Ryse – Figlio dell’ignoranza

Ryse-11

Esce l’Xbox One.
Tiro madonne a tutto spiano, prima con Avo, poi da solo.
Cazzi con la patch da 500 mega.
Cazzi con l’installazione di Ryse – Son of Rome.

Infine riesco a giocarci… e tristemente noto che anni ed anni di Angolo servono a ben poco.

Già, perché raramente come in questa occasione mi rendo conto che ancora molte… troppe persone aprono bocca solo per dire stronzate.

Durante questa settimana abbiamo letto sui vari siti del settore un susseguirsi di recensioni sui vari giochi in uscita ieri insieme alla nuova console Microsoft. Come sempre non ho letto nulla, in particolar modo quelle riguardo Ryse, sia per evitare spoiler come sempre, sia perché non volevo sentire opinioni prima di aver messo le mani sul pad. E che pad.

Tuttavia è stato quasi impossibile arrivare con occhi vergini al gioco, anche perché siti come spaziogames hanno pubblicato news riguardo le votazioni (numeriche) che Ryse si è beccato a livello mondiale.

In poche parole, un disastro.

3/10
1/5
4

I voti sufficienti non erano sufficientemente sufficienti.

E via le perculate.
“Ma Farenz che cazzo compri?”
“Rideremo quando ne parlerai in Flop Ten 2013”
“FARENZ NON GIOCARLO”

E invece no, lo sto giocando. E mi sta piacendo.
Prendiamo il gioco sotto due punti di vista

1. Ryse come gioco di lancio.
Per essere un gioco del lancio, con tutti i limiti del caso, non si tratta affatto di un gioco insufficiente. Anzi. Fossero tutti così i giochi da dayone. Divertente, in parte anche difficilotto ma soprattutto in grado di saperti “ficcare” all’interno dell’azione, della lotta tra schieramenti di centurioni e BABBARI inferociti.

2. Ryse come gioco in sé.
Action nella media giocato offline, divertentissimo se giocato in cooperativa. Specie se il tuo scopo primario è quello di fottere le “fatality” ai nemici indeboliti dal Gatto.

La critica più diffusa mossa contro il titolo è stata “È un gioco troppo guidato”.
Ma andatevene a ‘fanculo.
Troppo guidato? È un titolo SEMPLICEMENTE guidato.
Esattamente come lo è il 90% dei giochi.

God of War non è guidato?
Gears of war è famoso per la sua libertà d’azione?
Devil May Cry è per voi un freeroaming?

Sinceramente questa cosa non riesco a mandarla giù, perché qui ricadiamo per l’ennesima volta nel cliché.
Più leggo stronzate riguardo Ryse, più mi convinco del fatto che il 99% di chi apre la cloaca altro non è se non una persona che non ha né la console, né (soprattutto) il gioco.

Parlare per sentito dire, questa è la soluzione.

farenz

Prova a cercare ancora!

290913009512510

Progetti per il futuro

Ciao ragazzi, come state? Questi ultimi due anni sono stati per me – ma penso ...

232 Più commentati

  1. Ormai i siti specializzati hanno due metri di giudizio , o sono capolavori o sono la merda , ryse non è un capolavoro ma non è nemmeno la merda che in molti vogliono far credere , è semplicemente un buon gioco.
    Certo che se la gente si aspetta giochi senza difetti al lancio di una console vi consiglio di aspettare , sia per la ps4 che per la One.
    C’è da dire che abbiamo avuto una marea di giochi eccezionali a fine generazione , è normale avere un metro di giudizio falsato in questo inizio di nuova gen.

  2. La “sindrome di matyas” ha colpito anche Farenz, oggi difende giochi brutti, domani passa al pc e dice che è uguale ad una console……….

    a parte le cazzate ben vengano le opinioni personali, senza contare che al d1 se a uno non piace fifa o fps che cosa si sarebbe dovuto comprare? zoo tycon l’ha provato qualcuno?

    • Premettendo che Zoo Tycoon è un titolo abbastanza particolare credo di conoscere uno dei 3 che ci stanno giocando in tutto l’universo e, da quanto mi dice, è un buon titolo.

    • “senza contare che al d1 se a uno non piace fifa o fps che cosa si sarebbe dovuto comprare?”

      Quindi un gioco che compri perché credi ti interessi, sicuramente TI DEVE piacere. Ottimo ragionamento.

      • concordo con te sul fatto che hanno definito ryse troppo guidato, è una definizione che non ha senso, considerando che la maggior parte dei giochi tende ad essere guidato,
        sopratutto perchè sono gli stessi sviluppatori che tendono a portarti dove vogliono loro, penso che le critiche fatte a sto cristo di gioco siano inutili, bisogna giocarlo, io fui uno di quelli che reputò mirror’s edge innovativo, divertente, mentre molti dei miei amici mi definivano un cazzone solo perchè non amo i cod di turno o i fifa, penso che sarà capitato questo anche a tanti altri. Dare un giudizio così negativo ad un gioco che nonastante tutto è divertente è come sputarsi in un occhio.
        spero farenz che ricorderai il gioco da tavolo chiamato heroquest XD il mio nick si rifà proprio a quello. Colgo l’occasione anche per ringraziarti di aver consigliato majin the forsaken in uno dei tuoi video, ottimo titolo, poco cagato. Un saluto a te e a tutti quelli dell’angolo ;)

    • @venerdi17senza contare che al d1 se a uno non piace fifa o fps che cosa si sarebbe dovuto comprare?
      Avrebbe semplicemente aspettato un gioco che gli piacesse prima di acquistare la console, mi sembra piuttosto semplice. Lasciamo perdere un attimo Farenz che si è fatto accalappiare dal Gamestop facendosi vincolare l’acquisto, ma chiunque altro si fosse anche informato non avrebbe avuto alcuna ragione logica per prenderlo al dayone (non c’è un numero tale di killer app o di servizi da giustificarne l’acquisto).
      Una volta il passaggio era indolore, prendevi la nuova console e continuavi a giocare anche ai giochi per la vecchia che uscivano (i giochi per ps3 continuano ad uscire); ora è meno indolore visto e considerato che per un dato periodo dovrai averle entrambe (nuova e vecchia gen) visto che per giocare alcuni titoli sei vincolato ad un hardware specifico e se per la nuova non è uscito niente di che, non vale certo la pena di possederlo subito.

