Il sempreverde problema dei seni

alinity

Una perla saggezza di mio nonno era: “Il problema delle poppe… chi ne ha poche, chi ne ha troppe.”
Evidentemente lo staff lo staff di twitch  è composto da ragazze rosikone che invidiano la scollatura di molte “gameplayer” che si mostrano alla propria utenza in abiti succinti.
Ebbene, da oggi ciò non sarà più consentito.

Bando alle scollature vertiginose.
Bando alle canottierine da hentai giapponese.
Bando a camicette da neonata sul corpo di una che ha due polmoni che non sto qui a dirti.

Divieto categorico.
Vuoi twitchare? Non devi essere nuda.

Ora…. ragioniamo.
Questa nuova presa di posizione mi ha fatto pensare.
Partiamo da una premessa. Una premessa sotto gli occhi di tutti a dir la verità.

Negli ultimi 6-7 anni, la componente social è entrata a far parte della nostra vita in maniera sempre più incisiva.
Smartphone, Youtube, Facebook, twitter tutto ormai oggi si basa sulla condivisione e sull’interscambio di informazioni, pareri, pensieri da parte di persone che interagiscono fra loro tramite tastiera.

Anche gli articoli sull’Angolo sono una forma di connessione tra di noi e l’Angolo stesso, sia esso il mio canale sul tubo sia il blog, nacquero proprio su questa concenzione biunivoca fra le parti: io che faccio video, noi che scriviamo articoli, voi che commentate e date vita alla discussione.

Poi però bisogna ragionare su quanto la componente social permei le nostre vite.
Quanto siamo disposti a mettere in piazza di noi stessi e fino a che punto la pubblica piazza deve entrare nella nostra vita?
Quanto è importante che più persone possibili ci vedano, ci seguano? Cosa siamo disposti a fare per poter incrementare tale numero?

Sono tutte domande che, nel corso di tutti questi anni di Angolo, mi sono posto spesso.
L’esperienza mi ha fatto conoscere situazioni in cui una maggiore visibilità è il solo ed unico fine. Il mezzo per giungerci, non è altrettanto importante, anche quando eticamente è fortemente criticabile. Almeno da parte mia.
Quindi se non mi stupisco ormai di nulla, soprattutto nell’ambito youtube, non mi stupiscono nemmeno alcune (non tutte ovviamente) ragazze disposte a mostrare la propria dotazione nella speranza che il maggior numero possibile di ragazzi dal polso allenato le seguano durante le loro interessantissime live.

E’ la vita.
E’ la società.

Se al giorno d’oggi capita che una sottospecie di soubrette venga premiata da interviste (e fior fior di soldi) in TV e sui giornali per essersi fatta riempire – per amore – dal calciatore sulla cresta dell’onda e per averlo trascinato in tribunale per ottenere solo 4.000 euro alla settimana di alimenti, ci dovremmo stupire di ragazzine che fan vedere le tette su twitch?

Ma cazzo ce ne fossero di più, a ‘sto punto.
Che ipocrisia di merda.

E invece no.
Blocchiamo le mammelle all’aria.
Al giorno d’oggi è difficile riuscire a vedere un capezzolo in televisione o, peggio ancora, in rete.
Blocchiamo tutto.

Alcune ragazze (e non solo) sicuramente saranno contente di ciò.
Ma la domanda, seppur banale, è sempre la stessa.
Qualcuno obbliga una gameplayer a mostrare le tette? No.
Qualcuno obbliga ad avere 5.000 viewers per ogni live? Nemmeno.

E quindi lasciamo che le mignotte mignotteggino.
A meno che siano mia figlia.

farenz

Prova a cercare ancora!

thegamefatherspills03

The GameFathers Pills #03 – Third Pill

E ci siamo ragazzi. È il momento della terza pillolina di The GameFathers. Vi avevo ...

123 Più commentati

  1. Sono d’accordo con il provvedimento preso da Twitch. E’ vero che a questo mondo una persona dovrebbe poter fare quello che vuole nei limiti della decenza, ma si stava assistendo a un incremento vertiginoso di ragazze improvvisamente amanti dei videogiochi che facevano le civettuole in cam per raccimolare donazioni. Nessuno ti obbliga a guardarle, ma la qualitá generale degli streaming ne risente comunque. Twitch per “tutelarsi” ha voluto risolvere il problema alla radice.

  2. Cioè leggendo alcuni commenti sembra che twitch fosse diventato youporn , tralasciando il fatto che su twitch seguo gente che già conosco da youtube diciamo, non ho mai cercato gente random le poche volte che ho viste ragazze ervano vestite normalmente alcune più scollate altre meno ma nulla che non si vede per strada tutti i giorni. Cioè una ragazza non si può mettere una maglietta o una canotta perchè è porno ? veramente? il giorno all’università vedo ragazze vestite molto peggio .

    • eh si.. è colpa nostra se le ragazze di 14/15 anni vanno in giro il sabato sera “vestite” da zoccola…
      poi piangono perche vengono violentate o trattate come zoccole…

      eh si.. è colpa dei genitori se le ragazze si vestono da zoccole e scappano dalla finestra senza farsi vedere…

      eh si.. è colpa dell’uomo che tradisce la moglie perche va con la brasiliana a pagamento perche sua moglie non gliela da più…

      eh si.. è colpa della scuola che costa soldi e devono fare l’attrice porno per pagare gli studi…

      eh si.. è colpa di Twitch se non possono più fare big ma veramente big money con le tette…

      • Bella cazzata.

