E fu Switch.

nintendo-switch-megaslide

Faccio a meno di dirvi che mi spiace UNA CIFRA (vedete come sono giovane?) per la mia latitanza dai lidi angolari di quest’ultimo periodo. Mai avrei pensato che un essere di poco più di 3 chili potesse essere così ingombrante all’interno della mia vita e di quella di mia moglie.
Sì, vi giuro che è addirittura più ingombrante di un alimentatore della One.

Sono passati alcuni giorni dalla presentazione ufficiale di Switch e ho avuto modo durante il weekend di ragionarci su per poterne parlare con voi con cognizione di causa, anche se con molte ore di sonno arretrato.
Sulla presentazione non voglio sbilanciarmi più di tanto. Non mi è piaciuta come non mi piacciono in generale le conferenze nintendo, troppo giapponesi e troppo anacronistiche, specialmente se comparate alla mentalità del videogiocatore medio di oggi che assiste ad un evento del genere, ma soprattutto se paragonate a cosa “faccia figo oggi”. Un tizio sul palco con in mano delle armi di cartone di Splatoon… CREDO che non faccia così figo.

La conferenza è durata più di quanto mi aspettassi ed i giochi mostrati sono stati in numero direi più che soddisfacente, nonostante quelli disponibili fin da subito si conteranno sulle dita di una mano. O al massimo sulle dita di una mano di una creatura con 7-8 dita.
Ma su questo torneremo in seguito.

La console la conoscevamo già, sapevamo quale fosse la filosofia che l’ha generata e portata a noi, sapevamo da cosa era composta, sapevamo in pratica quasi tutto quanto, grazie a quel trailer di 3 minuti di alcuni mesi fa che per quanto paradossale (ancora oggi Nintendo vuol farci credere che i videogiocatori di oggi siano stronzi che interrompono la bevuta di un Campari sul tetto?) mi colpì di più rispetto a questa conferenza di gennaio.

Ciò che invece non sapevamo erano prezzi e data di lancio.
Come vi ricorderete grazie a live e podcast, avevo previsto un costro tra i 300 e i 350 euro. Tombola.
329 euro. Secondo me ci sta.
Non so quanto effettivamente la console valga, quale sia cioè il suo valore vero e proprio.
Quello che so è che 329 euro è un prezzo, secondo me, intelligente. Studiato.
Non costa troppo poco per poter far sì che la gente se ne lamenti dicendo “eh ma a 250 euro significa che monta componenti di merda” e non costa nemmeno troppo, facendo scaturire un pensiero (comprensibile) collettivo tipo “eh ma a 450 euro che la compro a fare? PS4PRO costa 410 e ci posso giocare a fifa in KKKK” <— 4K.
Poi va beh, ovvio. C’è gente che si è lamentata comunque, dicendo che per loro il prezzo giusto era 199.
Allora figa per me il prezzo giusto è 49. Esattamente la cifra richiesta dalla loro madre.

Data di lancio buona. Nintendo mantiene la promessa di lanciare Switch a marzo, ed è pure l’inizio del mese. Good.

La notizia che forse mi ha stupito maggiormente di tutta la conferenza è stato il lancio di Zelda contemporaneo alla console, a differenza di ciò che comunicò ufficialmente Nintendo tempo fa dicendo appunto che prima sarebbe uscito Switch, POI Zelda. E porco due.
Meglio così.