  3. Io ho visto vari video di gameplay e recensioni, e mi pare di aver visto da un lato grafica e animazioni da erezione, design ottimo (forse è piaciuto solo a me, non l’ha evidenziato nessuno che ricordi), una coop molto divertente, una storia non eccezionale ma apprezzabile, azione a schermo che trasuda epicità da ogni poro e un ottimo coinvolgimento, contrapposto a una forte linearità, longevità scarsa e un gameplay solido ma piuttosto ripetitivo e semplice, in base a questo non mi sembra assolutamente un gioco da 3 come è stato recensito da alcuni, ma nemmeno un gioco da 9, penso che un voto sul 6.5/7 sia una cosa giusta, per quanto “giusti” possano essere considerati dei voti numerici

    • da quello che ho visto concordo con te, come dicevo prima secondo me tanti si sono trovati questo titolo da 7 e hanno detto “maledetti io lo aspettavo come il messia, pensavo fosse un capolavoro. Invece non rispecchia le promesse fatte/le mie aspettative quindi tolgo 3 punti e da 7 diventa 4”

      • Mi piacerebbe sapere su quali basi una persona, prima del dayone (ma anche dopo) possa aver visto un capolavoro in Ryse. Forse se uno ha delle aspettative così elevate su un titolo come Ryse, probabilmente deve regolare un po’ il tiro.

        • Da che cosa? Che forse non tutti si mettono le fette di salame sugli occhi per paura di spoiler prima di un acquisto.
          Se il marketing, i trailer, tutte le informazioni relative montavano un hype da titolo eccezionale ed invece non è al livello dell’aspettativa creata, la delusione è quantomeno giustificata.
          Evitare di spoilerarselo in combo con acquisto al dayone vvuol dire aprire la porta ad acquisti del cazzo o quantomeno a delusioni. Dandoti il beneficio del dubbio, o sei stato particolarmente fortunato fin qui oppure stai inconsiamente giustificando un acquisto infelice (non mi permetto di entrare nel merito).
          Alla fine i casi sono due, essendo degli acquisti di una certa entità:
          1) Mi informo per comprare al dayone cercando di farmi un’idea quanto più chiara possibile, specie per le nuove Ip
          2) Cerco di approcciare il gioco con occhi vergini, ma aspetto di potermi affidare ai voti di recensori di cui mi fido per non rovinarmi il gioco, ma avere un briciolo di garanzia di non comprare lammerda.
          Nel caso di Ryse, probabilmente partivo un po’ prevenuto (e a buon diritto) vedendo l’embargo che avevano messo sulle recensioni, ma questo genere di dati (come anche l’aggiornamento necessario del boxone di cui si sapeva l’esistenza) per saperli, ti devi informare almeno un minimo.

          • Lascia perdere recensioni e siti. Ormai sono tutti plagiati in qualche modo. I voti son tutti una barzelletta.

          • Stai dicendo che anche l’Angolo è plagiato? No, perchè se non l’avessi notato è un sito anche questo. Visto? Generalizzando da bar dello sport non si ottiene niente di valore.
            Ovviamente non stiamo parlando di riviste al soldo dell’uno o dell’altro, ma di reviewer e siti indipendenti di cui è pieno l’interweb e youtube, e ce ne sono davvero di tutti i gusti, che tu ti fidi o meno di una recensione la questione embargo (che per me vuol dire che l’azienda per prima non crede nel proprio prodotto) rimane inalterata.

          • @sabnock non per difendere Ryse (che per quanto ho visto ora mi sembra un prodotto assolutamente mediocre, senza infamia ma anche senza nessuna particolare lode) però per quanto riguarda l’embargo questo c’è su praticamente tutte le recensioni… Anzi, spesso capita anche che l’embargo ti imponga (oltre che di pubblicare quello che hai scritto ad una certa data e ad una certa ora) di non parlare in sede di recensione di alcuni aspetti del gioco (per dire, l’embargo di A link beetween worlds copriva anche le ultime ore del gioco).

          • Vai a vedere su qualsiasi sito di trailer tipo gametrailer: curiosità generale, se ti scarichi il video c’è segnato nel nome se c’era un embargo o meno; che stia aumentando l’applicazione di questa vergogna è verissimo, specie da parte delle case più infami, ma che ogni titolo vi sia sottoposto (o anche solo la maggior parte dei titoli) è falso.
            Se fai un buon prodotto le pubblicità saranno positive, viceversa se non credi nel tuo prodotto non fai una cosa del genere che se no non ti comprano il bidone e fai di tutto per spingere la vendita al dayone, prenotazioni, incentivi preorder etc. Motivo per diffidare maggiormente dagli acquisti a scatola chiusa, non ci fossero stati esempi come Alien Colonial Marine, Startrek etc etc
            Link between worlds è evidentemente un’eccezione, perchè non vogliono che si dica “assomiglia al gioco vecchio ma alla fine…”, il fatto che non vogliano parlare del finale è comprensibile e quasi giustificabile, almeno fin quando non si parla di Mass Effect ;)

          • Non è assolutamente falso: Nintendo lo fa da anni con tutti i suoi giochi (sia su 3ds che su wii u), Sony fa lo stesso (fai conto che anche una produzione come l’ultimo Invizimals per ps vita era embargata, appena mandato in giro potevi solo scriverci un’anteprima senza voto) e Microsoft pure. E anche parecchie terze parti.

            E non è una cosa negativa come la dipingi tu, semplicemente serve ad evitare che girino troppe informazioni e spoiler prima del lancio ufficiale del prodotto (ai redattori in genere le copie promo vengono consegnate con un certo anticipo) e anche per evitare la gara a chi pubblica per primo tra i vari siti. Cioè di Colonial Marines si è parlato male fin da subito e lo schifo era sotto gli occhi di tutti, non mi pare che nessuno della stampa si sia permesso di negarlo

          • Non mi risulta minimamente, potrei sbagliarmi, ma da quanto seguo la scena dubito fortemente.

            Quella degli spoiler è una cazzata grossa come una casa. Ci sono video di spoiler di storia anche e soprattutto dei giochi più grossi, fatti dalla casa stessa. Quello che è vietato tassativamente è che la critica dia un voto o faccia dei video differenti da quelli approvati dalla casa che danno un’immagine positiva.
            Di Colonial Marine si è parlato male da subito da quando è scaduto l’embargo cioè all’uscita, a tal punto che è stata intentata una class-action (vinta) contro l’azienda e la stampa non si è scagliata solo contro il gioco, ma proprio facendo luce sulla questione embargo (che va a detrimento loro e nostro).
            Ovvio è che dipende di che stampa stiamo parlando, io sto dando per scontato siti, blogger e recensori indipendenti, dei giornali di “partito” non parlo nemmeno non essendo buoni neanche a tapezzare la gabbietta dell’animale domestico.

          • Non mi risulta minimamente, potrei sbagliarmi, ma da quanto seguo la scena dubito fortemente.

            Ti sbagli, ti assicuro che tutte e tre le “grandi” (Nintendo, Sony e Microsoft) sfruttano ampiamente gli embarghi e anche parecchie terze parti non sono da meno. Ma serve appunto per uniformare la pubblicazione delle recensioni (dal punto di vista “tempo”, non voto, quello dipende sempre da chi scrive) e per evitare che vengano divulgate informazioni senza controllo prima dell’uscita.

