà…dipende da come lo educherai tu…evitare le facce da culo (perchè potrebbero mollare) comportarsi educatamente…ma insegnaglielo senza usare prepotenza…altrimenti diventerà sclerotico…P.S. Qualche schiaffone ben assestato ogni tanto non è prepotenza…la prepotenza è cercare di insegnarli qualcosa con rabbia e presunzione aspettandosi che lui faccia da subito quello che dici….ci vuole tempo per imparare e ancor più per comprendere

  28. No,non siamo tutti così. Però è davvero una cosa molto strana(anche se di gente più o meno così ne sono circondato). E non solo i ragazzi ma anche le ragazze,non dico truzze,roba così ecc ma proprio di Bonjour Finess,che certe volte sganciano sti rutti da ovazione generale..

Lascia un commento