        Una può pure andare in giro nuda, nessuno per questo è giustificato a toccarla, men che meno a violentarla.

        • bella cazzata l’hai detta tu, andare in giro nudi è contro la legge.
          dall’art. 527 del codice penale italiano.

          ovvio che violentare una ragazza è anche contro la legge e contro ogni moralità e non è giustificato da nessuno.

          però.. siamo anche arrivati ad un certo punto che molte il pudore non sanno cosa sia.

        • Nessuno sta giustificando il fatto di toccarla o tanto meno violentarla, il problema alla base di queste risposte e di molte campagne “no rape” è quella di non aver traccia di alcun buonsenso, giustificando sempre e comunque la totale assenza di qualsiasi tipo di prevenzione, vista come limitazione alla povera donna, perchè “devo poter esprimere il mio essere donna anche da ubriaca marcia, in un vestitino da battona, alle 4 in zona della stazione”.

          • L’esempio che hai scelto forse non è il più adatto perchè dicendo “ubriaca marcia” entra in gioco una variabilei che normalmente non verrebbe considerata.

            Tolto quello ti do ragione al 100%.

            Sarebbe come dire che io attravero la strada passando sulle striscie pedonali ma senza guardare prima se sta già passando un’auto. Se vengo investito avrò ragione io perchè ero sulle striscie ma alla fine della giornata chi è che è finito in ospedale, io o il guidatore?

          • Esatto. L’ubriaca marcia è stato inserito perchè seguendo la logica di queste campagne, devi essere libera di girare liberamente anche quando sei sotto l’effetto di sostanze che minano la tua capacità di intendere e di volere.

      • Spero vivamente che l’84 messo nel tuo nick non sia il tuo anno di nascita, perchè la prima frase che hai scritto è veramente preoccupante per un uomo di trentanni.

      • Stai dicendo che la donna è stronza geneticamente?
        Che pensiero illuminato

  3. Scusa, Farenz, ma che te frega?
    Hanno solo limitato il vestiario nemmeno così tanto, e visto che Twitch non è un sito d’incontri, ma un sito di streaming di videogame, non vedo dove stia il problema.
    Le simpatiche “mignotte” hanno tanto spazio per mettere in mostra le loro grazie sia su Internet che nel mondo fisico, che ve frega di Twitch, che non è nato per quello?
    Non lo so, mi sembra una discussione del menga.
    Nessuno si lamenta che su YT non puoi caricare video porno. C’è You Porn per quello!
    Non capisco perchè lamentarsi che non si può stare in canotta o giù di lì su Twitch. Ci sono un sacco di siti dedicati al farti streammare scollature di ogni tipo e genere sessuale.

    • Perché il condizionare l’abbigliamento è una limitazione delle libertà della persona.
      Posto il fatto che anche io non ansimo al pensiero di seguire la live di una popputa che cerca con le tette di dimostrare come anche lei possa essere seguita per il suo “essere nerd”, non vedo come sia giustificabile una decisione del genere. Perchè ricordiamoci che non siamo in chiesa, siamo in rete.
      Si tratta di contestualizzare la cosa: come dicevo prima, mi stupirei se facessero passare una videogiocatrice che si fa stuzzicare il trigger dal moroso mentre gioca, ma il censurare l’abbigliamento – quasi nel 2015 – mi sembra una cagata fotonica. Come se poi il mondo dei videogiochi cercasse in tutti i modi di starsene lontano dalla figa.

      • Allora visto che non siamo in chiesa…x amor di libertà, posso da buon veneto condire i post con bestemmioni fantasiosi immagino.
        eh no…nn funziona così.
        sito tuo regole tue, sito mio regole mie, twich regole di twich. Che siano giuste o sbagliate devi seguirle.
        ma poi diciamolo…se hanno bisogno di mostrar le zinne probabilmente i contenuti non saranno granchè.

        • Sul rapporto inversamente proporzionale tra dimensione tette esposte e ricchezza di contenuti non ci piove.
          Ma c’è una grande differenza tra le poppe e le bestemmie. Se un Dio degli orchi mi dovesse partire, qualcuno potrebbe offendersi.
          Ma nel 2015 ancora esiste ancora qualcuno che si offende di fronte alla visione di un corpo umano? Presto, correte coi forconi a dar fuoco alle streghe.