            Quello che è vietato tassativamente è che la critica dia un voto o faccia dei video differenti da quelli approvati dalla casa che danno un’immagine positiva.

            Ma assolutamente no. Non vengono fatte pressioni di questo tipo su chi scrive le recensioni e sarebbe anche stupido farle. Il prodotto parla per sè, sarebbe controproducente farlo.

            Di Colonial Marine si è parlato male da subito da quando è scaduto l’embargo cioè all’uscita

            Eh e grazie, prima non se ne poteva parlare proprio a causa dell’embargo (che comunque di solito scade prima dell’uscita, non il giorno stesso). Quando viene consegnata una copia promozionale sotto embargo viene specificato chiaramente quando si potrà divulgare materiale legato al gioco (quindi recensioni, videorecensioni, video di gameplay e quant’altro). Per specificato intendo proprio data e ora precise in cui si ha il via libera alla pubblicazione della recensione, che valgono per tutti i siti. A volte viene anche lasciata una certa libertà per scrivere qualcosa prima che scada l’embargo ufficiale (le anteprime si fanno per quello) a patto però di non toccare certi aspetti del gioco, e di solito anche di non dare un voto (che tanto poi danno a breve con la recensione).

          • Non ci siamo.
            Il mio “non mi risulta” era un modo educato per dire che non è così, visto e considerato che sono uscite diverse recensioni prima dell’uscita di moltissimi titoli, poi magari non è successo su giochi pucciosi nintendo o qualche altro titolo sportivo che generalmente non seguo.
            Sul divulgare info prima d’uscita, il tuo punto di vista è troppo ingenuo: il blocco è fatto ad hoc e guardacaso viene applicato puntualmente quando il titolo è una merda indegna. Chi ti ha detto che piazzano embarghi per non rovinare la storia? Le case? Perdonami ma va contro davvero ogni logica che esista al mondo.

            Vengono fatte eccome: l’ambargo è una pressione!
            “Parlane e non lavori più, visto che ti facciamo terra bruciata intorno”, il messaggio è questo.

            In quest’ultimo paragrafo descrivi come funziona l’embargo…e allora? E’ esattamente quello che sto dicendo ovvero che solo all’uscita possono emergere le magagne. E’ un po’ questo il punto della questione.

          • Il mio “non mi risulta” era un modo educato per dire che non è così, visto e considerato che sono uscite diverse recensioni prima dell’uscita di moltissimi titoli, poi magari non è successo su giochi pucciosi nintendo o qualche altro titolo sportivo che generalmente non seguo.

            E questo che c’entra? Che le recensioni escano prima dell’uscita non esclude assolutamente che siano sotto embargo… Nintendo ad esempio lascia scadere l’embargo sulle recensioni almeno una settimana prima dell’uscita, per esempio Mario 3d World usciva il 29 ed era embargato fino alle 19.00 del 19 Novembre (10 giorni prima del day one, che non è il giorno d’uscita del gioco).

            Sul divulgare info prima d’uscita, il tuo punto di vista è troppo ingenuo: il blocco è fatto ad hoc e guardacaso viene applicato puntualmente quando il titolo è una merda indegna.

            Il blocco non è ad hoc, riguarda praticamente tutte le uscite videoludiche… Sia quando il gioco è una merda sia quando siamo davanti a capolavori o poco meno di questi (di nuovo, Mario 3d World era sotto embargo fino alle 7 di sera del 19/11, e non mi pare che sia merda fumante… Probabilmente è il platform 3d più bello dell’anno).

            Vengono fatte eccome: l’ambargo è una pressione!
            “Parlane e non lavori più, visto che ti facciamo terra bruciata intorno”, il messaggio è questo.

            Ti assicuro che a me e a nessun “collega” che conosco direttamente è stata mai fatta pressione di questo tipo, anzi… Quando c’è stato da bastonare qualche titolo non si è persa l’occasione, anche se sulla copertina c’era scritto Rockstar o Sony.

            solo all’uscita possono emergere le magagne

            Fermorestando che comunque il materiale che pubblica la casa salvo casi limite (tipo Colonial Marines) non è che sia fuorviantissimo comunque le recensioni escono con un certo anticipo. E comunque nessuno ti spara se non compri al day one. E comunque le “fregature” capitano, come capita di avere troppe aspettative per un gioco che poi vengono disattese

          • Sto parlando del meccanismo dell’embargo che dura sino al giorno d’uscita e per il tuo Mario (il cui embargo è scaduto come hai detto tu una settimana prima, non il giorno d’uscita, ergo come paragone centra come i cavoli a merenda) che si rivela essere un capolavoro ci sono 200 titoli che si rivelano essere ciarpame. Di per sè l’intero sistema dell’embargo (quindi anche quando non si mantiene fino all’ultimo) è un sistema fatto per piazzare dei prodotti di cui intrinsecamente non si ha fiducia, visto che al contrario vorresti avere la copertura mediatica maggiore possibile, a maggior ragione da fonti esterne; motivo per cui assumere “silenzio stampa sino all’ultimo = titolo non da prendere al dayone” è cosa buona e giusta da parte del consumatore attento, il contrario è indifendibile, almeno dal punto logico, mi spiace ma non mi stai molto convincendo dell’invalidità di quello che dico o del fatto che sia vero il contrario.

            Non ho idea di dove lavori, stando a gran parte di blogger c’è tutto un iter specifico per far terra bruciata intorno alla rivista/recensore che sgarra, dal fatto di far tardare le copie omaggio per le recensioni al fatto di smettere proprio di mandarne e per quanto creda alla tua situazione personale, mi spiace ma non riflette quello che viene detto da fonti che ritengo attendibili (dal biscotto ad angry joe a siti indipendenti assortiti).

            Che discorso è “shit happends”? Qua non stiamo parlando di errori che casualmente portano a problemi, ma sistematiche fregature fatte da un sistema che non tutela i clienti.
            Prendere coscenza di come funzioni l’ambiente e smettere di preordinare o comprare al dayone è molto importante, così come lo è capire che molte di quelle che chiami fregature sono in realtà segni di un prodotto incompleto (vedi le stesse console: han fatto una modifica sul boxone del s.o.? Caccia un dvd con l’aggiornamento insieme alla macchina. Manca supporto mp3 o sarcazzo? Esci quando è tutto operativo, visto che guardacaso i miei soldi li vuoi subito, mentre tu puoi lavorare “a rate”.) che non vanno accettati come tali o quantomeno non vanno accettati passivamente come lo status quo.

          • Per intederci Alien Colonial Marine o casi meno eclatanti non sono incidenti di marcia del “è capitato”, ma c’è dietro una profonda opera di dolo diretta, visto che stai commercializzando al volo – xè ti si chiude l’anno fiscale o motivi per cui a me da gamer non deve fottere niente – visto che si deve fatturare anche se è un prodotto fatto a metà, gioco che tradisce preorder etc senza che le case facciano un cazzo per stabilire un certo livello di qualità minima.
            Non si tratta di casualità ma di come funziona il mercato e prima lo si capisce, ihmo, meglio si acquista.

