Torna a casa E.T.

Due anni di silenzio totale, avete mai provato a stare zitti per tanto tempo? No? Molti di voi dovrebbero provare, non si parla mangiando la Nutella. Alla Sega sono tuttavia riusciti ad ammutolirsi per ben due anni riguardo un gioco dal titolo Aliens: Colonial Marines, il quale è saltato fuori durante il PAX 2010.

Come se fosse il messia del gaming il co-fondatore di Gearbox Randy Pitchford è uscito sul palco con le tavole delle leggi da cui lesse la sua dichiarazione:  “Il gioco è basato su Aliens. E’ una proprietà di 20th Century Fox e Sega è il publisher. Ci sono talmente tante mani sopra a questo progetto, che non siamo totalmente liberi di parlare al momento di questo gioco. Ma confermiamo il nostro impegno per rendere questo gioco fantastico. So che è passato molto tempo da quando Aliens: Colonial Marines è stato annunciato, ma vi prometto che lo sviluppo non sarà lungo come quello di Duke Nukem Forever. Non lasceremo che questo sogno finisca.”

Spero bene che i tempi siano più brevi di 13 anni! La trama sembra essere splendida poiché tessuta dalle geniali menti di Bradley Thompson e David Weddle,famosi sceneggiatori di serie tra cui spiccano Star trek, Battlestar Galactica e C.S.I. (whoooo are you).

Ci ritroveremo in ambienti angusti, claustrofobici, con però delle armi fighe come nel film, zone rovinate dal sangue acido degli alien e tanto terrore, pochi uomini e tanti alieni. Saremo quindi una squadretta di calcetto contro l’intera Champions League (si è una similitudine del cazzo ma mi è venuta così). Beh, spero sia un’uscita migliore di Alien Vs. Predator che ha fatto storgere il naso a parecchi.

Che ne pensate di questo titolo? Sarà finalmente un gran bel giocone su Alien oppure un floppone? Io sono fiducioso in Sega e voi?

(Tanti auguri vecchio Matyas)

Prova a cercare ancora!

nNsmaEp

Goodbye, Master Race

Il tempo è giunto. Era da anni che non parlavo delle mie scelte videoludiche, ed ...

Lascia un commento