          • sicuramente non io…ma twich è di libero accesso…e soprattutto credo anche nei paesi musulmani…li si potrebbero offendersi :D:D

          • Se l’articolo fosse catalizzato sull’ipocrisia sociale sarebbe decisamente perfect… ma come la metti tu direi di no.
            Farenz il discorso non regge.
            Primo se ci sono persone nude il sito dovrebbe proporsi social per maggiorenni (lo so nella pratica non cambia ma legalmente sì).
            Secondo il rispetto verso gli altri non si limita alle offese ma anche alla decenza. Qui tutti a proclamare viva la figa, ma lo trovo un po’ egocentrico come ragionamento e piuttosto ipocrita aggiungerei. Solo perché le tipe sono carine allora va bene, ma a chi non piace? Magari non va bene a tutti vedere le tipe nude o quasi, penso magari alle ragazze che non fremono di vedere altra fregna, oppure ai gay. E se invece della tipa carina c’è un cesso di 150 chili ti andrebbe bene lo stesso? E’ lo stesso motivo per cui la gente non può girare nuda.
            Sì lo so nel web si può sempre “cambiare canale”, nessuno ti obbliga a guardare… ma non consideri l’immagine aziendale.
            Se in twitch metà dei canali fossero gestiti da maschietti in mutande con il pacco in primo piano che immagine ti fai dell’azienda?
            Non per caso siti come chatroulette hanno una brutta reputazione. Non ci vedo nulla di male se twitch mette le mani aventi per evitare un degrado futuro.
            Se twitch è intenzionata ad offrire un servizio streaming sui videogiochi non vedo perché non possa bloccare le cam troppo spinte. Giustamente a loro non interessa offrire un servizio di porno streaming.
            Vedo un’operazione di marketing più che normale, twitch vuole dare un messaggio chiaro… è una piattaforma per videogiochi non una pubblica piazza per dimostrare i propri davanzali.
            E’ poi non vedo di cosa lamentarsi… siamo sempre qui a citare l’ipocrisia della società che di facciata è tanto pudica e poi sfrutta l’erotismo per fare pubblicità. Per una volta che un privato punta i piedi e tira fuori gli attributi non vedo perché scagliarsi contro.

            ps: Vorrei inoltre ricordare che come azienda privata può dettare regole tranquillamente sull’abbigliamento… volendo potrebbe imporre anche una maglietta unica per lo streaming e nessuno può farci qualcosa.

      • IMHO più che il mondo dei videogiochi vuole starsene lontano dalla figa…
        a mio parere si sta vedendo la figa che si sta avvicinando ai videogiochi perche si guadagna fare streaming e donazioni e regalini parlando di videogiochi…

        ma forse mi sbaglio ne.. tutta questa passione e devozione in cosi poco tempo nel vedere fighe della madonna amanti e fan’s dei videogiochi parlare e giocare ai videogiochi la cosa mi puzza…
        è difficile credere che certe fighe abbiano passato e passano il loro tempo nella mondo dei videogiochi.
        ma forse sono solo io quello sospettoso e diffidente.

      • Non lo so Farenz, a me non sembra troppo diverso dalla classica regola di non andare in giro vestiti di adesivi.
        Concordo sull’idea che la libertà di vestiario è sacrosanta, però è anche vero che “a casa mia ci vieni vestito come si deve e se non ti piace non ci vieni”.
        Stimolato dalla tua risposta ho cliccato per la prima volta il tasto Esplora su Twitch.
        Poppe su poppe messe inequivocabilmente in primo piano.
        Si doveva fare qualcosa, la regola del buon senso ha già fallito.
        E poi è noto che su internet tutto si trasforma in un sito porno se non costruisci dighe contro il fenomeno.
        Quindi si, condivido, ripeto, l’idea, ma a mali estremi, estremi rimedi

  4. Se le suddette mignotte vogliono mignotteggiare possono farlo su qualsiasi altro social media del pianeta. Le troione che spopolano su twitch e che si vedranno impossibilitate a mostrare le ciucce in live, avranno la possibilità di mostrare i loro “talenti” altrove…

    Ora, io (come tutti i maschietti) sono un estimatore dei “grandi seni belli”, ma ritengo la scelta di twitch condivisibile: Se le suddette ragazze usano le proprie zinne giganti per ottenere visualizzazioni ed iscrizioni (e di conseguenza guadagnaci dei soldi) mettono da parte lo scopo principale del sito, cioè lo streaming di videogiochi.

    Caro farenz, non è una questione di etica o di buon senso… queste zoccoline ci vedono una possibilità di guadagno, in termini materiali o di popolarità, e non esitano a fare le prostitute (nel senso più soft del termine).

    In sintesi:
    Vuoi fare lo streaming di videogiochi? Vieni su Twitch.
    Vuoi far vedere le tette? Carica i tuoi video su YouPorn.

    • Ma naturalmente, non fa una grinza.
      Ma mi starebbe bene un ragionamento del genere se fossimo nel 1957.
      Twitch è ANCHE un’altra piattaforma social: qualunque fighetta può mostrare le proprie curve su qualsiasi altro social/sito. Mi chiedo appunto perché twitch debba privarsi di quell’utenza che viene sul sito solo (o quasi) per vedersi inturgidire il pennarello Carioca.

      • La differenza tra Twitch e altri siti social e che gli altri siti si concentrano sulla persona mentre Twitch sul gioco, sbaglio o poco tempo fa hanno bandito tutti gli streaming dove non si videogiocava?È la strada che vogliono percorrere, essere solo una piattaforma streaming per videogiochi e con il polverone sul femminismo che c’è adesso questa è una mossa doppiamente vantaggiosa visto che gli para anche il culo. Io penso che bisognerebbe lasciare la libertà alle donzelle in streaming ma se la situazione stava diventando così tragica come sembra che quasi tutti gli streaming erano donne semi nude che cercavano soldi posso capire la scelta di Twitch, partire da sito di streaming di giochi e rischiare di essere associati ad un sito dove ci si spoglia per soldi non deve essere una bella cosa.