          • Sto parlando del meccanismo dell’embargo che dura sino al giorno d’uscita

            Ah ok, dai messaggi precedenti non era chiarissimo. Sembrava che la tua fosse una critica al meccanismo dell’embargo in generale (che come detto, è una pratica difusissima), non solo agli embarghi che durano fino all’uscita. Messa così hai ragione senza nemmeno pensarci, se lasci scadere l’embargo al day one evidentemente hai qualcosa da nascondere.

            Non ho idea di dove lavori, stando a gran parte di blogger c’è tutto un iter specifico per far terra bruciata intorno alla rivista/recensore che sgarra

            Mah ti dirò, non mi pare che giochi conclatamente di merda abbiano preso dei voti della madonna, salvo qualche sporadico caso (mi viene in mente solo Dead Island, che per quanto divertente dal punto di vista “tecnico” era immondo, mal programmato e pieno di bug, ed è stato comunque “graziato” dalla stampa). Poi tutto può essere, però non ho mai sentito di queste cose in stile mafia, o almeno non ai livelli che mi stai dicendo tu.

            Che discorso è “shit happends”? Qua non stiamo parlando di errori che casualmente portano a problemi, ma sistematiche fregature fatte da un sistema che non tutela i clienti.

            Mi sono spiegato male, intendevo che capita di prendere un abbaglio e di comprare un titolo con certe aspettative che poi sono deluse. È palese che quando il marcio parte da chi ti vende il gioco o il prodotto non è che “capiti” di fregare le persone, li è per forza di cose premeditato

            Prendere coscenza di come funzioni l’ambiente e smettere di preordinare o comprare al dayone è molto importante, così come lo è capire che molte di quelle che chiami fregature sono in realtà segni di un prodotto incompleto

            Su questo non posso essere d’accordo. Se il mercato va avanti è anche grazie agli early adopters (che è comunque vero sono quelli che rischiano di prenderla nel culo con maggiore probabilità).
            Poi sinceramente sul discorso “prodotti incompleti” secondo me sei troppo drastico: si parla comunque di feature accessorie, se non voglio comprare ps4 non la compro sia che legga gli mp3 sia che non li legga… Può dare fastidio fino ad un certo punto, però il mercato è questo e non vale solo la regola della qualità del prodotto, c’è un motivo preciso per cui xbox one e ps4 sono uscite adesso (e non è solo perchè “a natale si vende di più”, è una scelta intrinsecamente legata al fatto che Wii U è uscito l’anno scorso ed è stato un rischio già lasciargli un anno di vantaggio… Se fossero iniziati ad uscire giochi tipo Wii Party U e gli altri system seller tipo Wii Fit U e il nuovo Wii Sports già da prima adesso sarebbe molto più dura, basta guardare i precedenti storici).

          • Era inteso per embarghi che scadano il giorno prima, ma come ho detto non sono particolarmente favorevole neanche a quelli che scadano prima, visto che la presenza stessa non è qualcosa di positivo per il giocatore finale.

            Sentendo i suddetti blogger e sentendo i suddetti siti, il ritratto che viene fuori è ben diverso su come venga sfruttato l’embargo per fare pressioni.

            Capita di prendere un’abbaglio, ma anche lì nella maggior parte dei casi c’è dolo (per hype mal direzionato o perchè non ti vengono date le informazioni necessarie). Prendi questo stesso gioco: è un titolo mediocre a cui a prima vista non si può dare più della sufficienza, era stato spacciato per un capolavoro, ma avendo deluso e tradito riceve un voto finale negativo. Manca di oggettività un ragionamento simile? Può sembrare sia così, ma a ben pensarci un ragionamento simile è stato sempre applicato fin qui (vedi titoli mediocri come skyrim che vengono bumpati di anche 3 punti per l’aspettativa generata), occorre però prendere atto, da parte delle aziende, che l’hype è un’arma a doppiotaglio per cui usarlo a livello pubblicitario può voler dire infervorare l’animo dei clienti in una direzione opposta a quella che ci si aspettava (specie se stai provando a vendere un chiodo spacciandolo perpunta di diamante).

            Ora “early adopter” è sinonimo di betatester e questa equivalenza non va affatto bene, visto che quello che mi arriva in mano deve essere qualcosa di testato piuttosto ampiamente, a maggior ragione per il fatto che ti sto supportando, comprando il peggiore prodotto di quella serie che farai al prezzo maggiore. Peggio, alcune console escono con prodotti di bassa lega pochi titoli e rimangono in un limbo infinito di improduttività, penalizzando ulteriormente chi gli ha dato fiducia.
            Il supporto mp3 o altri possono sembrare irrilevanti o meno, ma la loro mancanza indica un prodotto che è stato fatto uscire così in fretta e furia da non avere il supporto delle cose più semplici (sempre che non sia una mossa commerciale come Sony per spingere i suoi servizi orribili che nessuno si caga) e il fatto di accettare un lavoro fatto in fretta e furia senza che sia completato in cambio di denaro sonante che devi pagare tutto e devi pagare subito, mi risulta essere l’ennesima porcata che bene o male si incassa con un mezzo sorriso abbozzando un “beh ma è normale che avvenga una cosa simile”, cosa che non va bene affatto.
            La “paura” del WiiU continua a non essere una buona giustificazione del far uscire il prodotto incompleto, tanto più che sapevi di base di avere un’architettura e dei titoli con cui big N sono almeno 10 anni che non può competere. Un anno di vantaggio al WiiU? Avesse sfruttato anche due mesi di quel tempo, le concorrenti sarebbero state nei guai…invece sappiamo (noi e sony/mS) da un anno che il WiiU è un mattone e che Nintendo sta interpretando il ruolo di internet explorer nella gara del mondo browser, ovvero il fratellino retarded che mangia la colla mentre gli altri due sono in pista a scontrarsi.

          • Era inteso per embarghi che scadano il giorno prima, ma come ho detto non sono particolarmente favorevole neanche a quelli che scadano prima, visto che la presenza stessa non è qualcosa di positivo per il giocatore finale.

            A me gli embarghi “alla nintendo” che scadono con congruo anticipo non danno fastidio, e anzi dal punto di vista “lavorativo” sono una manna dal cielo (se sai già che la recensione deve essere pronta il giorno X e prima non la puoi pubblicare lavori molto più tranquillo). E poi così si evitano una serie di problematiche non indifferenti per chi sta “dall’altra parte”. Che per chi videogioca e basta può essere un disagio non so fino a che punto sia vero… Ok, avresti più informazioni prima, ma magari sarebbero un po’ viziate dalla fretta con cui il lavoro è stato fatto (esempio recente: usciti Pokemon X e Y ho letto tantissime recensioni piene di cazzate perchè il gioco era stato giocato di fretta, e quindi via di castronerie come “post lega inesistente” e “i minigiochi non aggiungono nulla a livello di gameplay” e così via).