E parlando di Zelda, mi sembra più che normale argomentare il tasto più dolente.
I giochi.
Specialmente quelli del lancio.
Oddio, tecnicamente il tasto non è COSI’ TANTO dolente, quantomeno per me.
C’è chi si lamenta del fatto che una lineup del genere sia decisamente inferiore rispetto a quella di ps4 del 2013. Bene, quella gente può tranquillamente farmi un bidet con la lingua.
Si tratta di gusti personali, ma rimanendo in tema sony, preferireste un lancio con 10 titoli mediocri, oppure un lancio con – per esempio – 3 titoli mediocri/sconosciuti ed un God of War?
Certo, è chiaro. Chi compra al lancio Switch come il sottoscritto deve sapere che molto probabilmente il 3 marzo ritirerà console+zelda, giocherà a Zelda per un tempo non quantificabile per ora, dopodiché per settimane (se non mesi) la console rimarrà spenta.
Perché conoscendo nintendo e la sua politica sui prezzi che calano molto lentamente, non so in quanti saranno disposti a comprarsi a più di 40 euro titoli come 1,2 Switch o Arms, per quanto quest’ultimo sia stato recensito positivamente (ed inaspettatamente) da chi è stato al Treehouse alcuni giorni fa ed abbia potuto mettere le mani in anteprima su questi titoli del futuro dayone di Switch.
Personalmente il vero tasto dolente della parte di conferenza dedicata al software corrisponde, ahimé. ad avere la tacita conferma da parte di nintendo che Switch sarà la terza console di fila di Nintendo a non avere multipiattaforma, o quasi.
Ne parlavo con Viperfritz giusto qualche giorno fa.
Personalmente attendo Switch come la manna dal cielo per la possibilità di poter giocare “senza televisore” e sono uno fra – credo – i pochi videogiocatori che sarebbero disposti a perdere qualità grafica di un gioco, per esempio un Final Fantasy 15, in favore appunto di poter giocare in mobilità come offre Switch.
Il problema è che Final Fantasy 15 su Switch non esce.
E con Final Fantasy 15 intendo tutti i titoli multipiattaforma in uscita nei prossimi mesi.
Perché ok, mi aspetto FIFA, Madden o un NBA anche su switch.
Già vedere in conferenza uno sviluppatore di Bethesda che elogia uno Skyrim su Switch mi fa storcere il naso, perché non posso concepire che uno dei titoli di punta e pluricitato da nintendo sia un titolo uscito 5 anni fa su console di una generazione ormai passata.
Ma di tutti i titoli in uscita nei prossimi 3-4 mesi (***coff coff *** Mass effect ***coff coff***), quali sono quelli che usciranno anche su Switch?
Temo nessuno.
La domanda che quindi mi sono posto e che giro a voi è piuttosto banale.

Comprerete Switch al lancio?

Io sì, perché – ripeto – il concept alla base della console stessa mi ha già fatto innamorare.
E sì, ovviamente perché c’è Zelda al lancio. Se non ci fosse stato Zelda, non avrei potuto matematicamente comprare Switch. Perché con WiiU ho cercato di mandar giù la pillola amara di ZombiU venduto in bundle con la console, ma con Arms o 1,2 Switch.. anche no, grazie.
E comprare Switch per giocare a Bomberman come titolo di lancio mi pare un insulto.
Quindi sì, comprerò Switch con uno Zelda che pare magnifico.
Sapendo che after Zelda, Switch rimarrà spento per un bel po’… e la cosa, se proprio vogliamo guardarci nelle palle degli occhi, non mi va nemmeno troppo male, calcolando giochi in uscita parallelamente come Horizon o Mass Effect.
Ma voi che farete?
Comprerete switch consapevoli dei suoi limiti di software?
Aspetterete un parco titoli più ciccione?
Oppure sticazzi switch e preferirete foraggiare la prostituzione?

A voi la parola.

Ah.
E Mario open world… mi fa cagare sotto dalla paura.
Ma il cappello piattaforma è sborra masticabile.

farenz2

Prova a cercare ancora!

xbox-game-pass-x019

Il Game Pass è il cancro dei videogiochi?

Beh? Mi sembra di aver scritto l’altro ieri l’ultimo articolo ed invece… Mi è nata ...

73 Più commentati

  1. Per quanto mi riguarda, questa sarà l’unica console Nintendo che rimarrà sullo scaffale al d1 dai tempi del Gamecube.
    A prescindere dal fatto che il concept della console non mi attira più di tanto, se c’è una cosa che il Wii U mi ha insegnato è che è una cazzata comprare una console al lancio senza giochi di rilievo e, per i miei gusti, Zelda non è un motivo sufficiente per acquistare Switch a marzo.
    FORSE più in là la comprerò.

  2. Comprerò Switch quando ci sarà l’ufficialità che Pokémon della serie principale si trasferirà sulla suddetta, Zelda non è un gioco che mi fa comprare una nuova console solo per quello, che poi io posseggo wii u e teoricamente potrei compralo per la mia console. Errore nintendo secondo me

  3. no, non la prenderò, il solo zelda non giustifica una spesa di 400€ magari più in la…fooorse

  4. Per quanto mi riguarda hanno influito molti fattori che mi hanno spinto a jumpare il day one: sono possessore di WiiU e ho notato che i due schermi del pad hanno dimensioni quasi identiche anche se switch è a 720p, a quella dimensione, per l’occhio umano non vi è praticamente differenza. (tradotto in soldoni: joycon a parte, mi aspetto un ‘esperienza praticamente identica)
    L’online a pagamento mi ha deluso molto (gioco in “affitto” e sistema di chat di terze parti da installare sotto forma di app) a questo punto come mi giustificando il costo? tenere su 2 server per mario maker?
    Sono interessato a 2 giochi in questo 2017, sapete quali.
    Dal mio punto di vista non ha nessun senso acquistare questa console al day one, perchè non si discosta più di tanto , come offerta e concetto videoludico, dalla precedente console (certo, il paddone può arrivare al cesso senza disconnessioni, ma oltre a quello?)
    Comprerò Zelda su WiiU, attenderò dicembre per vedere lo stato di salute della nuova console perchè, diciamocelo, in quel periodo sapremo già se sarà un successo o sarà destinata al fallimento, e mi muoverò di conseguenza. Magari con un bel bundle natalizio con il nuovo Mario.