  5. dal numero di commenti ne deduco che la gnocca tira. olé! alla facciazza di Tim Cook che oggi ha fatto coming out! ciupa!

    • Tim Cook fa coming out e dice che è un dono di Dio…
      mmm ma Dio odia i finocchi.

      e poi a 53 anni fa coming out?
      cos’è vanno male le vendite dell’iPhone6 che deve far leva sui sentimenti della comunità gay?

      • A dir la verità sono anni e anni che si fa portavoce della comunità gay e spesso lo si vede partecipare ai vari gay pride in giro per il mondo.
        Quindi occhio, perché tirare in ballo stronzate come l’iphone 6 mischiandole a discorsi delicati come questo è pericoloso.

  6. D’accordissimo con szandor.
    Se devo avere ovunque libertá allora anche un bestemmione puó esser visto come libertá di espressione o uno che si raspa davanti allo schermo mentre gioca.
    Non é che il mondo dei videogiochi si deve allontanare dalla figa,ma se mi parli di contestualizzazione allora é molto piu pertinente una popputa che mostra la mercanzia con un cosplay (almeno li posso vedere la carne dal vivo) od una pubblicitá di AC con minnona di turno.
    E se devo farmi una raspa vado su youporn et altri.

  7. Io non parlavo di COERENZA ma di CONTESTUALIZZAZIONE Farenz. Mai sentite lamentele su una cosplayer perché a pochi fotte ormai del vestito quanto della cosplayer in se -se si tratta di donne-, sempre viste pubblicitá ,non sllo di intimo,con tizie che portano minne et al di fuori.
    Una delle poche scelte di decenza venga in un’epoca di indecenti quali siamo.Indipendentemente dai motivi che hanno spinto twitch a farla.
    sembra di sentir dire ‘Cazzo,voglio tette ovunque’.

    • Ma vedi? tu scrivi “Indipendentemente dai motivi che hanno spinto twitch a farla”
      Ma il mio articolo spingeva proprio sul capire quali fossero questi motivi secondo voi.
      E sì. Se è normale vedere culi e tette a striscia la notizia in fascia protetta, quindi eticamente accettato dal popolo, pretendo non solo non mi stupisco di vederle su twitch, ma pretendo pure che la gente non caghi il cazzo per ciò. Perdonate il francesismo, ma le mezze misure mi fanno girare i coglioni.

  8. Posso dire che in quanto uomo le poppe son le benvenute, ma mi capita di diventare cieco (non per quello!!) quando si parla di videogiochi, quindi puoi essere anche nuda ma se stai battendo il boss più cazzuto di un bel gioco tendo a vedere solo quello… Cmq le nuove regole in generale mi hanno lasciato un pò basito, in quanto oltre alle regole per l’universo femminile è stato vietato anche alla controparte maschile di non mostrarsi a petto nudo… Più o meno le regole di quando si va in chiesa… un pò troppo ‘800 no?
    Però devo dire che un limite sulla decenza quado serve è necessario…

  9. Ed io ti riscrivo
    ‘Indipendentemente da quali siano le motivazioni – ti aggiungo ‘Delle quali non mi do spiegazione e sicuramente controproducenti nell’era della mercificazione ubiqua del corpo- che hanno spinto quelli di twitch a prendere questa decisione e a levarsi un bel pugno di utenti arrapati che seguivano le dirette di fighette con le tette di fuori, IO ne sono contento perché mi sembra una delle poche ‘regole di decenza’ in un mondo dove decenza non ce n’é. Che poi le poppe le possiamo vedere ovunque cazzo,che lamentela é?

  10. I punti salienti sono due:

    – Twitch è una piattaforma di streaming per il gaming e nient’altro. Non ci puoi streammare quello che vuoi, solo te che giochi. Non è necessario avere una cam per far vedere anche te stesso ma il gioco ci deve stare per forza e ci devi giocare. Non si possono caricare video già fatti su twitch, ci puoi solo streammare. Quindi niente guide, walkthrough o altro se non live.
    – Ho visto io in prima persona ragazze (a partire dalla prima sgallettata, fino a pornostar famose) che streammavano il giochino free-to-play di turno, senza la minima abilità, senza quasi sapere come si giochi, però con le tette in bella mostra ed un bel linkino per fare le cosiddette donazioni. Ogni serata di streaming, ognuna di loro arraffava in tempi di magra almeno 50-100$, arrivando in occasioni fortunate a ricevere donazioni anche a tre o quattro cifre.

    Tutto questo taglia completamente il motivo di esistere di Twitch. Dare la possibilità ai giocatori di streammare, farsi conoscere giocando e mostrare al mondo le proprie abilità o giochi famosi piuttosto che peculiari. Loro usano Twitch come mezzo gratuito per fare le websquillo(?), che non sanno giocare, che sperano nel morto di figa di turno che gli sgancia la grana. Libere di farlo ma Twitch non è il posto per smignottare, è il posto per videogiocare.
    Per me hanno fatto bene a prendere questa posizione, sia per integrità loro e sia per tenere alta la qualità di un servizio sulla base di quello per cui è nato ed esiste. Volete vedere live gaming? Twitch. Video random? YouTube. Roba porno? YouPorn. Avete soldi da sganciare? Andate a zoccole, che è sicuramente più worth.