            Capita di prendere un’abbaglio, ma anche lì nella maggior parte dei casi c’è dolo (per hype mal direzionato o perchè non ti vengono date le informazioni necessarie). Prendi questo stesso gioco: è un titolo mediocre a cui a prima vista non si può dare più della sufficienza, era stato spacciato per un capolavoro, ma avendo deluso e tradito riceve un voto finale negativo. Manca di oggettività un ragionamento simile? Può sembrare sia così, ma a ben pensarci un ragionamento simile è stato sempre applicato fin qui (vedi titoli mediocri come skyrim che vengono bumpati di anche 3 punti per l’aspettativa generata), occorre però prendere atto, da parte delle aziende, che l’hype è un’arma a doppiotaglio per cui usarlo a livello pubblicitario può voler dire infervorare l’animo dei clienti in una direzione opposta a quella che ci si aspettava (specie se stai provando a vendere un chiodo spacciandolo perpunta di diamante).

            E qui ti do ragione senza problema, però sinceramente anche in questo caso specifico Ryse puzzava di merda già da quando è stato mostrato all’e3. I difetti che ha erano sotto gli occhi di tutti e anche chi della stampa lo ha provato li ha riportati (sopratutto la stampa estera lo aveva demolito). Chi lo ha comprato aspettandosi più di una tech demo espansa atta a mostrare i muscoli di Xbox One sotto un certo punto di vista se l’è cercata, l’ignoranza è una colpa.

            Ora “early adopter” è sinonimo di betatester e questa equivalenza non va affatto bene, visto che quello che mi arriva in mano deve essere qualcosa di testato piuttosto ampiamente, a maggior ragione per il fatto che ti sto supportando, comprando il peggiore prodotto di quella serie che farai al prezzo maggiore. Peggio, alcune console escono con prodotti di bassa lega pochi titoli e rimangono in un limbo infinito di improduttività, penalizzando ulteriormente chi gli ha dato fiducia.

            Si ma ora come ora a parte la partita di PS4 vendute da Amazon US (e c’è da dire che tante recensioni negative li oltre che dal prodotto dipendevano dall’imballaggio della spedizione, che da Amazon sinceramente non mi sarei mai aspettato) e qualche altro problema si è ampiamente sotto la percentuale di prodotti fallati. Per i dispositivi elettronici la tolleranza è fissata al 15%, credo che pure One ci stia dentro ampiamente per ora. Il lancio della scorsa generazione è stato francamente molto più disastroso, sopratutto a casa Microsoft

            La “paura” del WiiU continua a non essere una buona giustificazione del far uscire il prodotto incompleto, tanto più che sapevi di base di avere un’architettura e dei titoli con cui big N sono almeno 10 anni che non può competere. Un anno di vantaggio al WiiU? Avesse sfruttato anche due mesi di quel tempo, le concorrenti sarebbero state nei guai…invece sappiamo (noi e sony/mS) da un anno che il WiiU è un mattone e che Nintendo sta interpretando il ruolo di internet explorer nella gara del mondo browser, ovvero il fratellino retarded che mangia la colla mentre gli altri due sono in pista a scontrarsi.

            Mah, qui siamo d’accordo fino ad un certo punto. All’uomo della strada della potenza e della capacità di calcolo non frega nulla (la storia ci insegna casualmente il contrario, ha sempre vinto la console meno potente nelle ultime 4 generazioni), quindi non credo che Microsoft e Sony potessero far conto su quel vantaggio li. E anche dal punto di vista titoli dal punto di vista commerciale Nintendo è avanti secondo me: per quanto Sony me lo possa far venire duro mostrando solo la scritta “Uncharted” o con i rumor del ritorno a casa di Crash Bandicoot Nintendo ha dei system seller tipo Wii Sport, Wii Fit, Wii Party eccetera che vanno a pescare utenza dove non arriva nessun altro con le home console. La promozione di lancio di Wii Fit U un anno fa avrebbe complicato la vita a chiunque per esempio, nessuno poteva sapere a priori che Nintendo avrebbe puntato sui “cavalli sbagliati” che pur essendo magari dei gioconi (tipo The Wonderful 101) non avrebbero venduto nulla? Per dire, Wind Waker non è riuscito a far vendere GameCube, che senso aveva rilanciarlo in HD su una console con una base installata così? Molto più sensato sarebbe stato farlo più avanti e concentrarsi su altro.

          • Il mio problema con gli embarghi è semplice ed è lo stesso discorso dei dlc: potenzialmente potrebbero addirittura essere una buona idea, tuttavia hai testimonianze pratiche del fatto che vengano sfruttati nel peggior modo possibile, ergo di base non è mai una buona idea.

            Ma siamo assolutamente d’accordo che già lo si sapeva che questo titolo non fosse sto granchè e credo che se questo articolo fosse stato un “mi è piacuto ma riconosco che il titolo non vale 40€” non staremmo qui a parlare.

            Non ne sto facendo solo un discorso di potenza di calcolo, ma anche di parco gioco: big N si è tagliata fuori dalla nextgen per la sua architettura vecchia e ha da offrire solo le sue (poche) esclusive. Se Nintendo avesse avuto un cervello nel periodo di tempo “lasciata a sè stessa” poteva fare molto per creare un bel po’ di competizione nonostante il gap hardware, invece si è limitata a mangiare la colla.
            I giochi WiiParty sono il motivo per cui è fuori dai giochi Nintendo ed era qualcosa di altamente prevedibile: certo che puntare al pubblico di causualoni di farmville ti può aumentare drasticamente le entrate, fa gola a tutti, ma devi anche saper gestire questo pubblico poichè non è minimamente fedele, come può esserlo il gamer che ti ha seguto fin qui e che stai pisciando allegramente per la casalinga di Voghera, il casualone non ti torna l’anno successivo a comprare la versione x+1 di WiiPingPong e ora ne sta giustamente pagando lo scotto.
            Più che cavallo sbagliato, si è messo a cavalcarne uno imbizzarrito: avrà anche uno scatto più veloce di un cavallo ammaestrato, ma entro poco finisci col culo per terra.
            Se vuol far qualcosa (ma questo discorso è un po ot) deve rimboccarsi le maniche, e iniziare a produrre nuove lineup di tasca sua, aumentare gli episodi di zelda a console (1 nuovo + 1 remake hd non sono abbastanza), perchè se aspetta giochi da terze parti addio, visto che non si fida nessuno.Il mio problema con gli embarghi è semplice ed è lo stesso discorso del cocnetto dei dlc: potenzialmente potrebbero addirittura essere una buona idea

        • Tantissimi utenti sui maggiori siti di tecnologia e vg erano gasatissimi da Ryse. Forse perché mancava da un po’ una nuova esclusiva pseudo-figa su 360 e si sono subito esaltati, forse perché dai trailer era l’unico che sembrava a livello tecnico “nextgen” con la sua grafica bellissima, non saprei identificare un motivo preciso ma l’aspettativa generale era abbastanza alta.