  5. Non la comprerò. Mi spiace, ma Zelda esce pure su WiiU. Quindi di fatto il titolo di punta di Switch non è Switch.
    Ma soprattutto, in breve, non essendo un Nintendo faggot come te, Maestro, senza offesa, mi sono stancato di questo atteggiamento anacronistico e senza logica di Nintendo. La Nintendo difference ormai non è più qualcosa che dà valore al prodotto e quindi al videogiocatore, ma lo toglie, perché una console senza terze parti la vedo già come semi morta in partenza. Almeno, per come intendo io il mercato

    • Il punto è che Nintendo non detesta il mercato dei multipiatta, ma semplicemente non può concorrere con esso.
      Per poter usufruire di una potenza tale da renderla simile a One e Ps4 (e quindi capace di reggere i vari red dead 2, mass effct andromeda ecc.) avrebbero dovuto proporre un prezzo maggiorato di cento/centocinquanta euro. E chi se la compra una console da 450 euro??
      Nintendo può sopravvivere in questo mercato solo così: prezzo non esagerato e stile di gioco originale e “acchiappa tutti”.
      Io sognavo una console Nintendo com’era stato fino ai tempi del gamecube: mario, donkey kong, Zelda ecc. più i multipiatta. Ma si sapeva che non sarebbe stato così.
      Ciononostante avranno i miei soldi al day one XD (anche se quella memoria da 32 giga.. Mah!).

  6. 330€ (più 40 da moltiplicare per ogni gioco) non li ho da spendere, io gioco su play4 e pc, semplicemente non posso permettermi una terza spesa di questo calibro.
    Essendo che nintendo si è andata a mettere come fascia di prezzi in diretta concorrenza con sony e microsoft, purtroppo passo.

  7. Auguri Marco per la paternità, è una cosa bellissima. Vi auguro tutto il bene possibile.

    Parlando di cose meno serie, comprerò sicuramente Switch in quanto amante delle IP storiche di Nintendo, ma non subito, aspetterò il primo price cut, nel frattempo la line-up avrà tempo di rimpolparsi ben bene.

  8. Switch è una console da ciò che s’è visto fantastica,la presentazione per me è stata minima ed essenziale senza troppe menate.cosa offre la console e cosa ci puoi giocare nel 2017 con un idea per il futuro,a livello hardware è riuscita a trasmettere ciò che non era riuscita col Wii U,un punto di forza da non sottovalutare,visto che Nintendo non può competere a livello di tera/giga ecc con le altre,a livello software si potrà fare un resoconto a natale sulla base di ciò che faranno uscire nei primi 9 mesi,i quali saranno molto cruciali,il prezzo ci sta cazzo,più giusto di così fanno prima a non venderla se la gente dovesse continuare a lamentarsene,stessa cosa vale per gli accessori,l’unica cosa che rimane da vedere è questo fantomatico online a pagamento con relativa app,a differenza del Wii U che non mi aveva convinto,nonostante col tempo abbia acquisito un parco titolo interessante,Switch mi ha convinto,preferisco comunque aspettare Natale per un eventuale acquisto

  9. Prenderò Switch al lancio con Breath Of The Wild. Mi gasa tantissimo la possibilità di giocare ovunque allo stesso identico gioco: sul divano, a letto, mentre cago, durante le mie pause notturne in fabbrica, mentre schiavetti lavano la macchina dal benzinaio, sul FrecciaRossa per Roma. Allo stesso cazzo di gioco, senza alternarmi tra PS4/WiiU nel caso del divano e 3DS/Vita in tutti gli altri.
    Essendo un Paolo 2.0 per quanto riguarda i gusti (videoludici, neh), non posso che essere felice per gli annunci di Xenoblade Chronicles 2, un nuovo Shin Megami Tensei e ben due Dragon Quest. Ma anche Super Mario Odissey e Splatoon 2, tanta roba! Proprio perché così molti giochi rispecchiano i miei gusti, dubito che Switch possa avere nel medio periodo il successo commerciale che tutti ci auguriamo. Ma spero ovviamente di prendere una cantonata.
    Il prezzo mi sembra giusto, condivido in pieno il pensiero di Farenz. Sotto i duecento euro mi avrebbe saputo di cinesata, oltre i quattrocento sarebbero stati fuori mercato e col la quasi certezza di non avvicinarsi nemmeno lontanamente ai numeri di Xbox One al lancio.
    I miei dubbi sono sui prezzi delle periferiche, che sono veramente assurdi, e sull’online a pagamento. Non nel senso che si sia adeguata a Sony e Microsoft, ci sta che mi si offra un servizio buono e mi si chieda di pagare, ma il punto è proprio sulla qualità del servizio: Nintendo ed online vivono da sempre in due universi paralleli tra loro, la gestione degli amici e della gestione degli account su diverse console sono la Merda, con la M maiuscola, con l’impossibilità di avere qualciasi tipo di interazione nel multiplayer online e blablabla. Ecco, se mi si chiede di pagare una roba del genere, devono morire male!