  11. Aggiungerei un altro elemento: questa ‘censura’ delle grazie femminili arriva GUARDA CASO nel pieno del cosiddetto gamergate, che vede protagonista una che cerca di “liberare” la donna dai pregiudizi maschilisti nei videogiochi.
    Ipocrisia a manetta. Viva le tette, sempre e comunque.

    • no… è un controsenso della #gamergate…

      perche il gamergate vuole che la donna non sia commercializzata come oggetto nei videogiochi…
      cosa che su Twitch grazie a queste fanciulle è un oggetto ;)

      Anita è felice che Twitch abbia bannato le scollature

      • Un paio di tette in una scollatura generosa non rendono la donna oggetto, suvvia. Siamo messi male se arriviamo a sacrificare la bellezza sull’altare della parità di genere. Non arrivo a dire che l’abbiano fatto per la Sarkeesian, ma le tempistica fa riflettere.

    • Il gamergate è qualcosa di un mese e passa fa, non certo “in pieno” (giusto il corriere della sera c’è appena arrivato, con un articolo scritto coi piedi da una femnazista wannabe incapace di intendere e di volere), e ha visto la protagonista cercare di “liberare” la donna dai pregiudizi maschilisti nei videogiochi, affondando startup femministe e facendo rotoli di boccacicci alla stampa di Kotaku e personaggi chiave per censurare pubblicità negativa (parliamo di 15k di post di reddit cancellati) del proprio videogioco indie, mentre riceveva pubblicità dai canali femministi in quanto social justice warrior. E ora, poverina, visto che è stata perseguitata per essere un’approfittratrice ipocrita di merda (non in quanto donna) vive a 3000+ € al mese che riceve tramite patreon dai ritardati e le ritardate che fanno donazioni.
      Questo se parli della Quinn, la Sarkisian continua con il suo scam pesante e reiterato, retorica vuota per fan sprovvisti di cervello etc., ci sono diversi video di femministe (quelle vere) che le deflagrano, millantando attacchi terroristici ai suoi meeting e producendo sterco.

  12. Guarda, da un lato anche a me infastidisce questa ipocrisia pseudopuritana selettiva che non ha nè capo nè coda vista la situazione dei social al giorno d’oggi, e rimango un po’ basito vedendo Mr. Twitch che masochisticamente si castra le visualizzazioni per un po’ di zinne all’aria.
    D’altro canto, nonostante i miei dubbi sulla manovra, non posso che felicitarmene, poichè Twitch ora si è avvicinato di più alla “mia idea” del servizio che dovrebbe offrire, ossia un servizio portato avanti DA gamers PER gamers. Bah, se non altro sono stati equi…
    In ogni caso, mi risulta difficile prendere una posizione, in quanto non sono un grande amante dei gameplay, non uso Twitch e preferisco YouPorn a queste sexy-live, quindi direi che rimango neutrale in proposito.
    L’unica cosa che mi rende triste sono queste piccole realtà che ignoravo e che ho scoperto facendomi un giretto d’informazione e dai commenti, in cui battone senza contesto farmano soldi campando sui giovani nerd segaioli. Non la trovo una cosa ingiusta, in fondo soggetti simili si trovano ovunque e senza neanche tante fasce ristrette, ma triste, quello sì.

  13. Mi accorgo auto rimproverandomi che dopo sforzarmi di pensare in modo coerente all’argomento ho gia’ lumato una quindicina di volte la foto che farenz ha “affisso” a capo della sua discussione!
    Che bombe la bimba!

  14. perche’ diamo sempre colpa a chi tira fuori le poppe, se alla fine la vera colpa c’e’ li abbiamo noi sudici maschi?
    io penso che e’ vero che c’e’ un limite a tutto ma e’ anche vero che non siamo a scuola dove le professoresse rompevano se avevo il pantalone stracciato che faceva figo, e a scuola lo vietavano di mettere perche’ non eri composto.
    la vera domanda da farsi e’
    sono loro che hanno la maglietta scollata che lo fanno apposta oppure siamo noi coglioni che ci andiamo dietro come dei babbi?
    la verita’ e che a me sembra di essere arrivati alla caccia alle streghe dove quando una donna era troppo bella
    la si condannava perche’ era colpa sua che ammaliava noi uomini, percio’ poi bruciata viva.
    siamo sicuri che come dice farenz i calciatori o i ricchi e parlo anche di vecchi bavosi si fanno le 23 enni strafighe poi divorzino e le devono mantenere a 4000 euro al mese, non sappino fin dall’inizio che sarebbe finita cosi? possibile che TUTTI i UOMINI siano cosi stupidi da farzi influenzare da due tette e’ una figa?
    diciamo la verita’ per me non sono le donne che sono il problema.
    ma i milioni di uomini con l’arnese in mano…
    ricordiamo che ci sono paesi dove la donna e’ obbligata a coprirsi tutta se no rischia di essere linciata e non solo quello…
    percio’ abbiate buon senso perche’ a me sembra che con tanta fatica che l’essere umano abbia lottato per le proprie liberta’ e di espressioni di giudizio compreso le donne, stiano andando tutti a benedire, e invece di un mondo che vorrebbe andare avanti stia andando indietro.