          • Azz, mi ricordavo che era partita una petizione per avere Ryse su PS4 e PC, probabilmente me lo sono immaginato, evidentemente erano solo i Boxari che erano in attesa di questo titolo ;)

  4. secondo me è un titolo molto bello. L’unica pecca è la longevità

  5. Ryse ha un combat system strepitoso a tratti ripetitivo ma comunque straordinario. I 4 mongoli che progettano i combattimenti di AC dovrebbero solo che prendere appunti.

  6. Io se fossi in Farenz, o comunque un redattore dell’Angolo, bannerei chiunque inizi un discorso con “Dai video gameplay e dalle recensioni hai torto perché” o con una cosa del genere, magari più nascosta (eheh).
    Cioè, ha semplicemente detto la sua e semplicemente detto che il difetto della linearità non è la prima volta che si vede (andate ad adulare Killzone e Gears, miei cari detrattori dei miei coglioni, dai dai) e che quindi elencarlo tra i difetti è incoerente, soprattutto da chi un difetto simile non lo ha notato in altri 2000 titoli. E diciamocelo, quest’oggi, a parte le eccezioni di giochi lineari ce ne sono a bizzeffe. Addirittura gente che non ha mai provato il gioco “Sei diventato come Matyas!”, io no ho parole.

  7. Non sono stato a leggere recensioni, l’unica nota negativa di cui sono venuto a sapere sono i QTE ogni due secondi. Sono male informato o è realmente così?

  8. non sarà da flop ma nemmeno da top. Se fosse uscito sulla 360 sarebbe passato in sordina, però ora essendo uno dei pochi giochi disponibile attira di più l’attenzione

  9. Difendere un gioco come Ryse non potrebbe anche essere un modo per giustificare la spesa, magari anche inconsciamente?

  10. Questa volta non mi trovo d’accordo con te farenz. Le recensioni mi avevano fatto storcere il naso e purtroppo una volta avuto in mano il giocola mia reazione è stata totalmente opposta alla tua. Il gioco non è divertente anzi mi annoia mortalmente, la difficoltà non so dove sia sinceramente. Combattimenti semplicissimi e che danno potenziamenti troppo sgravi, IA nemica inesistente, battle system che non si capisce come hanno fatto a concepire una simile oscenità. Dovrebbe essere un action ed è uscito un BS peggio di quello di assassins crede. Nessun potenziamento reale ma solo passivi, una sola arma quindi nessuna diversificazione delle combo. Senza contare le noiosissime parti in cui si spara o quelle in cui si comandano le truppe. Ma l’apice della mediocrità il gioco la raggiunge grazie ai qte! Non solo sono infiniti ma non hanno nessuna utilità perché l’esecuzione del nemico azziene anche non premendo NULLA.
    E poi dai farenz ma quel ” magari fossero tutti così i giochi al d1″ non si può proprio sentire. Per me questo è un gioco da 1 su 10. Non è neanche un gioco, è un insulto. E comunque al d1 ho giocato robe molto migliori, a volte anche capolavori. Al d1 del Nintendo 64 ho preso super Mario 64, altro che ryse. Mi vien voglia di spaccare il bluray

  11. il kinect ti ha fatto il lavaggio del cervello?xd

    1 ti potrei citare giochi day one recenti o meno ben più belli di questo.
    sei serio quando dici che è difficile?mi sa che te visto ninja gaiden sei negato agli action,questo è uno dei giochi più facili mai visti,ogni finish ti rigerneri o la vita o la rabbia(che ti fa fare una mossa che blocca i nemici per un po)
    2 paragonare sta cosa a 2 delle serie più teniche,belle e bilanciate degli action è un insulto(dmc reboot non conta)

    • qui le combo NON ESISTONO fai 2 -3 colpi e stop,non hai varietà di armi,la crescita del personaggio è ridicola e l’ambiente e molto meno esteso dei god of war o dmc
      ps questo dura 5 ore gol ascension 9

      • ambiente meno esteso dei GOW o DMC. Segnato. Arriva al livello della foresta, poi dimmi quanti GoW hanno un campo d’azione come questo. Il bello è che parlate come se un Gow fosse un gioco ampio. Cristo.

        • Cavolo esatto, nn tutti i gioki anke se trattano lo stesso argomento o simile, devono x forza essere uguali, vanno provati cn mano prima d giudikare, anke xkè tra vedere e provare, ne passa d acqua sotto i ponti…nn c vuole tanto a capirla…si vede ke alcuni o molti d voi nn hanno voglia d “Esperienzare” un titolo…

        • Cristo ma l’ambiente adesso cosa ci azzecca mica stiamo parlando di un free roming! Ryse è un action e come tale DOVREBBE basare la sua offerta ludica sul battle system. Peccato che crytek evidentemente non conosce questa parola. Non esistono combo, non esistono potenziamenti o mosse aggiuntive, non si cambia arma, i combattimenti si basano sui qte. Ma di che stiamo parlando. Sarò esagerato ma sono immensamente deluso da questo titolo, è l’unico gioco che mi interessava per one e da quando ho inserito il bluray nella console non faccio altro che tirar giù santi e augurare le peggio cose a crytek. Domani rimontò la 360 e ricomincio bayonetta.

        • No vabbé, paragonare Ryse a GoW o Devil May Cry… a parte il fatto che in termine di action è divertente come comporre un numero telefonico (cit.), ma che diamine significa ‘campo d’azione’? La mappa può essere grande come quella di Gta V, ma se il gameplay è così ripetitivo e noioso tanto vale ambientare il gioco in un monolocale.

          A questo punto sono curioso di leggere un possibile articolo su Knack (il nuovo Mario?).

        • Farenz ma scusami eh ma hai mai visto un cazzo di Action con un ambiente ampio o per meglio dire con una componente sandbox/free roaming ? Conosci già la risposta penso.

      • @Rosen Maaaa ” gol ascension ” è un gioco di calcio? xD

    • 1. Quali sarebbero?
      2. Quanto lo hai giocato ryse?

    • @Rosen no dai che God of war ora sia un gioco tecnico non si può proprio sentire

    • @Rosen: e il reboot di DMC non conterebbe perchè? Perchè io l’ho giocato e mi risulta che sia assolutamente al livello degli altri capitoli della serie (senza dubbio molto meglio sia del secondo che del quarto). Dal punto di vista gameplay è assolutamente tecnico ed impegnativo, l’unico action di questa generazione che gli sta sopra come battle system è bayonetta.