  10. Per quanto mi riguarda l’ho prenotata insieme a Zelda e il prezzo secondo me è più che giusto. Avrei preferito che 1,2 Switch fosse incluso con la console, un po’ come Wii Sports però pazienza. Il poter giocare ovunque (anche a costo di sacrificare le prestazioni) è una cosa moooolto positiva e penso che se ci fosse stata questa possibilità anche sulle altre console l’avrebbero apprezzata un po’ tutti. Non resta che vedere quanto sarà supportata dalle terze parti e quali saranno questi fantomatici 80 giochi in sviluppo menzionati durante la conferenza. Comunque sia sono fiducioso!

  11. Personalmente, il “”””solo”””” Zelda non mi basta per comprare la console al Day One. Al contrario, a Natale, quando saranno usciti Zelda, Mario, Splatoon 2 e (forse) Xenoblade Chronicles 2, sarà per me un acquisto imprescindibile. Se posso chiederti, Farenz, secondo te Switch potrebbe effettivamente sostituire il 3DS e quindi beccarsi anche tutti quei titoli che potrebbero uscire su di un (ipotetico) 3DS 2.0, oppure vedi maggiormente la console come separata da quel mondo? Forse sbaglio, ma sono abbastanza sicuro che questo aspetto potrebbe davvero fare la differenza tra il successo o il (rischio)fallimento della console

  12. Io la prenderó al lancio con BOTW perché sono un Nintendofag di merda.

    Cagate a parte, le caratteristiche della console mi piacciono molto e penso sia il momento e il modo perfetto per avvicinarmi al brand di Zelda.

  13. Mah!

    Alla fine Zelda mi interessa, ma avendo già Wii U… preordino Switch + Zelda, mi pare ovvio.

  14. E’ una console ottima per le famiglie, ha giochi perfetti (anche) per i bambini e quando
    la moglie si guarda il polpettone sentimentale sulla main tv è possibile giocare lo stesso.
    Il prezzo andrebbe anche bene se non fosse che dovrei aggiungere i soldi per un pad
    degno di questo nome (70 euro)e la sdxc per scaricare qualche gioco vista la dotazione
    di 32gb (256gb a 80 euro). Aggiungendo il costo di Zelda arrivo a superare i 500 euro
    per un solo gioco per poi tenerla spenta in attesa di Xenoblade (uscita 2018).
    Poi metti l’online a pagamento (e ci sta) e mi fai quella pezzottata del gioco prestato
    per trenta giorni???
    A me sarebbe piaciuta una console fissa potente con tutti i controcosi, per me il gioco
    non vale la candela ed investirò il cash in giochi ps4 e nuovo pc.
    Naturalmente è tutto imho (ad avere soldi in abbondanza la acquisterei al volo
    anche solo per Zelda).

  15. Prenderò Switch ma non al lancio, Zelda me lo gioco su Wii U come fu per Twilight Princess sul cubo, prendere la console al day one al lancio con un solo titolo di mio interesse non ne vale la pena. Sinceramente la console in sé come hardware non mi ha fatto una buona impressione, ma sti cazzi adoro i giochi Nintendo quindi quando usciranno delle esclusive la farò mia, ma per ora il solo zelda posso godermelo sulla vecchia console. La cosa che mi lascia più perplesso però sono i rumor sull’online. Assodato il fatto che oramai per chi possiede tutte le console dover pagare tre abbonamenti inizia a diventare anche fastidiosamente dispendioso, ma se dovessero essere vere le modalità di fruizione dell’online tra giochi a scadenza e app da installare per chat e cose varie non so quanto possa essere conveniente e comodo. Non è questa la strada giusta per adeguarsi alla concorrenza a mio avviso.
    Inoltre non capisco proprio dove voglia andare a parare Nintendo. Da quanto presentato la console si pone come una Wii 2, spingendo molto sul motion control e sull’offerta casual, ma ho paura che i tempi siano ormai scaduti e la gente non so quanto possa essere ancora interessata ad esperienze di questo tipo, il 2006 è lontano e quell’effetto novità che decreto tanto il successo di Wii non penso sia ripetibile. Boh spero di sbagliarmi.