  15. Twitch è un nuovo trampolino per lo show business, sembra un controsenso ma non c’entrano veramente un cazzo i videogiochi, c’entra la fascia d’età attirata.
    Il “no tette” serve a:
    – pararsi il culo perchè i poveri bimbi (che sono la fascia più grande di miei futuri clienti assidui e non voglio che una famiglia bigotta me li faccia scappare) possono comodamente trovarsi tette su facebook e internet in generale
    – alzare il livello della qualità produttiva, togliendo l’arma delle tette e costringendo a prepararsi un minimo i video e venir seguiti per fattori come la personalità, per avere un prodotto che duri più nel tempo (quindi maggiori guadagni e stabilità per Twitch).

  16. Siamo pieni zeppi di social network, e secondo me è lì che giustamente vanno i video che dite voi. Se una vuole fare una diretta con le tette di fuori se la fa sulla sua pagina dove glielo permettono (non so, penso su youporn? Su youtube non credo che gliela facciano fare) e la gente se si vuole far fregare i soldi cazzi loro. Fate quello che volete dove può essere fatto. Secondo me il punto è questo: Farenz diceva: “Twitch è ANCHE un’altra piattaforma social: qualunque fighetta può mostrare le proprie curve su qualsiasi altro social/sito. Mi chiedo appunto perché twitch debba privarsi di quell’utenza che viene sul sito solo (o quasi) per vedersi inturgidire il pennarello Carioca.” Per me i video dove le “fighette possono mostrare le proprie curve su qualsiasi social/sito” vanno bene su qualsiasi social/sito, perché lì sono appunto social ma generali, dove si chiacchiera e si parla dei cazzi propri, di tutto. O magari sono proprio social network appositi per i video con le tette (scusate, non sono un grandissimo esperto di social, non frequentando). Invece twitch sulle console è prettamente legato al mondo dei videogiochi, dove si videogioca e si chiacchiera di videogiochi. E BASTA! Siamo già pieni zeppi di social network pieni di merda, ci manca solo che quella merda la vengano a portare pure sulle console. Se voglio vedere una che fa vedere le tette vado sul social coso apposito, ma se vado su twitch ci vado perché m’aspetto di vedere uno che gioca e con cui posso chiacchierare per parlare DEL VIDEOGIOCO O COMUNQUE DI QUALCOSA CHE ABBIA A CHE FARE COL MONDO VIDEOLUDICO! I nuovi “device” delle ultime generazioni per le console vanno bene se apportano qualcosa al mondo dei videogiochi, non deve essere un cazzo di computer con cui posso andare su twitter, su skype, su facebook, su youtube e su internet, perché per quello c’è il computer, cazzo! O quei cazzo di iphone enormi! Quindi che twitch sia una piattaforma social, come dice giustamente Farenz, non ci piove. Il punto è che secondo me deve essere esclusivamente dedicata ai videogiochi. Perché fino a prova contraria le console so fatte per i videogiochi! Se il futuro e il progresso porta tante altre possibilità per usufruire del videogioco in modo “social”, condividendo la passione con altri, BEN VENGANO, CAZZO! Mi spiace, ma se va bene che la figa sia in un videogioco, perché l’argomento fa sempre comunque parte di noi nerd smanettoni, una che non sa giocare e fa i video con le tette di fuori su twitch (un social per VIDEOGIOCARE) per popolarità, e che poi si fa dare pure i soldi (e ovviamente COGLIONE chi glieli dà) allora no! Fuori dalle palle! Vai su un social coso apposito. Secondo me non è questione di bigottismo o che siamo nel medioevo, non c’entra niente. Farenz voleva sapere quali sono i motivi per cui hanno deciso di fare sta cosa. Ebbene, per me è quello che ho detto. Ossia dare un servizio per videogiocatori che vogliono giocare e parlare di videogiochi. O almeno spero che sia questo, perché se è così tanto di cappello. Vuol dire che pensano a noi!
    E per la cronaca, come tutti gli altri, anch’io sono un tette-lover, ovviamente. A proposito, se qualcuno ce l’ha, datemi il numero della tizia nella foto, porca troia!

  17. ma scusate ma nel mondo videoludico non ci sono giochi con poppe di fuori… (poppe di fuori, se chiamarle cosi vuol dire qualche scollatura tra l’altro) e comunque non ci sono giochi dove c’e’ veramente di peggio non vedo nessuno scandalo in questo… poi bisogna ben evidenziare 2 cose una se questa ragazza si fa riprendere senza reggiseno e’ un conto se si fa vedere con la scollatura saranno cazzi suoi… cioe’ fatemi capire cosa fanno veramente. perche un conto e’ senza reggiseno e’ lo posso capire la cotestazione un conto e’ una maglietta scollata e li direi ma chi se ne frega in tv si vede di peggio

  18. Ovunque c’è una censura, inerente poi l’erotismo, la malizia, ci sono contraddizioni.
    Lo dico da persona che adora la provocazione, specie quando serve a far riflettere, a sollevare interrogativi.