      Poi se vogliamo fare i fanboy ad ogni costo perchè “quello non è Dante” è un’altro discorso.

      • non è che non è dante non è dmc punto e basta ,è come splinter cell conviction e pure senza sam ,ci hanno messo un nome famosa ma non centra nulla pg compresi con quelli veri

        se lo chiavano farenz may cry fmy era la STESSA COSA

        • Splinter Cell Conviction è un action, a differenza degli altri capitoli della saga, DMC è uguale agli altri 4 Devil May Cry

        • @Rosen: No. Semplicemente no. DmC è un Devil May Cry in tutto e per tutto, sia dal punto di vista battle system (ripeto, l’unico action con un battle system migliore è Bayonetta) che dal punto di vista difficoltà (perchè frega cazzi se hanno messo due combo scenografiche più facili rispetto al solito, il gioco è comunque tecnico ed hanno aggiunto tanta roba per rendere la sfida più interessante, tipo i demoni che cooperano mentre combatti contro di loro castando le barriere o quelli che puoi colpire solo se usi determinate armi). Di diverso c’è un Dante meno sborone del solito e che ha dimenticato le esagerazioni tipo surfare sul cadavere dei nemici, però la cosa è ampiamente compensata dal resto del cast che è più “omogeneo” ed al servizio della storia, che ha finalmente un posto nell’economia del gioco. Il level design poi è assolutamente fantastico ed hanno reso meno fini a sè stesse le fasi tra un combattimento e l’altro, nei vecchi Devil May Cry dovevi semplicemente cercare chiavi od oggetti e andare avanti (nel primo tanto, era un refuso di Resident Evil, in quelli dopo sempre meno), in DmC praticamente le fasi esplorative sono platform a cui partecipa pure lo scenario (che non è più uno scenario statico dove al massimo distruggi qualche oggetto).

          Ninja Theory ha avuto coraggio e ha rivoluzionato la serie (su tutti i piani, perchè nessuno prima di loro aveva mai osato mostrare uno Sparda sconfitto, per dire) tenendo tutto quello che c’era di buono, solo che la gente non ha capito e si è fermata all’apparenza del nuovo Dante. Se pure Kamiya ha apprezzato (e visto come lo hanno trattato in Capcom anche “per colpa” di dmc ce ne voleva) vuol dire qualcosa no?

          E tutto questo lo dico da super-fag della serie e del “vecchio” Dante (che va detto, un po’ manca anche a me… Però preso il pad in mano ti diverti come e se non più di quando muovevi lui)

  12. da i problemi che ho letto di questo gioco mi riesce difficile non criticarlo,okay hai ragione farenz non giudicare un gioco dai voti ecc MA (ed è un ma bello grande) delle volte ci sono cose oggettivamente fatte male,che non meritano la spesa dei soldi poi se a te è piaciuto mi fa piacere è ovvio :D

  13. IndiscutibilmenteLex

    La gente scrive quelle idiozie perché stanno troppo ad ascoltare recensioni e se gli danno un voto basso per loro significa che è una merda,io ho giocato parecchi titoli con il voto che non superava 6 che mi sono piaciuti molto di più di altri titoli con voto 8 o 9…

  14. <> [cit. Canale di Youtube: AngoloDiFarenz]

  15. “Se amate le console, se seguite recensioni, se per voi un gioco da 8,8 è una merda e uno da 8,9 è un capolavoro… forse questo non è il canale per voi.” [cit. Canale di Youtube: AngoloDiFarenz]

  16. Grande Farenz, condivido in toto il tuo artikolo…gia qnd avevo letto i commenti sotto il vdeo dell’xboxone mi sono girate un bel po’ le bobine x qlli ke gli hanno spalato cacca addoso….io contrariamente a loro sn inkazzato xkè nn c potro’ giokare xkè prendero solo la ps4, avro’ killzone ed infamous ma non ryse e titanfall, e seppure nn ho ne console ne game ammetto ke anke cn solo qllo ke ho visto qst gioko mi piace un casino, mi vengono in mente i vekki tempi su assassin’s creed, xo’ cn qlke bella miglioria…qnd x me l’inkazzatura viene solo x il fatto ke è in esclusiva se no sicuramente c avrei messo le mani sopra, e nn è xkè sn un sonaro ma semplicemente mi posso permettero solo una tra le due console e siccome ho sempre preso solo playstation, ps4 tutta la vita….xo’ se avessi avuto i danè(soldi) anke l’xboxone sarebbe stata mia, x via delle esclusive ke a differenza d qlle della 360 mi attirano molto d piu….cm dici tu sensei Farenz ” guardate le esclusive ke v interessano, nn le console”…parole sante, e io mi trovo al 100% a concordare su qst cosa…il problema è ke ho soldi solo x una…XD^^un saluto…

  17. Sbaglio o la frase che dice “farenz non giocarlo” l’hai preso nel mio commento?

  18. Scusate se mi intrometto, di solito non parlo di giochi che non possiedo. In principio è vero che per farsi un idea di un gioco bisogna provarlo di persona ma a tutto c’è un limite. Innanzitutto non posso acquistare e provare tutti i giochi e se di uno il 99% della gente del settore dice che è merda fritta io fondamentalmente mi fido e non vado a buttare soldi per provare a smentirli.
    L’ uscita di farenz fondamentalmente dice a tutti i recensori che non sanno fare il loro lavoro o che sono dei venduti! Che dio lo protegga!!

  19. Sinceramente ho letto un pò di recensioni e ho provato Ryse (certamente non dalla mia xbox one che non comprerò mai), e devo dire che è mi trovo daccordo quasi al 90% con i recensori, anzi forse il mio giudizio è anche peggiore. Si tratta di quei giochi definibili “solo grafica”, poichè meccaniche e giocabilità sono ridicole, non ne parliamo poi della difficoltà….Ryse è un gioco difficile ? Ma stiamo scherzando ? Non arriviamo nemmeno al livello scimmia, qui piombiamo direttamente al livello alga rossa. Fare “combo” in questo gioco (ed è persino un azzardo parlare di vere e proprie combo) è a dir poco pietoso, non parliamo poi della longevità e della ripetitività dei combattimenti. A volte si attribuisce un certo condizionamento dai recensori, in altri casi invece il condizionamento può derivare dal processo che il consumatore compie (più o meno inconsciamente) dopo aver fatto un acquisto, quello di giustificarlo: l’ho acquistato, devo per forza crederci …..

  20. In poche parole va oltre le tue aspettative, le hanno eguagliate o sotto ogni più rosea previsione?
    In poche parole è un gioco da top o flop?

  21. In poche parole va oltre le tue aspettative, le hanno eguagliate o sotto ogni più rosea previsione?
    In poche parole è un gioco da top o flop ten?