  16. Non comprerò Switch al lancio, per due motivi fondamentali. Il primo è che 329 euro per una console non ho intenzione di spenderceli se i titoli al lancio sono… uno. Ora, ognuno fa i calcoli privatamente, ma io 329+70 euro per zelda, per un quantitativo di ore di gioco che nella migliore delle ipotesi non supererà le 30 ore (per poi avere la console spenta fino a natale in sostanza) non ce li spendo. I titoli annunciati sono tanti, ma la quasi totalità sono TBA, leggasi 2018/2019 e bona lè. Non vedo motivo di comprare la console al lancio per poi giocare ad un gioco e tenerla spenta. Arms è l’unico che mi interessa, 1,2 Switch è la solita solfa per giocare tra amici che ritengo noiosa dopo 10 minuti, il resto dei giochi sono o poco interessanti oppure semplicemente li ho già giocati in qualche versione precedente (mario kart 8 deluxe, splatoon 2, skyrim). Mario Odissey è figo, ma esce a natale, e sotto natale ci sono gli sconti/offerte/bundles… che senso ha comprare la console al lancio, visto che non sono manco tutto ‘sto fan sfegatato di zelda? Nessuno. Capisco che molti di questi titoli in uscita su Switch servono per avvicinare una playerbase che ha skippato completamente wiiU e quindi mario kart 8 e splatoon, per citare due titoli in uscita, non li ha mai provati nelle sue versioni “precedenti” (perchè splatoon 2 sarà sostanzialmente la solita solfa, su, e mario kart 8 deluxe è una sorta di remastered con qualche aggiunta), ma personalmente non sono mosso da questa necessità di provare giochi che o non mi interessano o ho già provato.

    E poi ho letto che le specifiche tecniche della console facciano abbastanza cagare, tant’è che zelda gira a 900p 30 fps su Switch, mentre su WiiU è lammerda… Personalmente non ci faccio troppo caso alla grafka fikissima, non sono un fan dell’apparenza, ma come pubblicità fa davvero male quando puoi comprare una console vecchia del 2013 (ps4/xbox1) che ha un hardware migliore della tua, e persino ad un prezzo minore ed in bundle. Al giocatore medio frega il cazzo della qualità del titolo in sè, lui vuole essere ubriacato dai numeri, sentirsi dire che gira il 16k sulla console, non vuole sapere di avere un hardware più debole della ormai vecchia PS4!

    E comunque, per quanto non me ne freghi, giocare zelda a 30fps, su una nuova console… un filo mi infastidisce, nel 2017 (inb4 >current year).

    L’uscita dello switch mi interessa, ma per ora non noto killer apps per me, nè credo usciranno nel corso del 2017. Forse nel 2018, vedremo. Io da pokemonfag quale sono, attendo un annuncio interessante a riguardo, ed ho buone speranze visto che pokemon sun/moon è stato una rivoluzione per il brand, uno svecchiamento che per quanto possa essere opinabile, è decisamente buono da vedere in una saga che periodicamente ripeteva la stessa storia basata sullo stesso archetipo da ormai quasi 20 anni.

    Ad ogni modo, ciancio alle bande (cit.), spero che alla Nintendo vada bene, ma vorrei anche segnalare la presenza di un online a pagamento, che per quanto si allinei alle politiche assunte dalle altre case (sony, microsoft) toglie uno dei “vantaggi” della nintendo, offrendo in cambio… un gioco da giocare entro la fine del mese, di consoles uscite 20+ anni fa. Quando il plus di questo mese offre 6 giochi differenti per le sue 3 diverse piattaforme (ps3,ps4,psvita). Dovrebbero imparare a stare al passo coi tempi, questo anacronismo non aiuta certamente.

    • Il motivo dei 900p a 30fps per la Switch è molto semplice, il lavoro di Zelda è partito per Wii U e se dovevano prenderlo e rifarlo per Switch ci volevano altri due anni prima della sua uscita, sono stati già bravi a riportarlo con una grafica molto più bella e molto più luminosa sulla Switch rispetto alla Wii U.