    Perchè l’erotismo non è una formula matematica, altrimenti un primo piano su una patata in bella mostra dovrebbe automaticamente provocarci spruzzate (DAVANTI) istantanee se è vero che quando vediamo una bella ragazza vestita succinta a noi maschietti ci si irrigidiscono i Jeans.

    E invece non è così. Può darsi al contrario che la semplice anatomia della patata esposta non ci provochi particolari pruriti, al contrario di una camicetta appena sbottonata con la giusta malizia.

    Questo cosa mi significa? Che qualsiasi veto decida di applicare Twitch in materia, sarà comunque discutibile.

    Detto questo però è anche vero che in questo campo, se un veto si deve applicare, preferirei sempre lo si applicasse nel modo meno “interpretabile” possibile.
    Ovvero: Orifizi/Pelo/Capezzoli/Cannolo no. Tutto il resto si.

    Perchè altrimenti si potranno creare infinite situazioni in cui il giudizio non potrà mai essere univocamente giusto (o ingiusto).
    La stessa scollatura applicata su due seni dalla taglia completamente diversa può essere provocante o meno, ma allora perchè lei può mettersi la Canotta di Miley Cirus e io donna-tavola-da-surf no?
    E una con il seno a metà strada?
    E se ho un seno da pornodiva, voglio mettere una canotta perchè è estate e fa caldo, ma non mi metto ad esporlo con malizia e sballonzolamenti? Devo essere comunque tacciata di provocazione?
    Se mi mangio una banana mentre aspetto il caricamento? Se lecco un gelato?
    Non sono provocazioni?
    Nemmeno se faccio lo sguardo da bottana e ansimo da far appannare lo schermo?

    Le vie dell’interpretazione sono infinite, e la sentenza di Carlo non sarà mai uguale a quella di Ciro o a quella di Twitch.

    Ecco perchè trovo molto più giusto un qualcosa di meno interpretabile come capezzolo si/capezzolo no.

    Mi rendo anche conto che chi possiede la mercanzia, ed ha intenzione di usarla per scopi impropri, che secondo twitch sono quelli che non si basano sull’ esposizione di gameplay ma dirottano l’interesse altrove, possa riuscire nello scopo.

    Forse in questo senso non sono così bacchettone come vorrebbe esserlo Twitch perchè più di tanto, che Twitch si riempia di Miley Cirus o di ragazze che non sanno dove mettere le gambe in un video, mi interessa relativamente.
    Ma capisco che possa dar fastidio a chi invece ci tiene.

    Ed allora forse finisce che Twitch ha ragione, e prescinde dal mezzo per raggiungere il suo fine.

    Un pò come ha fatto a suo tempo iTunes, dimostrando che con la sua discussa azione di togliere “l’erotico” dal suo Store di Apps, il fiume di merda di apps trollone si è prosciugato istantaneamente.

    Che invece mostrare poppe o altre nudità sia moralmente deprecabile, o peggio, offensivo…lasciamo perdere.
    Non mi metto nemmeno a discutere con chi lo sostiene.
    Sarebbe come il cercare di negare le differenze ormonali tra maschi e femmine ed i diversi input capaci di stimolarne i recettori.

    Piuttosto stringo la mano a chi riesce a far capire che il vietare/contenere la nudità serve all’esatto contrario.
    A far si che si provi ancora qualcosa nel momento in cui certe nudità si manifestano.

  19. Prima gli uomini si, e le donne no; e adesso nessuno dei due può farlo. Ed è un ottimo modo per Twitch per mettere a tacere i problemi prima ancora che diventino una cosa ingestibile, perché alcuni dicevano che “è sessismo”, “il petto nudo di un uomo non è come il petto di una donna”, “l’uomo e la donna sono diversi” ecc. ecc.
    Perciò giustamente Twitch che ha fatto? ha detto :”Ok F*****O! Tutti vestiti e non abbiamo più nessun problema OK?”

  20. A me fondamentalmente la questione fa sorridere… Se vado su Twich vado per vedere dei gameplay, se vedo che il player è una pulzella con minne al vento dico “apperò”, ma il mio obiettivo è interessarmi al gameplay; sia che lo faccia Sasha Gray o il Gatto. Se mi devo interessare a donne poco vestire vado su xhamster. (non so che sito sia ma me lo ha detto il fratello del cugino del giornalaio eh… ^_^ )

  21. Ah Italia! mai nazione fu più bigotta!

  22. BAH…la cosa è veramente triste…la cosa triste è vedere anche utenti che si lamentano, figa siete finocchi?
    puntiamo il dito su una scollatura su un social appartenete al mondo di INTERNET dove ce il peggio zampino del diaulo, e non puntiamo il dito su show TELEVISIVI per BAMBINI dove ce lha fico che mostra le sue peggio caverne poco censurate!!!
    su dai ragazzi, siete poco coerenti! da quando è un reato avere due belle bocce, se vuole vantarsi dei suoi palloni per me fa solo bene, chiunque si vanta delle proprie qualità non fate i froci va!

    • o puttana eva cosa centrano i finocchi?
      non centra na beata minchia.

      tette = + views
      + views = + soldi
      + tette = ++ views
      ++ views = ++ soldi
      più erotica è la live, più ci sono views e più saranno i soldi dalla partner e dalle donazioni.