  22. è scusa non è sempre stato così, si parla sempre per sentito dire, io stesso sono molto interessato a Ryse son of rome e quando ho sentito delle pessime recensioni, ne sono rimasto un po deluso, questo non significa però CHE non debba provarlo di persona per verificare che a me non possa piacere oppure no, poi magari mi piace e che dovrei dire: ” perfetto mi sono divertito con un gioco brutto” ma se mi ha divertito, per me non è più un gioco brutto, come al solito tutti che vogliono fare gli esperti per forza senza aver provato nulla, ma dico, come avrò detto nella mia vita mille mila volte, MA GIOCATEVI IL GIOCO E ROMPETE GLI ZEBEDEI!

    • Il gioco è uno di quelli solo grafica (parlo per esperienza diretta), gamplay piatto, livello di difficoltà non pervenuto e trama discutibile.
      Ne sei rimasto deluso probabilmente per lo stesso motivo della maggior parte delle persone: han generato volutamente un hype della madonna, ti sei messo a seguire le vicende vedendo magagne all’orizzonte per…un gioco mediocre.
      Oh chiariamoci non è il gioco peggiore di sempre, sia ben chiaro, e se forse emerso da questo articolo il fatto che però non vale 70 euro e non vale certo la pena prenderlo al dayone, dubito ci sarebbero problemi di sorta, viceversa l’idea che molti hanno è che sembri più una giustificazione a sè stessi che un punto di vista particolarmente lucido.

      • E’ una fottuta tech-demo, non c’è nient’altro da aggiungere. Plot completamente inesistente. E’ palese come abbiano cambiato anche il gameplay ed l battle system che nella versione final è giunto scarno di tutti quei qte che si erano visti. Certo non è che vada smerdato, in quanto nelle sua risicata longevità riesce a mostrare qualcosa d’interessante, ma stop si ferma tutto lì. Il problema qua a mio avviso è che qualcuno stia tentando di elogiarlo, mettendolo in paragone con dei titoli che gli danno pan per focaccia. Aridaje.

  23. Non ho letto tutti quanti i commenti, ma solo il tuo post Farenz e ti posso dire che nelle recensioni che ho letto io (Spaziogames, Everyeye e Multiplayer) le critiche maggiori sono state fatte alla longevità del gioco e alla ripetitività del gameplay e non al fatto che sia un gioco “guidato”, come dici tu… sotto questi aspetti come ti sembra il gioco? dura davvero 5/6 ore come ho letto e non si fa altro che menare senza nessuna variazione di gameplay??

  24. Non mi permetto di giudicare il gioco in quanto non l’ho né esperienziato né mi sono avvicinato al titolo.
    Una cosa è sicura:

    L’XboxONE ha trollato l’intero Angolo.

  25. Ma farenz,tu badi a i commenti?io è da anni che ho capito che la gente parla accazo,solo per sentito dire.giusto per farti un esempio ,l’altro giorno sulla pagina FB di gametime c era una ragazza(36anni,mic bimbetta)che spalava merda su assasins creed poi vien fuori che ha giocato solo ac1 -_-Dio cazzo parli?la mia risposta,a quel punto io ero un fanboy xdd molti non hanno un cazz da fare davvero
    Per quanto riguarda rise a me piace,anche se non comperò x1 per ora ma dead rising l hai preso?sembra davvero ha figaccionata
    Buona domenica ragazzuoli che leggete

  26. Microsoft ha pompato il ruolo di ryse utilizzandolo come gioco di punta al lancio e non essendo un granché si è beccata le recensioni negative.

    Questo è un gioco che se fosse uscito l’anno prossimo in mezzo ad altri titoli non se lo sarebbe cagato nessuno, ma proprio perché non sarebbe stato sotto i riflettori magari avrebbe ricevuto voti anche più alti.

    La sufficienza la prende, ma l’ho giocato ed è veramente mediocre. Non è un problema di sfruttamento della console perché tecnicamente è fatto bene.
    E’ il GAMEPLAY in sé che è scarso, vabene che siamo al day one ma per una console che nasce nel 2013 ci si aspetta di più.

    Nel lontano 1997 il Nintendo 64 è arrivato sul mercato con SuperMario 64
    Nel 2002 il Gamecube appena uscito proponeva Luigi’s Mansion

    Nel 2013 si parte con ryse, yeah

  27. Dunque premetto che ho 38 anni anni e ho avuto ogni sorta di console e di videogiochi ne ho giocati parecchi e premetto che adoro sia sony che microsoft che nintendo quindi mi ritengo un parere totalmente neutrale!!Dopo questa preve prefazione passo ad esprimere il mio parere su ryse che mi ha stupito molto in positivo e che si è rivelato molto meglio di quanto mi aspettassi!!Diciamo subito che si tratta certamente di un titolo parecchio guidato,come un god of war o un ninja gaiden per intenderci,ma assomiglia molto di piu’ al secondo in quanto la parata è fondamentale e la visuale è completamente gestibile dal giocatore!Per certi versi ricorda l’immediatezza di un gears ma con armi bianche alla mano e con una grafica che dire reale è poco……si perche’ graficamente ci troviamo di fronte ad un titolo veramente mostruoso !Insomma si tratta di un action con telecamera libera e con delle fataly esaltanti che ricordano il filmone 300……il gameplay non è mai troppo frenetico e non si pompano i tasti a casaccio ma è tutto ragionato e ben strutturato …….il protagonista si puo’ potenziare in ogni suo aspetto tranne quello visivo e devo dire che al contraio di quanto si dice in giro gli schermi sono vari e si fanno parecchie cose diverse anche se il gameplay rimane focalizzto sullo stile ac & slash proprio come un gears,e proprio come quest’ultimo verra sicuramente amato e odiato da molti!!!Posso solo spezzare una lancia a favore del mitico FAREZ che venendo dalla vecchia schuola come me ha saputo vedere quello che molti siti ormai troppo di parte come spaziogames e multiplayer non riescono + a vedere perche’ sollecitati dal case e suo di euro………e questa è la cruda realta’!!!Poi pensate che hanno dato super voti a call of duty !!Provatelo e fatemi sapere perche’ vi esaltera’ come solo god of war o ninga gaide 2 hanno saputo fare……parrrrolaaaaaa di rooobbbbertoooo carlino!!!

  28. Una piccola precisazione doverosa, per le persone incatenate al valore numerico del voto;
    i ragazzi di spaziogames hanno precisato che i voti della next generation saranno più bassi rispetto allo standard solito.
    Questo per l’ovvia ragione di evitare un inevitabile “appiattimento” dei voti…

  29. farenz credo che questo gioco sarà il classico o lo si ama o lo si odia,io mi astengo dal voto,non giudico senza giocare ma leggendo un po di commenti sembra una situazione quasi peggiore della console war,gente che dice che è bello altri che è una puttanata,chi lo difende a spada tratta,chi lo uso come carta igienica uhm chi avrà ragione?p.s. con commenti non mi riferisco solo all’angolo ma a tutto il web

Lascia un commento