  17. L’avrei comprata se Zelda fosse stato un esclusiva di questa console, ma visto che esce anche per Wii U, non vedo il motivo di sprecare 330€ (per ora)…

  18. L’ho preordinato due ore fa. Un’ora fa ho poi cancellato l’ordine.
    Comunque è stato facile: mi è bastato guardare il backlog di Steam e capire che non mi serve un gioco in più, da 400 euro. In futuro si vedrà.

  19. non la prendo al day1 neanche sotto tortura. HO wii U e zelda lo gioco li (almeno giustifico l’acquisto perchè finora sono a quota 4 giochi su wii u). Ma soprattutto:
    1. Il concept di switch non mi interessa neanche remotamente (esiste sta parola?). Anche io ho problemi di divisione di tv, ma non tali da dover prendere una handled che spera di fare la home senza riuscire a fare nessuna delle due
    2. costa 100 euro di troppo per aggredire un mercato già saturo e per quello che la console in sè offre
    3. L’unico gioco decente del lancio me lo posso giocare sulla vecchia console e anche quelli annunciati non mi fanno stropicciare gli occhi….quindi col piffero che spendo 400 euro per giocare zelda con due texture migliorate (mi stupisce lo faccia il buon farenz…..i pannolini costano pensaci!)
    4. Secondo me N si è scavata la fossa. Spero di sbagliarmi. Ma sta ripetendo molti errori passati perchè (ancora ancora e ancora) sta generando confusione nell’utente medio che si vedrà switch, lo prenderà per un pad e si comprerà la ps4pergiocareafifaecod. In più costi di accessori alle stelle (il pad 80 euro se non sbaglio, ma dai) e arrivo sul mercato con 2 anni e mezzo di ritardo. Ditemi voi se non vi sembra che giri della gran bella erba in quel di Kyoto. (anzi solo Nintendo perchè a Kyoto sono stato quest’estate e non ce n’era XD)

  20. Zelda esce lo stesso giorno su WiiU. Se non fate cagate da tre ore e non avete questa grossa necessità di giocarci al cesso, non ne vedo il motivo dato che anche su GamePad WiiU potrà essere giocato. Sì, okay. La portata del gamepad è ridicola, ma vuoi spenderete veramente 400 euro + accessori per aggiungere qualche “metro” alla vostra portabilità? Spenderete veramente 400 perché vi capiterà una volta di andare a casa della morosa con Switch e invece che trombare giocate a Zelda? Ed una volta finito Zelda? Fermacarta HighTek da 330 euro fino a Natale? Poi oh, siete liberi di spendere i soldi come volete, ma con WiiU a 179 euro da Mediaworld, me lo gioco lì Zelda e mi avanzano anche soldi per prendermi Mario Kart, Splatoon, Mario 3D Land.

  21. comunque se Nintendo legge un po’ di forum in giro per il mondo ci cancellano Zelda su Wii U. il 90% dei post dice: “Zelda tanto c’è anche su Wii U”. Al tempo stesso, se lo avessero cancellato, si sarebbero alienati del tutto l’utenza (io in primis, non mi vedevano più neanche con il binocolo). Quindi, come al solito, non pianificano, ma improvvisano.

  22. Prenotata con la Master Edition di Zelda.. e ho preso la console con i joycon colorati , questo per far contenta mia moglie (ma tutto sommato non mi dispiacciono)

  23. Non la comprerò al lancio perchè sono così barbone che da settimane sto cercando di accumulare i soldi per The Witcher 3 GOTY senza riuscirci, ma sicuramente la prenderò in un futuro in cui sarà calata molto di prezzo, anche solo per questo Zelda che sembra magnifico

  24. mi sa tanto che vado a comprarmi un Wii U , sperando che finalmente che crollino i prezzi.
    prima di comprare switch avete visto i prezzi delle periferiche?!SONO SPAVENTOSI!!!!

