Ubisoft e l’ecologia

Oggi da casa Ubisoft arriva una notizia inaspettata e che mi ha fatto riflettere ed a cui però non sono ancora giunto ad un parere definitivo.

La sostanza è questa: Ubisoft ha annunciato un’iniziativa ecologica per sostituire gli obsoleti manuali cartacei con un formato digitale presente all’interno del gioco stesso.

Molto probabilmente il primo gioco che utilizzerà questa nuova concezione sarà Shaun White Skateboarding, previsto per fine 2010.

Ora non voglio addentrarmi nei numeri specifici che ho trovato su altri lidi in internet, ma credo sia chiaro a tutti che l’eliminazione del manuale cartaceo comporterebbe un risparmio sia a livello economico che a livello ambientale.

Inoltre sempre l’Ubisoft si è impegnata nella produzione di custodie di giochi per pc in materiale plastico riciclato al 100%.

Ciò che vorrei chiedere a voi è molto semplice.
Partendo dal presupposto che tutti (a parte Avo, fiero massacratore dell’ecosistema) accetteranno questa lodevole iniziativa, mi chiedo… ma il subconscio da videogiocatore dove lo mettiamo?

Sarete davvero contenti di acquistare un gioco senza manuale?

Io sì, perchè come sapete, spesso col manuale mi ci pulisco il deretano (risparmiando quindi carta igienica), tuttavia a qualcuno potrebbe sembrare che il gioco acquistato possa essere in una qualche maniera incompleto…

Illuminatevi voi!

Prova a cercare ancora!

viper5

Zelda Breath Of The West – Zelda sviluppato in Occidente

Se Viperfritz non va a Zelda, allora Zelda andrà a Viperfritz. Questo è un pò ...

Lascia un commento