      Twitch = tette + views + soldi = metodo subdolo per guadagnare su Twitch

      la piattaforma è sua.. la piattaforma la gestisce come vuole Twitch.
      trova 1 miliardo di $ compra Twitch e lascia che le “gamers” facciano gameplay con le tette al vento.

      p.s. poi non lamentarti se da proprietario di Twitch quasi tutti poi spariscono da Twitch perche Twitch è un live streaming come livejasmin.com che fa views solo grazie alle ragazze con le tette di fuori.
      e quindi è difficile per qualsiasi altra ragazza e anche ragazzo competere con una ragazza che ha la quarta o la quinta all’aria.

      capisci il senso di queste censure adesso? lo capisci adesso che non centrano i bigotti o i finocchi.

      • Stai dicendo che ci sono ragazze che fanno views SOLO per la scollatura della maglia il che mi sembra un pò improbabile. Che senso ha che uno segue un gameplay solo per guardare una ragazza seminuda? Se vuole vedere il gameplay lo segue, se vuole vedere delle donne nude/seminude tu ci sono altri siti migliori di Twitch.

        Ovviamente se un persona fa uno stream su Twitch dove si spoglia in cambio di views/soldi e basta allora sono d’accordo con te dato che quello non è lo scopo per cui Twitch è stato creato.

        Stiamo censurando delle magliette scollate praticamente (o giù di li, la differenza è davvero poca) il che mi sembra triste ed esilarante al tempo stesso

        • Stai dicendo che ci sono ragazze che fanno views SOLO per la scollatura della maglia
          Esatto. Devi ragionare sul fatto che la media sono i ragazzini infoiati, non i giocatori di vecchia data col martini in mano e il monocolo.
          Alla fine ben venga se questo provvedimento aiuta a migliorare la qualità media del prodotto (ed è l’idea alla base) per avere più contenuti di qualità, piuttosto che incapaci seguite in quanto dotate di tette.

      • ma cosa centra, mica parliamo di un sito porno!
        farenz non ha mica le tette, eppure anche lui ha le wiew,
        +farenz bestemmia su twitch=+aumentano le wiews.
        +tette+wiews+soldi…e allora? per twitch è solo un bene se arrivano piu soldi!
        ogniuno attira wiews come vuole chi con le tette chi col carisma ma nessuno si sta spogliando, uno segue la live che trova piu interesante che ci siano o no le tette.

        il problema sono quelli che si lamentano della cosa…che problemi hai? non riesci a fare abbastanza wiews su twitch e allora ti devi lamentare di quelli che ne hanno? non è mica colpa di nessuno se non sai attirare pubblico!

        • Ti sei fatto un giro su twich a seguire un po’ delle tizie più seguite? Ecco, ti renderai conto che non vengono certo seguite per eccezionali abilità personali, simpatia a pacchi o carattere.
          L’esempio di Farenz non centra una beneamata minchia.

          • @Dario e anche @Mowel

            ve lo spiego il più semplice possibile…
            Twitch è una piattaforma per TUTTI.. ovvero PEGI 3
            se si lascia su Twitch le scollature diventa PEGI 16

            e sappiamo TUTTI (o almeno quelli che sanno come va a finire)
            che da PEGI16 certe per avere di più dalla concorrenza faranno PEGI 18

            tu Dario non ci credi che fanno views per la scollatura
            bene allora fai esplora filmati e poi cerca dopo aver visto un sacco di tette all’aria troverai anche una certa KneeColeslaw.

            fa video “gameplay” su Twitch disegnando su paint come disegna mia cuginetta di 5 anni

            hai proprio ragione non è la quarta di tette ma bensi i disegni da 2° elementare su paint.

          • @FreeEdition84

            Perdi tempo XD
            Ma sì qui tutti ipocriti sono.
            Vorrei proprio vedere se fosse pieno di maschietti con pacchi all’aria in primo piano…
            facile dire “mica siamo nel 800” o “massì per un paio di poppe” fin quando ci sono delle belle mammelle in primo piano.
            Se la situazione fosse opposta sarebbe tutta un’altra storia qui.
            Ragionamenti con il paraocchi.
            E per di più ignoranza pura sull’immagine aziendale, che è il motivo principale di questa scelta da parte di Twitch.

  23. Essendo uma ragazza che ama i videogiochi, trovo abbastanza triste che ste tipe zoccoleggino con un pad in mano, principalmente perché fanno quasi sembrare che tutte le ragazze nerd siano cosi.
    In ogni caso, però, censurare “il modo di vestire” è davvero imbarazzante. Che mi significa? Non è cosi che si risolve una situazione del genere. Se solo quei ragazzi “smanettoni” che guardano quei video se ne tornassero su youporn, queste ragazze sparirebbero da sole e tutto sarebbe sistemato.

  24. ci stavo pensando su e se in un primo momento ho pensato “ma lasciatele troieggiare no!?” mi sono ricreduto e mi son detto “hanno fatto bene, basta con queste troiette sponsorizzate che prendono centinaia di euro al mese aggratis, che vadano a spaccarsi la schiena prendendo i c***i in c**o come le vere pornostar”

Lascia un commento