  25. La cosa che mi fa più ridere sono le persone che adesso si vogliono prendere una Wii U per giocare a Zelda, piuttosto che prendere la Switch per giocarci anche con una qualità un attimo migliorata, e io a questo punto mi chiedo…Ma che fretta avete?
    Insomma, parliamoci chiaro, la Wii U oramai è una console morta, anche se il suo parco titoli è di tutto rispetto e Nintendo da la possibilità alle persone che non hanno preso la Wii U di recuperare tutti i titoli belli di pesi: Mario Kart e Splatoon; attraverso la Switch quindi piuttosto che prendervi una Wii U aspettate un attimino e piuttosto andate a prendere la Switch verso Natale recuperandovi Zelda e Mario.
    Facendo questa premessa, sì! Ho prenotato Switch al d1 e anche Zelda perchè sinceramente, questo Zelda mi sa di uno dei giochi più innovativi e più aperti al mondo videoludico che possano arrivare sulla Switch, quindi se dite che questo Zelda non vi farà comprare la Switch allora probabilmente o vi piacciono gli sparatutto, oppure cagate un po’ troppo il cazzo.
    Il vero problema per ora (anche se è un problema relativo a chi non ha un lavoro fisso) è il costo molto elevato di tutto ciò che sta intorno alla Switch, perchè ridendo e scherzando, un pro controller venduto a 70 euro da Nintendo fa storcere il naso a tutti, anche ai nintendari, che non hanno mai visto prodotti del genere venduti da Nintendo però ehi, esistono altre aziende che stanno producendo accessori per questa Switch ad un prezzo molto moooolto minore rispetto alla casa madre, quindi problemi sulle periferiche e accessori sono molto relativi, basta aspettare, e le offerte buone per tutti arrivano.
    Ah c’è anche da dire che il buon Reggie ha riferito che presto arriveranno altri annunci per questa Switch e magari, queste terze parti che hanno avuto paura di non vende con Zelda al d1, mostreranno qualcosa di diverso da Bomberman.

    • Facendo questa premessa, sì! Ho prenotato Switch al d1 e anche Zelda perchè sinceramente, questo Zelda mi sa di uno dei giochi più innovativi e più aperti al mondo videoludico che possano arrivare sulla Switch, quindi se dite che questo Zelda non vi farà comprare la Switch allora probabilmente o vi piacciono gli sparatutto, oppure cagate un po’ troppo il cazzo.
      Questo è il solito problema, non è che Zelda sia un brutto gioco, ma non è un gioco da 400 euro…

  26. Tutto stupendo, comunque credo che Bomberman meriti più rispetto. . .

  27. Switch non mi è mai interessata, e non ho mai posseduto una console fissa Nintendo, quindi immagino di non fare propriamente testo… Ma, senza fare tutto un pippone su cosa penso/non penso della console, io 4 cose non ho capito:

    – Per quanto sui giochi mostrati si vada “bene, ma non benissimo”, ma a Nintendo chi gliele fa le lineup?
    Un sacco di giochi in TBA, mezzi dei quali sono palesi more of the same (chi si aspetta che MK8 e Splat 2 non siano in pratica delle remastered secondo me è un po’ un illuso), e le famose terze parti hanno come esponente principale (nonchè unico che valga la pena citare) un gioco uscito 5-6 anni fa di una generazione passata (e anche lì, perchè Skyrim? Perchè non un Fallout 4? Magari depotenziato, con grafica più bassa, ok, ma almeno ci sarebbe stato meglio).
    Tranne Zelda e il nuovo Mario, che comunque arriva non al lancio, non vedo motivi validi per acquistare nè per i possessori di WiiU nè per i potenziali “nuovi acquisti” nella N family. Quindi boh.

    – Gli addetti alla produzione e al lato economico della Big N che si fumano? Hanno praticamente già affermato che la console verrà lanciata con un numero di pezzi parecchio limitato (e se GS negli USA ha bell’e esaurito i preorder io ci vedo anche la doppia conferma), fregandosense completamente dell’esperienza NES mini; ottimo modo di promuovere il tuo nuovo prodotto. Hanno messo un online a pagamento inutile, perchè offrono pochissimi servizi a fronte di pochissimi giochi con server da mantenere, il tutto con la presa di culo del gioco prestato per 30 giorni; in pratica hanno preso un punto debole della next-gen e sono riusciti a peggiorarlo ulteriormente. Il prezzo? Non competitivo, chi lo voleva sotto i 200 è un mentecatto, ma il range competitivo era tra i 250 e i 280/290, a 300/330 se voglio una console in più piuttosto mi prendo un bundle con una Slim o una One e le esclusive.
    E i prezzi degli accessori? Una cazzo di base per la console a 90 euro quando avevi affermato che sarebbero state economiche in modo da disporle su più televisori in casa? Cioè, ma WTF.

    – Perchè in Europa lo paghiamo a 330 e in America/Giappone costa 300? Io questa cosa ancora non me la spiego.

    – Dio cristo, il 2016 è stato L’ANNO DEI POKEMON. Dall’uscita di Pokemon Go (e anche nei mesi precedenti), c’è stato un riaffezionamento di massa al brand. A Go quando è uscito ci giocavano tutti: donne, bambini, vecchi, il Cristo. Tutti. E come carico di briscola, a fine anno è uscito pure Sole e Luna che è stato perlopiù osannato dalla critica e che ha portato una ventata d’aria fresca come poche. Una miniera d’oro, insomma. Perchè cazzo su Switch non c’è NIENTE? Niente, nemmeno di programmato. Gli sarebbe bastato infiocchettare Sole/Luna con un po’ di grafica più cazzuta o, che so, con le battaglie fatte “meglio” al D1 su Switch e secondo me erano big money assicurati, SPECIE per la natura anche handheld della console. Anche lì, capisco non si voglia azzoppare il 3DS, ma perchè rinunciare anche ai guadagni facili?

    Sinceramente non capisco. Da un po’ di tempo a questa parte però la Nintendo Difference mi sembra sempre più la Nintendo Nonsense. E lo dico con la pacatezza di uno a cui frega poco, se fossi stato un cliente probabilmente in questi anni mi sarei anche incazzato/deluso non poco. Poi boh, vediamo, Switch può comunque fare grandi cose per la lineup che come ho detto si salva e soprattutto per il concept ibrido, ma questi WTF mi rimarranno a volteggiare nell’aere per un bel pezzo.

  28. Auguri Farenz! Preparati a giovani aitanti ventenni coccolose pronte a sfasciarti la famiglia.

    Parlando di cose più serie, ho già ps4 e xbox one, forse in futuro comprerò Wii U, attualmente metto i soldi da parte per un pc da gaming (600€ coff coff 600€, non 1000 o 2000€)

    Ciò che non mi convince di switch:

    330€: con quel prezzo, prendi una ps4 slim/fat (non Pro) e qualche gioco), o una xbox one slim. Inoltre, le altre console dispongono di più giochi nel catalogo e, come Wii U, l’uscita della console è anacronistica (esce a metà generazione)

    Bifunzionalità: non mi interessa il fatto che sia portatile, per quanto riguarda lo schermo: lo avrei preferito più grande (8-10 pollici) e di maggior qualità.

    Supporto sconosciuto delle terze parti: non devo specificare oltre.

    Brand: Questo è un discorso che faccio da Neofita (e per questo avrei intenzione di prendere la Wii U, per avere una “iniziazione”). Nintendo punta sempre sugli stessi brand, non un male, certo, sono esclusive coi fiocchi, ma sono sempre quelle, ossia Mario e Zelda. Non vi è una novità di brand (tranne Byonetta e Splatoon, forse).
    Quindi, sfortunatamente, se una persone non è attirata da Mario/Zelda o non ama Mario/Zelda, bel problema.

    • guarda, sono d’accordo più o meno su tutto quello che hai scritto, comprese esigenze diverse dalle mie (personalmente il fatto che sia portatile per me è un must), ma dire che Nintendo punta sempre sugli stessi brand… Cioè non dico che non sia vero perché sarebbe stupido non puntare sulle IP che ti mantengono in vita, ma soltanto in questa presentazione abbiamo visto, prodotto da Nintendo o commissionato:
      Zelda Botw
      Mario Odyssey
      Fire Emblem Warriors
      Snipperclips
      1-2 Switch
      Xenoblade Chronicles 2
      ARMS
      Splatoon 2
      ( MK8 Deluxe vabbè)

      Tra le esclusive abbiamo poi:
      Bomberman
      Fast Racing Neo RMX
      No More Heroes 3
      Shin Megami Tensei V
      Project Octopath Traveller
      Dragon Quest X e XI

      Sui negozi online si parla anche di Pikmin World.
      C’è il rumor di Beyond Good

  29. È quasi magia...

    La comprerò, sicuramente.
    Ma non al day one.

    Perchè? Perchè Zelda mi piace, è vero… ma non così tanto da giustificare l’acquisto di una console, mi spiace.

    Aspetterò l’uscita di altri giochi (già annunciati… tipo sonic mania, fire emblem, mario odissey – anche mario kart visto che non ho wiiU) e allora la prenderò.

    O Lo prenderò.
    Non ho ancora deciso se sarà un maschietto o una femminuccia.

  30. Rigaz, cioè non avete capito. Nintendo. Nuova console. Zelda. Mario open world. Cazzo volete di più? Andate a beccarvi i giochi buggati e incompleti con 15 GB di patch e il 4k finto e frame rate 20. peace ;)

    • Qualche gioco in più da giocare dei due da te citati che giustifichino un esborso di 400€ e non ritrovarsi con un costosissimo fermacarte dopo un paio di mesi come il predecessore (supporto certo delle terze parti, giochi esclusivi di un certo livello, non puttanatine, giusto per far due esempi).

      “Nintendo” non vuol dire più niente. La gente vuole usare le cose che compra. il nome nel 2017 NON E’ più una garanzia.

Lascia un commento